Angelo da Costa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Angelo da Costa
A. Da Costa.jpg
da Costa a Bogliasco nel 2011
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 186 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Bologna
Carriera
Giovanili
199?-200? Santo André
Squadre di club1
2003-2007Santo André35 (-?)
2008Varese0 (-0)
2008-2010Ancona69 (-98)[1]
2010-2015Sampdoria56 (-74)[2]
2015-Bologna36 (-41)[3]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 maggio 2018

Angelo Esmael Júnior da Costa, meglio noto come Angelo da Costa (São Bernardo do Campo, 12 novembre 1983), è un calciatore brasiliano, portiere del Bologna.

Possiede il passaporto italiano. È stato il primo portiere straniero della storia della Sampdoria[4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Santo Andrè e Varese[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nelle giovanili del Santo André con cui vince nel 2003 la Copa São Paulo de Futebol Júnior e la Copa Paulista de Futebol.

Dal 2003 al 2007 gioca nella prima squadra del Santo André, contribuendo nel 2004 alla vittoria del primo e unico titolo della storia del Santo André, la Copa do Brasil, competizione nella quale gioca 8 delle 11 partite totali, saltando comunque la finale contro il Flamengo. Negli anni successivi, conditi dall'esordio in Copa Libertadores nel 2005 nella partita contro il Cerro Porteño, gioca a sprazzi, alternandosi con il collega Júlio César Martins.

Nel gennaio 2008 si svincola dal Santo André e si trasferisce in Italia nel Varese che milita in Serie C2, dove però non colleziona nessuna presenza.

Ancona[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2008 si trasferisce all'Ancona in Serie B. Il primo anno lo divide tra campo e panchina, giocandosi spesso il posto con il giovane Salvatore Sirigu, ottenendo comunque 27 presenze sulle 42 totali e giocando anche i play-out contro il Rimini.

Nella stagione 2009-2010 diventa titolare della squadra marchigiana conducendola alla salvezza giocando tutte le 42 partite e risultando – insieme al bomber Salvatore Mastronunzio – uno dei principali artefici della permanenza in Serie B dell'Ancona.[5]

Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Rimasto svincolato in seguito alla messa in liquidazione della società marchigiana, il 9 agosto 2010 si accasa alla Sampdoria per ricoprire il ruolo di secondo portiere.[6]

Esordisce in maglia blucerchiata e in Serie A il 24 ottobre 2010 in Inter-Sampdoria (1-1), subentrando al 79' all'infortunato Gianluca Curci e subendo un minuto dopo la rete del pareggio di Samuel Eto'o[7], divenendo così il primo portiere straniero della storia dei blucerchiati. Si rende grande protagonista il 19 gennaio 2011 nella partita di Coppa Italia contro l'Udinese; la partita, finita 2-2 dopo i tempi regolamentari e supplementari, si è prolungata fino ai rigori, dove da Costa ne para due, facendo passare così il turno alla Sampdoria. L'8 maggio gioca poi da titolare al posto dell'incerto Curci il derby contro il Genoa perso per 2-1.

Con la squadra retrocessa in Serie B rimane comunque alla Sampdoria, ricoprendo sempre il ruolo di secondo portiere, questa volta di Sergio Romero. Durante la stagione difende i pali blucerchiati in 15 partite a causa delle numerose convocazioni di Romero con la Nazionale Argentina. In occasione dei play-off validi per l'accesso in Serie A disputa tre partite su quattro, dimostrando tutto il suo valore e le sue qualità.

Coinvolto nell'inchiesta del calcioscommesse per fatti antecedenti la sua esperienza nella Sampdoria, il 26 luglio 2012 viene deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi per omessa denuncia[8] in riferimento alla gara Ancona-Grosseto.[9] Il 1º agosto patteggiando ottiene una squalifica pari a 3 mesi con un'ammenda di 30 000 euro.[10]

Il 25 novembre 2012, scontata la squalifica, torna a disposizione del mister Ciro Ferrara che il 2 dicembre seguente lo schiera come titolare nella partita Fiorentina-Sampdoria (2-2). Nelle ultime tre giornate della Serie A 2012-2013 viene preferito, dal mister Delio Rossi, rispetto al titolare Sergio Romero a causa dello scarso rendimento del portiere argentino.

Nella stagione 2013-2014 viene promosso portiere titolare della formazione blucerchiata, in quanto l'ex compagno di squadra Sergio Romero viene ceduto in prestito alla società francese del Monaco. Colleziona 33 presenze in campionato e 1 in Coppa Italia subendo 49 gol totali.

Nella stagione 2014-2015 è terzo portiere dietro a Emiliano Viviano e Sergio Romero e gioca solo una partita di Coppa Italia. In tutto con la maglia della Sampdoria mette insieme 67 presenze e 87 gol subiti in 4 stagioni e mezzo.

Bologna[modifica | modifica wikitesto]

da Costa al Bologna nel 2017

Il 20 gennaio 2015 la Sampdoria comunica la cessione a titolo definitivo al Bologna.[11] Esordisce con il Bologna subentrando dalla panchina nel corso del primo tempo della partita casalinga contro il Modena, terminata con il punteggio di 0-0.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 20 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Ancona B 27+2[12] -42 + -1[12] CI 1 -2 - - - - - - 30 -45
2009-2010 B 42 -56 CI 0 -0 - - - - - - 42 -56
Totale Ancona 69+2 -98 + -1 1 -2 - - - - 72 -101
2010-2011 Italia Sampdoria A 4 -8 CI 2 -4 UCL+UEL 0+2 -2 - - - 8 -14
2011-2012 B 15+3[13] -10 + -2[13] CI 2 -4 - - - - - - 20 -16
2012-2013 A 4 -7 CI 0 -0 - - - - - - 4 -7
2013-2014 A 33 -49 CI 1 -0 - - - - - - 34 -49
2014-gen. 2015 A 0 -0 CI 1 -1 - - - - - - 1 -1
Totale Sampdoria 56+3 -74 + -2 6 -9 2 -2 - - 67 -87
gen.-giu. 2015 Italia Bologna B 9+4[13] -6 + -4[13] - - - - - - - - - 13 -10
2015-2016 A 5 -4 CI 0 -0 - - - - - - 5 -4
2016-2017 A 18 -26 CI 1 -3 - - - - - - 19 -29
2017-2018 A 4 -5 CI 0 -0 - - - - - - 4 -5
2018-2019 A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
Totale Bologna 36+4 -41 + -4 1 -3 0 -0 - - 41 -48
Totale carriera 161+9 -213 + -7 8 -14 2 -2 180 -236

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Santo André: 2003
Santo André: 2003

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Santo André: 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 71 (-99) se si comprendono i play-out di Serie B 2008-2009.
  2. ^ 59 (-76) se si comprendono i play-off di Serie B 2011-2012.
  3. ^ 40 (-45) se si comprendono i play-off di Serie B 2014-2015.
  4. ^ Ecco Da Costa, primo straniero per la porta doriana" sampdoria.it
  5. ^ Ancona, Mais: "Mastronunzio e Da Costa superlativi"[collegamento interrotto] Tuttob.com
  6. ^ Ecco Da Costa, primo straniero per la porta doriana Sampdoria.it
  7. ^ Inter-Sampdoria 1-1 Archiviato il 29 dicembre 2010 in Internet Archive. Legaseriea.it
  8. ^ SCOMMESSE: CONTE EVITA L'ILLECITO sportmediaset.it, 26 luglio 2012
  9. ^ Deferiti 13 club e 45 tesserati, in La Gazzetta dello Sport, 27 luglio 2012, p. 32.
  10. ^ Scommesse: Conte, si fa dura, sportmediaset.it, 1º agosto 2012.
  11. ^ Ciao Angelo: Da Costa ceduto a Bologna a titolo definitivo Archiviato il 23 gennaio 2015 in Internet Archive.
  12. ^ a b Play-out.
  13. ^ a b c d Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]