Derby di Genova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Derby calcistici in Italia.

« A Genova conta solo il derby. Se non lo vinci è come rapinare una banca ed accorgersi di aver portato via una valigia piena di stracci »
(Un allenatore che ha lavorato a Genova, citato in Pino Flamigni, Il derby delle parole, Erga Edizioni, Genova 1995)
Una fase di gioco di un derby della Lanterna della stagione 1976-1977, con il genoano Pruzzo alle prese con la retroguardia sampdoriana.

Il derby di Genova, conosciuto anche come derby della Lanterna, è la partita di calcio tra le due maggiori squadre calcistiche genovesi, il Genoa e la Sampdoria.

Si tratta del più antico derby d'Italia e dal secondo dopoguerra contrappone solo le due citate squadre: tuttavia, prima della nascita della Sampdoria, avvenuta nel 1946, il Genoa affrontò altre formazioni quali Andrea Doria, Sampierdarenese (negli anni trenta, quando Sampierdarena era già entrata a far parte del comune di Genova), Liguria e La Dominante, sebbene quest'ultima solo in gare amichevoli perché il regolamento dell'epoca impediva l'inserimento di squadre della stessa città nel medesimo girone eliminatorio. Da segnalare inoltre, tra il 1919 e il 1923, la partecipazione di altre squadre genovesi ai gironi eliminatori liguri validi per il massimo campionato di calcio, con relativo aumento esponenziale del numero dei derby. Per la cronaca si tratta, in ordine di apparizione, di Giovani Calciatori Grifone (club scioltosi alla fine della stagione 1919-20), Spes Genova e Giovani Calciatori Genova (club scioltosi alla fine della stagione di Prima Categoria FIGC 1921-22).

Il derby a Genova è vissuto con notevole passione dalle tifoserie, che preparano l'evento settimane prima e lo ricordano per settimane dopo. Lo spettacolo di colori e suoni solitamente proposto dalle due gradinate di tifoserie opposte, la Gradinata Nord per il Genoa e la Gradinata Sud per la Sampdoria, regala all'atmosfera della partita un contributo raramente imitabile.

Il derby tra Genoa e Sampdoria è ai primi posti della classifica dei derby più sentiti del mondo,[1] inoltre è la prima stracittadina italiana che sia stata giocata sia in Serie A sia in Serie B, similmente al Derby di Verona, come anche in Coppa Italia.

Il primo derby tra Genoa e Sampdoria si disputò il 3 novembre 1946 e venne vinto dalla seconda per 3-0; il più recente si è svolto il 23 ottobre 2016 e ha visto la Sampdoria vincere per 2-1. Il prossimo derby di Genova si terra' il 12 marzo 2017.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

De Vecchi (a sinistra) e Carzino (a destra), i due capitani di Genoa e Sampierdarenese, prima di una stracittadina del 1926.

Il derby si disputa dal 1902, anno di fondazione della sezione calcistica dell'Andrea Doria, ma il culmine di visibilità a livello nazionale c'è stato tra la fine degli anni ottanta e l'inizio degli anni novanta, quando le due squadre erano ai vertici del calcio italiano grazie ai presidenti Paolo Mantovani e Aldo Spinelli.

Le prime sfide in realtà risalgono rispettivamente al 1898, quando venne giocata dal Genoa un'amichevole con la Pro Liguria di Genova Sampierdarena vinta dal Genoa 4-2, e poi al 1900, nel corso delle partite eliminatorie di campionato con la Ginnastica Sampierdarenese di Genova Sampierdarena sconfitta 7-0 dal sopracitato Genoa.

La stagione 1957-1958, in particolare l'anno solare 1958, è stata l'unica annata in cui si disputarono quattro derby, due di campionato e due di Coppa Italia.

Dalla fondazione della Sampdoria, avvenuta nel 1946 dalla fusione della Sampierdarenese con l'Andrea Doria, il derby è sempre stato disputato allo Stadio Luigi Ferraris nel quartiere di Marassi. Tuttavia, nella stagione 1994-1995 ci fu un forte rischio di disputare per la prima volta il derby di ritorno in campo neutro, vista la squalifica del campo del Genoa padrone di casa. Era già stato designato lo Stadio Renato Curi di Perugia come sede dell'incontro,[2] ma la CAF annullò la squalifica a seguito del ricorso del Genoa e la sfida poté disputarsi regolarmente al Ferraris.[3]

Il Genoa disputò il suo primo derby nel 1902, vincendolo. La Sampdoria ha disputato tutti i sui derby contro il Genoa, vincendo anch'essa il primo, nel 1946. Da segnalare che l'Andrea Doria e la Sampierdarenese si sfidarono in quattro derby cittadini nelle stagioni 1926-1927 e 1945-1946, con tre successi dei cerchiati e un pareggio. Le due compagini si incrociarono pure in Serie C nel corso della stagione 1931-1932.

Statistiche dei Derby[modifica | modifica wikitesto]

Genoa-Andrea Doria[modifica | modifica wikitesto]

Totale di gare giocate Vittorie Genoa Pareggi Vittorie Andrea Doria Reti Genoa Reti Andrea Doria
Campionato 29 17 7 5 64 33
Palla "Henri Dapples" 10 5 3 2 19 10
Altre 10 8 1 1 32 10
Totale 49 30 11 8 115 53

Altre: 1 Medaglia del Re, 5 Amichevoli, 2 Coppa Federale, 1 Coppa Goetzloff, 1 Coppa Lombardia.

Genoa-Sampierdarenese[modifica | modifica wikitesto]

Vengono qui conteggiati i derby disputati dopo l'annessione di Sampierdarena al comune di Genova nel gennaio 1926 (+ a fianco partite, vittorie e reti prima del 1926)

Totale di gare giocate Vittorie Genoa Pareggi Vittorie Sampierdarenese Reti Genoa Reti Sampierdarenese
Campionato 7+8 4+6 2 1+2 12+29 7+4
Coppa Alta Italia 2 2 0 0 9 1
Amichevoli 5+1 4 2 0 15+1 6+1
Totale 14+9 16 4 3 36+30 14+5

Coppa Alta Italia: 30 giugno 1946, Genoa-Sampierdarenese 5-1; 7 luglio 1946 Sampierdarenese -Genoa 0-4 (ultimo derby disputato prima della fusione tra Sampierdarenese e Andrea Doria).

Amichevoli: 6 febbraio 1927, Genoa-Sampierdarenese 6-1, 6 gennaio 1932, Genoa-Sampierdarenese 2-1; 22 ottobre 1933, Genoa-Sampierdarenese 2-1; 10 giugno 1935, Sampierdarenese-Genoa 2-2; 30 dicembre 1934, Genoa-Sampierdarenese 3-1. Prima del 1926: 23 novembre 1924, Genoa - Sampierdarenese 1-1.

Genoa-Liguria[modifica | modifica wikitesto]

Totale di gare giocate Vittorie Genoa Pareggi Vittorie Liguria Reti Genoa Reti Liguria
Campionato 10 5 1 4 14 11
Campionato Alta Italia 2 0 0 2 2 5
Altre 4 3 1 0 8 2
Totale 16 8 2 6 24 18

Altre: 5 settembre 1937, Liguria-Genoa 0-2; 12 e 19 giugno 1938 per la Coppa Federale, Liguria-Genova 1-1 e 1-3; 25 marzo 1945, Genoa-Liguria 2-0.

Sampierdarenese-Andrea Doria[modifica | modifica wikitesto]

Vengono qui conteggiati i derby validi per il massimo campionato e di prima divisione 1931-1932 (terzo livello) di calcio disputati dopo l'annessione di Sampierdarena al comune di Genova (+ a fianco partite, vittorie e reti prima del 1926)

Totale di gare giocate Vittorie Sampierdarenese Pareggi Vittorie Andrea Doria Reti Sampierdarenese Reti Andrea Doria
Totale 6+6 3+1 3+1 0+4 6+6 3+12

Genoa-Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Totale di gare giocate Vittorie Genoa Pareggi Vittorie Sampdoria
Serie A 67 17 25 25
Serie B 16 5 6 5
Coppa Italia 12 2 4 6
Totale gare ufficiali 95 24 35 36
Altri incontri 18[4] 5 9 4
Totale 113 29 44 40


Amichevoli[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie Genoa 2
Pareggi 0
Vittorie Dominante 0

Risultati e marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Dal girone unico al 1946[modifica | modifica wikitesto]

Sono qui riportati tutti i derby disputati fra due squadre genovesi in massima serie dall'introduzione del girone unico (stagione 1929-30) alla nascita della Sampdoria (1946), inclusi gli anomali campionati 1944 (non ufficiale) e 1945-46.

Stagione Data Partita Marcatori Competizione Riassunto
1935/36 06/10/1935 Sampierdarenese - Genoa 1-2 25' Bodini (rig.) (S), 31' Orlandini (rig.) (G), 46' Gobbi (G) Serie A Primo derby genovese in Serie A dall'introduzione del girone unico. Dopo cinque stagioni con solamente il Genoa a rappresentare il calcio genovese in massima serie, nella stagione 1933-1934 la Sampierdarenese conquista la promozione in massima serie, ma viene controbilanciata dalla prima retrocessione della storia dei rossoblù. Solamente l'anno seguente, con l'immediato ritorno del Genoa in A, può tenersi il derby in massima serie.
09/02/1936 Genoa - Sampierdarenese 3-0 9' Ferrari, 42' Esposto, 51' Gobbi Serie A
1936/37 04/10/1936 Genoa - Sampierdarenese 1-1 45' Bodini (rig.) (S), 65' Pantani (G) Serie A
07/02/1937 Sampierdarenese - Genoa 0-2 70' Marchionneschi, 80' Pantani Serie A
1937/38 17/10/1937 Liguria - Genoa 0-1 12' Persia aut. Serie A Primo derby dopo il cambio di denominazione da Sampierdarenese a Liguria: il Genoa porta a casa i tre punti in virtù dell'autogol di Persia.
20/02/1938 Genoa - Liguria 0-2 19' Peretti, 77' Bollano Serie A Passato alla storia come il derby di Figliola, dal nome del capitano rossoblù che, provocando negli spogliatoi i rivali cittadini, ne determina con ogni probabilità la reazione decisiva, si tratta della prima sconfitta del Genoa in un derby di campionato, sorprendente soprattutto per i 15 punti in classifica che separano i rossoblù dai rossoneri.
1938/39 16/10/1938 Genova 1893 - Liguria 0-1 8' Peretti Serie A
26/02/1939 Liguria - Genova 1893 1-0 56' Callegari Serie A Derby di alta classifica (Liguria secondo e Genova quinto) che proietta i rossoneri a solo un punto dalla capolista Bologna.
1939/40 03/12/1939 Liguria - Genova 1893 2-1 53' Spadavecchia (L), 60' Genta (G), 61' Lazzaretti (L) Serie A Quarta vittoria consecutiva del Liguria nel derby, record assoluto nelle sfide cittadine di campionato, che sconfigge il Genova capolista con il classico gol dell'ex da parte dell'ala Alfredo Lazzaretti, che peraltro tornerà in rossoblù la stagione successiva.
31/03/1940 Genova 1893 - Liguria 2-0 18' Bertoni, 30' Conti Serie A Sconfitta pesante per il Liguria e decisiva per la retrocessione a fine stagione, che giungerà per la peggiore differenza reti nei confronti di Fiorentina e Napoli.
1941/42 28/12/1941 Genova 1893 - Liguria 1-1 14' Andrighetto aut. (L), 65' Ispiro (G) Serie A
10/05/1942 Liguria - Genova 1893 3-4 1' Alghisi (L), 19' Trevisan (G), 20' Borrini (L), 22' Pisano (L), 73' Neri (G), 74', 86' Ispiro (G) Serie A Record assoluto di realizzazioni complessive (7) in un derby di campionato e di reti realizzate in un derby dal Genoa (4), che rimonta dall'1-3 in meno di un quarto d'ora.
1942/43 01/11/1942 Genova 1893 - Liguria 3-0 27', 74' Trevisan, 37' Bretoni Serie A
14/02/1943 Liguria - Genova 1893 1-2 53' Ispiro (G), 60' Tabor (rig.) (L), 89' Trevisan (G) Serie A
1944 (campionato bellico) 05/3/1944 Genova 1893 - Liguria 1-3 Girone eliminatorio Ligure-Piemontese Incontri disputati all'interno del girone eliminatorio Ligure-Piemontese, conclusosi con il Liguria al quarto posto e il Genoa al quinto, e la conseguente esclusione di entrambe le formazioni del girone di semifinale.
07/05/1944 Liguria - Genova 1893 2-1 Girone eliminatorio Ligure-Piemontese
1945/46 21/10/1945 Andrea Doria - Sampierdarenese 0-0 Campionato Alta Italia Primo derby in massima serie fra Andrea Doria e Sampierdarenese; per l'indisponibilità degli altri stadi cittadini, fra cui lo Stadio del Littorio di Cornigliano, questo derby, come gli altri 5 in programma nella stagione, viene disputato allo Stadio Luigi Ferraris.
16/12/1945 Genoa - Andrea Doria 0-3 23' Di Piazza, 29' Baldini, 85' Badiali Campionato Alta Italia Prime rete in un derby genovese per Giuseppe Baldini, in quest'occasione con la maglia dell'Andrea Doria e che in seguito andrà a segno anche nelle file di Sampdoria e Genoa.
06/01/1946 Genoa - Sampierdarenese 0-2 23' Fiorini, 85' Parvis Campionato Alta Italia
27/01/1946 Sampierdarenese - Andrea Doria 1-0 48' Fiorini Campionato Alta Italia Ultimo derby fra Sampierdarenese ed Andrea Doria prima della fusione, deciso da Fiorini, già in rete nel derby contro il Genoa. Fiorini andrà a segno anche nel primo derby di campionato fra Sampdoria e Genoa.
17/03/1946 Andrea Doria - Genoa 0-1 71' Trevisan Campionato Alta Italia Quinta rete in un derby genovese per Guglielmo Trevisan, che è quindi in testa insieme a Bassetto e Baldini nella classifica dei marcatori di tutti i derby genovesi di campionato.
07/04/1946 Sampierdarenese - Genoa 1-1 5' Neri (G), 82' Ventimiglia (S) Campionato Alta Italia


Dal 1946[modifica | modifica wikitesto]

Stagione

Data Partita Marcatori Competizione Riassunto
1946/47 03/11/1946 Sampdoria - Genoa 3-0 26' Baldini, 42' Frugali, 48' Fiorini Serie A Primo derby tra Genoa e Sampdoria della storia, al quale assiste anche il Presidente della Repubblica Enrico De Nicola. I blucerchiati disputano e vincono la loro prima stracittadina contro il Genoa, con il risultato finale che porta le firme di Baldini, autore di una memorabile conclusione scoccata da trenta metri incastratasi fra il palo e la traversa, Frugali e Fiorini.
03/03/1947 Genoa - Sampdoria 2-3 31' D'Alconzo (S), 40' Bassetto (S), 59' Piacentini (aut.) (G), 66' Bassetto (S), 89' Dalla Torre (G) Serie A Nonostante le condizioni climatiche estreme nelle quali si gioca la partita di ritorno arride nuovamente ai blucerchiati, che colgono un grande successo non senza correre qualche rischio inutile nella parte conclusiva della partita. Al loro primo anno di vita i blucerchiati conquistano così entrambi i derby in palio, cosa che in seguito accadrà solamente nel 1950-1951, nel 1959-1960 e nel 2002-2003 (in Serie B) a favore della Sampdoria e nel 1964-1965, nel 2008-2009 e nel 2010-2011 a favore del Genoa.
1947/48 16/11/1947 Genoa - Sampdoria 2-1 9' Baldini (S), 59' Verdeal (G), 85' Trevisani (G) Serie A Primo successo in un derby per il Genoa: la Sampdoria passa in vantaggio dopo pochi minuti grazie a Baldini, lesto a recuperare un pallone svirgolato da Sardelli e fortunato nel trovare la deviazione di Cappellini che inganna il portiere rossoblù dopo la sua conclusione da posizione angolata. Nella ripresa pareggia Verdeal, che trafigge Lusetti con un tiro improvviso, e sigla il successo, nel finale, l'ala destra Trevisani su cross di Dalla Torre.
22/04/1948 Sampdoria - Genoa 1-1 20' Dalla Torre (G), 46' Baldini (S) Serie A Derby disputato di giovedì per evitare la concomitanza con le elezioni del 18 aprile. I rossoblù partono forte, passano grazie alla rete di Dalla Torre e chiudono il primo tempo in vantaggio. Baldini pareggia per la Sampdoria all'inizio del secondo tempo e malgrado una pressione costante verso la porta avversaria i blucerchiati devono accontentarsi del pareggio.
1948/49 17/10/1948 Sampdoria - Genoa 5-1 5', 63' Curti (S), 17' Baldini (S), 37' Corradini (G), 58' Bassetto (S), 59' Prunecchi (S) Serie A Si tratta della più sonante affermazione nella storia del derby, del massimo scarto in un derby, nonché del derby con il massimo numero di reti realizzate da una squadra (5) e complessivamente (6). Dopo una manciata di minuti la Sampdoria passa in vantaggio con Curti, arrivato a Genova solo tre giorni prima della stracittadina. Baldini raddoppia poco dopo e non serve a nulla la rete di Corradini, perché nella ripresa Bassetto segna il terzo gol e ci pensa il compagno di squadra Prunecchi un minuto dopo a gelare le residue speranze rossoblù. I tifosi blucerchiati sono al settimo cielo, i genoani sono invece impietriti. Completa l'apoteosi ancora Curti, che firma la propria doppietta personale mettendo il sigillo sull'ampio successo blucerchiato.
06/02/1949 Genoa - Sampdoria 0-0 Serie A Le due squadre si presentano mescolate davanti agli spettatori prima del fischio d'inizio. Il pareggio a reti bianche non rispetta l'andamento della partita, che vede le due squadre affrontarsi a viso aperto, offrendo un bel gioco e sprecando numerose occasioni. Da segnalare soprattutto un gol annullato a Baldini, pescato in fuorigioco al momento del tiro.
1949/50 09/10/1949 Genoa - Sampdoria 0-1 65' Bassetto Serie A Uno dei tre derby di campionato, insieme a quelli del 13 marzo 1977, e del 22 ottobre 2016, in cui sono stati sbagliati dei calci di rigore: in tal caso gli errori dal dischetto furono addirittura due, di Boyé per il Genoa e di Bassetto per la Sampdoria. Quest'ultimo però si riscatta segnando il gol decisivo con la complicità del portiere rossoblù Piani, che si lascia sfuggire la palla dopo la conclusione dell'attaccante blucerchiato.
12/02/1950 Sampdoria - Genoa 1-1 10' Formentin (G), 68' Sabbatella (S) Serie A In un piacevole clima primaverile le due squadre si dividono la posta in palio. Avanti dopo pochi minuti il Genoa grazie allo scambio tra Aballay e Formentin in area di rigore, la Sampdoria pareggia a venti minuti dalla fine dopo un'elaborata azione, che vede Baldini servire un pallone al centro dell'area il quale, inizialmente respinto dalla difesa genoana, viene recuperato e riproposto al centro da Bertani con Sabbatella che insacca da pochi passi dopo la convulsa respinta sulla linea di Becattini.
1950/51 03/12/1950 Sampdoria - Genoa 2-1 21' Arrighini (rig.) (S), 60' Baldini (rig.) (G), 78' Gratton (S) Serie A Un derby caratterizzatosi per le difficili condizioni climatiche, con il campo colmo di pozzanghere e fango. Nonostante la grande prestazione del portiere genoano Gualazzi, che tiene più volte in partita i suoi, la Sampdoria vince grazie ai gol segnati dai suoi terzini. Da segnalare l'espulsione di Nilsson per aver colpito Lucentini e il gol di Baldini su rigore, che con questa trasformazione diventa l'unico giocatore nella storia del derby ad aver segnato con tre maglie diverse.
22/04/1951 Genoa - Sampdoria 2-3 6' Bergamo (S), 17' Bassetto (S), 45' De Prati (G), 82' Mellberg (G), 88' Sabbatella (S) Serie A Un derby di ritorno che dal punto di vista della classifica non interessava alla Sampdoria, tranquilla a metà graduatoria, ma era decisivo per il Genoa, in lotta per non retrocedere. Dopo un quarto d'ora i blucerchiati conducono per 2-0, ma allo scadere del primo tempo De Prati accorcia le distanze. Nel secondo tempo, dopo l'espulsione del genoano Baldini, storico ex, lo svedese Mellberg pareggia a otto minuti dalla fine. Dopo soli cinque minuti però l'argentino Sabbatella gela la Nord con un tiro dal limite dell'area. Il Genoa quell'anno retrocederà per la seconda volta nella sua storia.
1953/54 22/11/1953 Genoa - Sampdoria 0-1 45' Testa Serie A Dopo il ritorno del Genoa nella massima serie, a Marassi è di nuovo tempo di derby. La Sampdoria vince di stretta misura grazie alla rete messa a segno da Testa, che raccoglie la deviazione aerea di Conti e in semirovesciata spedisce la palla in rete proprio sotto un'ammutolita Nord. A nulla servirà la reazione genoana nella ripresa, che si dispera per un clamoroso errore di Pravisano a porta spalancata. Per contro i blucerchiati riescono a bucare una seconda volta la porta difesa da Franzosi con una conclusione da trenta metri di Tortul, che l'arbitro Liverani annulla per un millimetrico fuorigioco dello stesso Tortul.
04/04/1954 Sampdoria - Genoa 0-0 Serie A La sfida di ritorno si risolverà con un salomonico 0-0.
1954/55 14/11/1954 Sampdoria - Genoa 2-2 19' Carapellese (G), 37' Ronzon (S), 47' Tortul (S), 48' Dal Monte (G) Serie A Entrambe le squadre si presentano al derby veleggiando nelle zone basse della classifica, con la Sampdoria che staziona al penultimo posto e con il Genoa soltanto un gradino sopra. L'azzurro Carapellese porta il Grifone per primo in vantaggio, ma i blucerchiati non ci stanno e Ronzon pareggia poco prima dell'intervallo. Le emozioni non finiscono qui, perché in avvio di secondo tempo Tortul ribalta il punteggio, la palla viene rimessa al centro del campo e un minuto dopo il Genoa pareggia con Dal Monte. Finisce 2-2 e per entrambe le squadre è un punto da tenere stretto.
10/04/1955 Genoa - Sampdoria 1-1 6' Frizzi (G), 50' Conti (S) Serie A
1955/56 23/10/1955 Genoa - Sampdoria 2-1 31', 44' Di Pietro (G), 47' Tortul (rig.) (S) Serie A Il derby è deciso, a sorpresa, da Maurinho Di Pietro, la meteora brasiliana che vive il suo unico giorno di gloria della sua avventura genovese proprio in occasione della stracittadina. Le due reti ai blucerchiati saranno infatti le sue uniche in Italia in 8 presenze complessive.
18/03/1956 Sampdoria - Genoa 0-0 Serie A
1956/57 28/10/1956 Sampdoria - Genoa 3-2 18' Carapellese (G), 35' Macor (G), 40' Firmani (S), 47' Ocwirk (S), 60' De Angelis (aut.) (S) Serie A Carapellese e Macor illudono i tifosi rossoblù portando il Genoa sul 2-0, ma in venti minuti Ocwirk e Firmani tarpano le ali al Grifone impattando il punteggio, poco prima che il Genoa si rovini con le sue stesse mani complice la decisiva autorete di De Angelis, che sancisce un memorabile successo blucerchiato in rimonta.
17/03/1957 Genoa - Sampdoria 1-1 35' Farina (aut.) (G), 75' Ronzon (S) Serie A Si tratta dell'unico derby arbitrato da uno straniero, l'austriaco Mayer. Quella di Farina resta tuttora l'ultima autorete blucerchiata nel derby.
1957/58 01/11/1957 Genoa - Sampdoria 3-1 23' Firmani (S), 40' Firotto (G), 46' Corso (G), 75' Leoni (G) Serie A È il Giorno dei Santi, un venerdì, e si gioca il recupero per un'impraticabilità di campo che aveva cancellato l'appuntamento originariamente previsto il 20 ottobre. Passò alla storia come il derby di Abbadie: il talentuoso uruguaiano, detto El Pardo per le movenze feline, fu il protagonista assoluto della vittoria rossoblù, servendo inoltre gli assist per le tre marcature genoane.
09/03/1958 Sampdoria - Genoa 0-0 Serie A
22/06/1958 Genoa - Sampdoria 1-3 49', 55' Conti (S), 75' Tortul (S), 82' Barison (G) Coppa Italia Minima distanza temporale fra due derby (solo 21 giorni). La Sampdoria vince il girone B, comprendente anche Alessandria e Vigevano, e passa il turno.
13/07/1958 Sampdoria - Genoa 0-2 10' Firotto, 53' Barison Coppa Italia
1958/59 16/11/1958 Sampdoria - Genoa 2-1 75', 88' Cucchiaroni (S), 82' Maccacaro (G) Serie A Un derby combattutissimo che si infiamma particolarmente nell'ultimo quarto d'ora, quando Cucchiaroni gela per ben due volte Ghezzi e la tifoseria genoana, cui resta solo la consolazione della rete del momentaneo pareggio e poi della bandiera firmata da Maccacaro.
29/03/1959 Genoa - Sampdoria 0-0 Serie A
1959/60 15/11/1959 Genoa - Sampdoria 1-2 14' Mora (S), 56' Abbadie (G), 72' Ocwirk (S) Serie A I blucerchiati si tolgono la soddisfazione di inguaiare ulteriormente i rivali cittadini, alle prese con una classifica decisamente complicata e in grande crisi di gioco. La rete di Mora permette alla Sampdoria di chiudere il primo tempo in vantaggio, ma nella ripresa Abbadie regola momentaneamente il conto. A poco meno di venti minuti dalla fine, però, Ocwirk supera Buffon fissando il risultato sul definitivo 2-1. Il Genoa è ultimo a quota 3, la Sampdoria sale invece al quinto posto a 10 punti.
03/04/1960 Sampdoria - Genoa 3-0 64' Mora, 72', 90' Skoglund Serie A Al momento del derby di ritorno, contro i cugini ormai rassegnati alla retrocessione in Serie B, la Sampdoria è desiderosa di recuperare il terreno perduto nelle precedenti giornate. L'incontro è molto equilibrato per un'ora abbondante di gioco, poi i blucerchiati si scatenano con Mora e la doppietta di Skoglund che inchiodano Buffon e condannano i rossoblù alla sconfitta.
1962/63 14/10/1962 Genoa - Sampdoria 2-1 32' Bean (G), 57' Firmani (G), 72' Brighenti (S) Serie A L'inizio di campionato dei blucerchiati è zoppicante e caratterizzato da quattro sconfitte in sei gare, compreso un derby inopinatamente perso sotto i colpi di Bean e Firmani. A seguito della sconfitta nella stracittadina il tecnico blucerchiato Lerici viene esonerato, al suo posto subentra l'austriaco Ocwirk.
17/2/1963 Sampdoria - Genoa 3-1 6' Pantaleoni (G), 22' Toschi (S), 56', 81' rig. Da Silva (S) Serie A Le due squadre arrivano al derby di ritorno separate in classifica da quattro punti, ma il Grifone stazione in una posizione molto più tranquilla. Pantaleoni porta in subito vantaggio i rossoblù, ma il pareggio blucerchiato arriva un quarto d'ora dopo grazie a Toschi. Il pari non basta e nell'intervallo Ocwirk dà la giusta carica alla squadra per riscattare la sconfitta dell'andata. Quella realizzata dal brasiliano Da Silva è rimasta l'ultima doppietta blucerchiata in un derby di campionato per 53 anni, fino a quella realizzata da Roberto Soriano nel derby del 5 gennaio 2016.
1963/64 19/01/1964 Sampdoria - Genoa 0-1 61' Piaceri Serie A Un derby insolito, perché si disputa di gennaio per la prima volta nella storia, perché Piaceri segna di spalla e perché quando mancano venti minuti alla fine l'arbitro Campanati sospende la partita per nebbia. Il risultato rimarrà 1-0 per il Genoa.
22/03/1964 Genoa - Sampdoria 0-1 50' Barison Serie A Se all'andata il Genoa aveva vinto di misura grazie al gol di spalla di Piaceri, nella sfida di ritorno è la Sampdoria ad avere la meglio in casa dei rossoblù grazie al colpo di testa di Barison, bravo ad anticipare il diretto avversario sul calcio d'angolo battuto da Salvi.
1964/65 22/11/1964 Genoa - Sampdoria 2-1 36' Zigoni (G), 57' Da Silva (S), 61' Gilardoni (G) Serie A Ultimo derby vinto in casa dal Genoa in Serie A prima di un digiuno di oltre 30 anni. Roberto Lerici, in questa sfida alla guida dei rossoblù e sulla panchina blucerchiata nel derby del 14 ottobre 1962, è il primo allenatore a disputare il derby su entrambe le panchine.
04/04/1965 Sampdoria - Genoa 0-1 35' Zigoni Serie A Sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite per fallo di Delfino su Dal Monte, Baveni tocca a Zigoni che buca la barriera e insacca alle spalle di Sattolo. La doppia vittoria genoana nei derby di campionato, però, non sarà sufficiente per i rossoblù per evitare, al contrario dei cugini, la retrocessione in B.
1966/67 03/09/1966 Sampdoria - Genoa 1-0 81' Tentorio (rig.) Coppa Italia Prima sfida ad eliminazione diretta fra Genoa e Sampdoria, valida per il primo turno di Coppa Italia.
16/10/1966 Sampdoria - Genoa 0-0 Serie B Sono tempi grigi sia per il Genoa sia per la Sampdoria le quali, nella prima sfida in Serie B, giocata sotto un vero e proprio diluvio, interrompono con questo pareggio a reti bianche una serie di nove derby consecutivi senza la divisione della posta in palio, un record assoluto.
12/03/1967 Genoa - Sampdoria 1-0 9' Rivara Serie B Il derby di ritorno si colora di rossoblù. Sugli sviluppi confusi di una punizione Garbarini respinge corto e Rivara, con il collo del piede destro, azzecca l'angolo alto verso cui inutilmente vola Battara. Paolo Tabanelli è il primo e finora unico allenatore ad aver vinto il derby alla guida di entrambe le squadre.
1968/69 08/09/1968 Sampdoria - Genoa 2-1 9' Salvi (S), 31' Frustalupi (S), 46' Morelli (G) Coppa Italia Le formazioni genovesi chiudono appaiate all'ultimo posto il gruppo 3 comprendente anche Juventus e Cesena.
1969/70 31/08/1969 Genoa - Sampdoria 1-1 44' Osterman (G), 69' Benetti (S) Coppa Italia Entrambe le genovesi vengono eliminate dall'Inter, nel gruppo 4 comprendente anche il Pisa.
1971/72 19/09/1971 Sampdoria - Genoa 1-1 42' Cini (G), 49' Casone (S) Coppa Italia Entrambe le genovesi vengono eliminate dalla Juventus, nel gruppo 4 comprendente anche Bari e Taranto.
1972/73 03/09/1972 Genoa - Sampdoria 0-0 Coppa Italia Come nel 1969, l'Inter elimina entrambe le genovesi dalla Coppa Italia, nel gruppo 4 composto anche da Catanzaro e Lecco.
1973/74 25/11/1973 Genoa - Sampdoria 0-2 19' Salvi, 35' Maselli (aut.) Serie A Sono otto anni che la partita più attesa manca dal cartellone del teatro di Marassi in Serie A. Si decide tutto nel primo tempo: Rossinelli si concede il sogno di un colpo di tacco smarcante, giusto a pescare il compagno Salvi libero di sfoderare una mezza rovesciata di prima e mandare nel sette la palla. Prima che il tempo finisca Maraschi arriva tutto solo davanti al portiere rossoblù Spalazzi, ma non riesce a trafiggerlo, perché prima di lui lo fa, sciaguratamente, Maselli, con un autogol millimetrico. E in archivio finisce un 2-0 per la Sampdoria.
17/03/1974 Sampdoria - Genoa 1-1 80' Derlin (G), 89' Maraschi (S) Serie A Derby da ultima spiaggia, con il Genoa penultimo e la Sampdoria ultima in classifica. Al genoano Derlin risponde il doriano Maraschi con una rovesciata all'89' su cross di Prini. Grande soddisfazione per la tifoseria sampdoriana, perché agguantare un derby all'ultimo minuto è sempre una grande gioia. Entrambe poi retrocederanno in Serie B, ma la Sampdoria verrà ripescata a scapito del Verona per illecito sportivo di quest'ultimo.
1976/77 07/11/1976 Genoa - Sampdoria 1-1 15' Pruzzo (rig.) (G), 55' Callioni (rig.) (S) Serie A Derby tra due squadre piuttosto spente che si conclude con un pareggio di rigore: per primo sul dischetto si presenta Pruzzo, poi in avvio di ripresa tocca a Callioni pareggiare il conto.
13/03/1977 Sampdoria - Genoa 1-2 3' Zecchini (S), 44' Damiani (G), 78' Pruzzo (G) Serie A Questa partita viene considerata come la rivincita rossoblù del derby disputato il 22 aprile 1951. Le parti sono invertite, il Genoa staziona a metà classifica mentre la Sampdoria è penultima. Neanche il tempo d'iniziare che Zecchini, con un potente tiro da fuori area, supera il portiere genoano Girardi regalando il vantaggio ai blucerchiati, ma in chiusura di primo tempo Damiani raccoglie una respinta del portiere Di Vincenzo e lo scavalca con un pallonetto. Nella ripresa il Genoa attacca e Pruzzo ha la possibilità di segnare su rigore, ma l'occasione viene sciupata: è il terzo rigore sbagliato in un derby di campionato. A dieci minuti dalla fine è però lo stesso Pruzzo a ricevere un traversone in area per poi depositare in rete con un imponente stacco di testa, che ammutolisce definitivamente la Sud. Le sconfitte casalinghe del Genoa contro Bologna e Foggia saranno poi decisive per la retrocessione dei blucerchiati.
1978/79 30/08/1978 Genoa - Sampdoria 0-1 8' Bresciani (rig.) Coppa Italia Il successo nel derby non è sufficiente ai blucerchiati per vincere il girone 6 e passare il turno, impresa riuscita al Napoli. Il Genoa chiude all'ultimo posto a pari merito con Atalanta e Rimini.
22/10/1978 Sampdoria - Genoa 0-2 35', 61' Damiani Serie B Il derby perso costa la panchina a Giorgio Canali, sostituito da Lamberto Giorgis.
18/03/1979 Genoa - Sampdoria 0-1 38' Roselli Serie B Roselli vendica lo sgarbo ricevuto dai cugini nel girone d'andata decidendo un derby che la Sampdoria non vinceva da sei anni.
1979/80 28/10/1979 Genoa - Sampdoria 0-0 Serie B
16/03/1980 Sampdoria - Genoa 3-2 21' Gorin (G), 30' Sartori (S), 51' Giovannelli (G), 59' Genzano (S), 65' Roselli (S) Serie B Un derby storico per i blucerchiati che, nel primo anno della presidenza di Paolo Mantovani e dopo essere stati per ben due volte in svantaggio, riescono alla fine a ribaltare il risultato con il gol decisivo di Roselli direttamente su punizione.
1980/81 07/12/1980 Sampdoria - Genoa 1-1 63' Delneri (S), 65' Manfrin (rig.) (G) Serie B Si decide tutto nell'arco di due minuti: la Sampdoria passa in vantaggio con Delneri, che approfitta del forte vento di tramontana per segnare un gol direttamente da calcio d'angolo che fa impazzire la Sud, ma due giri d'orologio dopo pareggia Manfrin su rigore. Il punteggio non si smuoverà più dall'1-1.
10/05/1981 Genoa - Sampdoria 1-1 22' Todesco (G), 78' Roselli (S) Serie B Come nella partita d'andata, le due squadre si dividono la posta in palio: al gol di Todesco risponde Roselli, al suo terzo gol nella stracittadina, che su assist di Delneri e sotto un diluvio pazzesco beffa il portiere avversario.
1982/83 28/11/1982 Genoa - Sampdoria 1-1 9' Mancini (S), 80' Fiorini (G) Serie A È il derby del record assoluto di spettatori al Ferraris in una partita di campionato: sono addirittura 57.815 i paganti, oltre 2.000 sopra l'allora capienza ufficiale. La prima rete, causata da un pasticcio difensivo tra Viola e Peters, permette a Mancini di festeggiare i 18 anni segnando. Il Genoa pareggia poi con Fiorini. Degni di nota due pali per i rossoblù e uno per i doriani.
10/04/1983 Sampdoria - Genoa 2-2 30' Renica (S), 41' Briaschi (G), 76' Viola (aut.) (S), 79' Briaschi (G) Serie A I rossoblù, nonostante una posizione di classifica drammatica e le tante assenze, strappano un punto prezioso in chiave salvezza contro una Sampdoria che colpisce quattro pali e trova un Martina in stato di grazia. Derby molto teso in campo e fuori: Pellegrini si lussa una clavicola mentre Briaschi è colpito da una monetina. Quarto pareggio consecutivo (record assoluto).
1983/84 06/11/1983 Sampdoria - Genoa 2-0 16' Faccenda (aut.), 58' Mancini Serie A Sono tre anni che nessuno vinceva il derby. Ci pensa Faccenda al quarto d'ora ad infilare la propria porta mentre un grandissimo Mancini firma il colpo del ko. Il Genoa è ultimo, sarà l'anno della sua retrocessione.
18/03/1984 Genoa - Sampdoria 0-0 Serie A I rossoblù si giocano il tutto per tutto nel derby di ritorno, nella speranza di portare a casa punti pesanti in chiave salvezza. La Sampdoria, invece, è reduce dal pareggio con la Juventus e spera di bissare la vittoria dell'andata. I blucerchiati, che si vedono annullare dall'arbitro Agnolin due gol, non si riescono però ad avere la meglio dei rivali.
1989/90 30/08/1989 Genoa - Sampdoria 0-1 42' Vialli (rig.) Coppa Italia Massimo intervallo di tempo (oltre 5 anni) intercorso senza la disputa di un derby. Nella prima stracittadina dopo quella della Columbus Cup il Genoa, seppur giocando alla pari contro i cugini in formazione tipo già collaudata, soccombe in virtù del rigore trasformato da Vialli.
01/10/1989 Genoa - Sampdoria 1-2 19' Fontolan (G), 44' Vialli (S), 60' Mancini (S) Serie A Fontolan apre un derby agitato, vincendo un contrasto di testa e freddando il portiere blucerchiato Pagliuca con una conclusione ravvicinata. Il Genoa continua a premere, Urban si mangia il gol del 2-0 e lentamente la Sampdoria entra in partita: allo scadere del primo tempo Vialli risponde al gol del Genoa eludendo un difensore e superando Gregori con un preciso piatto. Nella ripresa Mancini, il gemello di Vialli, regala la vittoria ai blucerchiati con un tap-in da pochi passi.
11/02/1990 Sampdoria - Genoa 0-0 Serie A
1990/91 25/11/1990 Sampdoria - Genoa 1-2 27' Eranio (G), 49' Vialli (S), 74' Branco (G) Serie A Una data storica per i tifosi genoani che, nell'anno dello scudetto blucerchiato, vincono il derby d'andata con una magistrale punizione dalla distanza del terzino brasiliano Branco sotto la Gradinata Nord. La foto di quel gol verrà stampata su una cartolina che i tifosi genoani spediranno ai cugini blucerchiati per Natale.
30/03/1991 Genoa - Sampdoria 0-0 Serie A
1991/92 27/10/1991 Genoa - Sampdoria 0-0 Serie A
15/03/1992 Sampdoria - Genoa 2-2 3' Signorini (G), 15' Katanec (S), 18' Bortolazzi (G), 41' Mancini (S) Serie A Un derby ricco di occasioni, giocato alla pari dalle due squadre e speculare anche nei gol, tutti segnati nel primo tempo. Signorini apre le marcature dopo pochi minuti con un gran colpo di testa su calcio d'angolo, ma il colpo di testa di Katanec su cross di Lombardo al quarto d'ora pareggia momentaneamente il conto. I rossoblù tornano di nuovo avanti poco dopo, con un gran tiro di Bortolazzi su punizione dal limite. Il gol del pareggio finale è segnato da Mancini, sempre su punizione dal limite allo scadere del primo tempo. Nella ripresa accade poco o nulla e le due squadre si accontentano del pareggio.
1992/93 01/11/1992 Sampdoria - Genoa 4-1 3' Fortunato (aut.) (S), 38' Lanna (S), 77' Padovano (G), 87' Jugović (S), 90' Bertarelli (S) Serie A Netta affermazione della Sampdoria, che riesce a chiudere il primo tempo in vantaggio per 2-0. All'inizio della ripresa la Gradinata Nord bersaglia di carta igienica il portiere avversario Pagliuca che si stava posizionando fra i pali, costringendo l'arbitro a sospendere la partita per dieci minuti. A nulla serve l'intervento del presidente Spinelli, bersagliato anch'egli da rotoli di carta dopo essersi presentato in campo per cercare di calmare la sua tifoseria. La partita riprende, il Genoa accorcia le distanze, ma nel quarto d'ora finale la Sampdoria colpisce due volte in contropiede.
28/03/1993 Genoa - Sampdoria 0-0 Serie A
1993/94 05/12/1993 Genoa - Sampdoria 1-1 1' Ruotolo (G), 43' Platt (S) Serie A Ruotolo realizza la rete più precoce della storia del derby con la complicità di Pagliuca, che sbaglia completamente l'intervento sul tiro del centrocampista rossoblù. Ci pensa Platt in chiusura della prima frazione a pareggiare i conti.
10/04/1994 Sampdoria - Genoa 1-1 14' Vink (G), 15' Jugović (S) Serie A Succede tutto in un minuto: il Genoa passa in vantaggio al 14' con Vink, neanche il tempo di esultare che Jugović pareggia immediatamente.
1994/95 04/12/1994 Sampdoria - Genoa 3-2 14' Miura (G), 15' Vierchowod (S), 24' Lombardo (S), 83' Maspero (S), 87' Galante (G) Serie A Sotto una sottile ma fitta pioggia, la Sampdoria ha ragione dei cugini grazie ad un dominio territoriale netto. I rossoblù passano comunque in vantaggio per primi con il giapponese Miura che, su lancio di Manicone deviato da Skuhravý, anticipa e batte Zenga in uscita. Il vantaggio del Genoa dura però appena sessanta secondi, il tempo che Vierchowod impiega per beffare Tacconi con un preciso colpo di testa. A confezionare il vantaggio dei blucerchiati ci pensa Jugović, che con un lancio profondo permette a Lombardo di segnare a porta vuota sull'uscita disperata di Tacconi. Nel finale Maspero, su tocco di Mancini, segna una grande punizione di sinistro rendendo inutile il gol in mischia di Galante.
30/04/1995 Genoa - Sampdoria 2-1 52' Platt (S), 67' Van't Schip (G), 76' Skuhravý (rig.) (G) Serie A Derby storico che pone fine all'imbattibilità della Sampdoria nei derby in trasferta, che durava da 16 sfide e 28 anni, 31 se si considerano solo i derby in Serie A. Van't Schip e Skuhravý ribaltano il risultato in otto minuti in quello che è tuttora l'ultimo derby vinto da una squadra passata in svantaggio. La vittoria del derby non sarà tuttavia sufficiente ai rossoblù per evitare la retrocessione, giunta dopo lo spareggio disputato contro il Padova.
1996/97 28/08/1996 Genoa - Sampdoria 2-2 21', 45' rig. Montella (S), 46', 56' Nappi (G) Coppa Italia I blucerchiati sciupano il doppio vantaggio e non approfittano della superiorità numerica per avere ragione di un Genoa combattivo. Nel primo tempo il portiere genoano Berti para un rigore all'ex Montella, cosa che impedisce all'attaccante campano di essere il primo realizzatore di una tripletta nel derby, impresa poi riuscita al genoano Milito nel 2009.
02/10/1996 Sampdoria - Genoa 0-2 51' Morello, 92' Rutzittu Coppa Italia Un derby storico per il Genoa che, nella ripetizione della gara del 28 agosto 1996, si aggiudica nettamente la sfida nonostante la differenza di categoria. Si tratta inoltre dell'unico successo della storia dei rossoblù in un derby ad eliminazione diretta.
1999/00 22/10/1999 Genoa - Sampdoria 1-1 44' Castellini (S), 86' Ruotolo (G) Serie B A cinque anni dall'ultima sfida e nella prima stagione di Serie B dopo 18 anni di Serie A, la Sampdoria viene raggiunta sul pareggio a tre minuti dalla fine da un gol di stinco di Ruotolo, idolo di una Gradinata Nord in estasi. Per beffa comune, i gol sono giunti al termine dei tempi che erano stati dominati dall'avversario. Otto ammoniti e due espulsi il bilancio di un derby da battaglia, alla fine equilibrato e giocato con grande vigore da entrambe le parti.
20/03/2000 Sampdoria - Genoa 0-1 56' Carparelli Serie B Nel derby di ritorno il Genoa punisce ancora di più la Sampdoria, sconfiggendola con un gol dell'avvelenato ex Carparelli, a segno con un'incornata beffarda sul calcio d'angolo battuto da Manetti. Quell'anno la Sampdoria mancherà la promozione in Serie A per un solo punto, il Genoa concluderà invece più indietro.
2000/01 07/11/2000 Sampdoria - Genoa 2-0 58' Dionigi, 76' Esposito Serie B Inizialmente programmato per il 6 novembre 2000, la partita venne rinviata al giorno dopo dalla prefettura a causa delle forti piogge. Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, la ripresa si apre con una palla gol clamorosa per i blucerchiati sciupata da Esposito, che spreca clamorosamente da meno di un metro dopo che Flachi l'aveva servito sottomisura. Poco dopo la Sampdoria passa comunque in vantaggio con Flachi che apre splendidamente per Esposito, il quale serve una palla tagliata al centro dell'area che Dionigi deve solo spingere in rete. I rossoblù provano a reagire ma i blucerchiati raddoppiano nel quarto d'ora finale con Esposito che, in sospetta posizione di fuorigioco, realizza deviando a rete una palla sporca di Bonomi.
02/04/2001 Genoa - Sampdoria 2-0 5' Mutarelli, 92' Stroppa Serie B Primo derby vinto da Franco Scoglio sulla panchina rossoblù. Capolavoro tattico dell'allenatore di Lipari che blocca magistralmente le fonti di gioco blucerchiato arretrando la posizione al romeno Codrea. Apre Mutarelli con un colpo di testa nelle battute iniziali, chiude Stroppa in azione di contropiede.
2001/02 04/11/2001 Genoa - Sampdoria 1-0 71' Francioso Serie B Il Genoa si presenta al derby da capolista, la Sampdoria invece veleggia nelle zone basse della classifica. I rossoblù di Franco Scoglio vincono il derby grazie alla magistrale punizione a foglia morta di Francioso.
08/04/2002 Sampdoria - Genoa 0-0 Serie B Probabilmente il punto più basso della storia congiunta delle due società, dato che per la prima volta entrambe sono in lotta per non retrocedere in Serie C1: ne scaturisce un derby brutto, con pochissime emozioni e dominato dalla paura di perdere. Alla fine un punto andrà bene ad entrambe, che riusciranno poi in extremis a salvarsi.
2002/03 03/09/2002 Genoa - Sampdoria 1-2 2' Flachi (S), 56' De Francesco (G), 58' Bazzani (S) Coppa Italia Derby valevole per il girone 1 della Coppa Italia, vinto dai blucerchiati e comprendente anche Lucchese e Siena. La Sampdoria, grande favorita della vigilia e sostenuta in tribuna anche da Gianluca Vialli, passa subito in vantaggio con Flachi, bravo a ribadire in rete un precedente tiro di Domizzi deviato da un difensore. Nella ripresa il Genoa pareggia con De Francesco che, ispirato dal traversone di Gabsi, supera Turci con un preciso colpo di testa, ma i blucerchiati si riportano in vantaggio poco dopo con Bazzani, che devia in rete un pallone non trattenuto dal portiere Brivio su precedente calcio di punizione di Flachi. La Sampdoria non ha poi grandi difficoltà a controllare il risultato sino al termine. Da segnalare che la partita è stata ripetutamente interrotta dall'arbitro Bolognino, la prima volta per la caduta di un tifoso nel fossato di protezione davanti alla Gradinata Nord, la seconda per la pioggia, la terza per un oggetto piovuto dai Distinti che ha sfiorato un guardalinee.
15/11/2002 Sampdoria - Genoa 2-1 18' Bazzani (S), 32' Flachi (S), 75' D'Isanto (G) Serie B Il primo tempo è tutto appannaggio della Sampdoria, che trova due gol nel giro di mezz'ora: prima Bazzani riceve palla dentro l'area e riesce a superare il proprio marcatore scagliando di forza la palla alle spalle di Brivio, poi Gasbarroni effettua un bel cross a centro area dove Flachi colpisce al volo per il raddoppio blucerchiato. Al 44' l'arbitro Rodomonti sospende la gara affinché possano attivarsi i soccorsi ad un tifoso doriano caduto nel fossato della Gradinata Sud, il quale riporta solo qualche escoriazione. Nella ripresa Volpi sbaglia un calcio di rigore per fallo in area di Cvitanović ai danni di Gasbarroni. Il pericolo scampato scuote il Genoa, che nella seconda parte del secondo tempo riesce a costringere sulla difensiva gli avversari accorciando le distanze con D'Isanto, che supera Turci con un grande tiro a giro da fuori area. Dopo il gol il Genoa spinge cercando la rete del pareggio, invano.
19/04/2003 Genoa - Sampdoria 0-2 8' Živković, 46' Conte Serie B Annata trionfale per i tifosi della Sampdoria che, al primo anno dell'era Garrone, sfatando la tradizione sfavorevole (solo 3 vittorie nei 14 precedenti) delle stracittadine disputate in cadetteria, si aggiudicano anche il terzo derby stagionale e per la prima volta una squadra vince tre derby consecutivi nella stessa stagione. La squadra di Novellino si aggiudica la terza stracittadina della stagione grazie alle reti degli inattesi protagonisti Živković e Conte. La Sampdoria a fine stagione viene promossa in Serie A, mentre il Genoa, in un periodo difficile passato tra vari cambi societari, retrocede in Serie C1 dalla quale verrà ripescato in Serie B a seguito delle vicende inerenti al Caso Catania.
2007/08 23/09/2007 Sampdoria - Genoa 0-0 Serie A Complice la grande attesa e la paura, da ambo le parti, di sbagliare una partita così sentita, il primo derby dopo quattro anni e mezzo di assenza è avaro di emozioni. L'unica curiosità è rappresentata dal debutto ufficiale di Cassano con la maglia blucerchiata, che gioca una frazione di gara nel finale dopo essere subentrato al posto di Montella.
17/02/2008 Genoa - Sampdoria 0-1 86' Maggio Serie A Un derby che profumava d'Europa vista la classifica delle due compagini genovesi, situate a ridosso della zona UEFA. Partita sostanzialmente equilibrata nel primo tempo con un'occasione per parte capitate rispettivamente sui piedi di Maggio per la Sampdoria e sulla testa di Di Vaio per il Genoa. La gara cambia faccia nel secondo tempo, con i blucerchiati che prendono coraggio e causano l'espulsione di Danilo. Non paga, la Sampdoria preme e passa in vantaggio a soli cinque minuti dalla fine grazie alla rete di Maggio, servito con una gran palla lavorata da Cassano sulla fascia.
2008/09 07/12/2008 Sampdoria - Genoa 0-1 50' Milito Serie A Derby estremamente combattuto, con ben 11 ammoniti, 6 nella Sampdoria e 5 nel Genoa. La partita sarà decisa nei primi minuti della ripresa dal potente e preciso colpo di testa di Milito, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Milanetto. Nel finale Fornaroli segna la rete del possibile pareggio su assist di Delvecchio, ma il gol viene annullato per fuorigioco di quest'ultimo. Da riportare, a titolo di curiosità, che l'arbitro dell'incontro è stato Stefano Farina, genovese ma iscritto alla sezione di Novi Ligure.
03/05/2009 Genoa - Sampdoria 3-1 30', 73' e 93' Milito (G), 45' Campagnaro (S) Serie A Il Genoa si aggiudica anche il derby di ritorno per la prima volta dal 1964-1965 con una magnifica prestazione dell'argentino Milito, che mette a segno la prima tripletta nella storia del derby. I rossoblù tornano a vincere un derby in Serie A con più di un gol di scarto e con tre reti all'attivo, cosa che non accadeva dal 1957. Derby record anche in fatto di espulsioni, ben tre: Ferrari e Thiago Motta per il Genoa, Campagnaro per i blucerchiati.
2009/10 28/11/2009 Genoa - Sampdoria 3-0 9' Milanetto (rig.), 54' Marco Rossi, 74' Palladino (rig.) Serie A Sfida vinta nettamente dal Genoa che domina l'avversario dall'inizio alla fine. Il Grifone si porta in vantaggio su rigore nelle prime fasi di gara, quindi resta con un uomo in meno a causa dell'espulsione di Biava e gioca per mezz'ora in inferiorità numerica, ma raddoppia con Rossi e chiude i conti con Palladino sempre su rigore. La Sampdoria chiude invece con due uomini in meno in virtù delle espulsioni di Rossi e Cacciatore. Il Genoa, per la prima volta nella storia, vince tre derby consecutivi seppur in stagioni diverse, mentre Gian Piero Gasperini diventa il primo allenatore ad essersi aggiudicato tre derby consecutivi in campionato.
11/04/2010 Sampdoria - Genoa 1-0 23' Cassano Serie A Altro derby di grande importanza, sia per i blucerchiati, impegnati nella rincorsa alla Champions, sia per i rossoblù, ancora in corsa per l'Europa League. La sfida, equilibrata, sarà decisa da una rete di Antonio Cassano, che sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Palombo, realizza di testa su assist di Lucchini. La Sampdoria torna a vincere un derby casalingo in Serie A dopo oltre 15 anni.
2010/11 16/2/2011 Sampdoria - Genoa 0-1 55' Rafinha Serie A Inizialmente in programma la sera del 19 dicembre 2010, venne rinviato dall'arbitro Emidio Morganti a causa della neve per poi essere recuperato il 16 febbraio 2011. Partita giocata decisamente meglio dal Genoa per quanto riguarda il primo tempo, con i rossoblù che colpiscono due traverse, mentre la Sampdoria si rende pericolosa in due occasioni con Guberti. Poco dopo la ripresa Rafinha mette a segno il gol decisivo con un potente destro da fuori area. Successivamente cala il gioco del Grifone e la Sampdoria prende coraggio, senza però riuscire a creare grandi occasioni da rete. Il triplice fischio finale sancisce la meritata vittoria rossoblù.
08/05/2011 Genoa - Sampdoria 2-1 46' Floro Flores (G), 68' Pozzi (S), 97' Boselli (G) Serie A È stato il derby più avanti nella stagione come data di calendario mai disputato fra Genoa e Sampdoria in Serie A. Avanti il Grifone con l'ex sampdoriano Floro Flores al termine del primo tempo, il pareggio dei blucerchiati è firmato da Pozzi, che sfrutta un errore di Eduardo. Quando l'incontro pare avviato a terminare con un pareggio, Boselli, all'ultimo istante, segna la rete che darà la vittoria al Genoa, nel frattempo rimasto in inferiorità numerica per l'espulsione di Mesto, sancendo in pratica la retrocessione in Serie B della Sampdoria, che avverrà matematicamente la giornata successiva, penultima di campionato.
2012/13 18/11/2012 Sampdoria - Genoa 3-1 16' Poli (S), 36' Bovo (aut.) (S), 73' Immobile (G), 88' Icardi (S) Serie A Derby di bassa classifica (Samp penultima, Genoa ultimo), con entrambe le squadre reduci da una lunga serie di sconfitte consecutive (7 per la Samp, 5 per il Genoa). Samp in vantaggio dopo un quarto d'ora con il gol di Poli (al primo gol con la maglia blucerchiata e in A), raddoppio sempre nel primo tempo con un clamoroso autogol di Bovo. A circa un quarto d'ora dalla fine Immobile la riapre, prima del definitivo 3-1 siglato a due minuti dalla fine dall'argentino Icardi sotto la Gradinata Sud (anche lui al primo gol in A). La Samp torna a segnare tre gol in un derby dopo 18 anni, Luigi Delneri è il primo allenatore ad aver perso il derby alla guida di entrambe le squadre.
14/04/2013 Genoa - Sampdoria 1-1 25' Éder (S), 80' Matuzalém (G) Serie A Torna il pareggio nel derby dopo otto sfide senza la divisione della posta in palio. Partita tesa e povera di occasioni, con la Sampdoria che passa in vantaggio nel primo tempo grazie alla punizione di Éder, che calcia rasoterra e beffa la barriera. Nel finale del secondo tempo i blucerchiati rimangono in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Costa, alla quale segue il pareggio del Genoa grazie al tiro-cross di Matuzalém, autore, nelle prime fasi di gioco, di un bruttissimo intervento su Krstičić.
2013/14 15/09/2013 Sampdoria - Genoa 0-3 9' Antonini, 50' Calaiò, 66' Lodi Serie A È stato il derby di campionato in assoluto più anticipato come data di calendario, mentre come giornata di campionato (la 3ª) è preceduto solo dalla sfida fra Andrea Doria e Sampierdarenese del 21 ottobre 1945, disputato alla 2ª giornata. Il Genoa vince nettamente il derby con tre reti di altrettanti nuovi acquisti, due dei quali, Antonini e Calaiò, sono all'esordio assoluto in rossoblù e lo stesso Antonini è un ex sampdoriano. Per la prima volta una squadra vince un derby fra Genoa e Sampdoria in trasferta con tre gol di scarto (in assoluto l'impresa era già riuscita all'Andrea Doria nel derby del 16 dicembre 1945) e per la prima volta il Genoa vince realizzando tre reti in un derby in trasferta contro la Sampdoria (ne aveva realizzati quattro nel derby contro il Liguria del 10 maggio 1942).
03/02/2014 Genoa - Sampdoria 0-1 24' Maxi López Serie A Derby inizialmente programmato domenica 2 febbraio alle 12:30, quindi spostato a lunedì 3 febbraio alle ore 20:45 dal Comitato per l'Ordine Pubblico per la concomitanza con la Fiera di Sant'Agata e dopo le minacce di sciopero delle tifoserie. La vittoria va ai blucerchiati e come all'andata a segnare è un nuovo acquisto, Maxi López, alla sua prima partita nella sua seconda esperienza alla Sampdoria, con una rete a metà del primo tempo dopo uno scambio con Éder.
2014/15 28/09/2014 Genoa - Sampdoria 0-1 75' Gabbiadini Serie A Partita avara di emozioni, con le due squadre intente soprattutto a non scoprirsi e che si annullano così a vicenda. I blucerchiati vincono la stracittadina grazie alla punizione calciata da Gabbiadini ad un quarto d'ora dalla fine, che viene impercettibilmente sporcata dal difensore genoano De Maio, il cui tocco inganna Perin. L'azione parte con due giocatori della Sampdoria in leggero fuorigioco, ma il tocco del difensore francese rende ininfluente la posizione irregolare.[5] I blucerchiati tornano a vincere due derby consecutivi in Serie A dopo 54 anni.
24/02/2015 Sampdoria - Genoa 1-1 17' Falque (G), 19' Éder (S) Serie A Originariamente previsto per sabato 21 febbraio, l'incontro venne rinviato per il maltempo, in particolare per la pioggia torrenziale che colpì Genova per tutta la giornata e che rese impraticabile il campo, e si disputò tre giorni più tardi. La sfida di ritorno è giocata più a visto aperto dalle due formazioni e dopo un quarto d'ora di gioco il Genoa passa in vantaggio grazie al tap-in di Falque su cross di Niang. I rossoblù vengono comunque immediatamente raggiunti dai blucerchiati dopo un errore di Roncaglia che permette ad Éder di rubare palla e trafiggere Perin. Nel finale sia Obiang sia Kucka hanno la possibilità di regalare la vittoria alle rispettive squadre, ma entrambi non riescono a concretizzare.
2015/16 05/01/2016 Genoa - Sampdoria 2-3 18', 49' Soriano (S), 39' Éder (S), 69', 81' Pavoletti (G) Serie A Secondo derby disputato a gennaio, dopo quello del 19 gennaio 1964, tra il Genoa e la Sampdoria. Altra stracittadina da bassa classifica, con i rossoblù al quart'ultimo posto e la Sampdoria tre gradini sopra. I blucerchiati passano in vantaggio con Soriano, abile a sfruttare l'assist di Cassano, per poi raddoppiare con Éder, per la terza volta a segno in un derby. Lo stesso Soriano firma la doppietta personale nei primi minuti del secondo tempo, un'evenienza che non vedeva protagonista un giocatore in maglia blucerchiata dal 1963 con China da Silva, poi il Genoa accorcia le distanza con un gol di testa con Pavoletti e sciupa un minuto dopo una clamorosa occasione capitata sui piedi di Lazović. A dieci minuti dalla fine ancora Pavoletti riduce le distanze.
08/05/2016 Sampdoria - Genoa 0-3 3' Pavoletti, 26', 74' Suso Serie A È stato il derby in assoluto più avanti nel calendario del campionato, essendosi disputato alla 37ª giornata, mentre come data di calendario è secondo solo al derby del 10 maggio 1981, disputatosi però in Serie B. Il Genoa è già salvo, mentre la Sampdoria è quasi salva e tra le due genovesi ci sono solo tre punti di differenza. Il Genoa parte subito bene, trova il gol con il suo capocannoniere Pavoletti e poco prima della mezz'ora raddoppia con Suso. Il Genoa mantiene sempre il pallino del gioco, i blucerchiati non reagiscono e quando manca un quarto d'ora dalla fine è ancora Suso a chiudere definitivamente la partita.
2016/17 22/10/2016 Sampdoria - Genoa 2-1 12' Muriel (S), 24' Rigoni (G), 47' Izzo (G) (aut.) Serie A Le due squadre arrivano al derby occupando posizioni in classifica differenti: il Genoa staziona a ridosso dell'Europa, la Sampdoria naviga più in basso. Il primo tempo è decisamente vivace già dai primi minuti, con i blucerchiati che passano in vantaggio grazie al colombiano Muriel, che sfrutta al meglio un'azione di Fernandes e Quagliarella per trafiggere Perin. Il Genoa non si scompone e va al contrattacco, trovando la rete del pareggio con Rigoni, abile a sfruttare una disattenzione difensiva dei blucerchiati per impattare il punteggio. La formazione rossoblù preme e colpisce due traverse, prima con Izzo e poi Burdisso, inolte vede annullarsi un gol a Pandev in posizione di offside, ma nel finale della frazione la Sampdoria risponde prima colpendo anch'essa una traversa con Silvestre, poi procurandosi un rigore con Quagliarella respinto però da Perin (quarto rigore fallito in derby di campionato, a oltre 29 anni dall'ultimo errore commesso da Roberto Pruzzo, secondo per la Samp a oltre 67 anni dall'unico precedente, protagonista Adriano Bassetto). Il secondo tempo si apre con il gol della vittoria per la Sampdoria, scaturito da un'azione personale di Muriel che serve una palla tesa al centro dell'area e deviata dal difensore genoano Izzo nella sua stessa porta. Il Genoa si spinge in avanti, nell'ultimo quarto d'ora con particolare ferocia, ma non riesce ad impensierire la retroguardia blucerchiata. Al fischio finale di Tagliavento la Sampdoria festeggia la vittoria numero 40 in un derby in massima serie.
12/03/2017 Genoa - Sampdoria Serie A


Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Numero di derby a rete[modifica | modifica wikitesto]

Triplette[modifica | modifica wikitesto]

Doppiette[modifica | modifica wikitesto]

A segno con entrambe le maglie[modifica | modifica wikitesto]

Espulsioni[modifica | modifica wikitesto]

Autoreti[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori su entrambe le panchine[modifica | modifica wikitesto]

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche complessive[modifica | modifica wikitesto]

Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Numero di derby a rete[modifica | modifica wikitesto]

Triplette[modifica | modifica wikitesto]

Doppiette[modifica | modifica wikitesto]

A segno con maglie diverse[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche per squadra[modifica | modifica wikitesto]

Vengono qui riportati i dati delle gare con fonti ufficiali tra una squadra e l'insieme degli avversari cittadini. Il Liguria ha giocato solo derby contro il Genoa, per cui si rimanda al relativo paragrafo.

Il Genoa nei derby[modifica | modifica wikitesto]

Qui vengono riportati i dati delle gare con fonti ufficiali tra Genoa e l'insieme degli avversari cittadini (Andrea Doria, Sampierdarenese dal 1926, Dominante, Liguria, Sampdoria e 4 gare di campionato con la Spes Genova).

Totale di gare giocate Vittorie Genoa Pareggi Vittorie Avversari Reti Genoa Reti Avversari
Totale 182 77 59 48 288 211

L'Andrea Doria nei derby[modifica | modifica wikitesto]

Qui vengono riportati i dati delle gare con fonti ufficiali tra l'Andrea Doria e l'insieme degli avversari cittadini (Genoa e Sampierdarenese)

Totale di gare giocate Vittorie Andrea Doria Pareggi Vittorie Avversari Reti Andrea Doria Reti Avversari
Totale 46 7 11 29 46 107

La Sampierdarenese nei derby[modifica | modifica wikitesto]

Qui vengono riportati i dati delle gare con fonti ufficiali tra la Sampierdarenese e l'insieme degli avversari cittadini (Genoa e Andrea Doria), disputati dopo l'annessione di Sampierdarena al comune di Genova.

Totale di gare giocate Vittorie Sampierdarenese Pareggi Vittorie Avversari Reti Sampierdarenese Reti Avversari
Totale 13 2 4 7 13 21

La Sampdoria nei derby[modifica | modifica wikitesto]

Qui vengono riportati i dati delle gare di campionato e coppa Italia con fonti ufficiali tra la Sampdoria ed il Genoa, unico avversario cittadino incontrato.

Totale di gare giocate Vittorie Sampdoria Pareggi Vittorie Genoa Reti Sampdoria Reti Genoa
Totale 94 35 35 24 109 94

Cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • La stagione 1945-46 fu l'unica annata in cui tre squadre genovesi iscritte alla massima serie disputarono tutti i 6 derby nello stesso stadio (di Marassi). Questo perché lo stadio in precedenza usato da Sampierdarenese e Liguria era stato reso inagibile dagli eventi bellici.
  • Giuseppe Baldini è l'unico giocatore ad aver segnato in derby ufficiali con tre maglie diverse. In ordine cronologico, Andrea Doria, Sampdoria e Genoa.
  • Nello special televisivo di Lupin III, Lupin III - La pagina segreta di Marco Polo, la parte iniziale è ambientata a Genova e le guardie di Palazzo San Giorgio stanno guardando il derby, esultando per il gol di un giocatore del Genoa[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] footbalderbies.com
  2. ^ Genoa-Samp si giocherà a Perugia Archiviolastampa.it
  3. ^ Genoa assolto, derby a Marassi Archiviolastampa.it
  4. ^ Divise in: cinque incontri di Coppa Cassano; tre incontri amichevoli; due ciascuno di Coppa Barbieri, Coppa Gazzetta, Coppa della Provincia e Coppa dei Presidenti; uno ciascuno di Coppa Città di Genova e Columbus Cup.
  5. ^ Moviola, Cesena-Milan: quanti dubbi. Genoa-Samp: fuorigioco sul gol?
  6. ^ [2] La storica tripletta di Diego Milito nel 100º derby della Lanterna
  7. ^ Prima parte dello special Rupan Sansei - Tōhō kenbunroku - Another Page

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AAVV, Quelli che il baciccia, Fratelli Frilli Editori, Genova 2002
  • AAVV, Quelli che il grifone, Fratelli Frilli Editori, Genova 2002

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]