Associazione Calcio Rimini 1912 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rimini Calcio
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Alessandro Pane (1ª-6ª)
Italia Oscar Brevi (7ª-17ª)
Italia Leonardo Acori (18ª-34ª e play-out)
All. in secondaItalia Alcide Di Salvatore (1ª-6ª)
Italia Ottavio Strano (7ª-17ª)
Italia Alessandro Mastronicola (18ª-34ª e play-out)
PresidenteItalia Fabrizio De Meis, poi
Italia Angelo Palmas[1], poi
Italia Fabrizio De Meis[2]
ProprietarioItalia Fabrizio De Meis
Lega Pro15º posto nel girone B. Vince i play-out.
Coppa Italia Lega ProFase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Martinelli (31+2[3])
Miglior marcatoreCampionato: Polidori (10+1[3])

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Rimini 1912 nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione si apre con una notizia extra-calcistica che coinvolge il presidente De Meis. Il 3 agosto la sua discoteca Cocoricò viene chiusa per quattro mesi dopo la morte di un sedicenne per droga,[4] episodio che causa ripercussioni anche alle casse della squadra. In estate la società trova un'intesa con il gruppo italo-inglese Luukap per la cessione del 30% delle quote sociali, ma l'accordo sarà oggetto di una battaglia legale tra le due parti che per alcuni mesi porterà al sequestro conservativo delle quote stesse.[5]

La rosa rispetto al precedente campionato di Serie D viene rivoluzionata in larga parte, inclusa la nomina del nuovo allenatore Alessandro Pane. Lo stesso Pane però viene esonerato dopo 6ª giornata, all'indomani della sconfitta tennistica per 6-0 patita sul campo del Pontedera. Al suo posto viene chiamato Oscar Brevi, che però riesce a rimanere in panchina solamente per tre mesi, poiché esonerato il 10 gennaio dopo il k.o. di Arezzo (2-0). Il terzo allenatore stagionale del Rimini è un ritorno, quel Leonardo Acori che aveva riportato i biancorossi in Serie C1 nel 2003 dopo anni di attesa e in Serie B nel 2005.

Durante il mese di gennaio il Rimini perde la coppia d'attacco Ragatzu-Della Rocca, entrambi i giocatori infatti si infortunano gravemente e sono costretti a chiudere in anticipo la loro stagione. Nello stesso mese, tra arrivi e partenze, il capitano Adrián Ricchiuti risolve consensualmente il contratto e passa in Serie D al Delta Rovigo.[6]

Successivamente la squadra viene penalizzata con un -2 in classifica, per via di alcuni mancati pagamenti relativi a stipendi e contributi IRPEF,[7] mentre i tifosi organizzano una colletta per pagare senza intermediari spese quali alberghi o ristoranti.[8] Il 30 marzo i giocatori emettono un comunicato in cui manifestano l'intenzione (poi rientrata) di non giocare la trasferta di Teramo in programma tre giorni dopo, scioperando contro la società accusata di non corrispondergli stipendi da alcuni mesi.[9]

Il Rimini chiude il campionato al 15º posto, posizione che costringe i biancorossi a giocare i play-out contro il L'Aquila. In Abruzzo l'andata termina 1-1, mentre al ritorno in Romagna sono i biancorossi a vincere 3-1 ottenendo così la salvezza sul campo.[10]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Terminato il rapporto annuale con Givova, la società sceglie Lotto come nuovo sponsor tecnico. La stagione inizia senza main sponsor sulle divise.

La prima maglia è a scacchi biancorossi come da tradizione, ispirata in questo caso a quella della stagione 1935-1936, quando l'allora Libertas Rimini conquistò la sua prima promozione in Serie C.
La seconda divisa è totalmente nera, ad eccezione di una banda biancorossa sul petto, simile a quella già riproposta nel 2012-2013. È ispirata alla livrea nerocerchiata del Dopolavoro Ferroviario degli anni '30, squadra che formò la Rimini Calcio unendosi alla Libertas.[11]

Su entrambe le divise campeggia il nuovo logo societario, oltre al classico logo della Lotto sulle maniche.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Joyce Francesco Anacoura
Italia P Lorenzo Ferrari
Italia P Marco Azzolini
Italia D Alessandro Albertini
Italia D Roberto Di Maio[12]
Polonia D Igor Łasicki[13]
Romania D Vlad Niculae Marin
Italia D Riccardo Martinelli
Italia D Ivan Pedrelli
Italia D Andrea Signorini
Italia D Francesco Todisco
Italia D Mickael Varutti
Italia C Davide Bariti
Italia C Alfredo Bifulco
Italia C Davide Carcuro[13]
Italia C Raffaele De Martino[12]
N. Ruolo Giocatore
Italia C Gianluca Esposito
Italia C Niccolò Galli[12]
Italia C Nicola Mancino[13]
Ghana C Dennis Kumih
Italia C Gabriele Puccio[13]
Argentina C Adrián Ricchiuti[12]
Italia C Francesco Torelli
Italia A Luigi Della Rocca
Italia A Davide Di Molfetta[13]
Senegal A Ameth Fall[13]
Italia A Savino Leonetti[13]
Italia A Francesco Lisi[12]
Italia A Pasquale Mazzocchi[12]
Italia A Alessandro Polidori
Italia A Daniele Ragatzu

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Amministratore delegato: Angelo Palmas
  • Presidente: Fabrizio De Meis, poi Angelo Palmas, poi Fabrizio De Meis
  • Direttore generale: Angelo Palmas

Area organizzativa

  • Team manager: Marco Ravelli

Area comunicazione

  • Ufficio stampa: Francesco Pancari

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Ivano Pastore
  • Allenatore: Alessandro Pane, poi Oscar Brevi, poi Leonardo Acori
  • Allenatore in seconda: Alcide Di Salvatore, poi Ottavio Strano, poi Alessandro Mastronicola
  • Preparatore atletico: Franco Ferrini, poi Fabio Martinelli
  • Preparatore dei portieri: Nicola Barasso

Area sanitaria

  • Medico sociale: Walter Pasini
  • Fisiatra: Giovanni Maria D'Orsi
  • Fisioterapisti: Italo Ralvi, Mattia Pulazzi, Alberto De Carlo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Pontedera
6 settembre 2015, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Tuttocuoio1 – 1
referto
RiminiStadio Ettore Mannucci
Arbitro:  Riccardo Annaloro (Collegno)

Santarcangelo di Romagna
13 settembre 2015, ore 17:30 CEST
2ª giornata
Rimini0 – 1
referto
SPALStadio Valentino Mazzola[14]
Arbitro:  Francesco Fourneau (Roma 1)

Aprilia
19 settembre 2015, ore 17:30 CEST
3ª giornata
Lupa Roma1 – 3
referto
RiminiStadio Quinto Ricci
Arbitro:  Luigi Pillitteri (Palermo)

Santarcangelo di Romagna
26 settembre 2015, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Rimini1 – 0
referto
MacerateseStadio Valentino Mazzola[14]
Arbitro:  Diego Provesi (Treviglio)

Siena
4 ottobre 2015, ore 17:30 CEST
5ª giornata
Siena2 – 0
referto
RiminiStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Alessandro Chindemi (Viterbo)

Pontedera
10 ottobre 2015, ore 20:30 CEST
6ª giornata
Pontedera6 – 0
referto
RiminiStadio Ettore Mannucci
Arbitro:  Daniel Amabile (Vicenza)

Santarcangelo di Romagna
17 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Rimini1 – 1
referto
PistoieseStadio Valentino Mazzola[14]
Arbitro:  Andrea Giuseppe Zanonato (Vicenza)

Pisa
26 ottobre 2015, ore 20:00 CEST
8ª giornata
Pisa2 – 0
referto
RiminiStadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani
Arbitro:  Antonello Balice (Termoli)

Santarcangelo di Romagna
31 ottobre 2015, ore 15:00 CET
9ª giornata
Rimini2 – 0
referto
LuccheseStadio Valentino Mazzola[14]
Arbitro:  Vincenzo Fiorini (Frosinone)

Rimini
8 novembre 2015, ore 14:00 CET
10ª giornata
Rimini0 – 1
referto
PratoStadio Romeo Neri
Arbitro:  Antonio Di Martino (Teramo)

Carrara
14 novembre 2015, ore 17:30 CET
11ª giornata
Carrarese3 – 0
referto
RiminiStadio dei Marmi
Arbitro:  Davide Miele (Torino)

Rimini
21 novembre 2015, ore 15:00 CET
12ª giornata
Rimini2 – 1
referto
TeramoStadio Romeo Neri
Arbitro:  Luca Candeo (Este)

Savona
28 novembre 2015, ore 17:30 CET
13ª giornata
Savona0 – 0
referto
RiminiStadio Valerio Bacigalupo
Arbitro:  Giosuè Mario D'Apice (Arezzo)

Rimini
5 dicembre 2015, ore 15:00 CET
14ª giornata
Rimini0 – 1
referto
SantarcangeloStadio Romeo Neri
Arbitro:  Emanuele Mancini (Fermo)

L'Aquila
12 dicembre 2015, ore 15:00 CET
15ª giornata
L'Aquila2 – 1
referto
RiminiStadio Tommaso Fattori
Arbitro:  Giovanni Luciano (Lamezia Terme)

Rimini
19 dicembre 2015, ore 14:00 CET
16ª giornata
Rimini2 – 2
referto
AnconaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Matteo Marchetti (Ostia Lido)

Arezzo
9 gennaio 2016, ore 20:30 CET
17ª giornata
Arezzo2 – 0
referto
RiminiStadio Città di Arezzo
Arbitro:  Andrea Capone (Palermo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Rimini
17 gennaio 2016, ore 15:00 CET
18ª giornata
Rimini0 – 0
referto
TuttocuoioStadio Romeo Neri
Arbitro:  Salvatore Guarino (Caltanissetta)

Ferrara
23 gennaio 2016, ore 15:00 CET
19ª giornata
SPAL1 – 0
referto
RiminiStadio Paolo Mazza
Arbitro:  Vincenzo Valiante (Nocera Inferiore)

Rimini
30 gennaio 2016, ore 15:00 CET
20ª giornata
Rimini1 – 1
referto
Lupa RomaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Matteo Proietti (Terni)

Macerata
6 febbraio 2016, ore 15:00 CET
21ª giornata
Maceratese3 – 0
referto
RiminiStadio Helvia Recina
Arbitro:  Luigi Rossi (Rovigo)

Rimini
14 febbraio 2016, ore 15:00 CET
22ª giornata
Rimini2 – 0
referto
SienaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Ivan Robilotta (Sala Consilina)

Rimini
20 febbraio 2016, ore 15:00 CET
23ª giornata
Rimini2 – 0
referto
PontederaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Federico Dionisi (L'Aquila)

Pistoia
27 febbraio 2016, ore 15:00 CET
24ª giornata
Pistoiese1 – 0
referto
RiminiStadio Marcello Melani
Arbitro:  Daniele De Remigis (Teramo)

Rimini
5 marzo 2016, ore 15:00 CET
25ª giornata
Rimini1 – 1
referto
PisaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Francesco Guccini (Albano Laziale)

Lucca
12 marzo 2016, ore 17:30 CET
26ª giornata
Lucchese2 – 0
referto
RiminiStadio Porta Elisa
Arbitro:  Andrea Tardino (Milano)

Prato
20 marzo 2016, ore 15:00 CET
27ª giornata
Prato0 – 2
referto
RiminiStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Antonello Balice (Termoli)

Rimini
24 marzo 2016, ore 15:00 CET
28ª giornata
Rimini1 – 1
referto
CarrareseStadio Romeo Neri
Arbitro:  Daniel Amabile (Vicenza)

Teramo
2 aprile 2016, ore 17:30 CEST
29ª giornata
Teramo1 – 1
referto
RiminiStadio Gaetano Bonolis
Arbitro:  Davide Curti (Milano)

Rimini
9 aprile 2016, ore 14:00 CEST
30ª giornata
Rimini0 – 1
referto
SavonaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Lorenzo Bertani (Pisa)

Santarcangelo di Romagna
16 aprile 2016, ore 20:30 CEST
31ª giornata
Santarcangelo0 – 1
referto
RiminiStadio Valentino Mazzola
Arbitro:  Niccolò Pagliardini (Arezzo)

Rimini
23 aprile 2016, ore 17:00 CEST
32ª giornata
Rimini0 – 0
referto
L'AquilaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Fabio Schirru (Nichelino)

Ancona
1º maggio 2016, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Ancona0 – 4
referto
RiminiStadio Del Conero
Arbitro:  Armando Ranaldi (Tivoli)

Rimini
8 maggio 2016, ore 18:00 CEST
34ª giornata
Rimini1 – 1
referto
ArezzoStadio Romeo Neri
Arbitro:  Marco Mainardi (Bergamo)

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

L'Aquila
21 maggio 2016, ore 16:00 CEST
Andata
L'Aquila1 – 1
referto
RiminiStadio Tommaso Fattori
Arbitro:  Niccolò Baroni (Firenze)

Rimini
28 maggio 2016, ore 16:00 CEST
Ritorno
Rimini3 – 1
referto
L'AquilaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Fabio Piscopo (Imperia)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Santarcangelo di Romagna
13 agosto 2015, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Rimini1 – 2
referto
SantarcangeloStadio Valentino Mazzola[14]
Arbitro:  Daniele Paterna (Teramo)

Ancona
23 agosto 2015, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Maceratese0 – 1
referto
RiminiStadio Del Conero[15]
Arbitro:  Manuel Volpi (Arezzo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rimini Calcio: Palmas è amministratore unico, De Meis resta patron, newsrimini.it, 23 ottobre 2015.
  2. ^ Fabrizio De Meis torna presidente del Rimini e pensa di candidarsi in Lega (video), newsrimini.it, 19 dicembre 2015.
  3. ^ a b Play-out.
  4. ^ 16 enne morto per ecstasy al Cocoricò Discoteca chiusa per quattro mesi, corriere.it, 2 agosto 2015.
  5. ^ Rimini vs Luukap, il Tribunale dispone il sequestro conservativo del 30% delle quote, newsrimini.it, 10 dicembre 2016.
  6. ^ Adrian Ricchiuti: “è stata la scelta giusta sia per me che per il Rimini”, newsrimini.it, 5 gennaio 2016.
  7. ^ Rimini Calcio: ufficiale il -2 di penalizzazione, i biancorossi scendono a 31, newsrimini.it, 18 aprile 2016.
  8. ^ Rimini Calcio. Raccolti 4.525 euro con la “Colletta dell’Orgoglio”, newsrimini.it, 5 marzo 2016.
  9. ^ Giocatori del Rimini e Assocalciatori: senza stipendi è sciopero. A rischio trasferta a Teramo, newsrimini.it, 30 marzo 2016.
  10. ^ Il Rimini batte L’Aquila 3-1 ed è salvo. Cronaca, tabellino, dopogara, video e gallery, newsrimini.it, 28 maggio 2016.
  11. ^ Rimini Calcio. Ecco le nuove maglie (fotogallery e video), newsrimini.it, 22 luglio 2015.
  12. ^ a b c d e f Partito durante la sessione invernale di calciomercato
  13. ^ a b c d e f g Arrivato durante la sessione invernale di calciomercato
  14. ^ a b c d e Disputata a Santarcangelo di Romagna a causa dei lavori di rifacimento del manto erboso dello stadio Romeo Neri
  15. ^ Disputata ad Ancona a causa dei lavori di adeguamento dello stadio di Macerata:
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio