Società Sportiva Dilettantistica Reggio Calabria 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Urbs Reggina 1914.

S.S.D. Reggio Calabria
Stadio Oreste Granillo Panoramic.jpg
Stadio "Oreste Granillo", sede degli incontri casalinghi della SSD Reggio Calabria
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Francesco Cozza
PresidenteItalia Mimmo Praticò
Serie Dquarta
Coppa Italia Serie DEliminata al secondo turno
Maggiori presenzeCampionato: (34) Lavrendi
Totale: (35) Lavrendi e Roselli
Miglior marcatoreCampionato: Zampaglione, Bramucci e Oggiano (6)
Totale: Oggiano (7)
StadioStadio Oreste Granillo (27.543)
Abbonati3.410
Maggior numero di spettatori4.760 vs Palmese 15 novembre 2015
Minor numero di spettatori0 vs Vigor Lamezia 4 ottobre 2015
Media spettatori2.609
Dati aggiornati al 15 maggio 2016

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Dilettantistica Reggio Calabria nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Precampionato[modifica | modifica wikitesto]

Finita la stagione 2014/2015, la società di Via delle Industrie inizia per l'ennesimo anno una corsa per far iscrivere la Reggina al campionato di Lega Pro ed evitarne il fallimento; quest'anno la situazione è però più complicata: la società ha seri problemi finanziari, aggravata dall'istanza fallimentare presentata da UNICREDIT e da altre vicende giudiziarie; per questo, il patron Lillo Foti decide quindi che eviterà che Reggio rimanga senza una squadra di calcio e poi si farà da parte.[1][2] La città si stringe intorno alla Reggina per far sì che venga evitato il fallimento: l'ex presidente della sezione calabrese del Comitato Olimpico Nazionale Italiano Mimmo Praticò, a capo di una cordata di imprenditori, insieme a Lillo Foti avviano una corsa contro il tempo per trovare i soldi per l'iscrizione.

Viene presentata la domanda di iscrizione al campionato di terza serie, ma incompleta come era successo l'anno precedente. Manca la fideiussione: si ha tempo entro il 14 luglio per presentarla, ma i fondi raccolti non bastano, e si arriva alla scadenza senza aver presentato alcuna fideiussione. Sembra finito tutto, ma si cerca di salvare ancora la squadra: una delegazione reggina composta dal sindaco Giuseppe Falcomatà, il presidente Lillo Foti e Mimmo Praticò salgono a Roma per incontrare il presidente federale Carlo Tavecchio per ottenere una proroga per quanto riguarda la fideiussione. La delegazione reggina sembra avercela fatta, poiché il Consiglio Federale fissa una nuova data di scadenza, il 27 luglio, In questa data la Reggina dovrà presentare una documentazione "immacolata", e i pagamenti necessari per chiedere la riammissione al prossimo campionato di Lega Pro.[3] Le speranze amaranto sfumano però definitivamente il 24 luglio, quando la FIGC decide clamorosamente di svincolare tutti i giocatori rimangiandosi il provvedimento assunto dal Consiglio Federale del 17 luglio.[4]

La Reggina Calcio 1986 guidata dallo storico patron Lillo Foti fallisce sul piano sportivo, la società non sarà più presente in nessun campionato agonistico, il 25 agosto durante l'udienza fallimentare viene presentato un nuovo piano per tentare di mantenere in vita la società, viene ottenuto un concordato di continuità, la società rimane in vita[5] con la creazione di una scuola calcio e con il solo settore giovanile, puntando sull'eccellenza del Centro Sportivo Sant'Agata.[6]

Il 25 luglio 2015 nasce la nuova società che si pone come obbiettivo quello di diventare l'erede della Reggina Calcio 1986, per opera di Mimmo Praticò che ne diventa Presidente, la nuova denominazione sociale è Associazione Sportiva Dilettantistica Associazione Sportiva Reggina 1914 (A.S.D. A.S. REGGINA 1914), che sarà subito sostituita a causa di un intoppo burocratico con quella di Associazione Sportiva Dilettantistica Reggio Calabria (A.S.D. Reggio Calabria) non potendo utilizzare il nome Reggina fino a fine stagione 2015/2016 a causa dell'affiliazione della vecchia società alla FIGC. La nuova società sarà ammessa in sovrannumero al campionato di quarta serie grazie alla domanda fatta al sindaco Giuseppe Falcomatà alla Lega nazionale Dilettanti per far ripartire il calcio a Reggio.[7]

Passaggio a S.r.l.[modifica | modifica wikitesto]

L'8 marzo 2016 l'ASD si trasforma in SSD Reggio Calabria S.r.l. Il 51% delle quote azionarie passa alla famiglia Praticò (Mimmo, il presidente e Giuseppe il figlio).[8]

Coppa Italia Serie D[modifica | modifica wikitesto]

L'ASD Reggio Calabria esordisce in Coppa Italia Serie D il 30 settembre 2015 in casa, allo Stadio Oreste Granillo, contro il Due Torri, squadra che milita in Serie D nello stesso raggruppamento delL'ASD Reggio Calabria, la squadra amaranto ha la meglio sulla squadra campana, superandola per 1-0, grazie al gol di Cucinotti superando il turno preliminare ed accedendo al secondo turno dove incontra fuori casa lo Scordia, gara finita ai rigori per 5-4 per lo Scordia determinando così l'eliminazione del torneo della squadra in riva allo Stretto.

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

L'ASD Reggio Calabria partecipa al campionato di Serie D 2015-2016, inserita nel girone I. La campagna abbonamenti chiamata "io ci sono" ha riscosso particolare successo chiudendo a quota 3410 mentre nella stagione precedente quando la Reggina si trovava in lega pro gli abbonati furono 2245. La gara di campionato dell'11 ottobre 2015 giocata a Rende e arbitrata dal signor Donda di Cormons finì 2-1 per i biancorossi con reti di Papa al 15° e 60° e Maesano al 41°. Ma il risultato fu poi modificato in 0-3 perché il Rende schierò un calciatore squalificato.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2015-2016 è la Onze. Per tutto il girone di andata la squadra (iscritta l'ultimo giorno al campionato) ha indossato divise da catalogo. Le nuove maglie disegnate appositamente per l'A.S.D. Reggio Calabria sono state presentate il 5/01/2016, la prima è amaranto con linea bianca sottile sulle maniche, sulla manica sinistra inoltre è rappresentato il simbolo di reggio, ossia san giorgio sul drago in color oro. La seconda maglia invece è bianca con colletto amaranto. Per la gara di campionato del 6 Gennaio 2016 con l'Aversa Normanna, la squadra indossò la maglia celebrativa (102º compleanno 11/01/1914) bianconera, colore che fu della prima Reggina dal 1914 al 1928 prima di adottare definitivamente l'amaranto, colore della città. La maglia sotto il colletto nella parte posteriore riporta la scritta "Orgoglio Reggino" Lo sponsor di maglia (non presente nel girone di andata) compare dalla prima giornata di ritorno è Le Saline Resort. Il secondo sponsor è l'azienda Meridionale Calcestruzzi S.r.l. Lo sponsor sui pantaloncini è la U.S.1 Abbigliamento.

Le maglie utilizzate per tutto il girone di andata

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Maglie utilizzate dalla prima di ritorno (6 gennaio 2016)

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Commemorativa

Organigramma societario fino al 7 marzo 2016[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Mimmo Praticò
  • Vice presidente: Fortunato Martino
  • Consiglio direttivo: dott. Pietro Polimeno; Domenico Comandè
  • Direttore generale: Gabriele Martino

Area organizzativa

  • Segreteria tecnica e organizzativa: Salvatore Conti
  • Team manager: Antonino Scimone

Area comunicazione

  • Responsabile: Giuseppe Praticò
  • Rapporti con la stampa: Maurizio Gangemi

Area marketing

  • Ufficio marketing: Consuelo Apa

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile: Pasquale Favasuli
  • Recupero Infortunati: Antonino Ollio

Area settore giovanile

  • Allenatore Juniores: Domenico Zito

Pietro Armenise e Sergio Quinto Campolo

Nuovo organigramma societario dopo l's.r.l.[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Mimmo Praticò
  • Vice presidente: avv. Francesco Giuffrè
  • Consiglio direttivo: Domenico Comandè, Giovanni De Caridi, Giuseppe Praticó, Giovanni Sgró e Giandomenico Stilo
  • Consiglieri: Fortunato Martino, dott. Pietro Polimeno
  • Direttore generale: Gabriele Martino

Area organizzativa

  • Segreteria tecnica e organizzativa: Salvatore Conti
  • Team manager:

Area comunicazione

  • Responsabile: Giuseppe Praticò

Area marketing

  • Ufficio marketing: Consuelo Apa

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile: Pasquale Favasuli
  • Recupero Infortunati: Antonino Ollio

Area settore giovanile

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 17 dicembre 2015

N. Ruolo Giocatore
Italia P Vincenzo Comandè
Italia P Mattia Licastro
Italia P Marco Ventrella
Italia D Domenico Brunetti
Italia D Danilo Cucinotti
Italia D Alessio De Bode
Italia D Carmelo Maesano
Italia D Marco Cane
Italia D Pietro Pio Baccillieri
Italia C Michele Carrozza
Italia C Davide Corso
Italia C Salvatore Castaldi
Italia C Emanuele D'Ambrosio
Italia C Emanuel Gioia
Italia C Marco Foderaro
N. Ruolo Giocatore
Italia C Cosimo Forgione
Italia C Giovanni Lavrendi
Italia C Antonino Mangiola
Italia C Antonino Meduri
Italia C Fabio Roselli
Italia A Francesco Bramucci
Italia A Fabio Oggiano
Italia A Giuseppe De Marco
Italia A Francesco Pelosi
Italia A Christian Tiboni
Italia A Domenico Zampaglione
Italia A Francesco Russo
Italia A Alessio Silvestri
Italia A Alessio Ciccone
Italia A Simone Liotta

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1/7 al 1/9)[modifica | modifica wikitesto]

La nuova società allestisce una nuova rosa tesserando di fatto tutti i giocatori facenti parte della rosa attuale.

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Licastro Mattia Reggina svincolato
P Ventrella Marco Bari prestito
D Brunetti Domenico Martina Franca definitivo
C Condomitti Giovanni Gioiese svincolato
D Cucinotti Danilo HinterReggio svincolato
D D'Angelo Angelo Gioiese svincolato
D De Bode Alessio Monza svincolato
C Dentice Pietro Akragas prestito
D Maesano Carmelo HinterReggio svincolato
C Mautone Francesco Sestri Levante definitivo
A Carrozza Michele Reggina svincolato
A Corso Davide HinterReggio svincolato
C D'Ambrosio Emanuele Sorrento definitivo
C Gioia Emanuel prestito
C Lavrendi Giovanni HinterReggio svincolato
C Mangiola Antonino Reggina svincolato
A Meduri Antonino HinterReggio svincolato
C Pescatore Nicola Sestri Levante definitivo
C Riva Riccardo Siena definitivo
C Roselli Fabio FC Francavilla definitivo
A Arena Nicola Akragas definitivo
A Bramucci Francesco Reggina Svincolato
A Pelosi Francesco Barletta svincolato
A Russo Francesco Taranto svincolato
A Tiboni Christian Piacenza definitivo
A Zampaglione Domenico Gioiese svincolato

Sessione invernale (dall'1/12 al 17/12 )[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Marco Cane Lupa Roma definitivo
C Marco Foderaro Palmese definitivo
C Cosimo Forgione Marsala definitivo
A Fabio Oggiano Viterbese definitivo
C Salvatore Castaldi Lazio prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Angelo D'Angelo Castrovillari definitivo
D Giovanni Condomitti Roccella definitivo
C Nicola Pescatore Mezzolara risoluzione
D Pietro Dentice Siracusa risoluzione
A Nicola Arena Siracusa risoluzione
C Riccardo Riva Gozzano risoluzione
A Francesco Russo Fermana risoluzione
D Francesco Mautone Potenza risoluzione

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie D[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie D 2015-2016.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Aversa
6 settembre 2015, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Aversa Normanna3 – 1
referto
RegginaStadio Augusto Bisceglia (800 spett.)
Arbitro:  Fusco (Brindisi)

Reggio Calabria
13 settembre 2015, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Reggina1 – 0
referto
SarneseStadio Oreste Granillo (4500 spett.)
Arbitro:  Pashuku (Abano Terme)

Roccella Jonica
16 settembre 2015, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Roccella3 – 1
referto
RegginaStadio Ninetto Muscolo (2000 spett.)
Arbitro:  D'Ambrosio (Frosinone)

Reggio Calabria
20 settembre 2015, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Reggina0 – 1
referto
LeonforteseStadio Oreste Granillo (2500 spett.)
Arbitro:  Degli Esposti (Bologna)

Cava de' Tirreni
27 settembre 2015, ore 16:00 CEST
5ª giornata
Cavese2 – 0
referto
RegginaStadio Simonetta Lamberti (2000 spett.)
Arbitro:  Cudini (Fermo)

Reggio Calabria
4 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Reggina2 – 0
referto
Vigor LameziaStadio Oreste Granillo Gara a Porte Chiuse
Arbitro:  Ayroldi (Barletta)

Rende
11 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Rende0 – 3
referto
RegginaStadio Lorenzon (1000 spett.)
Arbitro:  Donda (Cormons)

Reggio Calabria
14 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Reggina1 – 1MarsalaStadio Oreste Granillo (2000 spett.)
Arbitro:  Guarnieri (Empoli)

Siracusa
18 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Siracusa3 – 2RegginaStadio Nicola De Simone (4280 spett.)
Arbitro:  Maranesi (Ciampino)

Reggio Calabria
25 ottobre 2015, ore 14:30 CEST
10ª giornata
Reggina1 – 0ViboneseStadio Oreste Granillo (2000 spett.)
Arbitro:  Vitulano (Livorno)

Frattamaggiore
1 novembre 2015, ore 14:30 CEST
11ª giornata
Frattese2 – 1RegginaStadio Pasquale Ianniello (1200 spett.)
Arbitro:  Colombo (Como)

Reggio Calabria
8 novembre 2015, ore 14:30 CEST
12ª giornata
Reggina1 – 0GragnanoStadio Oreste Granillo (2500 spett.)
Arbitro:  Testi (Livorno)

Scordia
11 novembre 2015, ore 14:30 CEST
13ª giornata
Scordia1 – 1RegginaStadio Aldo Binanti (400 spett.)
Arbitro:  Tremolada (Monza)

Reggio Calabria
15 novembre 2015, ore 14:30 CEST
14ª giornata
Reggina4 – 3PalmeseStadio Oreste Granillo (4760 spett.)
Arbitro:  Meraviglia (Pistoia)

Agropoli
22 novembre 2015, ore 14:30 CEST
15ª giornata
Agropoli0 – 1RegginaStadio Guariglia (450 spett.)
Arbitro:  Citarella (Matera)

Reggio Calabria
6 dicembre 2015, ore 14:30 CEST
16ª giornata
Reggina1 – 1NotoStadio Granillo (2600 spett.)
Arbitro:  Giordano (Novara)

Vallo della Lucania
13 dicembre 2015, ore 14:30 CEST
17ª giornata
Gelbison0 – 2RegginaStadio Giovanni Morra (600 spett.)
Arbitro:  Esposito (Aprilia)

Reggio Calabria
20 dicembre 2015, ore 14:30 CEST
18ª giornata
Reggina0 – 0Due TorriStadio Oreste Granillo (2500 spett.)
Arbitro:  Nube (Mestre)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Calabria
6 gennaio 2016, ore 14:30 CET
19ª giornata
Reggina2 – 1Aversa NormannaStadio Oreste Granillo (2.500 spett.)
Arbitro:  Fiero (Pistoia)

Sarno
10 gennaio 2016, ore 14:30 CET
20ª giornata
Sarnese1 – 1RegginaStadio Felice Squitieri (900 spett.)
Arbitro:  Luciani (Roma)

Reggio Calabria
17 gennaio 2016, ore 14:30 CET
21ª giornata
Reggina3 – 0RoccellaStadio Oreste Granillo (3.000 spett.)
Arbitro:  Tursi (Valdarno)

Leonforte
24 gennaio 2016, ore 14:30 CET
22ª giornata
Leonfortese3 – 2RegginaStadio Comunale (500 spett.)
Arbitro:  Maggio (Lodi)

Reggio Calabria
31 gennaio 2016, ore 14:30 CET
23ª giornata
Reggina0 – 2CaveseStadio Oreste Granillo (3.000 spett.)
Arbitro:  Marini (Trieste)

Lamezia Terme
7 febbraio 2016, ore 14:30 CET
24ª giornata
Vigor Lamezia1 – 1RegginaD'Ippolito (800 spett.)
Arbitro:  De Santis (Lecce)

Reggio Calabria
10 febbraio 2016, ore 14:30 CET
25ª giornata
Reggina2 – 1RendeStadio Oreste Granillo (2.000 spett.)
Arbitro:  Pashuku (Abano Speziale)

Marsala
14 febbraio 2016, ore 14:30 CET
26ª giornata
Marsala0 – 0RegginaMunicipale Antonino Lombardo Angotta (500 spett.)
Arbitro:  Gualtieri (Asti)

Reggio Calabria
21 febbraio 2016, ore 14:30 CET
27ª giornata
Reggina2 – 2SiracusaOreste Granillo (2000 spett.)
Arbitro:  Gualtieri (Asti)

Vibo Valentia
28 febbraio / recuperata il 6 aprile 2016, ore 14:30 CET
28ª giornata
Vibonese1 – 1RegginaLuigi Razza (2000 spett.)
Arbitro:  Vigile (Cosenza)

Reggio Calabria
2 marzo 2016, ore 14:30 CET
29ª giornata
Reggina0 – 0FratteseStadio Oreste Granillo (2.000 spett.)
Arbitro:  Zufferli (Udine)

Mugnano di Napoli
6 marzo 2016, ore 14:30 CET
30ª giornata
Gragnano0 – 3RegginaStadio Vallefuoco
Arbitro:  Gentile (Seregno)

Reggio Calabria
21 marzo 2016, ore 14:30 CET
31ª giornata
Reggina0 – 1ScordiaStadio Oreste Granillo (2500 spett.)
Arbitro:  Mercenaro (Genova)

Palmi
3 aprile 2016, ore 15:00 CET
32ª giornata
Palmese0 – 1RegginaStadio Giuseppe Lopresti (2.500 spett.)
Arbitro:  Berger (Pinerolo)

Reggio Calabria
10 aprile 2016, ore 15:00 CET
33ª giornata
Reggina1 – 2AgropoliStadio Oreste Granillo (2.000 spett.)
Arbitro:  Ricci (Firenze)

Noto
24 aprile 2016, ore 15:00 CET
34ª giornata
Noto2 – 2RegginaStadio Palatucci (500 spett.)
Arbitro:  Nube (Mestre)

Reggio Calabria
1 maggio 2016, ore 15:00 CET
35ª giornata
Reggina2 – 1GelbisonStadio Oreste Granillo (2000 spett.)
Arbitro:  Fontani (Siena)

Piraino
8 maggio 2016, ore 15:00 CET
36ª giornata
Due Torri0 – 1RegginaStadio Vasi (400 spett.)
Arbitro:  Maranesi (Ciampino)

Play Off[modifica | modifica wikitesto]

Cava de' Tirreni
15 maggio 2016, ore 16:00 CET
Cavese2 – 1RegginaStadio Simonetta Lamberti (2000 spett.)
Arbitro:  Madonia (Palermo)

Coppa Italia Serie D[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Serie D 2015-2016.
Reggio Calabria
30 settembre 2015, ore 15:00 CEST
Preliminare
Reggina1 – 0Due TorriStadio Oreste Granillo (200 spett.)
Arbitro:  Festa (Avellino)

Scordia
28 ottobre 2015, ore 14:30 CEST
Secondo turno
Scordia0 – 0
(d.t.s.)
RegginaStadio Aldo Binanti (400 spett.)
Arbitro:  Zanotti (Pavia)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

aggiornata all'8 maggio 2016.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie D 56 18 9 5 4 23 16 18 6 6 6 24 22 36 15 11 10 47 38 +9
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Serie D - 1 1 0 0 1 0 1 0 0 1 4 5 2 1 0 1 5 5 0
Totale 56 19 10 5 4 24 16 19 6 6 7 28 27 38 16 11 11 52 43 +9

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

aggiornata all'8 maggio 2016.

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36
Luogo T C T C T C T C T C T C T C T C T C C T C T C T C T C T C T C T C T C T
Risultato P V P P P V V N P V P V N V V N V N V N V P P N V N N N N V P V P N V V
Posizione 17 15 15 16 15 14 15 15 14 12 13 10 10 7 6 6 6 7 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 5 5 5 4 4

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

aggiornata al 15 maggio 2016.

Giocatore Scudetto.svg Serie D Coccarda Coppa Italia.svg Preliminare Coppa Italia Serie D Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Serie D Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Arena, N. N. Arena 1643---------1643-
Baccillieri, P. P. Baccillieri 10----------10--
Bramucci, F. F. Bramucci 27 (+1)6--10------296--
Brunetti, D. D. Brunetti 13031----11--14131
Cane, M. M. Cane 1203---------1203-
Carrozza, M. M. Carrozza 2605---------2605-
Castaldi, S. S. Castaldi 9 (+1)0----------100--
Ciccone, A. A. Ciccone 30----------30--
Comandè, V. V. Comandè ----1-0------1-0--
Condomitti, G. G. Condomitti 10--10--11--31--
Corso, D. D. Corso 22 (+1)03110------24031
Cucinotti, D. D. Cucinotti 902311--10--11123
D'Ambrosio, E. E. D'Ambrosio 110------10--120--
D'Angelo, A. A. D'Angelo 401-101-101-603-
De Bode, A. A. De Bode 33 (+1)45---------3445-
Dentice, P. P. Dentice 501-10--101-702-
De Marco, G. G. De Marco 15 (+1)11-10------1711-
Foderaro, M. M. Foderaro 10 (+1)1----------111--
Forgione, C. C. Forgione 20 (+1)13---------2113-
Lavrendi, G. G. Lavrendi 34 (+1)26---------3526-
Licastro, M. M. Licastro 20 (+1)-183---------21-183-
Liotta, S. S. Liotta 10----------10--
Maesano, C. C. Maesano 33 (+1)581--------34581
Mangiola, A. A. Mangiola 601-101-11--812-
Mautone, F. F. Mautone 1215---------1215-
Meduri, A. A. Meduri 20------101-301-
Oggiano, A. A. Oggiano 18 (+1)7 (+1)5------0--1985-
Pelosi, F. F. Pelosi 60--10------70--
Pescatore, N. N. Pescatore 10--101-10--301-
Riva, R. R. Riva 1314-10--11--1524-
Roselli, F. F. Roselli 33 (+1)22210------35222
Russo, F. F. Russo 20------10--30--
Silvestri, A. A. Silvestri 100-----10--200-
Tiboni, C. C. Tiboni 25 (+1)57---------2657-
Ventrella, M. M. Ventrella 16-22------1-5--17-27--
Zampaglione, D. D. Zampaglione 31 (+1)611210--10--346112

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]