Rimini Calcio Football Club 2000-2001

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Rimini Calcio Football Club.

Rimini Calcio
Stagione 2000-2001
AllenatoreItalia Luciano Zecchini, poi
Italia Pietro Martini, poi
Italia Claudio Maselli
PresidenteItalia Luca Benedettini
PatronItalia Vincenzo Bellavista
Serie C2/B3º posto
Coppa Italia Serie CFase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Galli, Neri (33)
Miglior marcatoreCampionato: Neri (14)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Rimini Calcio Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2000-2001.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

A seguito dell'ennesima delusione di fine stagione, con la sconfitta nella finale play-off dell'anno precedente, la proprietà manifesta la volontà di cedere il club, decidendo comunque di rimanere alla guida del sodalizio biancorosso. Il nome del nuovo allenatore, il forlimpopolese Luciano Zecchini reduce da tre play-out in C2 fra Tempio e Pro Patria, non viene accolto con entusiasmo dalla piazza.

Il campionato si apre con la vittoria sul campo del Lanciano, anche se il portiere titolare Marco Bizzarri subisce un infortunio che lo costringe a saltare parte del girone di andata. Dopo la sconfitta patita a Russi (2-1) alla 6ª giornata, si apre una contestazione nei confronti di società e tecnico. Nella partita successiva il Rimini vince 5-1 contro l'Imolese, poi pareggia a Teramo (2-2) e vince di misura con la Sangiovannese di Leo Acori.

A fine ottobre i biancorossi occupano il secondo posto, a un punto dalla vetta della classifica, ma pochi giorni prima della gara esterna contro il San Marino viene esonerato Zecchini, complice una frattura con parte dello spogliatoio. Per una giornata il traghettatore è Pietro Martini, preparatore dei portieri, con un pareggio a reti inviolate all'Olimpico sammarinese.

Il nuovo tecnico è Claudio Maselli[1], che inizia bene vincendo 5 delle ultime 7 partite del girone di andata. Il girone di ritorno tuttavia si apre diversamente, nelle prime 5 gare non arriva alcuna vittoria ed emergono nuovi malumori dalla piazza.

Il 14 aprile, alla vigilia di Pasqua, il Rimini pareggia sulla neve di Chieti e ha un primo contatto con la vetta, in attesa del match rinviato tra la capolista Lanciano e la Rondinella[2]. Il sorpasso vero e proprio avviene alla 31ª giornata, quando i biancorossi battono 1-0 il Faenza mentre i lancianesi prima pareggiano con la Maceratese e poi perdono clamorosamente il recupero con la Rondinella.

Il Rimini è dunque primo con due punti di vantaggio su Chieti e Lanciano, quando mancano tre partite alla fine del campionato. Al Romeo Neri arriva il Prato, che si impone di misura (0-1) facendo compiere il sorpasso alle inseguitrici abruzzesi. Alla penultima giornata, nel pareggio sul campo del Viareggio, si infortuna gravemente al ginocchio Maurizio Neri che fin lì aveva realizzato 14 reti.

La squadra si qualifica ai play-off, dove viene eliminata al termine della doppia semifinale contro il Teramo (sconfitta 2-1 in Abruzzo con doppietta di Myrtaj, pareggio 1-1 nel ritorno di Rimini)[3].

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Amministratore delegato: Vincenzo Bellavista
  • Presidente: Luca Benedettini

Area organizzativa

  • Team manager: Piergiorgio Ceccherini

Area comunicazione

  • Segretario: Floriano Evangelisti
  • Ufficio Stampa: Giuseppe Meluzzi

Area tecnica

  • Allenatore: Luciano Zecchini, poi Pietro Martini, poi Claudio Maselli
  • Preparatore atletico: Danilo Chiodi
  • Preparatore dei portieri: Pietro Martini

Area sanitaria

  • Medico sociale: Pasquale Contento
  • Massaggiatore: Pietro Rossini

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Marco Bizzarri
Italia P Fabrizio Grilli
Italia P Carlo Cofano
Italia D Alessio Ballanti
Italia D Andrea Cipolli
Italia D Andrea Mussoni
Italia D Daniele Bucchi
Italia D Davide Ferrari
Italia D Diego Caverzan
Italia D Mario Donadoni
Italia D Roberto Civolani
Italia C Daniele Bordacconi
Italia C Davide Di Terlizzi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Fabio Favi
Italia C Giuseppe Anaclerio
Italia C Luca Pellegrini
Italia C Luigi Consonni
Italia C Luigi Galli
Italia C Mario Cecchi
Italia C Massimo Epifani
Italia A Claudio Clementi
Italia A Cristiano Luconi
Italia A Jonathan Vidallé
Italia A Maurizio Neri
Italia A Michele Tarallo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C2 2000-2001.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

3 settembre 2000
1ª giornata
Lanciano1 – 2Rimini

10 settembre 2000
2ª giornata
Rimini0 – 1Gualdo

17 settembre 2000
3ª giornata
Gubbio0 – 1Rimini

24 settembre 2000
4ª giornata
Rimini1 – 1Maceratese

1º ottobre 2000
5ª giornata
Montevarchi0 – 0Rimini

8 ottobre 2000
6ª giornata
Russi2 – 1Rimini

15 ottobre 2000
7ª giornata
Rimini5 – 1Imolese

22 ottobre 2000
8ª giornata
Teramo2 – 2Rimini

29 ottobre 2000
9ª giornata
Rimini1 – 0Sangiovannese

5 novembre 2000
10ª giornata
San Marino0 – 0Rimini

12 novembre 2000
11ª giornata
Rimini1 – 0Castel San Pietro

26 novembre 2000
12ª giornata
Castelnuovo0 – 1Rimini

3 dicembre 2000
13ª giornata
Rimini2 – 0Chieti

10 dicembre 2000
14ª giornata
Rimini2 – 0Faenza

17 dicembre 2000
15ª giornata
Prato1 – 0Rimini

23 dicembre 2000
16ª giornata
Rimini2 – 0Viareggio

7 gennaio 2001
17ª giornata
Rondinella0 – 0Rimini

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

14 gennaio 2001
18ª giornata
Rimini2 – 2Lanciano

21 gennaio 2001
19ª giornata
Gualdo2 – 0Rimini

28 gennaio 2001
20ª giornata
Rimini1 – 1Gubbio

4 febbraio 2001
21ª giornata
Maceratese1 – 1Rimini

11 febbraio 2001
22ª giornata
Rimini0 – 0Montevarchi

18 febbraio 2001
23ª giornata
Rimini3 – 2Russi

25 febbraio 2001
24ª giornata
Imolese0 – 4Rimini

11 marzo 2001
25ª giornata
Rimini0 – 2Teramo

18 marzo 2001
26ª giornata
Sangiovannese0 – 0Rimini

25 marzo 2001
27ª giornata
Rimini2 – 0San Marino

1º aprile 2001
28ª giornata
Castel San Pietro1 – 2Rimini

8 aprile 2001
29ª giornata
Rimini2 – 0Castelnuovo

14 aprile 2001
30ª giornata
Chieti0 – 0Rimini

22 aprile 2001
31ª giornata
Faenza0 – 1Rimini

29 aprile 2001
32ª giornata
Rimini0 – 1Prato

6 maggio 2001
33ª giornata
Viareggio1 – 1Rimini

13 maggio 2001
34ª giornata
Rimini2 – 1Rondinella

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Claudio Maselli a Rimini, il Tirreno (archivio storico), 12 novembre 2000.
  2. ^ Calcio, serie C2: Ecco Lanciano-Rondinella Impruneta!, nove.firenze.it, 24 aprile 2001.
  3. ^ Playoff e out, RaiSport, 3 giugno 2001. URL consultato il 17 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2015).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Bertozzi, C. Cerbara, AA.VV., Il Risorgimento: dieci anni di storia del Rimini Calcio dal fallimento alla promozione, I libri del Corriere Romagna, 2004.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio