Nenad Krstičić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nenad Krstičić
Krstic.jpg
Nenad Krstičić alla Sampdoria nel 2013
Dati biografici
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 182 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Sampdoria Sampdoria
Carriera
Giovanili

2008-2011
OFK Belgrado OFK Belgrado
Sampdoria Sampdoria
Squadre di club1
2006-2008 OFK Belgrado OFK Belgrado 26 (2)
2011- Sampdoria Sampdoria 65 (2)
Nazionale
2008-2012
2012-
Serbia Serbia U-21
Serbia Serbia
6 (0)
3 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 aprile 2014

Nenad Krstičić (in serbo Ненад Крстичић[?]; Belgrado, 3 luglio 1990) è un calciatore serbo, centrocampista della Sampdoria e della Nazionale serba.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Nato come trequartista, nella formazione Primavera della Sampdoria viene ricollocato come regista davanti alla difesa essendo bravo in fase di interdizione e dotato di un'ottima visione di gioco; può essere schierato anche come esterno nei casi di emergenza.[senza fonte]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nelle giovanili dell'OFK Belgrado, nel 2006 esordisce in prima squadra nella Meridian Superliga, la massima divisione serba, restandoci per due stagioni.

Con la formazione serba disputa anche la Coppa Intertoto 2008, dalla quale l'OFK viene eliminato al secondo turno dai greci del Panionios.

Il 1º settembre 2008 viene acquistato a titolo definitivo dagli italiani della Sampdoria che gli affida, a 18 anni, la maglia numero 55 della prima squadra. Nel mese di novembre 2008 il giocatore si infortuna rompendosi il menisco. Nel dicembre 2008 i medici della Sampdoria scoprono che Nenad è affetto da un linfoma molto aggressivo e iniziano subito le cure all'Ospedale San Martino di Genova[1].

Nel gennaio 2010 Krstičić è ritornato ad allenarsi con i compagni e il 12 aprile è stato convocato per la partita del Campionato Primavera Sassuolo-Sampdoria,[2] entrando anche in campo all'81' al posto del compagno di squadra Muratore.[3] Il 2 giugno 2010 segna il gol della vittoria contro il Milan, 3-2 per i liguri, che permette ai blucerchiati di accedere alle semifinali del Campionato Primavera.[4] L' esordio in prima squadra arriva il 16 dicembre 2010, giocando - da titolare - la partita di Europa League Debrecen-Sampdoria (2-0).[5]

Dalla Stagione 2011-2012 viene inserito nella Rosa della Prima Squadra, neo-retrocessa in Serie B, esordiendo in Campionato il 6 gennaio 2012 in occasione di Sampdoria-Varese (0-1) subentrando al compagno Simone Bentivoglio al minuto 61;[6] la settimana successiva gioca dal primo minuto la partita Padova-Sampdoria, terminata 2 a 1 per i blucerchiati[7]. Conclude la sua stagione con 13 presenze in Serie B, di cui 6 da titolare.

Viene confermato in Rosa anche per la stagione seguente che vede il 26 agosto 2012 il suo esordio in Serie A nella partita Milan-Sampdoria 0-1; realizza, invece, il suo primo gol nella massima serie il 2 dicembre 2012 nella partita Fiorentina-Sampdoria 2-2, siglando la rete del momentaneo 1-1. Il 6 marzo 2013 rinnova il proprio contratto con la formazione blucerchiata fino al 30 giugno 2017[8]. Il 14 aprile 2013, in occasione del derby Genoa-Sampdoria, si procura, dopo un brutto intervento subito da Matuzalem, la lesione del legamento astragalico, del legamento peroneo calcaneare e della capsula della caviglia sinistra, che lo constringe a chiudere la stagione anticipamente[9].

Nella stagione 2013-2014 segna il suo primo gol in Coppa Italia, il 5 dicembre 2013 contro il Verona, e la sua seconda rete in Serie A (il 9 marzo 2014 nella gara Samp-Livorno 4-2).

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Inserito nel giro della nazionali giovanili serbe, è stato pre-selezionato nel 2008 per il nuovo corso della Nazionale Under-21.

Il 4 ottobre 2012 viene convocato per la prima volta in nazionale dal ct Mihajlovic, per prendere parte alle partite del 12 ottobre contro il Belgio a Belgrado e del 16 a Skopje contro la Macedonia[10], senza però scendere in campo. Fa il suo debutto in nazionale durante l'amichevole giocata dalla sua nazionale a Nicosia contro Cipro il 6 febbraio 2013 subentrando al 74' a Kuzmanović[11].

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 13 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Serbia OFK Belgrado SL 1 0 CS 0 0 - - - - - - 1 0
2007-2008 SL 24 2 CS 0 0 - - - - - - 24 2
2008-2009 SL 1 0 CS 0 0 Int 2 0 - - - 3 0
Totale OFK Belgrado 26 2 0 0 2 0 28 2
2010-2011 Italia Sampdoria A 0 0 CI 0 0 UCL+UEL 0+1 0+0 - - - 1 0
2011-2012 B 13 0 CI 0 0 - - - - - - 13 0
2012-2013 A 25 1 CI 1 0 - - - - - - 26 1
2013-2014 A 27 1 CI 2 1 - - - - - - 29 2
Totale Sampdoria 65 2 3 1 1 0 69 3
Totale carriera 91 4 3 1 3 0 97 5

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]