Feralpisalò 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Feralpisalò.

Feralpisalò
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Michele Serena (dalla 1ª alla 9ª giornata)
Italia Aimo Diana (dalla 10ª giornata)
All. in secondaItalia Davide Zanon
PresidenteItalia Giuseppe Pasini
Direttore sportivoItalia Eugenio Olli
Lega Pro8º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa Italia Lega proSedicesimi di finale
Miglior marcatoreCampionato: Bracaletti (9)
Totale: Bracaletti (9)
StadioLino Turina (2.500)
Maggior numero di spettatori1.350 vs Mantova (2 aprile 2016 - Lega Pro - 29ª giornata)
Minor numero di spettatori200 vs Cremonese (11 novembre 2015 - Coppa Italia Lega Pro - sedicesimi di finale)
Media spettatori774[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Feralpisalò nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Per la quinta stagione consecutiva la squadra disputa il terzo livello del campionato italiano, in quella che è la settima stagione disputata dal club verdazzurro nel calcio professionistico italiano. La Feralpisalò debutta in Coppa Italia nel primo turno eliminatorio, battendo l'Alma Juventus Fano per 5-1 e qualificandosi al secondo turno contro il Crotone, dove viene sconfitta 1-0 ed eliminata. In campionato la squadra termina il girone d'andata al 4º posto in zona play-off,[2] concludendo poi il torneo all'8º posto.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2015-2016 è Erreà, mentre gli sponsor ufficiali sono Feralpi Siderurgica e Fonte Tavina.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza Divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa tratta dal sito ufficiale del FeralpiSalò[3]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Nicholas Caglioni
Italia P Andrea Bavena
Italia P Francesco Proietti Gaffi[4][5]
Italia D Nicholas Allievi
Italia D Nazzareno Belfasti
Italia D Mattia Broli [6]
Italia D Davide Bertolucci [7]
Italia D Fabrizio Carboni
Slovenia D Roberto Codromaz
Italia D Omar Leonarduzzi (capitano)
Italia D Pietro Maria Pizza
Italia D Alessandro Ranellucci
Italia D Riccardo Tantardini
N. Ruolo Giocatore
Italia C Vittorio Fabris
Italia C Federico Maracchi
Italia C Alex Pinardi
Italia C Nicolò Ragnoli
Italia C Andrea Settembrini
Italia C Andrea Bracaletti
Italia A Giuseppe Greco [8]
Italia A Simone Guerra
Italia A Niccolò Romero
Italia A Jason Amponsah
Italia A Gabriele Zerbo [9]
Italia A Christian Cesaretti[5][10]
Italia A Loris Tortori

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 2/9)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Nicholas Allievi AlbinoLeffe Definitivo
A Giuseppe Greco Venezia Definitivo
C Federico Maracchi Pordenone Definitivo
C Andrea Settembrini Pontedera Definitivo
Altre operazioni
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Nazzareno Belfasti Pro Vercelli Fine Prestito
P Paolo Branduani SPAL Definitivo
C Michele Cavion Juventus Fine Prestito
D Roberto Codromaz Udinese Fine Prestito
A Marco Di Benedetto Virtus Lanciano Definitivo
A Francesco Galuppini Lumezzane Definitivo
A Alex Gulin Fiorentina Fine Prestito
C Antonio Palma Atalanta Fine Prestito
Altre operazioni

Sessione invernale (dal 04/01 all'1/02)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Christian Cesaretti Pontedera Definitivo
D Davide Bertolucci svincolato Definitivo
P Andrea Bavena svincolato Definitivo
Altre operazioni
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Francesco Proietti Gaffi Pontedera Definitivo
D Mattia Broli Trakai Definitivo
A Gabriele Zerbo Concordia Chiajna Definitivo
A Giuseppe Greco Arezzo Definitivo
Altre operazioni

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lega Pro 2015-2016.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Alessandria
6 settembre 2015, ore 20.30 CEST
1ª giornata
Alessandria1 – 2
referto
FeralpisalòStadio Giuseppe Moccagatta (3 104 spett.)
Arbitro:  Guccini (Albano Laziale)

Salò
13 settembre 2015, ore 17.30 CEST
2ª giornata
Feralpisalò1 – 2
referto
Bassano VirtusStadio Lino Turina (circa 500 spett.)
Arbitro:  Pelagatti (Arezzo)

Busto Arsizio
19 settembre 2015, ore 14.00 CEST
3ª giornata
Pro Patria0 – 5
referto
FeralpisalòStadio Carlo Speroni (circa 700 spett.)
Arbitro:  De Tullio (Bari)

Salò
27 settembre 2015, ore 17.30 CEST
4ª giornata
Feralpisalò1 – 1
referto
PadovaStadio Lino Turina (1 100 spett.)
Arbitro:  Schirru (Nichelino)

Cremona
3 ottobre 2015, ore 20.30 CEST
5ª giornata
Cremonese0 – 1
referto
FeralpisalòStadio Giovanni Zini (2 743 spett.)
Arbitro:  Balice (Termoli)

Bolzano
10 ottobre 2015, ore 15.00 CEST
6ª giornata
Südtirol0 – 0
referto
FeralpisalòStadio Druso (circa 1 300 spett.)
Arbitro:  Dionisi (L'Aquila)

Salò
18 ottobre 2015, ore 17.30 CEST
7ª giornata
Feralpisalò0 – 3
referto
ReggianaStadio Lino Turina (circa 700 spett.)
Arbitro:  Paolini (Ascoli Piceno)

Piacenza
24 ottobre 2015, ore 20.30 CEST
8ª giornata
Pro Piacenza0 – 0
referto
FeralpisalòStadio Leonardo Garilli (circa 300 spett.)
Arbitro:  Bertani (Pisa)

Salò
31 ottobre 2015, ore 17.30 CEST
9ª giornata
Feralpisalò2 – 4
referto
RenateStadio Lino Turina (circa 400 spett.)
Arbitro:  Cipriani (Empoli)

Bergamo
8 novembre 2015, ore 17.30 CET
10ª giornata
AlbinoLeffe1 – 5
referto
FeralpisalòStadio Atleti Azzurri d'Italia (504 spett.)
Arbitro:  Curti (Milano)

Salò
14 novembre 2015, ore 20.30 CET
11ª giornata
Feralpisalò2 – 1
referto
LumezzaneStadio Lino Turina (circa 1 000 spett.)
Arbitro:  Sozza (Bergamo)

Mantova
21 novembre 2015, ore 20.30 CET
12ª giornata
Mantova1 – 2
referto
FeralpisalòStadio Danilo Martelli (circa 500 spett.)
Arbitro:  Provesi (Treviglio)

Salò
29 novembre 2015, ore 17.30 CET
13ª giornata
Feralpisalò2 – 1
referto
PordenoneStadio Lino Turina (circa 900 spett.)
Arbitro:  Marchetti (Ostia Lido)

Salò
6 dicembre 2015, ore 15.00 CET
14ª giornata
Feralpisalò0 – 1
referto
CuneoStadio Lino Turina (840 spett.)
Arbitro:  Spinelli (Terni)

Cittadella
13 dicembre 2015, ore 15.00 CET
15ª giornata
Cittadella0 – 2
referto
FeralpisalòStadio Piercesare Tombolato (1 480 spett.)
Arbitro:  Amoroso (Paola)

Salò
19 dicembre 2015, ore 17.30 CET
16ª giornata
Feralpisalò0 – 2
referto
Giana ErminioStadio Lino Turina (circa 600 spett.)
Arbitro:  Balice (Termoli)

Pavia
10 gennaio 2016, ore 15.00 CET
17ª giornata
Pavia2 – 2
referto
FeralpisalòStadio Pietro Fortunati (1 535[11] spett.)
Arbitro:  Baroni (Firenze)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Salò
15 gennaio 2016, ore 20.00 CET
18ª giornata
Feralpisalò3 – 0
referto
AlessandriaStadio Lino Turina (circa 750 spett.)
Arbitro:  Prontera (Bologna)

Bassano del Grappa
23 gennaio 2016, ore 15,00 CET
19ª giornata
Bassano Virtus1 – 2
referto
FeralpisalòStadio Rino Mercante (circa 1 000 spett.)
Arbitro:  Mancini (Fermo)

Salò
30 gennaio 2016, ore 17.30 CET
20ª giornata
Feralpisalò2 – 0
referto
Pro PatriaStadio Lino Turina (circa 700 spett.)
Arbitro:  Massimi (Termoli)

Padova
7 febbraio 2016, ore 17.30 CET
21ª giornata
Padova2 – 0
referto
FeralpisalòStadio Euganeo (3 934 spett.)
Arbitro:  Giua (Pisa)

Salò
14 febbraio 2016, ore 17.30 CET
22ª giornata
Feralpisalò4 – 2
referto
CremoneseStadio Lino Turina (750 spett.)
Arbitro:  D’Apice (Arezzo)

Salò
22 febbraio 2016, ore 20.30 CET
23ª giornata
Feralpisalò1 – 1
referto
SüdtirolStadio Lino Turina (940 spett.)
Arbitro:  Camplone (Pescara)

Reggio Emilia
27 febbraio 2016, ore 17.30 CET
24ª giornata
Reggiana3 – 0
referto
FeralpisalòMapei Stadium-Città del Tricolore (circa 1 000 spett.)
Arbitro:  Marinelli (Tivoli)

Salò
5 marzo 2016, ore 17.30 CET
25ª giornata
Feralpisalò1 – 1
referto
Pro PiacenzaStadio Lino Turina (circa 500 spett.)
Arbitro:  Proietti (Terni)

Meda
12 marzo 2016, ore 17.30 CET
26ª giornata
Renate1 – 0
referto
FeralpisalòStadio Città di Meda (200 spett.)
Arbitro:  Lacagnina (Caltanissetta)

Salò
19 marzo 2016, ore 16.30 CET
27ª giornata
Feralpisalò3 – 1
referto
AlbinoLeffeStadio Lino Turina (circa 600 spett.)
Arbitro:  Panarese (Lecce)

Lumezzane
25 marzo 2016, ore 15.00 CET
28ª giornata
Lumezzane1 – 1
referto
FeralpisalòStadio Tullio Saleri (circa 800 spett.)
Arbitro:  Meleleo (Casarano)

Salò
2 aprile 2016, ore 15.00 CET
29ª giornata
Feralpisalò1 – 0
referto
MantovaStadio Lino Turina (1 350 spett.)
Arbitro:  Fiorini (Frosinone)

Pordenone
9 aprile 2016, ore 17.30 CEST
30ª giornata
Pordenone3 – 2
referto
FeralpisalòStadio Ottavio Bottecchia (1 600 spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Cuneo
16 aprile 2016, ore 15.00 CEST
31ª giornata
Cuneo1 – 0
referto
FeralpisalòStadio Fratelli Paschiero (400 spett.)
Arbitro:  Paolini (Ascoli Piceno)

Salò
24 aprile 2016, ore 15.00 CEST
32ª giornata
Feralpisalò1 – 2
referto
CittadellaStadio Lino Turina (600 spett.)
Arbitro:  Pietropaolo (Modena)

Gorgonzola
30 aprile 2016, ore 15.00 CEST
33ª giornata
Giana Erminio1 – 1
referto
FeralpisalòStadio comunale Città di Gorgonzola (1 172 spett.)
Arbitro:  Guarino (Caltanissetta)

Salò
8 maggio 2016, ore 15.00 CEST
34ª giornata
Feralpisalò1 – 3
referto
PaviaStadio Lino Turina (550 spett.)
Arbitro:  Miele (Torino)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2015-2016.
Salò
2 agosto 2015, ore 19:00 CEST
Primo turno
Feralpisalò5 – 1
referto
Alma Juventus FanoStadio Lino Turina (400 spett.)
Arbitro:  Massimi (Termoli)

Crotone
9 agosto 2015, ore 20:45 CEST
Secondo turno
Crotone1 – 0
referto
FeralpisalòStadio Ezio Scida (3 429 spett.)
Arbitro:  Illuzzi (Molfetta)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Lega Pro 2015-2016.
Salò
11 novembre 2015, ore 19.00 CET
Sedicesimi di finale
Feralpisalò2 – 3
referto
CremoneseStadio Lino Turina (circa 200 spett.)
Arbitro:  Guarino (Caltanissetta)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Lega Pro 50 17 7 3 7 25 25 17 7 5 5 25 18 34 14 8 13 50 43 + 7
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1 1 0 0 5 1 1 0 0 1 0 1 2 1 0 1 5 2 + 3
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Lega Pro 1 0 0 1 2 3 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 2 3 - 1
Totale 19 8 3 8 32 29 18 7 5 6 25 19 37 15 8 15 57 48 + 9

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo T C T C T T C T C T C T C C T C T C T C T C C T C T C T C T T C T C
Risultato V P V N V N P N P V V V V P V P N V V V P V N P N P V N V P P P N P
Posizione 2 10 4 5 2 5 5 8 10 8 5 3 2 2 3 4 4 4 3 2 3 3 3 4 5 6 5 5 5 5 6 6 7 8

Fonte: Lega Pro Girone A, lega-pro.com.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ vedi collegamenti esterni
  2. ^ 17° turno - Lega Pro, girone A: risultati, classifica, calcioweb.eu. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  3. ^ Rosa stagione 2015/2016, feralpisalo.it. URL consultato il 9 febbraio 2015.
  4. ^ Ceduto al Pontedera nel mercato di gennaio
  5. ^ a b feralpisalò.it, Comunicato ufficiale.
  6. ^ Ceduto al Trakai a gennaio
  7. ^ Acquistato a gennaio
  8. ^ Ceduto all'Arezzo a gennaio
  9. ^ Ceduto al Chiajna a gennaio
  10. ^ Acquistato dal Pontedera nel mercato di gennaio
  11. ^ Cesarini illude il redivivo Pavia, ma la Feralpi fa 2-2: Rilancio rinviato[collegamento interrotto], sportpavia24.it. URL consultato il 16 gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio