Bologna Football Club 1909 2019-2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Bologna Football Club 1909.

Bologna Football Club 1909
BolognaFC1909-Castelrotto-2019.jpg
La squadra in raccolta in un allenamento del ritiro estivo a Castelrotto
Stagione 2019-2020
AllenatoreSerbia Siniša Mihajlović
All. in secondaSerbia Miroslav Tanjga
ChairmanCanada Joey Saputo
Direttore sportivoItalia Riccardo Bigon
Serie A12° posto (in corso)
Coppa ItaliaQuarto turno
Maggiori presenzeCampionato: Orsolini, Sansone, Skorupski (20)
Totale: Orsolini (22)
Miglior marcatoreCampionato: Orsolini, Palacio (5)
Totale: Orsolini, Palacio (6)
StadioRenato Dall'Ara (36 462[N 1])
Abbonati15 375[1]
Maggior numero di spettatori28 498 vs. Inter (2 novembre 2019)
Minor numero di spettatori21 277 vs. Atalanta (15 dicembre 2019)
Media spettatori23 812¹
¹
considera le partite giocate in casa in tutte le competizioni.
Dati aggiornati al 12 gennaio 2020

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Bologna Football Club 1909 nelle competizioni ufficiali della stagione 2019-2020.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La prima conferma giunta dal mercato è la permanenza del tecnico serbo Siniša Mihajlović, che firma un contratto per tre anni.[2] Successivamente, in campo dirigenziale viene presentato Walter Sabatini come coordinatore dell'area tecnica, in parallelo con il Montréal.[3]

Il 13 luglio l'allenatore Mihajlović annuncia di essere ammalato di leucemia.[4][5] Il serbo il giorno prima non era partito alla volta di Castelrotto con il resto della squadra per il consueto ritiro estivo.[6] ;[7] Dopo aver superato il primo ciclo di chemioterapia, la prima tranche di cure prevede almeno tre settimane di ricovero.[8][9] Nel frattempo il ruolo di allenatore e persona delegata al colloquio con i giornalisti o alle conferenze stampa è attribuito al collaboratore Emilio De Leo, mentre il secondo Miroslav Tanjga, a causa difficoltà nella conoscenza dell'italiano, resta vice allenatore ma assume l'incarico di coordinare le operazioni dello staff tecnico.[10] Ufficialmente il tecnico resta comunque Mihajlović.[11]

La rovesciata (poi parata) di Santander nella gara dell'Allianz Stadium contro la Juventus; gara che il Bologna poteva pareggiare in molte occasioni

Il Bologna disputa 6 amichevoli pre-stagione contro Sciliar,[12] Virtus Bolzano,[13] Colonia,[14] Schalke 04,[15] Augusta[16] e Villarreal.[17] L'esordio stagionale ufficiale avviene, come di consueto, in Coppa Italia, allo stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani — a causa di un'inversione di campo[N 2] — contro il Pisa neopromosso in Serie B. I petroniani esordiscono bene, vincendo per 3-0.[18] L'esordio in campionato contro il Verona ha già del straordinario nel pre-partita, poiché Siniša Mihajlović, dopo 44 giorni di ricovero, torna a sorpresa a sedere in panchina —[19] in alcuni dei match successivi questo evento si ripeterà —.[20] La partita in terra scaligera termina 1-1.[21] La vittoria nel turno successivo al Mario Rigamonti contro il Brescia permettono ai Felsinei di accasarsi per una giornata in seconda posizione in classifica.[22] Le gare successive fruttano pochi punti, causati da soli 3 pareggi e ben 6 sconfitte — di cui 3 consecutive —, serie interrotta solo dalla vittoria interna contro la Sampdoria per 2-1.[23] I risultati derivano quasi tutti da sconfitte maturate nel finale di partita, o da mancate vittorie, in molti casi la squadra solamente si avvicina ad un risultato utile: ad esempio le gare contro Juventus,[24] o Inter;[25] al contrario in alcune partite il Bologna si salva nel finale, come in quella con il Parma, pareggiata per 2-2 al 5º minuto di recupero del secondo tempo.[26]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Per il diciannovesimo anno consecutivo lo sponsor tecnico per la stagione 2019-2020 è Macron. Il main sponsor è LIU•JO, per il secondo anno consecutivo; il back sponsor, nonché top partner, per il quinto anno consecutivo è Illumia; la novità è lo sleeve sponsor, anch'esso già top partner da parecchi anni, che da quest'anno è Lavoropiù.[27]

La prima maglia si differenzia nettamente da quelle dei decenni precedenti: la principale variazione è l'aumento a cinque pali alternativamente rossi e blu — rispetto ai quattro presenti prima — con il palo blu che risulta quello centrale;[28] la squadra indossava una divisa molto simile nella stagione della conquista del primo scudetto.[28] I colori restano praticamente invariati, solamente il rosso è leggermente più chiaro rispetto alla stagione precedente.[29] La novità assoluta per una maglia felsinea è la parte posteriore, che si presenta completamente rossa con i numeri e i nomi di color bianco. Sul retrocollo vi è scritto il motto della società: "WeAreOne" — riportato anche sui calzettoni —, che sostituisce "Lo Squadrone che tremare il mondo fa", che resta comunque nell'interno della casacca;[29] il colletto è leggermente a "V".[28] Altra novità sono i pantaloncini completamente bianchi, mentre i calzettoni sono blu con inserti rossi.[28] La maglia è stata presentata il 2 luglio 2019.[28] La seconda divisa tende sempre al bianco, con un effetto melange grigio chiaro.[28] Tutti gli inserti, numerazione e nomi sono in blu scuro.[28] Al centro del petto vi è il ritorno alla banda diagonale rossoblù — che tuttora è il tipo di seconda divisa veltra più utilizzato —,[29] unica novità è l'interruzione mediana per lasciare spazio allo sponsor.[28] I calzoncini sono completamente blu scuro, i calzettoni sono bianchi con inserti rossoblù.[28] Anche per questa maglia, così come per la prima, la presentazione ufficiale è avvenuta il 2 luglio 2019.[28]

In tutte e due le casacche vi è il logo di silicone, che nelle parti bianche presenta un ologramma tridimensionale su cui è riportato il numero 110, in riferimento al 110º anniversario della fondazione del club petroniano che cadrà il 3 ottobre del 2019.[28]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
 
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa (alternativa)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
 
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta (alternativa)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza
 

Sempre nel corso della presentazione delle prime due maglie, sono stati annunciati i colori delle divise del portiere: nero, grigio, e arancione fluorescente; tuttavia solo la quella arancione è stata mostrata ufficialmente.[28]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva
  • Chairman: Joey Saputo
  • Presidente Onorario: Giuseppe Gazzoni Frascara
  • Amministratore delegato: Claudio Fenucci
  • Consiglio di amministrazione: Joe Marsilii, Anthony Rizza
  • Presidente del Collegio Sindacale: Francesco Catenacci
  • Collegio Sindacale: Renato Santini, Massimo Tamburini
  • Direttore Amministrazione Finanza e Controllo: Alessandro Gabrieli
  • Amministrazione: Annalisa D'Amato, Roberta Dovesi, Marika Gagliardi, Antonella Nicolini
  • Gestione personale: Daniela Fortini, Giuseppe Maselli

Area organizzativa

  • Segretario generale: Luca Befani
  • Segretario Sportivo: Daniel Maurizi
  • Responsabile Segreteria organizzativa: Federica Orlandi
  • Segreteria organizzativa: Paolo Mazzitelli
  • Ufficio acquisti: Simona Verdecchia Tovoli
  • Gestione personale: Daniela Fortini, Giuseppe Maselli
  • Responsabile e Delegato sicurezza: Roberto Tassi
  • Vice-Delegato sicurezza: Fabrizio Fieni
  • Stadium manager: Mirco Sandoni
  • Custode stadio: Maurizio Savi
  • Servizi logistici e trasporti: Gianpaolo Benni, Giudo Cassanelli
  • Lavanderia: Rita Gandolfi, Debora Roncarati

Area comunicazione

  • Responsabile: Carlo Caliceti
  • Ufficio stampa sportivo: Federico Frassinella
  • Ufficio stampa istituzionale: Gloria Gardini
  • BFC TV: Claudio Maria Cioffi, Gianluca Ciraolo
  • Social Media Officer: Edoardo Collina

Area marketing

  • Responsabile: Christoph Winterling
  • Sponsorship Sales Manager: Andrea Battacchi
  • Sponsorship & Head of Corporate Sales Manager: Enrico Forni
  • Head of Merchandising and Licensing: Tommaso Giaretta
  • Marketing area: Federica Furlan, Chiara Targa
  • Kid's area: Francesca Natali
  • Responsabile biglietteria: Massimo Gabrielli
  • Call center biglietteria: Valentina Mura, Riccardo Simione
  • Biglietteria: Nadia Guidotti
  • Centralino: Claudia Magnani, Matteo Molinari
Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile: Gianni Nanni
  • Medici sociali: Luca Bini, Giovanbattista Sisca
  • Fisioterapisti: Luca Ghelli, Luca Govoni, Carmelo Sposato, Simone Spelorzi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa, ruoli e numerazione aggiornati al 17 gennaio 2020.[30][31]

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Angelo da Costa
4 Paesi Bassi D Stefano Denswil
5 Cile C Gary Medel[N 5]
6 Argentina D Nehuén Paz
7 Italia A Riccardo Orsolini
8 Argentina C Nicolás Domínguez[N 6]
9 Paraguay A Federico Santander
10 Italia A Nicola Sansone
11 Rep. Ceca C Ladislav Krejčí
13 Italia D Mattia Bani
14 Giappone D Takehiro Tomiyasu
15 Senegal D Ibrahima Mbaye
16 Italia C Andrea Poli (vice capitano)
17 Danimarca A Andreas Skov Olsen
20 Uruguay C César Falletti[N 7]
21 Italia C Roberto Soriano
N. Ruolo Giocatore
22 Italia A Mattia Destro[N 8]
23 Brasile D Danilo
24 Argentina A Rodrigo Palacio
25 Italia D Gabriele Corbo
26 Gambia A Musa Juwara[N 9]
28 Polonia P Łukasz Skorupski
30 Paesi Bassi C Jerdy Schouten
31 Svizzera C Blerim Džemaili (capitano)
32 Svezia C Mattias Svanberg
33 Italia D Arturo Calabresi[N 7]
35 Paesi Bassi D Mitchell Dijks
91 Italia A Diego Falcinelli[N 10]
97 Senegal P Fallou Sarr
99 Nigeria C Kingsley Michael[N 10]
99 Gambia A Musa Barrow[N 6]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 2/9)[modifica | modifica wikitesto]

I primi giocatori ad essere acquistati sono Nicola Sansone e Roberto Soriano dal Villarreal, già in prestito al Bologna l'anno prima; per Sansone viene applicato l'accordo di obbligo di riscatto in caso di salvezza stipulato al momento del prestito, mentre Soriano è riscattato per volontà del club.[32] Contemporaneamente viene applicato l'obbligo di riscatto anche su Danilo dell'Udinese. Poco dopo anche Riccardo Orsolini viene riscattato dalla Juventus, per un corrispettivo di 15 milioni di euro.[33] Il primo nuovo acquisto è il difensore Mattia Bani dal Chievo;[34] successivamente vengono acquistati Jerdy Schouten dall'Excelsior[35], Stefano Denswil dal Club Bruges[36] e Takehiro Tomiyasu dal Sint-Truiden;[37] sempre dal Chievo viene acquistato il giovane Musa Juwara.[38] Dopo la prima parte di ritiro estivo, viene acquistato Andreas Skov Olsen dal Nordsjælland.[39] Mentre a stagione in corso, vengono comprati Gary Medel e Nicolas Dominguez, rispettivamente da Beşiktaş[40] e Vélez Sarsfield; il secondo sarà poi rigirato in prestito alla squadra di provenienza.[41]

In ottica cessioni Lyanco, Simone Edera e Federico Mattiello tornano rispettivamente al Torino — i primi due — e all'Atalanta dopo un anno di prestito. Sempre parlando di cessioni, Alex Ferrari è riscattato dalla Sampdoria, Emil Krafth dall'Amiens e Felipe Avenatti va a titolo definitivo allo Standard Liegi, dopo il rientro dal prestito al Kortrijk;[42] Filip Helander viene ceduto a titolo definitivo al Rangers,[43] mentre Ádám Nagy parte in direzione Bristol City.[44] Poco dopo Nagy, arriva la cessione più prolifica del mercato petroniano: Erick Pulgar alla Fiorentina.[45] In ottica prestiti Antonio Santurro si accasa nella Sambenedettese,[46] mentre Juan Valencia approda per un anno al Cesena, assieme al primavera Brignani.[47] Godfred Donsah va al Cercle Bruges con la formula del prestito con diritto di riscatto[48] e Arturo Calabresi passa all'Amiens con la stessa formula, ma un'opzione di controriscatto in aggiunta.[49]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Fallou Sarr Carrarese fine prestito
D Mattia Bani Chievo definitivo (2,5 milioni €)[34]
D Danilo Udinese riscatto cartellino (800 mila €)
D Stefano Denswil Club Bruges definitivo (6,3 milioni €)[36]
D Takehiro Tomiyasu Sint-Truiden definitivo (7 milioni €)[37]
C Nicolás Domínguez Vélez Sarsfield definitivo (9,4 milioni €)[41]
C Gary Medel Beşiktaş definitivo (1,6 milioni €)[40]
C Jerdy Schouten Excelsior definitivo (2 milioni €)[35]
C Roberto Soriano Villarreal riscatto cartellino (11 milioni €)[32]
A Musa Juwara Chievo definitivo (500 mila €)[38]
A Lassi Lappalainen HJK definitivo (1 milione €)[50]
A Riccardo Orsolini Juventus riscatto cartellino (15 milioni €)[33]
A Nicola Sansone Villarreal riscatto cartellino (9 milioni €)[32]
A Andreas Skov Olsen Nordsjælland definitivo (6 milioni €)[39][51]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Federico Ravaglia Südtirol fine prestito
P Lorenzo Bruzzi Axys Zola fine prestito
D Emanuele Acampora Padova definitivo (25 mila €)
D Alessandro Bianconi Tuttocuoio fine prestito
D Fabrizio Brignani Pisa fine prestito
D Hamza El Kaouakibi Pistoiese fine prestito
D Denis Portanova Torino prestito
D Giordano Trovade Ravenna fine prestito
C Luca Rizzo Carpi fine prestito
C César Falletti Palermo fine prestito
C Lorenzo Crisetig Benevento fine prestito
C Kingsley Michael Perugia fine prestito
A Felipe Avenatti Kortrijk fine prestito
A Gianmarco Cangiano Roma definitivo (200 mila €)
A Emiliano Pattarello Renate fine prestito
A Aaron Tabacchi Imolese fine prestito
A Andrea Vassallo Renate fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Antonio Santurro Sambenedettese prestito[46]
D Arturo Calabresi Amiens prestito con diritto di riscatto e controriscatto (3 milioni €)[49]
D Filip Helander Rangers definitivo (5 milioni €)[43]
D Lyanco Torino fine prestito
D Federico Mattiello Atalanta fine prestito
C Nicolás Domínguez Vélez Sarsfield prestito semestrale con opzione per un anno[41]
C Godfred Donsah Cercle Bruges prestito con diritto di riscatto (5 milioni €)[48]
C Kingsley Michael Cremonese prestito
C Ádám Nagy Bristol City definitivo (2,5 milioni €)[44]
C Erick Pulgar Fiorentina definitivo (10,5 milioni €)[45]
C Juan Manuel Valencia Cesena prestito[47]
A Simone Edera Torino fine prestito
A Diego Falcinelli Perugia prestito
A Lassi Lappalainen Montréal Impact prestito semestrale con opzione per un anno e 6 mesi[50]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Mirko Albertazzi L.R. Vicenza riscatto cartellino
P Lorenzo Bruzzi Progresso prestito
P Federico Ravaglia Gubbio prestito secco
D Alessandro Bianconi Como prestito secco
D Tommaso Cassandro Novara prestito secco
D Hamza El Kaouakibi Piacenza prestito[52]
D Alex Ferrari Sampdoria riscatto cartellino (4,5 milioni €)
D Gianluca Frabotta Juventus U23 definitivo[53]
D Fabrizio Brignani Cesena prestito secco[47]
D Emil Krafth Amiens riscatto cartellino (2 milioni €)
D Giordano Trovade Südtirol definitivo[54]
C Lorenzo Crisetig svincolato
C César Falletti Club Tijuana prestito con diritto di riscatto (2,5 milioni €)
C Alessio Militari Renate prestito secco
C Luca Rizzo Livorno prestito[55]
A Felipe Avenatti Standard Liegi definitivo (5,5 milioni €)[42]
A Emiliano Pattarello Arzignano prestito

Sessione invernale (dal 2/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Nicolás Domínguez Vélez Sarsfield fine prestito
A Musa Barrow Atalanta prestito con obbligo di riscatto
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Mattia Destro Genoa prestito secco
C Saphir Taïder Montréal Impact gratuito
P Caio Vinicius Pirana Tamai prestito
C Juan Manuel Valencia Reggio Audace prestito
Altre operazioni
R. Nome a Modalità

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2019-2020.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Verona
25 agosto 2019, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Verona1 – 1
referto
BolognaStadio Marcantonio Bentegodi (16.324[56] spett.)
Arbitro:  Giua (Olbia)

Bologna
30 agosto 2019, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Bologna1 – 0
referto
SPALStadio Renato Dall'Ara (25.086[57] spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Brescia
15 settembre 2019, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Brescia3 – 4
referto
BolognaStadio Mario Rigamonti (15.000[58] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Bologna
22 settembre 2019, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Bologna1 – 2
referto
RomaStadio Renato Dall'Ara (25.513[59] spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Genova
25 settembre 2019, ore 21:00 CEST
5ª giornata
Genoa0 – 0
referto
BolognaStadio Luigi Ferraris (20.497[60] spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Udine
29 settembre 2019, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Udinese1 – 0
referto
BolognaStadio Friuli (21.361[61] spett.)
Arbitro:  Giua (Olbia)

Bologna
6 ottobre 2019, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Bologna2 – 2
referto
LazioStadio Renato Dall'Ara (22.052[62] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Torino
19 ottobre 2019, ore 20:45 CEST
8ª giornata
Juventus2 – 1
referto
BolognaAllianz Stadium (40.461[63] spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Bologna
27 ottobre 2019, ore 12:30 CET
9ª giornata
Bologna2 – 1
referto
SampdoriaStadio Renato Dall'Ara (24.099[64] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Cagliari
30 ottobre 2019, ore 21:00 CET
10ª giornata
Cagliari3 – 2
referto
BolognaSardegna Arena (16.076[65] spett.)
Arbitro:  Sacchi (Macerata)

Bologna
2 novembre 2019, ore 18:00 CET
11ª giornata
Bologna1 – 2
referto
InterStadio Renato Dall'Ara (28.498[66] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Reggio Emilia
8 novembre 2019, ore 20:45 CET
12ª giornata
Sassuolo3 – 1
referto
BolognaMapei Stadium (13.184[67] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Bologna
24 novembre 2019, ore 12:30 CET
13ª giornata
Bologna2 – 2
referto
ParmaStadio Renato Dall'Ara (21.419[68] spett.)
Arbitro:  Abisso (Palermo)

Napoli
1º dicembre 2019, ore 18:00 CET
14ª giornata
Napoli1 – 2
referto
BolognaStadio San Paolo (27.083[69] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Bologna
8 dicembre 2019, ore 20:45 CET
15ª giornata
Bologna2 – 3
referto
MilanStadio Renato Dall'Ara (23.707[70] spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

Bologna
15 dicembre 2019, ore 15:00 CET
16ª giornata
Bologna2 – 1
referto
AtalantaStadio Renato Dall'Ara (21.277[71] spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Lecce
22 dicembre 2019, ore 15:00 CET
17ª giornata
Lecce2 – 3
referto
BolognaStadio Ettore Giardiniero - Via del Mare (24.178[72] spett.)
Arbitro:  Abisso (Palermo)

Bologna
6 gennaio 2020, ore 12:30 CET
18ª giornata
Bologna1 – 1
referto
FiorentinaStadio Renato Dall'Ara (22.653[73] spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Torino
12 gennaio 2020, ore 15:00 CET
19ª giornata
Torino1 – 0
referto
BolognaStadio Olimpico Grande Torino (18.127[74] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
19 gennaio 2020, ore 15:00 CET
20ª giornata
Bologna1 – 1
referto
VeronaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Ayroldi (Molfetta)

Ferrara
25 gennaio 2020, ore 15:00 CET
21ª giornata
SPAL – 
referto
BolognaStadio Paolo Mazza

Bologna
1 febbraio 2020, ore 15:00 CET
22ª giornata
Bologna – 
referto
BresciaStadio Renato Dall'Ara

Roma
7 febbraio 2020, ore 20:45 CET
23ª giornata
Roma – 
referto
BolognaStadio Olimpico

Bologna
15 febbraio 2020, ore 18:00 CET
24ª giornata
Bologna – 
referto
GenoaStadio Renato Dall'Ara

Bologna
22 febbraio 2020, ore 15:00 CET
25ª giornata
Bologna – 
referto
UdineseStadio Renato Dall'Ara

Roma
29 febbraio 2020, ore 15:00 CET
26ª giornata
Lazio – 
referto
BolognaStadio Olimpico

Bologna
8 marzo 2020, ore 18:00 CET
27ª giornata
Bologna – 
referto
JuventusStadio Renato Dall'Ara

Genova
14 marzo 2020, ore 20:45 CET
28ª giornata
Sampdoria – 
referto
BolognaStadio Luigi Ferraris

Bologna
22 marzo 2020, ore 12:30 CEST
29ª giornata
Bologna – 
referto
CagliariStadio Renato Dall'Ara

Milano
5 aprile 2020, ore 18:00 CEST
30ª giornata
Inter – 
referto
BolognaStadio Giuseppe Meazza

Bologna
11 aprile 2020, ore CEST
31ª giornata
Bologna – 
referto
SassuoloStadio Renato Dall'Ara

Parma
19 aprile 2020, ore CEST
32ª giornata
Parma – 
referto
BolognaStadio Ennio Tardini

Bologna
22 aprile 2020, ore CEST
33ª giornata
Bologna – 
referto
NapoliStadio Renato Dall'Ara

Milano
26 aprile 2020, ore CEST
34ª giornata
Milan – 
referto
BolognaStadio Renato Dall'Ara

Bergamo
3 maggio 2020, ore CEST
35ª giornata
Atalanta – 
referto
BolognaGewiss Stadium

Bologna
10 maggio 2020, ore CEST
36ª giornata
Bologna – 
referto
LecceStadio Renato Dall'Ara

Firenze
17 maggio 2020, ore CEST
37ª giornata
Fiorentina – 
referto
BolognaStadio Artemio Franchi

Bologna
24 maggio 2020, ore CEST
38ª giornata
Bologna – 
referto
TorinoStadio Renato Dall'Ara

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2019-2020.

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2019-2020 (turni eliminatori).
Pisa
18 agosto 2019, ore 20:45 CEST
Terzo turno
Pisa0 – 3
(inversione di campo)[N 2]
referto
BolognaArena Garibaldi-Romeo Anconetani (7.141[75] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Udine
4 dicembre 2019, ore 21:00 CET
Quarto turno
Udinese4 – 0
referto
BolognaStadio Friuli (3.066[75] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 gennaio 2020.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 24 10 3 4 3 15 15 10 3 2 5 14 17 20 6 6 8 29 32 -3
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia quarto turno 0 0 0 0 0 0 2 1 0 1 3 4 2 1 0 1 3 4 -1
Totale 24 10 3 4 3 15 15 12 4 2 6 17 21 22 7 6 9 32 36 -4

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T T C T C T C T C T C C T C T C T C T C C T C T C T C T C T T C T C
Risultato N V V P N P N P V P P P N V P V V N P N
Posizione 10 6 2 7 8 11 10 13 10 11 13 15 15 12 12 11 9 10 13 12

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport. URL consultato il 30 giugno 2019 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2014).
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Scudetto.svg Serie A Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Bani, M. M. Bani 173101----173101
Barrow, M. M. Barrow[N 6] 1-------1---
Corbo, G. G. Corbo ----1-1-1-1-
da Costa, A. A. da Costa ----1-41-1-41-
Danilo, Danilo 131611---14161
Destro, M. M. Destro[N 8] 5-1-2---7-1-
Denswil, S. S. Denswil 13-4-2---15-4-
Dijks, M. M. Dijks 4-1-1---5-1-
Domínguez, N. N. Domínguez[N 6] 2-------2---
Džemaili, B. B. Džemaili 1411-----1411-
Juwara, M. M. Juwara[N 9] ----1-1-1-1-
M., Kingsley Kingsley M.[N 10] 1---1-1-2-1-
Krejčí, L. L. Krejčí 1011-1---1111-
Mbaye, I. I. Mbaye 10-3-1---11-3-
Medel, G. G. Medel[N 5] 13-711---14-71
Orsolini, R. R. Orsolini 2052-21--2262-
Palacio, R. R. Palacio 1953-11--2063-
Paz, N. N. Paz 2---1---3---
Poli, A. A. Poli 1813-211-2024-
Sansone, N. N. Sansone 2054-1---2154-
Santander, F. F. Santander 1714-1---1814-
Sarr, F. F. Sarr ------------
Schouten, J. J. Schouten 8-3-1-1-9-4-
Skorupski, Ł. Ł. Skorupski 20-321-1-0--21-321-
Skov Olsen, A. A. Skov Olsen 1312-----1312-
Soriano, R. R. Soriano 143211---15321
Svanberg, M. M. Svanberg 11-1-2---13-1-
Tomiyasu, T. T. Tomiyasu 15-4-1---16-4-

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva[76]
  • Responsabile: Daniele Corazza
  • Segretario Settore Giovanile: Maurizio Rizzi
  • Responsabile Scuola Calcio: Valerio Chiatti
  • Direttore sportivo Primavera: Riccardo Bigon
  • Responsabile scouting: Marco Di Vaio
  • Coordinatore staff tecnici: Paolo Magnani
  • Coordinatore tecnico attività di base: Alessandro Ramello
  • Coordinatore preparatori dei portieri: Gianluca Pagliuca

Area tecnica - Primavera[76]

  • Allenatore: Emanuele Troise
  • Allenatore in seconda: Diego Pérez
  • Collaboratore tecnico: Filippo Ceglia
  • Team manager: Pierangelo Guadagnini
  • Preparatore atletico: Alberto Olianas
  • Preparatore portieri: Gianluca Pagliuca
  • Medico sociale:
  • Fisioterapista:
Area tecnica - Under 17[76]
  • Allenatore: Luca Vigiani
  • Collaboratore tecnico: Massimo Ventura
  • Preparatore Atletico: Mattia Bigi
  • Preparatore portieri: Andrea Sentimenti
  • Fisioterapista:

Area tecnica - Under 16[76]

  • Allenatore: Denis Biavati
  • Collaboratore: Andrea Bellucco
  • Preparatore atletico: Giuseppe Baglio
  • Preparatore portieri: Andrea Sentimenti

Area tecnica - Under 15[76]

Area tecnica - Under 14[76]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Esplicative[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ridotti a circa 31.000 con l'ausilio di teloni di copertura. I posti sono riestendibili in qualsiasi momento al numero originario
  2. ^ a b Inversione di campo ai sensi dell'art. 5 del regolamento della competizione; cfr. Comunicato ufficiale n. 7 del 29 luglio 2019 (PDF), su legaseriea.it, 29 luglio 2019. URL consultato il 29 luglio 2019.
  3. ^ Dal 19 novembre 2019, cfr. Ferdinando Coppola nuovo collaboratore dello staff tecnico, su bolognafc.it, 19 novembre 2019. URL consultato il 25 novembre 2019.
  4. ^ Fino al 4 agosto 2019, ovvero fino al termine dei ritiri precampionato, cfr. Nello staff di Mihajlovic c'è Vincenzo Cantatore per la preparazione estiva, su bolognafc.it, 4 luglio 2019. URL consultato il 5 luglio 2019.
  5. ^ a b Acquistato dopo la seconda giornata di campionato.
  6. ^ a b c d Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  7. ^ a b Ceduto dopo la prima giornata di campionato.
  8. ^ a b Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  9. ^ a b Aggregato dalla formazione Primavera.
  10. ^ a b c Ceduto dopo la seconda giornata di campionato.

Bibliografiche[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Abbonamenti: chiusura a 15375, miglior dato degli ultimi 15 anni, su bolognafc.it, 30 agosto 2019. URL consultato il 30 agosto 2019.
  2. ^ Bologna-Mihajlovic fino al 2022: "C'è ambizione", in Sky Sport. URL consultato l'11 giugno 2019.
  3. ^ Walter Sabatini coordinatore delle aree tecniche di Bologna e Montreal Impact, su bolognafc.it. URL consultato il 17 giugno 2019.
  4. ^ Mihajlovic, la conferenza dell'allenatore del Bologna: "Ho la leucemia, vincerò la sfida", in Sky Sport. URL consultato il 27 luglio 2019.
  5. ^ Mihajlovic: "Vincerò anche questa battaglia", su youtube.com. URL consultato il 27 luglio 2019.
  6. ^ Bologna Fc ritiro 2019, a Castelrotto senza Mihajlovic influenzato, in Il Resto del Carlino. URL consultato il 27 luglio 2019.
  7. ^ Mihajlovic, iniziate le terapie, su bolognafc.it. URL consultato il 27 luglio 2019.
  8. ^ Bologna, per Mihajlovic ciclo chemio ok: seguirà la squadra dall'ospedale, in Corriere dello Sport - Stadio. URL consultato il 27 luglio 2019.
  9. ^ Mihajlovic, nuovo aggiornamento, su bolognafc.it. URL consultato il 27 luglio 2019.
  10. ^ De Leo: “Stiamo lavorando, ma non cerchiamo alibi. Meglio nel secondo tempo”, su tuttobolognaweb.it. URL consultato il 27 luglio 2019.
  11. ^ Mihajlovic, il Bologna gioca in amichevole: inserito in distinta come allenatore, in Sky Sport. URL consultato il 27 luglio 2019.
  12. ^ Bologna, manita allo Sciliar. E Mihajlovic guarda il match su Facebook, in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 19 agosto 2019.
  13. ^ Giacomo Guizzardi, Bologna Virtus Bolzano 9-0, doppiette di Destro e Bani davanti a 2000 tifosi, in Il Resto del Carlino. URL consultato il 19 agosto 2019.
  14. ^ Doppio Kainz, Bologna ko: vince 3-1 il Colonia, in Sky Sport. URL consultato il 19 agosto 2019.
  15. ^ Riscatto Bologna: battuto lo Schalke, in Sky Sport. URL consultato il 19 agosto 2019.
  16. ^ Giacomo Guizzardi, Augsburg Bologna 2-3, vittoria nel ricordo di Haller, in Il Resto del Carlino. URL consultato il 19 agosto 2019.
  17. ^ Bologna-Villarreal 3-4: gara pirotecnica, ma vincono gli spagnoli, in Corriere dello Sport - Stadio. URL consultato il 19 agosto 2019.
  18. ^ Marcello Giordano, Pisa Bologna 0-3, rossoblù avanti in Coppa Italia, in Il Resto del Carlino, 19 agosto 2019. URL consultato il 19 agosto 2019.
  19. ^ Sorpresa Mihajlovic, in panchina col Bologna a Verona, in Sky Sport. URL consultato il 25 novembre 2019.
  20. ^ Mihajlovic in panchina per Bologna-Lazio: l'ovazione dello stadio Dall'Ara, in Sky Sport. URL consultato il 25 novembre 2019.
  21. ^ Giacomo Guizzardi, Verona Bologna 1-1, solo un pari per Mihajlovic, in Il Resto del Carlino. URL consultato il 25 novembre 2019.
  22. ^ Giacomo Guizzardi, Brescia Bologna 3-4, clamorosa rimonta rossoblù, in Il Resto del Carlino. URL consultato il 25 novembre 2019.
  23. ^ Bologna-Sampdoria 2-1: Gabbiadini risponde a Palacio, poi decide Bani, in la Repubblica, 27 ottobre 2019. URL consultato il 25 novembre 2019.
  24. ^ Juventus-Bologna 2-1, il tabellino, in Corriere dello Sport - Stadio. URL consultato il 25 novembre 2019.
  25. ^ Bologna-Inter 1-2, gol e highlights. Lukaku ribalta i rossoblù al 91', in Sky Sport. URL consultato il 25 novembre 2019.
  26. ^ Serie A, Bologna-Parma 2-2: Kulusevski show, Dzemaili firma il pari al 95', in Sport Mediaset. URL consultato il 25 novembre 2019.
  27. ^ Lavoropiù Sleeve Sponsor del Bologna Fc 1909, su bolognafc.it, 2 luglio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  28. ^ a b c d e f g h i j k l Le nuove maglie Macron del Bologna per la stagione 2019-20, su bolognafc.it, 2 luglio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  29. ^ a b c Giacomo Guizzardi, Nuova maglia Bologna 2019 2020, la novità è sul retro, in il Resto del Carlino. URL consultato il 12 luglio 2019.
  30. ^ Prima Squadra, su bolognafc.it, 1º luglio 2018.
  31. ^ Numerazione delle maglie, su bolognafc.it, 14 agosto 2019. URL consultato il 14 agosto 2019.
  32. ^ a b c Bologna: riscattati Soriano e Sansone, in ANSA, 6 giugno 2019. URL consultato l'11 giugno 2019.
  33. ^ a b Bologna, Orsolini è tutto rossoblù: ufficiale, in Corriere dello Sport. URL consultato il 21 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2019).
  34. ^ a b Giacomo Guizzardi, Bologna Fc mercato, ufficiale. Mattia Bani passa ai rossoblù, in Il Resto del Carlino. URL consultato il 30 giugno 2019.
  35. ^ a b Bologna, ufficiale: Schouten a titolo definitivo, in Corriere dello Sport - Stadio. URL consultato il 4 luglio 2019.
  36. ^ a b Bologna, ufficiale: Denswil a titolo definitivo, in Corriere dello Sport. URL consultato il 6 luglio 2019.
  37. ^ a b Chi è Tomiyasu, il nuovo difensore giapponese del Bologna, in Sky Sport. URL consultato il 10 luglio 2019.
  38. ^ a b Bologna, ufficiale: ha firmato il giovane Musa Juwara, in Corriere dello Sport. URL consultato il 10 luglio 2019.
  39. ^ a b Bologna Fc mercato, Skov Olsen c'è, in il Resto del Carlino. URL consultato il 24 luglio 2019.
  40. ^ a b Sabatini porta un ex interista a Bologna, in Sky Sport. URL consultato il 30 agosto 2019.
  41. ^ a b c Alessandro Mossini, Bologna, quasi fatta per Dominguez, in Corriere della Sera, 29 agosto 2019. URL consultato il 30 agosto 2019.
  42. ^ a b Avenatti dal Bologna allo Standard Liegi a titolo definitivo, in Corriere dello Sport - Stadio. URL consultato il 12 luglio 2019.
  43. ^ a b Bologna, addio Helander: ha firmato con i Rangers, in Corriere dello Sport - Stadio. URL consultato il 7 agosto 2019.
  44. ^ a b (EN) Nagy completes City move, su bcfc.co.uk. URL consultato l'8 agosto 2019.
  45. ^ a b Fiorentina, Pulgar si presenta: "Qui per dare equilibrio. Imparerò da Badelj", in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 9 agosto 2019.
  46. ^ a b Santurro alla Sambenedettese, su bolognafc.it, 8 luglio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  47. ^ a b c Brignani e Valencia al Cesena, su bolognafc.it, 12 luglio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  48. ^ a b Bologna, Donsah saluta e va a caccia di riscatto al Cercle Brugge, in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 19 agosto 2019.
  49. ^ a b Calabresi all'Amiens in prestito dal Bologna, in Tuttosport. URL consultato il 26 agosto 2019.
  50. ^ a b Lassi Lappalainen al Montréal Impact, su bolognafc.it. URL consultato il 25 luglio 2019.
  51. ^ Andreas Skov Olsen al Bologna, su bolognafc.it. URL consultato il 26 luglio 2019.
  52. ^ El Kaouakibi in prestito al Piacenza. URL consultato il 26 luglio 2019.
  53. ^ Ufficiale: La Juventus U23 acquista Frabotta, in Alfredo Pedullà, 6 agosto 2019. URL consultato il 7 agosto 2019.
  54. ^ Trovade dal Bologna al Sudtirol a titolo definitivo, in Corriere dello Sport - Stadio. URL consultato il 15 luglio 2019.
  55. ^ Livorno, dal Bologna arriva Rizzo, in Corriere dello Sport - Stadio. URL consultato il 9 agosto 2019.
  56. ^ Spettatori 1ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 2 settembre 2019.
  57. ^ Spettatori 2ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 2 settembre 2019.
  58. ^ Spettatori 3ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 22 settembre 2019.
  59. ^ Spettatori 4ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 23 settembre 2019.
  60. ^ Spettatori 5ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 27 settembre 2019.
  61. ^ Spettatori 6ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 4 ottobre 2019.
  62. ^ Spettatori 7ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 4 ottobre 2019.
  63. ^ Spettatori 8ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 26 ottobre 2019.
  64. ^ Spettatori 9ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 28 ottobre 2019.
  65. ^ Spettatori 10ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 5 novembre 2019.
  66. ^ Spettatori 11ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 5 novembre 2019.
  67. ^ Spettatori 12ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 20 novembre 2019.
  68. ^ Spettatori 13ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 4 dicembre 2019.
  69. ^ Spettatori 14ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 4 dicembre 2019.
  70. ^ Spettatori 15ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 21 dicembre 2019.
  71. ^ Spettatori 16ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 21 dicembre 2019.
  72. ^ Spettatori 17ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 26 dicembre 2019.
  73. ^ Spettatori 18ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  74. ^ Spettatori 19ª giornata (PDF), su legaseriea.it. URL consultato il 17 gennaio 2020.
  75. ^ a b Documentazione, su legaseriea.it. URL consultato il 25 agosto 2019.
  76. ^ a b c d e f Settore Giovanile: gli allenatori dalla Under14 alla Primavera, su bolognafc.it.
  77. ^ a b c d e f Settore Giovanile, su Bolognafc. URL consultato il 18 febbraio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]