Unione Calcio Sampdoria 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Unione Calcio Sampdoria.

Unione Calcio Sampdoria
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Walter Zenga
Italia Vincenzo Montella[1]
All. in secondaItalia Luigi Cagni
Italia Francesco Pedone[2]
Italia Daniele Russo[1]
PresidenteItalia Massimo Ferrero
Serie A15º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale
Europa LeagueTerzo turno preliminare
Maggiori presenzeCampionato: Soriano, Viviano (37)
Totale: Soriano, Viviano (40)
Miglior marcatoreCampionato: Éder (12)
Totale: Éder (13)
StadioLuigi Ferraris (36 569)
Abbonati19 114
Maggior numero di spettatori31 375 vs. Genoa (8 maggio 2016)[3]
Minor numero di spettatori20 223 vs. Torino (3 febbraio 2016)[3]
Media spettatori21 974¹
¹ considera le partite giocate in casa in tutte le competizioni.
Dati aggiornati al 15 maggio 2016

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Calcio Sampdoria nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'attesa per il ritorno nelle coppe continentali viene immediatamente delusa, con l'eliminazione nel terzo turno di Europa League ad opera del Vojvodina.[4] L'andata fa registrare la peggior sconfitta dei blucerchiati in casa a livello europeo[5], con il 4-0 a favore dei serbi.[6] Lo scarto di gol decide già, di fatto, l'esito del confronto: nel ritorno, la Sampdoria non va oltre un successo per 2-0.[7] In campionato, una squadra lontana dai fasti dell'anno precedente presenta un rendimento incostante.[8][9][10][11] Dopo la sconfitta con la capolista Fiorentina[11], l'allenatore Walter Zenga viene sollevato dall'incarico[12]: in sostituzione giunge Vincenzo Montella, già calciatore blucerchiato negli anni '90.[13] Il nuovo corso tecnico parte con 3 sconfitte di fila[14], prima che la Sampdoria rialzi la testa grazie alle vittorie con il Palermo e nel derby[15], con cui chiude la prima parte del torneo a 23 punti.[16]

La finestra invernale di mercato priva la squadra del suo finalizzatore, l'italo-brasiliano Éder che viene ceduto all'Inter.[17] L'assenza di un attaccante prolifico non tarda a manifestare le proprie conseguenze[18], dal momento che i liguri conseguono appena 17 punti nella fase di ritorno.[19] Raggiunta la salvezza alla 35ª giornata per effetto della vittoria contro la Lazio[20], i blucerchiati finiscono la stagione al 15º posto con due sole lunghezze di vantaggio sul Carpi retrocesso.[21][22]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2015-2016 è Joma. Il marchio Parà Tempotest viene confermato come secondo sponsor sulla maglia. Dalla 9ª giornata la casa automobilistica SsangYong Motor Company diventa terzo sponsor della squadra, il cui marchio viene posizionanto sul retro della maglia, sotto il numero.[23] In occasione della sfida con l'Inter del 20 febbraio 2016 viene stipulata una temporary sponsorship con Samsung per pubblicizzare sulla maglia della Sampdoria l'uscita del nuovo Galaxy.[24] La temporary sponsorship con Samsung viene poi rinnovata in occasione della sfida casalinga contro il Milan del 17 aprile 2016 per pubblicizzare sulla maglia della Sampdoria l'uscita del nuovo modello Galaxy S7.[25]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa (blucerchiata)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta (bianca)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza Divisa (gialla)

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Consiglio di Amministrazione

  • Presidente: Massimo Ferrero
  • Consiglieri: Marco Benucci, Giorgio Ferrero, Vanessa Ferrero, Gaetano Sannolo

Direzione Generale

  • Direttore Operativo: Alberto Bosco
  • Staff Presidenza e Direzione Operativa: Cinzia Bruzzese, Tiziana Pucci

Direzione Sportiva

  • Direttore sportivo: Carlo Osti
  • Direttore Sportivo Settore Giovanile: Riccardo Pecini

Area organizzativa

  • Segretario Generale: Massimo Ienca
  • Segreteria Sportiva e Affari Internazionali: Federico Valdambrin
  • Team manager: Giorgio Ajazzone
  • Segreteria: Cecilia Lora, Pinuccia Sardella
  • Responsabile Biglietteria e SLO: Sergio Tantill
  • Area Biglietteria: Alberto Casagrande
  • Delegato Sicurezza Stadio "Ferraris": Matteo Sanna
  • Reception e Servizi: Fabio Bersi, Cristina Calvo, Chiara Gasparini

Area amministrativa

  • Direttore Amministrativo: Carlo Catanoso
  • Responsabile Personale: Anna Montanari
  • Amministrazione: Alessio Rosabianca

Area comunicazione

  • Direttore Comunicazione: Paolo Viganò
  • Addetto Stampa: Federico Berlingheri
  • Ufficio Stampa: Federico Falasca, Alessandro Pintimalli

Area marketing

  • Responsabile Marketing: Nicoletta Sommella
  • Area Marketing: Luca Guglielmo

Area logistica e acquisti

  • Responsabile Logistica e Acquisti: Amedeo Tortarolo
  • Responsabile Magazzino: Paolo Zanardi
  • Magazzinieri: Anna Bugatto, Bardul Jaiji, Massimo Rossi, Roberto Rossi, Mauro Sutto

Settore Giovanile

  • Responsabile Settore Giovanile: Giovanni Invernizzi
  • Coordinatore Scouting: Fabio Papagni
  • Segretari Settore Giovanile: Tommaso Mattioli, Manuela Gomiscek
  • Coordinatore Attività di Base: Fabio Calcaterra
  • Coordinatore Progetto Next Generation Sampdoria: Stefano Ghisleni

Staff tecnico

  • Allenatore: Walter Zenga (fino al 10 novembre 2015) poi Vincenzo Montella (dal 15 novembre)
  • Allenatore in seconda: Luigi Cagni (fino al 2 settembre) poi Francesco Pedone (fino al 15 novembre) poi Daniele Russo
  • Collaboratore tecnico: Claudio Bellucci (fino al 15 novembre) poi Nicola Caccia e Riccardo Manno
  • Preparatore atletico: Alberto Bartali (fino al 15 novembre)
  • Preparatore atletico: Agostino Tibaudi
  • Preparatore dei portieri: Antonello Brambilla (fino al 15 novembre) poi Andrea Sardini
  • Recupero Infortuni: Massimo Catalano
  • Allenatore fisico: Emanuele Marra (dal 15 novembre)
  • Match analyst: Simone Montanaro (dal 15 novembre)
  • Training load analyst: Cristian Savoia (dal 15 novembre)

Area sanitaria

  • Responsabile Medico: Dott. Amedeo Baldari
  • Medici sociali: Prof. Claudio Mazzola, Dott. Alessandro Rollero, Dott. Gian Edilio Solimei
  • Massaggiatori e Fisioterapisti: Roberto Cappannelli, Mauro Doimi, Giacomo Gazzari, Maurizio Lo Biundo

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Christian Puggioni
2 Italia P Emiliano Viviano
3 Algeria D Djamel Mesbah[26]
4 Finlandia D Niklas Moisander
5 Italia D Mattia Cassani
6 Italia D Andrea Coda[27]
7 Brasile C Fernando
8 Paraguay C Edgar Barreto
9 Spagna A Alejandro Rodríguez
10 Argentina C Joaquín Correa
11 Italia A Federico Bonazzoli[27]
11 Brasile D Dodô[28]
13 Portogallo D Pedro Pereira
16 Italia D Andrea Ranocchia[28]
17 Italia C Angelo Palombo (capitano)
18 Grecia C Lazaros Christodoulopoulos
19 Italia D Vasco Regini[27]
20 Serbia C Nenad Krstičić
N. Ruolo Giocatore
21 Italia C Roberto Soriano (vice-capitano)
22 Polonia C Pawel Wszolek
22 Italia C Jacopo Sala[28]
23 Italia A Éder[27]
23 Francia D Modibo Diakité[28]
24 Colombia A Luis Muriel
25 Argentina C Ricky Álvarez[28]
26 Argentina D Matías Silvestre
27 Italia A Fabio Quagliarella[28]
29 Italia D Lorenzo De Silvestri
37 Slovacchia D Milan Škriniar[28]
57 Italia P Alberto Brignoli
77 Colombia C Carlos Carbonero
80 Italia A Edoardo Oneto[27]
87 Bosnia ed Erzegovina D Ervin Zukanović[27]
92 Italia C Michele Rocca[27]
95 Slovacchia C Dávid Ivan
99 Italia A Antonio Cassano

Primavera convocati in Prima Squadra[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
28 Italia C Giacomo Calò
30 Venezuela A Andrés Ponce
N. Ruolo Giocatore
96 Italia P Samuele Massolo
97 Italia C Leonardo Serinelli

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1º/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Il mercato estivo della Samp vede gli arrivi di: Brignoli, Puggioni, Cassani, Pereira, Moisander, Zukanović, Carbonero, Torreira, Fernando, Rocca, Barreto, Lazaros, Ponce, A. Rodríguez e Cassano. Dai rispettivi prestiti tornano Krstičić e Bonazzoli che si aggregano alla rosa. Inoltre, la società acquisisce gli interi cartellini di De Silvestri, Silvestre, Coda e Muriel e rinnova il prestito di Viviano.

Non vengono confermati invece Romero, Frison, Munoz, Romagnoli, Acquah e Djordjevic. Vengono ceduti: Fiorillo, Cacciatore, M. Rodríguez, Volta, Fornasier, Salamon, Gavazzi, Rizzo, Obiang, Marchionni, Duncan, Piovaccari, Bergessio, Okaka e Eto'o. In prestito vengono mandati Falcone, Tozzo, Petdji Tsila, Placido, Rolando, Campaña, De Vitis, Eramo, Hromada, Lulić, Martinelli, Sampietro, Torreira, Wszołek, Corsini, Fedato e Sansone.

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Mattia Cassani Parma svincolato
D Niklas Moisander Ajax svincolato
D Matías Silvestre Inter svincolato
C Edgar Barreto Palermo svincolato
A Antonio Cassano Parma svincolato
D Andrea Coda Udinese riscatto
C Alfred Duncan Inter riscatto (2,6 mln)
A Luis Muriel Udinese riscatto (10,5 mln)
P Christian Puggioni Chievo definitivo
D Lorenzo De Silvestri Fiorentina definitivo (1 mln)
D Pedro Pereira Benfica definitivo
D Ervin Zukanović Chievo definitivo (2,9 mln)
C Fernando Šachtar definitivo (8 mln)
C Michele Rocca Inter definitivo
C Nenad Krstičić Bologna fine prestito
A Federico Bonazzoli Inter fine prestito
P Alberto Brignoli Juventus prestito
P Emiliano Viviano Palermo prestito con obbligo riscatto (2,2 mln)
C Carlos Carbonero Fénix (M) prestito
C Lazaros Christodoulopoulos Verona prestito
A Alejandro Rodríguez Cesena prestito
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
D Oliveira Jefferson svincolato
C Lucas Torreira Pescara definitivo (2 mln)
A Francesco Fedato Catania definitivo
A Domenico Cuomo Avellino definitivo
A Antonio Di Nardo Latina definitivo
A Andrés Ponce Olhanense definitivo
A Christian Tommasini Cesena definitivo
C Giedrius Matulevicius Arezzo svincolato
P Titas Krapikas Lituania Nacionaline akademija prestito
D Lorenzo Coselli Prato prestito
D Giacomo Ferrazzo Pordenone prestito
A Michal Tomič Senica prestito biennale
P Wladimiro Falcone Como fine prestito
P Andrea Tozzo Novara fine prestito
D Luca Piana Pistoiese fine prestito
D Mattia Placido Pordenone fine prestito
D Matías Rodríguez Grêmio fine prestito
D Gabriele Rolando Como fine prestito
D Bartosz Salamon Pescara fine prestito
D Massimo Volta Cesena fine prestito
C José Campaña Porto fine prestito
C Mirko Eramo Ternana fine prestito
C Davide Gavazzi Ternana fine prestito
C Jakub Hromada Pro Vercelli fine prestito
C Mattia Lombardo Pontedera fine prestito
C Alessandro Martinelli Modena fine prestito
C Gianluca Sampietro Ancona fine prestito
A Simone Corazza Novara fine prestito
A Andrea Magrassi Martina Franca fine prestito
A Federico Piovaccari Eibar fine prestito
A Gianluca Sansone Bologna fine prestito
A Andelko Savic Losanna fine prestito
A Stefano Scappini Savona fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Sergio Romero Manchester Utd svincolato
A Gonzalo Bergessio Atlas rescissione
A Samuel Eto'o Antalyaspor rescissione
P Alberto Frison Catania fine prestito
D Ezequiel Munoz Palermo fine prestito
D Alessio Romagnoli Roma fine prestito
C Afriyie Acquah Hoffenheim fine prestito
A Luka Djordjevic Zenit S. Pietroburgo fine prestito
C Marco Marchionni Latina definitivo
C Pedro Obiang West Ham Utd definitivo (6 mln)
A Stefano Okaka Anderlecht definitivo (3 mln)
D Fabrizio Cacciatore Chievo prestito con obbligo riscatto
C Alessandro De Vitis SPAL prestito
C Alfred Duncan Sassuolo prestito con obbligo riscatto (6 mln)
C Karlo Lulić Bohemians 1905 prestito
C Luca Rizzo Bologna prestito con obbligo riscatto (6 mln)
C Paweł Wszołek Verona prestito
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
C Mattia Lombardo Pro Vercelli rescissione
A Andelko Savic Neuchâtel Xamax rescissione
A Federico Piovaccari Western Sydney rescissione
P Vincenzo Fiorillo Juventus definitivo
D Michele Fornasier Pescara definitivo
D Matías Rodríguez Univ. de Chile definitivo
D Luca Piana Pro Piacenza definitivo
D Bartosz Salamon Cagliari definitivo (1.2 mln)
D Massimo Volta Perugia definitivo
C Davide Gavazzi Avellino definitivo
A Simone Corazza Novara definitivo
A Andrea Magrassi Olhanense definitivo
A Stefano Scappini Pontedera definitivo
P Wladimiro Falcone Savona prestito
P Andrea Tozzo Novara prestito
D Oliveira Jefferson Atlético CP prestito
D Georges Douglas Petdji Tsila Pro Patria prestito
D Mattia Placido Pistoiese prestito
D Gabriele Rolando Matera prestito
C José Campaña Alcorcón prestito
C Mirko Eramo Trapani prestito
C Jakub Hromada Senica prestito biennale
C Alessandro Martinelli Brescia prestito
C Gianluca Sampietro Pro Patria prestito
C Lucas Torreira Pescara prestito
A Andrea Corsini Cuneo prestito
A Francesco Fedato Livorno prestito
A Gianluca Sansone Bari prestito

Sessione invernale (dal 4/1 al 1º/2)[modifica | modifica wikitesto]

Il mercato di gennaio vede le partenze di Coda, Zukanović, Regini, Rocca, Bonazzoli e Éder e gli arrivi di Ranocchia, Diakité, Škriniar, Dodô, Sala, Álvarez, Quagliarella.

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Modibo Diakité Frosinone definitivo
D Milan Škriniar Žilina definitivo (1 mln)
D Dodô Inter prestito
D Andrea Ranocchia Inter prestito
C Ricky Álvarez Sunderland svincolato[29]
C Jacopo Sala Verona prestito con obbligo di riscatto (5 mln)
A Fabio Quagliarella Torino prestito con obbligo di riscatto (2.7 mln)
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
C Joao Claudio Gomes Ricciulli Arezzo definitivo
A Ibourahima Balde Balde Arezzo definitivo
D Mattia Placido Pistoiese fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Andrea Coda Pescara prestito con diritto di riscatto
D Vasco Regini Napoli prestito con diritto di riscatto
D Ervin Zukanović Roma prestito con obbligo di riscatto (4 mln)
C Michele Rocca Virtus Lanciano prestito
A Federico Bonazzoli Virtus Lanciano prestito
A Éder Inter prestito biennale con obbligo di riscatto (13.5 mln)
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
D Mattia Placido Savona prestito
A Edoardo Oneto Real Oviedo definitivo[30]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2015-2016.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Genova
23 agosto 2015, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Sampdoria 5 – 2
referto
Carpi Stadio Luigi Ferraris (21.835[3] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Napoli
30 agosto 2015, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Napoli 2 – 2
referto
Sampdoria Stadio San Paolo (25.128 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Genova
14 settembre 2015, ore 20:45 CEST
3ª giornata[31]
Sampdoria 2 – 0
referto
Bologna Stadio Luigi Ferraris (20.976 spett.)
Arbitro Cervellera (Taranto)

Torino
20 settembre 2015, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Torino 2 – 0
referto
Sampdoria Stadio Olimpico (18.686 spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Genova
23 settembre 2015, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Sampdoria 2 – 1
referto
Roma Stadio Luigi Ferraris (21.769 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Bergamo
28 settembre 2015, ore 21:00 CEST
6ª giornata
Atalanta 2 – 1
referto
Sampdoria Stadio Atleti Azzurri d'Italia (15.756 spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Genova
4 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Sampdoria 1 – 1
referto
Inter Stadio Luigi Ferraris (24.329 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Frosinone
18 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Frosinone 2 – 0
referto
Sampdoria Stadio comunale di Frosinone (7.252 spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Genova
25 ottobre 2015, ore 12:30 CET
9ª giornata
Sampdoria 4 – 1
referto
Verona Stadio Luigi Ferraris (21.082 spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Genova
29 ottobre 2015, ore 20:45 CET
10ª giornata
Sampdoria 1 – 1
referto
Empoli Stadio Luigi Ferraris (20.315 spett.)
Arbitro Cervellera (Taranto)

Verona
2 novembre 2015, ore 19:00 CET
11ª giornata
Chievo 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio Marcantonio Bentegodi (9.200 spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Genova
8 novembre 2015, ore 20:45 CET
12ª giornata
Sampdoria 0 – 2
referto
Fiorentina Stadio Luigi Ferraris (22.457 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Udine
22 novembre 2015, ore 15:00 CET
13ª giornata
Udinese 1 – 0
referto
Sampdoria Stadio Friuli (15.713 spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Milano
28 novembre 2015, ore 20:45 CET
14ª giornata
Milan 4 – 1
referto
Sampdoria Stadio Giuseppe Meazza (32.368 spett.)
Arbitro Doveri (Roma)

Genova
6 dicembre 2015, ore 18:00 CET
15ª giornata
Sampdoria 1 – 3
referto
Sassuolo Stadio Luigi Ferraris (20.581 spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Roma
14 dicembre 2015, ore 20:45 CET
16ª giornata
Lazio 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio Olimpico (16.544 spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Genova
20 dicembre 2015, ore 18:00 CET
17ª giornata
Sampdoria 2 – 0
referto
Palermo Stadio Luigi Ferraris (20.309 spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Genova
5 gennaio 2016, ore 20:45 CET
18ª giornata
Genoa 2 – 3
referto
Sampdoria Stadio Luigi Ferraris (31.770 spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Genova
10 gennaio 2016, ore 20:45 CET
19ª giornata
Sampdoria 1 – 2
referto
Juventus Stadio Luigi Ferraris (25.024 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Modena
17 gennaio 2016, ore 15:00 CET
20ª giornata
Carpi 2 – 1
referto
Sampdoria Stadio Alberto Braglia (8.701 spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Genova
24 gennaio 2016, ore 15:00 CET
21ª giornata
Sampdoria 2 – 4
referto
Napoli Stadio Luigi Ferraris (22.635 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Bologna
31 gennaio 2016, ore 15:00 CET
22ª giornata
Bologna 3 – 2
referto
Sampdoria Stadio Renato Dall'Ara (18.043 spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Genova
3 febbraio 2016, ore 20:45 CET
23ª giornata
Sampdoria 2 – 2
referto
Torino Stadio Luigi Ferraris (20.223 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Roma
7 febbraio 2016, ore 20:45 CET
24ª giornata
Roma 2 – 1
referto
Sampdoria Stadio Olimpico (28.301 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Genova
14 febbraio 2016, ore 15:00 CET
25ª giornata
Sampdoria 0 – 0
referto
Atalanta Stadio Luigi Ferraris (20.341 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Milano
20 febbraio 2016, ore 20:45 CET
26ª giornata
Inter 3 – 1
referto
Sampdoria Stadio Giuseppe Meazza (39.055 spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Genova
28 febbraio 2016, ore 15:00 CET
27ª giornata
Sampdoria 2 – 0
referto
Frosinone Stadio Luigi Ferraris (20.622 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Verona
5 marzo 2016, ore 18:00 CET
28ª giornata
Verona 0 – 3
referto
Sampdoria Stadio Marcantonio Bentegodi (18.900 spett.)
Arbitro Cervellera (Taranto)

Empoli
12 marzo 2016, ore 18:00 CET
29ª giornata
Empoli 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio Carlo Castellani (8.752 spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Genova
20 marzo 2016, ore 15:00 CET
30ª giornata
Sampdoria 0 – 1
referto
Chievo Stadio Luigi Ferraris (20.754 spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Firenze
3 aprile 2016, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Fiorentina 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio Artemio Franchi (28.803 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Genova
10 aprile 2016, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Sampdoria 2 – 0
referto
Udinese Stadio Luigi Ferraris (20.615 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Genova
17 aprile 2016, ore 20:45 CEST
33ª giornata
Sampdoria 0 – 1
referto
Milan Stadio Luigi Ferraris (21.615 spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Reggio nell'Emilia
20 aprile 2016, ore 18:30 CEST
34ª giornata
Sassuolo 0 – 0
referto
Sampdoria Mapei Stadium (9.392 spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Genova
24 aprile 2016, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Sampdoria 2 – 1
referto
Lazio Stadio Luigi Ferraris (20.560 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Palermo
1º maggio 2016, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Palermo 2 – 0
referto
Sampdoria Stadio Renzo Barbera (10.023 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Genova
8 maggio 2016, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Sampdoria 0 – 3
referto
Genoa Stadio Luigi Ferraris (31.375 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Torino
14 maggio 2016, ore 17:00 CEST
38ª giornata
Juventus 5 – 0
referto
Sampdoria Juventus Stadium (39.156 spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2015-2016.
Genova
17 dicembre 2015, ore 21:00 CET
Ottavi di finale
Sampdoria 0 – 2
referto
Milan Stadio Luigi Ferraris (19.144 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

UEFA Europa League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Europa League 2015-2016.

Terzo turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Torino
30 luglio 2015, ore 21:00 CEST
Gara di andata
Sampdoria 0 – 4
referto
Vojvodina Stadio Olimpico Grande Torino[32] (4.200 spett.)
Arbitro Svezia Ekberg

Novi Sad
6 agosto 2015, ore 21:00 CEST
Gara di ritorno
Vojvodina 0 – 2
referto
Sampdoria Stadion Karađorđe (10.763 spett.)
Arbitro Polonia Raczkowski

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 maggio 2016.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 40 19 8 4 7 29 25 19 2 6 11 19 36 38 10 10 18 48 61 -13
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Ottavi di finale 1 0 0 1 0 2 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 2 -2
Coppauefa.png Europa League Terzo turno preliminare 1 0 0 1 0 4 1 1 0 0 2 0 2 1 0 1 2 4 −2
Totale 40 21 8 4 9 29 31 20 3 6 11 21 36 41 11 10 20 50 67 -17

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C T C T C T T C T C C T C T C T
Risultato V N V P V P N P V N N P P P P N V V P P P P N P N P V V N P N V P N V P P P
Posizione 1 6 3 7 5 9 9 10 7 9 9 10 12 13 14 16 14 13 13 14 17 17 17 17 17 17 16 13 14 15 16 14 15 15 14 15 15 15

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Europa League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Álvarez, R. R. Álvarez[28] 131200000000013120
Barreto, E. E. Barreto 300300000200032030
Bonazzoli, F. F. Bonazzoli[27] 4000100020007000
Brignoli, A. A. Brignoli 1-5000-0000-0001-500
Carbonero, C. C. Carbonero 140301000000015030
Cassani, M. M. Cassani 250611000201028071
Cassano, A. A. Cassano 242101000000025210
Christodoulopoulos, L. L. Christodoulopoulos 101301010000011140
Coda, A. A. Coda[27] 4010000010105020
Correa, J. J. Correa 253510000000025351
De Silvestri, L. L. De Silvestri 171400000000017140
Diakité, M. M. Diakité[28] 8040000000008040
Dodô Dodô[28] 170400000000017040
Eder Éder[27] 19122000002110211330
Fernando Fernando 35414010002010384150
Ivan, D. D. Ivan 211411000101023151
Krstičić, N. N. Krstičić 100500000201012060
Mesbah, D. D. Mesbah 7020100000008020
Moisander, N. N. Moisander 220411000000023041
Muriel, L. L. Muriel 326301000210035730
Palombo, A. A. Palombo 7000000010008000
Pereira, P. P. Pereira 9000000000009000
Ponce, A. A. Ponce 1000000000001000
Puggioni, C. C. Puggioni 0-0000-0000-0000-000
Quagliarella, F. F. Quagliarella[28] 163100000000016310
Ranocchia, A. A. Ranocchia[28] 140510000000014051
Regini, V. V. Regini[27] 140201000100016020
Rocca, M. M. Rocca[27] 1000000000001000
Rodriguez, A. A. Rodriguez 6000000000006000
Sala, J. J. Sala[28] 5020000000005020
Silvestre, M. M. Silvestre 250700000200027070
Škriniar, M. M. Škriniar[28] 3011000000003011
Soriano, R. R. Soriano 378701000200040870
Viviano, E. E. Viviano 37-56201-2002-40040-6220
Wszolek, P. P. Wszolek 2000000020004000
Zukanović, E. E. Zukanović[27] 163511001200019352

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Subentrato alla 13ª giornata.
  2. ^ Subentrato alla 3ª giornata.
  3. ^ a b c Statistiche Spettatori Serie A 2015-2016, in Stadiapostcards.com.
  4. ^ Europa League, sarà Sampdoria-Vojvodina. Ecco tutte le qualificate, su gazzetta.it, 23 luglio 2015.
  5. ^ Stefano Zaino, L'Europa è un incubo il Vojvodina passeggia i tifosi s'infuriano Zenga chiede scusa, in la Repubblica, 31 luglio 2015, p. 18.
  6. ^ Stefano Zaino, Disastro Samp, prende 4 gol dal Vojvodina, in la Repubblica, 31 luglio 2015, p. 42.
  7. ^ Ivan Palumbo, Vojvodina-Sampdoria 0-2: Eder-Muriel, ma Zenga saluta l'Europa League, su gazzetta.it, 6 agosto 2015.
  8. ^ Marco Lignana, Muriel&Eder scatenati Carpi, esordio rovinoso, in la Repubblica, 24 agosto 2015, p. 39.
  9. ^ Marco Azzi, Riecco Higuain, ma c'è Eder il Napoli non riesce a vincere, in la Repubblica, 31 agosto 2015, p. 36.
  10. ^ Fabrizio Turco, Bel gioco e Quagliarella il Torino prende il volo, in la Repubblica, 21 settembre 2015, p. 42.
  11. ^ a b Alessio Da Ronch, Sampdoria-Fiorentina 0-2: Ilicic su rigore e Kalinic, Sousa resta primo, su gazzetta.it, 8 novembre 2015.
  12. ^ Sampdoria, Zenga esonerato. In pole c'è Montella: ma Della Valle fa muro, su gazzetta.it, 10 novembre 2015.
  13. ^ Sampdoria-Montella: ci siamo. E Mantovani twitta: "Vincenzo!!!", su gazzetta.it, 12 novembre 2015.
  14. ^ Enrico Currò, La risposta di Mihajlovic il Milan si scopre esagerato quattro gol, Samp travolta, in la Repubblica, 29 novembre 2015, p. 58.
  15. ^ Stefano Zaino, Cassano in cattedra regala il derby alla Samp Il Genoa si sveglia tardi, in la Repubblica, 6 gennaio 2016, p. 12.
  16. ^ Antonio Farinola, Sampdoria-Juventus 1-2: nona vittoria in fila, bianconeri al secondo posto, su repubblica.it, 10 gennaio 2016.
  17. ^ Sampdoria, Eder saluta: "Mi hanno impacchettato, ma 13 milioni sono tanti", su gazzetta.it, 28 gennaio 2016.
  18. ^ Fabrizio Turco, Subito Immobile nella festa del Toro, in la Repubblica, 17 gennaio 2016, p. 58.
  19. ^ Sampdoria, Montella: "Finalmente è arrivata la continuità", su repubblica.it, 10 aprile 2016.
  20. ^ Nicola Berardino, Sampdoria-Lazio 2-1, Montella vede la salvezza, Inzaghi dice addio all'Europa, su gazzetta.it, 24 aprile 2016.
  21. ^ Stefano Zaino, Derby, c'è solo il Genoa Suso affonda la Samp, in la Repubblica, 9 maggio 2016, p. 50.
  22. ^ Emanuele Gamba, Juve, cinque gol per annunciare il futuro, in la Repubblica, 15 maggio 2016, p. 58.
  23. ^ Samp, il nuovo sponsor è la Ssangyong: domani l'esordio, sampnews24.com.
  24. ^ #TheNextGalaxy: nasce la partnership tra Sampdoria e Samsung, sampdoria.it.
  25. ^ Sampdoria e Samsung ancora insieme: Galaxy S7 sulle maglie blucerchiate, sampdoria.it.
  26. ^ Fuori rosa per motivi disciplinari dal 3 febbraio 2016
  27. ^ a b c d e f g h i j k l m Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato
  28. ^ a b c d e f g h i j k l m n Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato
  29. ^ Alvarez è dei nostri: tesserato l'argentino, su sampdoria.it, 4 gennaio 2015.
  30. ^ Oneto si trasferisce al Real Oviedo a titolo definitivo, su sampdoria.it, 15 gennaio 2015.
  31. ^ Inizialmente prevista per il 13 settembre, la gara viene rinviata per condizioni meteorologiche avverse.
  32. ^ Partita giocata a Torino per l'indisponibilità dell'impianto casalingo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio