Campionato Primavera 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato Primavera 2015-2016
Campionato Primavera TIM 2015-2016
Logo della competizione
Competizione Campionato Primavera
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 54ª
Organizzatore Lega Serie A
Date dal 12 settembre 2015
al 4 giugno 2016
Luogo Italia Italia
Partecipanti 42
Risultati
Vincitore Roma[1] (Serie A-B)
(8º titolo)
Secondo Juventus (Serie A-B)
Semi-finalisti Inter (Serie A-B)
Torino (Serie A-B)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg

Il Campionato Primavera TIM - Trofeo "Giacinto Facchetti" 2015-2016 è la 54ª edizione del Campionato Primavera.

La Roma si è laureata Campione d'Italia per l'ottava volta, battendo in finale la Juventus 8-7 ai tiri di rigore, dopo l'1-1 al termine dei tempi supplementari.[2]

Il detentore del trofeo era il Torino.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Il Campionato Primavera si articola in tre fasi[3]:

  • Gironi eliminatori: le 42 società partecipanti sono divise in tre gironi di 14 squadre. Al termine di questa fase, le prime due società classificate di ogni girone accedono direttamente alla fase finale.
  • Turno di qualificazione alla fase finale: vi accedono 8 società: le terze e quarte classificate di ciascun girone e le due migliori quinte che si affrontano in quarti di finale e semifinali. Le due società vincenti accedono alla fase finale.
  • Fase finale: le otto squadre qualificate si affrontano in gare a eliminazione diretta (quarti di finale, semifinali e finale).[4]

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Juventus 59 26 19 2 5 61 27 +34
2. Virtus Entella 57 26 18 3 5 69 40 +29
3. Torino 56 26 17 5 4 53 19 +34
4. Fiorentina 55 26 17 4 5 61 32 +29
5. Sassuolo 49 26 15 4 7 58 44 +14
6. Sampdoria 47 26 14 5 7 52 30 +22
7. Genoa 40 26 11 7 8 48 33 +15
8. Spezia 31 26 9 4 13 37 54 -17
9. Novara 30 26 8 6 12 37 42 -5
10. Modena 23 26 5 8 13 18 39 -21
11. Carpi 20 26 5 5 16 29 55 -26
12. Pro Vercelli 19 26 5 4 17 29 62 -33
13. Livorno 15 26 4 3 19 24 54 -30
14. Trapani 12 26 2 6 18 23 68 -45

Legenda:

      Ammesse alla fase finale.
      Ammesse al turno di qualificazione.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

andata
1ª giornata
ritorno
12 set. 2015 16 gen. 2016
2-1 Carpi-Livorno 1-2
1-1 Fiorentina-Torino 0-1
3-0 Juventus-Modena 2-1
0-1 Novara-Spezia 1-1
0-2 Pro Vercelli-Genoa 3-2
1-2 Sampdoria-Virtus Entella 1-2
0-5 Trapani-Sassuolo 1-4
andata
4ª giornata
ritorno
3 ott. 2015 6 feb. 2016
0-1 Livorno-Spezia 2-1
1-0 Modena-Genoa 0-3
3-1 Sampdoria-Novara 2-0
1-1 Sassuolo-Carpi 1-0
1-0 Torino-Pro Vercelli 5-0
0-4 Trapani-Fiorentina 1-5
2-1 Virtus Entella-Juventus 1-2
andata
7ª giornata
ritorno
31 ott. 2015 27 feb. 2016
0-1 Carpi-Fiorentina 1-1
2-2 Livorno-Trapani 1-0
2-1 Novara-Pro Vercelli 3-2
4-1 Sampdoria-Juventus 1-1
1-1 Spezia-Modena 1-1
2-1 Torino-Genoa 1-0
0-2 Virtus Entella-Sassuolo 2-1
andata
10ª giornata
ritorno
28 nov. 2015 2 apr. 2016
1-1 Genoa-Fiorentina 0-1
0-4 Livorno-Sampdoria 1-2
0-4 Modena-Virtus Entella 0-5
2-4 Novara-Juventus 0-1
2-1 Pro Vercelli-Sassuolo 1-5
4-2 Spezia-Trapani 2-3
6-2 Torino-Carpi 2-0
andata
13ª giornata
ritorno
19 dic. 2015 7 mag. 2016
1-2 Carpi-Spezia 1-1
4-0 Fiorentina-Pro Vercelli 3-1
2-0 Juventus-Genoa 2-5
1-1 Sampdoria-Modena 1-0
3-2 Sassuolo-Torino 0-5
0-4 Trapani-Novara 1-2
4-2 Virtus Entella-Livorno 2-1
andata
2ª giornata
ritorno
19 set. 2015 23 gen. 2016
0-0 Genoa-Novara 1-1
2-4 Livorno-Fiorentina 1-3
1-0 Modena-Trapani 1-1
2-1 Sassuolo-Sampdoria 3-3
1-0 Spezia-Pro Vercelli 2-0
1-1 Torino-Juventus 1-2
2-0 Virtus Entella-Carpi 3-2
andata
5ª giornata
ritorno
17 ott. 2015 13 feb. 2016
5-2 Carpi-Trapani 2-2
2-1 Fiorentina-Sampdoria 2-3
1-3 Genoa-Virtus Entella 4-3
0-0 Novara-Modena 2-0
1-4 Pro Vercelli-Juventus 0-3
2-4 Spezia-Sassuolo 2-1
3-0 Torino-Livorno 3-1
andata
8ª giornata
ritorno
7 nov. 2015 5 mar. 2016
3-3 Fiorentina-Virtus Entella 4-2
4-1 Genoa-Spezia 3-1
4-0 Juventus-Sassuolo 2-3
1-0 Modena-Livorno 2-0
1-1 Novara-Torino 1-3
2-2 Pro Vercelli-Carpi 1-2
2-1 Trapani-Sampdoria 0-6
andata
11ª giornata
ritorno
5 dic. 2015 23 apr. 2016
0-2 Carpi-Genoa 0-5
4-1 Fiorentina-Novara 3-2
2-1 Juventus-Livorno 1-2
4-3 Sampdoria-Spezia 0-1
1-0 Sassuolo-Modena 2-2
0-1 Trapani-Pro Vercelli 1-3
1-1 Virtus Entella-Torino 0-2
andata
3ª giornata
ritorno
26 set. 2015 30 gen. 2016
0-3 Carpi-Sampdoria 0-2
3-1 Fiorentina-Sassuolo 1-3
3-0 Genoa-Livorno 1-1
4-0 Juventus-Trapani 2-0
2-4 Novara-Virtus Entella 1-2
2-2 Pro Vercelli-Modena 0-0
2-1 Spezia-Torino 1-2
andata
6ª giornata
ritorno
24 ott. 2015 20 feb. 2016
4-2 Fiorentina-Spezia 4-1
4-0 Juventus-Carpi 2-1
0-4 Modena-Torino 0-1
1-1 Pro Vercelli-Livorno 2-1
0-0 Sampdoria-Genoa 1-1
1-1 Sassuolo-Novara 3-2
2-2 Trapani-Virtus Entella 1-2
andata
9ª giornata
ritorno
21 nov. 2015 11 mar. 2016
0-4 Carpi-Modena 3-0
1-0 Juventus-Fiorentina 3-1
1-3 Livorno-Novara 0-3
3-2 Sampdoria-Pro Vercelli 2-1
4-2 Sassuolo-Genoa 3-4
0-0 Trapani-Torino 0-2
3-0 Virtus Entella-Spezia 5-3
andata
12ª giornata
ritorno
12 dic. 2015 30 apr. 2016
2-2 Genoa-Trapani 1-0
1-3 Livorno-Sassuolo 0-1
0-1 Modena-Fiorentina 0-1
2-3 Novara-Carpi 1-0
0-5 Pro Vercelli-Virtus Entella 3-5
0-4 Spezia-Juventus 0-3
2-1 Torino-Sampdoria 0-1

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Inter 60 26 18 6 2 50 18 +32
2. Atalanta 57 26 17 6 3 53 23 +30
3. Milan 52 26 17 1 8 58 31 +27
4. Chievo 49 26 14 7 5 45 22 +23
5. Cagliari 48 26 15 3 8 52 42 +11
6. Verona 46 26 14 4 8 38 26 +12
7. Udinese 32 26 9 5 12 33 31 +2
8. Cesena 32 26 8 8 10 32 36 -4
9. Bologna 32 26 9 5 12 28 35 -7
10. Como 26 26 8 2 16 32 48 -16
11. Perugia 24 26 7 3 16 31 54 -23
12. Brescia 22 26 6 4 16 41 64 -23
13. Vicenza 19 26 5 4 17 26 43 -17
14. Salernitana 16 26 4 4 18 21 68 -47

Legenda:

      Ammesse alla fase finale.
      Ammesse al turno di qualificazione.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

andata
1ª giornata
ritorno
12 set. 2015 16 gen. 2016
2-0 Atalanta-Brescia 3-2
2-1 Bologna-Como 1-2
1-1 Cesena-Vicenza 0-0
1-1 Chievo-Inter 1-0
0-2 Milan-Udinese 1-0
0-2 Perugia-Hellas Verona 1-2
2-3 Salernitana-Cagliari 0-3
andata
4ª giornata
ritorno
3 ott. 2015 6 feb. 2016
0-1 Bologna-Cesena 1-3
3-2 Brescia-Como 1-2
2-0 Cagliari-Inter 1-1
4-0 Hellas Verona-Salernitana 0-1
3-4 Milan-Atalanta 3-1
2-1 Perugia-Vicenza 1-0
2-3 Udinese-Chievo 0-0
andata
7ª giornata
ritorno
31 ott. 2015 27 feb. 2016
4-1 Cagliari-Hellas Verona 0-4
0-1 Chievo-Atalanta 2-3
2-0 Inter-Como 1-0
1-5 Perugia-Cesena 1-1
1-0 Salernitana-Milan 1-2
0-1 Udinese-Bologna 0-1
2-0 Vicenza-Brescia 3-7
andata
10ª giornata
ritorno
28 nov. 2015 2 apr. 2016
3-1 Atalanta-Vicenza 2-1
0-2 Bologna-Perugia 2-3
1-5 Brescia-Milan 0-4
0-2 Cagliari-Cesena 1-2
1-0 Chievo-Hellas Verona 0-0
0-0 Como-Udinese 1-3
5-0 Inter-Salernitana 6-0
andata
13ª giornata
ritorno
19 dic. 2015 7 mag. 2016
0-2 Cesena-Atalanta 1-3
0-0 Hellas Verona-Bologna 1-0
3-2 Milan-Cagliari 2-3
2-4 Perugia-Inter 1-2
0-2 Salernitana-Chievo 0-3
2-0 Udinese-Brescia 3-0
2-1 Vicenza-Como 0-3
andata
2ª giornata
ritorno
19 set. 2015 23 gen. 2016
3-2 Brescia - Bologna 1-4
2-0 Cagliari-Chievo 3-2
1-6 Como-Milan 1-4
1-0 Hellas Verona-Cesena 1-0
1-1 Inter-Atalanta 1-1
1-0 Udinese-Perugia 3-1
1-2 Vicenza-Salernitana 5-0
andata
5ª giornata
ritorno
17 ott. 2015 13 feb. 2016
0-1 Atalanta-Hellas Verona 1-1
1-0 Cagliari-Brescia 2-4
3-2 Chievo-Milan 1-1
2-0 Como-Perugia 1-1
3-1 Inter-Cesena 3-0
3-2 Salernitana-Udinese 2-4
0-1 Vicenza-Bologna 0-1
andata
8ª giornata
ritorno
7 nov. 2015 5 mar. 2016
2-2 Atalanta-Cagliari 3-1
1-2 Bologna-Inter 0-0
3-1 Brescia-Salernitana 2-2
1-1 Cesena-Udinese 4-3
0-2 Como-Chievo 1-2
4-0 Hellas Verona-Vicenza 2-1
3-1 Milan-Perugia 3-0
andata
11ª giornata
ritorno
5 dic. 2015 23 apr. 2016
0-1 Cesena-Como 3-1
2-2 Hellas Verona-Brescia 3-2
1-2 Milan-Bologna 2-0
1-3 Perugia-Cagliari 1-4
0-2 Salernitana-Atalanta 0-7
1-1 Udinese-Inter 0-1
0-2 Vicenza-Chievo 0-3
andata
3ª giornata
ritorno
26 set. 2015 30 gen. 2016
0-0 Atalanta-Bologna 1-1
2-3 Cesena-Milan 0-2
2-0 Chievo-Brescia 2-2
1-4 Como-Cagliari 1-2
2-1 Inter-Hellas Verona 1-0
0-0 Salernitana-Perugia 2-3
0-1 Vicenza-Udinese 1-1
andata
6ª giornata
ritorno
24 ott. 2015 20 feb. 2016
1-2 Atalanta-Como 2-0
0-4 Bologna-Cagliari 4-1
2-4 Brescia-Inter 1-2
1-1 Cesena-Salernitana 0-0
2-3 Hellas Verona-Udinese 1-0
1-0 Milan-Vicenza 2-0
1-3 Perugia-Chievo 2-1
andata
9ª giornata
ritorno
21 nov. 2015 12 mar. 2016
2-0 Cesena-Brescia 1-1
4-0 Chievo-Bologna 0-0
2-1 Milan-Hellas Verona 3-0
0-2 Perugia-Atalanta 0-3
1-2 Udinese-Cagliari 0-2
1-3 Salernitana-Como 1-3
0-1 Vicenza-Inter 1-2
andata
12ª giornata
ritorno
12 dic. 2015 30 apr. 2016
2-0 Atalanta-Udinese 1-0
2-0 Bologna-Salernitana 2-1
2-1 Brescia-Perugia 2-5
0-0 Cagliari-Vicenza 0-4
4-0 Chievo-Cesena 1-1
2-3 Como-Hellas Verona 0-1
2-0 Inter-Milan 2-0

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Roma 57 26 17 6 3 64 17 +47
2. Palermo 55 26 17 4 5 47 26 +21
3. Empoli 49 26 15 4 7 54 34 +20
4. Lazio 47 26 14 5 7 63 33 +30
5. Pescara 44 26 13 5 8 41 29 +12
6. Frosinone 43 26 13 4 9 46 33 +13
8. Ascoli 39 26 11 6 9 50 44 +6
7. Crotone 37 26 11 4 11 42 43 -1
9. Bari 33 26 10 3 13 38 49 -11
10. Napoli 32 26 9 5 12 43 42 +1
11. Virtus Lanciano 27 26 8 3 15 39 60 -21
12. Ternana 26 26 8 2 16 26 40 -14
13. Latina 25 26 8 1 17 43 64 -21
14. Avellino 5 26 1 2 23 11 93 -82

Legenda:

      Ammesse alla fase finale.
      Ammesse al turno di qualificazione.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

andata
1ª giornata
ritorno
12 set. 2015 16 gen. 2016
2-0 Ascoli-Avellino 3-1
0-1 Bari-Ternana 0-1
3-1 Crotone-Latina 2-4
4-0 Frosinone-Virtus Lanciano 0-3
1-1 Palermo-Napoli 2-1
0-4 Pescara-Lazio 1-1
5-0 Roma-Empoli 3-1
andata
4ª giornata
ritorno
3 ott. 2015 6 feb. 2016
0-0 Avellino-Roma 0-6
4-1 Latina-Frosinone 0-2
1-0 Lazio-Crotone 2-0
1-1 Napoli-Ascoli 1-4
1-6 Palermo-Empoli 2-1
1-0 Ternana-Pescara 0-1
3-2 Virtus Lanciano-Bari 1-5
andata
7ª giornata
ritorno
31 ott. 2015 27 feb. 2016
1-0 Avellino-Ternana 0-4
3-4 Crotone-Palermo 0-1
3-1 Empoli-Lazio 1-3
2-1 Frosinone-Pescara 1-2
1-4 Latina-Ascoli 0-1
2-1 Roma-Bari 1-1
2-0 Virtus Lanciano-Napoli 0-6
andata
10ª giornata
ritorno
28 nov. 2015 2 apr. 2016
2-0 Crotone-Roma 0-7
3-1 Empoli-Bari 2-0
4-2 Frosinone-Napoli 0-2
7-0 Latina-Avellino 6-1
3-0 Lazio-Ternana 4-3
1-2 Palermo-Virtus Lanciano 2-1
2-0 Pescara-Ascoli 2-2
andata
13ª giornata
ritorno
19 dic. 2015 7 mag. 2016
0-1 Ascoli-Palermo 1-3
0-5 Avellino-Crotone 1-2
0-1 Bari-Pescara 3-1
4-1 Napoli-Latina 4-2
2-0 Roma-Frosinone 1-1
3-1 Ternana-Empoli 1-3
1-5 Virtus Lanciano-Lazio 0-6
andata
2ª giornata
ritorno
19 set. 2015 23 gen. 2016
1-2 Avellino-Bari 0-2
3-2 Empoli-Frosinone 0-0
2-1 Latina-Pescara 0-6
0-0 Lazio-Palermo 1-2
3-6 Napoli-Roma 0-2
2-0 Ternana-Crotone 0-3
5-0 Virtus Lanciano-Ascoli 4-7
andata
5ª giornata
ritorno
17 ott. 2015 13 feb. 2016
1-1 Bari-Ascoli 2-5
5-1 Crotone-Pescara 0-0
4-0 Empoli-Napoli 0-2
2-1 Frosinone-Palermo 0-1
2-2 Latina-Lazio 1-2
2-1 Roma-Ternana 3-0
3-0 Virtus Lanciano-Avellino 3-0
andata
8ª giornata
ritorno
7 nov. 2015 5 mar. 2016
1-1 Ascoli-Frosinone 2-2
2-1 Bari-Latina 2-0
2-2 Crotone-Empoli 2-1
8-1 Lazio-Avellino 3-0
1-0 Napoli-Ternana 2-1
1-1 Palermo-Roma 0-1
4-1 Pescara-Virtus Lanciano 3-1
andata
11ª giornata
ritorno
5 dic. 2015 23 apr. 2016
1-2 Ascoli-Crotone 3-2
2-3 Avellino-Empoli 0-6
0-2 Bari-Palermo 1-2
0-1 Napoli-Pescara 1-3
2-1 Roma-Lazio 1-1
0-3 Ternana-Frosinone 0-2
4-1 Virtus Lanciano-Latina 1-2
andata
3ª giornata
ritorno
26 set. 2015 30 gen. 2016
0-0 Ascoli-Ternana 2-1
2-1 Bari-Lazio 2-7
1-0 Crotone-Napoli 0-0
1-0 Empoli-Latina 2-0
4-1 Frosinone-Avellino 3-0
0-0 Pescara-Palermo 0-2
3-0 Roma-Virtus Lanciano 1-1
andata
6ª giornata
ritorno
24 ott. 2015 20 feb. 2016
0-2 Ascoli-Roma 1-4
3-3 Bari-Crotone 2-1
1-2 Lazio-Frosinone 3-0
3-0 Napoli-Avellino 2-2
4-1 Palermo-Latina 4-1
1-1 Pescara-Empoli 0-2
1-1 Ternana-Virtus Lanciano 2-0
andata
9ª giornata
ritorno
21 nov. 2015 12 mar. 2016
2-0 Ascoli-Lazio 5-0
0-3 Avellino-Palermo 0-5
3-1 Frosinone-Crotone 0-2
4-0 Napoli-Bari 1-2
0-1 Roma-Pescara 0-1
2-3 Ternana-Latina 0-3
0-0 Virtus Lanciano-Empoli 1-2
andata
12ª giornata
ritorno
12 dic. 2015 30 apr. 2016
2-1 Crotone-Virtus Lanciano 1-0
3-1 Empoli-Ascoli 3-1
3-0 Frosinone-Bari 1-2
0-1 Latina-Roma 0-8
1-0 Lazio-Napoli 2-2
1-0 Palermo-Ternana 1-2
3-0 Pescara-Avellino 5-0

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record stagionali (fase a gironi)[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Juventus (19)
  • Maggior numero di vittorie in casa: Juventus, Roma, Torino (12)
  • Maggior numero di vittorie in trasferta: Atalanta (10)
  • Minor numero di vittorie: Avellino (1)
  • Minor numero di vittorie in casa: Avellino (1)
  • Minor numero di vittorie in trasferta: Avellino, Brescia, Trapani (0)
  • Maggior numero di pareggi: Cesena, Modena (8)
  • Maggior numero di pareggi in casa: Cesena (5)
  • Maggior numero di pareggi in trasferta: Roma (6)
  • Minor numero di pareggi: Latina, Milan (1)
  • Minor numero di pareggi in casa: Carpi, Empoli, Roma (0)
  • Minor numero di pareggi in trasferta: Avellino, Bari, Latina, Milan, Verona (0)
  • Maggior numero di sconfitte: Avellino (23)
  • Maggior numero di sconfitte in casa: Avellino, Carpi (10)
  • Maggior numero di sconfitte in trasferta: Avellino (13)
  • Minor numero di sconfitte: Inter (2)
  • Minor numero di sconfitte in casa: Juventus, Torino (0)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta: Atalanta (0)
  • Miglior attacco: Virtus Entella (69 gol fatti)
  • Peggior attacco: Avellino (11 gol fatti)
  • Miglior difesa: Roma (17 gol subiti)
  • Peggior difesa: Avellino (93 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Roma (+47)
  • Peggior differenza reti: Avellino (-82)
  • Miglior serie positiva: Juventus (13)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Juventus, Palermo (10)
  • Maggior numero di vittorie interne consecutive: Juventus (7)
  • Maggior numero di vittorie esterne consecutive: Juventus, Palermo (5)
  • Maggior numero di pareggi consecutivi: Palermo (3)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Avellino (14)
  • Partita con maggior numero di gol: Ascoli-Virtus Lanciano 7-4 (15ª giornata)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Roma-Latina 8-0 (25ª giornata)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
24 4 Venezuela Andrés Ponce Sampdoria
22 4 Italia Antonio Negro Napoli
19 0 Italia Simone Palombi Lazio
19 5 Italia Nicholas Pierini Sassuolo
17 3 Italia Matteo Cortesi Cagliari
17 4 Italia Riccardo Moreo Virtus Entella
16 0 Italia Andrea Favilli Juventus
16 4 Italia Michele Volpe Frosinone
15 0 Uruguay Hans Odriozola Pescara
15 2 Italia Riccardo Orsolini Ascoli

Turno di qualificazione alla fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Le otto squadre che accedono a questa fase sono accoppiate tra loro in un tabellone che prevede la disputa di sei gare a turno unico. In ogni gara, le squadre meglio classificate nel girone eliminatorio hanno il diritto di disputare la partita in casa. Le due squadre vincenti le semifinali accedono alla fase finale. La miglior terza sfiderà la seconda miglior quinta (incontro 1); la miglior quarta sfiderà la seconda miglior quarta (incontro 2); la seconda miglior terza sfiderà la miglior quinta (incontro 3); la peggior terza sfiderà la peggior quarta (incontro 4). Successivamente, la vincente dell'incontro 1 sfiderà la vincente dell'incontro 2, la vincente dell'incontro 3 sfiderà la vincente dell'incontro 4.

Squadre qualificate[modifica | modifica wikitesto]

  • Torino - 3ª classificata girone A (miglior terza)
  • Milan - 3ª classificata girone B (seconda miglior terza)
  • Empoli - 3ª classificata girone C (peggior terza)
  • Fiorentina - 4ª classificata girone A (miglior quarta)
  • Chievo - 4ª classificata girone B (seconda miglior quarta)
  • Lazio - 4ª classificata girone C (peggior quarta)
  • Sassuolo - 5ª classificata girone A (miglior quinta)
  • Cagliari - 5ª classificata girone B (seconda miglior quinta)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

  • Gare a turno unico: 14-15 maggio 2016.
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Torino 3 - 0 Cagliari
Fiorentina 1 - 0 Chievo
Milan 1 - 0 Sassuolo
Empoli 3 - 1 Lazio

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

  • Gare a turno unico: 21 maggio 2016.
Squadra 1 Risultato Squadra 2
Torino 1 - 1 (4-3 dcr) Fiorentina
Milan 1 - 1 (4-5 dcr) Empoli

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

La fase finale del Campionato Primavera si è disputata dal 27 maggio al 4 giugno 2016. L'Assemblea di Lega Serie A TIM ha assegnato al Sassuolo Calcio, l'organizzazione della Fase Finale del Campionato Primavera TIM 2015-2016.[5]

Per le società vincitrici dei gironi eliminatori e per la miglior seconda in assoluto, considerate teste di serie, è stata esclusa per regolamento la possibilità di incontrarsi tra loro nei quarti di finale.

Le società teste di serie e le altre quattro società finaliste sono state accoppiate fra loro mediante sorteggio libero, formando il tabellone che ha determinato anche gli accoppiamenti delle semifinali.

Roma e Juventus si sono contese nella finale il titolo di Campione d'Italia Primavera TIM 2015/2016 “Trofeo Giacinto Facchetti”, conquistato poi dalla Roma ai tiri di rigore, eseguiti dopo che la gara era terminata in parità (1-1) dopo lo svolgimento dei tempi regolamentari e supplementari.

Squadre qualificate alla fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Teste di serie

  • Juventus - 1ª classificata girone A
  • Inter - 1ª classificata girone B
  • Roma - 1ª classificata girone C
  • Atalanta - 2ª classificata girone B (miglior seconda)

Non teste di serie

  • Virtus Entella - 2ª classificata girone A
  • Palermo - 2ª classificata girone C
  • Torino - 3ª classificata girone A (vincitrice spareggi)
  • Empoli - 3ª classificata girone C (vincitrice spareggi)

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale Semifinali Finale
                     
   Inter (dcr) 3 (8)  
 Palermo 3 (6)  
   Inter 3 (5)  
   Roma (dcr) 3 (6)  
 Virtus Entella 0
   Roma 2  
     Roma (dcr) 1 (6)
   Juventus 1 (5)
   Juventus 4  
 Empoli 2  
   Juventus 1
   Torino 0  
 Torino 1
   Atalanta 0  



Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Modena
27 maggio 2016, ore 20:30
Inter 3 – 3
(d.t.s.)
referto
Palermo Stadio Alberto Braglia
Arbitro Amabile (Vicenza)

Sassuolo
28 maggio 2016, ore 17:30
Virtus Entella 0 – 2
referto
Roma Stadio Enzo Ricci
Arbitro Prontera (Bologna)

Sassuolo
29 maggio 2016, ore 15:30
Juventus 4 – 2
referto
Empoli Stadio Enzo Ricci
Arbitro Zanonato (Vicenza)

Modena
29 maggio 2016, ore 18:15
Torino 1 – 0
referto
Atalanta Stadio Alberto Braglia
Arbitro Perotti (Legnano)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Reggio nell'Emilia
31 maggio 2016, ore 20:30
Inter 3 – 3
(d.t.s.)
referto
Roma Mapei Stadium-Città del Tricolore
Arbitro Piscopo (Imperia)

Reggio nell'Emilia
1º giugno 2016, ore 20:30
Juventus 1 – 0
referto
Torino Mapei Stadium-Città del Tricolore
Arbitro Guccini (Albano Laziale)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Reggio nell'Emilia
4 giugno 2016, ore 20:30
Roma 1 – 1
(d.t.s.)
referto
Juventus Mapei Stadium-Città del Tricolore
Arbitro Amoroso (Paola)

Rosa Campione d'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Dati tratti da TransfertMarkt[6]

Ruolo Nome giocatore Nazionalità
P Ionut Pop Romania
P Lorenzo Crisanto Italia
P Andrea Romagnoli Italia
D Riccardo Marchizza Italia
D Elio Capradossi Uganda/Italia
D Stefano Ciavattini Italia
D Lorenzo Grossi Italia
D Nura Abdullahi Nigeria
D Maodu Diallo Senegal
D Eros De Santis Italia
D Luca Pellegrini Italia
D Silvio Anocic Croazia
D Andrea Paolelli Italia
D Nicolò Tofanari Italia
C Lorenzo Vasco (cap.) Italia
C Emanuele Ndoj Albania
C Christian D'Urso Italia
C Alessandro Bordin Italia
C José Machin Spagna/Guinea Equatoriale
C Joseph Bouasse Camerun
C Lorenzo Di Livio Italia
C Emanuele Spinozzi Italia
A Marco Tumminello Italia
A Edoardo Soleri Italia
A Filippo Franchi Italia
A Keba Coly Senegal
A Ezequiel Ponce Argentina
A Sadiq Umar Nigeria

Diritti TV[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, i diritti televisivi di questo campionato sono detenuti da Sportitalia e da Rai Sport.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ammessa in UEFA Youth League 2016-2017.
  2. ^ Primavera, Roma campione d'Italia. Batte la Juventus ai rigori, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 05 giugno 2016.
  3. ^ Comunicato Ufficiale n.25 del 2 settembre 2015 (PDF), Lega Serie A, 2 settembre 2015.
  4. ^ Comunicato Ufficiale n.26 del 2 settembre 2015 (PDF), Lega Serie A, 2 settembre 2015.
  5. ^ Fase Finale Primavera TIM: l’organizzazione al Sassuolo., su Canale Sassuolo Calcio. URL consultato l'11 febbraio 2016.
  6. ^ AS Roma Primavera - Profilo società | Transfermarkt, su www.transfermarkt.it. URL consultato l'11 giugno 2016.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio