Simone Edera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Simone Edera
Simone Edera 2019.jpg
Edera in allenamento con il Torino nel 2019
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178[1] cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Torino
Carriera
Giovanili
2004-2016Torino
Squadre di club1
2015-2016Torino2 (0)
2016-2017Venezia6 (2)
2017Parma8 (1)[2]
2017-2019Torino17 (1)
2019Bologna4 (0)
2019-Torino1 (0)
Nazionale
2014-2015Italia Italia U-187 (1)
2015-2016Italia Italia U-199 (2)
2017-Italia Italia U-205 (2)
2018-Italia Italia U-217 (3)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Germania 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1 dicembre 2019

Simone Edera (Torino, 9 gennaio 1997) è un calciatore italiano, ala o attaccante dal Torino e della nazionale Under-21 italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Mancino naturale, dotato di buona tecnica individuale possiede una buona capacità di corsa, gioca prevalentemente come ala destra per poter così convergere e andare al tiro col suo piede preferito, può agire anche da prima punta.[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Notato dal Torino mentre giocava sui campi dell'oratorio Valdocco[4], Edera si forma calcisticamente nelle giovanili granata, giocando in tutte le categorie sino ad approdare a quella Primavera.[5] Nella stagione 2014-2015 contribuisce a condurre il Toro alla finale del campionato Primavera e alla conquista dello Scudetto di categoria, calciando il rigore decisivo nella vittoria per 7-6 (d.c.r) contro la Lazio.[6] Con il Torino vince anche la Supercoppa Primavera nel 2015, sempre contro la Lazio.[7]

Il 20 aprile 2016 fa il suo esordio in Serie A, entrando nei minuti finali al posto di Gazzi, nella trasferta persa 3-2 contro la Roma.[8]

I prestiti al Venezia e al Parma[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 agosto 2016 passa in prestito annuale al Venezia, club neo-promosso in Lega Pro.[9] Con il club lagunare trova però pochissimo spazio e nel gennaio 2017 fa ritorno al Torino. Il 14 gennaio passa per sei mesi in prestito secco al Parma.[10] Dopo aver collezionato 2 presenze in campionato, gioca 6 partite nei playoff, andando in rete contro la Lucchese.[11]

Il ritorno al Torino e il prestito al Bologna[modifica | modifica wikitesto]

Tornato al Torino, mister Mihajlović decide di confermarlo in prima squadra, alla luce delle buone prestazioni rese nel corso del ritiro precampionato. Nel corso della stagione si ritaglia il suo spazio e segna la sua prima rete in Serie A l'11 dicembre 2017 all'Olimpico di Roma, realizzando il definitivo 3-1 dei granata sulla Lazio.[12]

Il 20 dicembre 2017, segna la rete del 2-0 negli Ottavi di finale di Coppa Italia in trasferta contro la Roma, contribuendo al passaggio del turno per i granata.[13] Il 25 giugno 2018 rinnova il suo contratto con il Torino sino al 2023.[14] Nella stagione 2018-2019, disputa solo 4 incontri ufficiali con la maglia granata (segnando una rete in Coppa Italia) e viene ceduto in prestito nel corso del mercato invernale per consentirgli di accumulare esperienza.

Il 31 gennaio 2019 insieme al compagno Lyanco passa quindi in prestito al Bologna dove ritrova mister Siniša Mihajlović, che lo aveva lanciato al Torino.[15] Il debutto con i felsinei avviene il 10 febbraio, nella partita casalinga col Genoa (1-1), in cui viene schierato titolare.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato con le nazionali giovanili Under-18 e Under-19, esordì con l'Under-20 il 5 settembre 2017 in una partita valida per il Torneo Quattro Nazioni e vinta dall'Italia 6-1 contro i pari età della Polonia.[16]Viene convocato per la prima volta in nazionale Under-21 dal ct Alberico Evani il 15 marzo 2018 per le amichevoli contro i pari età della Norvegia e della Serbia.[17]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1 dicembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-2016 Italia Torino A 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
2016-gen. 2017 Italia Venezia LP 6 0 CI-LP 2 0 - - - - - - 8 0
gen.-giu. 2017 Italia Parma LP 2+6[18] 0+1[18] CI-LP - - - - - - - - 8 1
2017-2018 Italia Torino A 14 1 CI 3 1 - - - - - - 17 2
2018-gen. 2019 A 3 0 CI 1 1 - - - - - - 4 1
gen.-giu. 2019 Italia Bologna A 4 0 CI 0 0 - - - - - - 4 0
2019-2020 Italia Torino A 1 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 1 0
Totale Torino 20 1 4 2 - - - - 24 3
Totale carriera 38 2 6 2 - - - - 44 4

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
22-3-2018 Perugia Italia Under-21 Italia 1 – 1 Norvegia Norvegia Under-21 Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
27-3-2018 Novi Sad Serbia Under-21 Serbia 0 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 66’ 66’
11-10-2018 Udine Italia Under-21 Italia 0 – 1 Belgio Belgio Under-21 Amichevole - Ingresso al 83’ 83’
Totale Presenze 3 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Torino: 2014-2015
Torino: 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://torinofc.it/prima-squadra/2018-2019/Attaccanti/edera-simone
  2. ^ 8 (1) se si considerano i play-off
  3. ^ SIMONE EDERA, IL NUOVO CERCI, su tuttotoro.com. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  4. ^ Toro, Edera: “Il primo gol in serie A non si scorda mai”, su lastampa.it. URL consultato il 19 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 18 dicembre 2017).
  5. ^ Simone Edera, dai gol decisivi con la Primavera del Torino alla convocazione in prima squadra, su gianlucadimarzio.com. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  6. ^ Primavera, Torino campione d'Italia: 8-7 ai rigori sulla Lazio, su gazzetta.it. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  7. ^ Primavera, Torino-Lazio 2-1, Supercoppa ai granata ai supplementari, su corrieredellosport.it.
  8. ^ Torino, Edera inizia da Roma: «Felice per l'esordio, dispiaciuto per il risultato», su tuttosport.com. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  9. ^ Calciomercato Venezia, preso in prestito Edera dal Torino, su corrieredellosport.it. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  10. ^ UFFICIALE: Simone Edera al Parma, su calciomercato247.it. URL consultato il 13 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2017).
  11. ^ Lucchese-Parma 1-2 LE PAGELLE | Edera e Baraye ok, Di Cesare pure, su parmatoday.it.
  12. ^ Serie A Lazio-Torino 1-3, il tabellino, su corrieredellosport.it.
  13. ^ La prima volta di Simone Edera, in gol contro la Lazio all’Olimpico, in Calcio Fanpage. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  14. ^ Edera rinnova sino al 2023, su torinofc.it. URL consultato il 25 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 25 giugno 2018).
  15. ^ Simone Edera e Lyanco Evangelista al Bologna, su Bolognafc, 31 gennaio 2019. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  16. ^ Italia-Polonia Under 20 finisce 6-1, su calciopress.net.
  17. ^ Calcio, l’Italia U21 sfida Norvegia e Serbia in amichevole: i 24 azzurrini convocati da Alberico Evani. Debutta Simone Edera, in OA Sport. URL consultato il 15 marzo 2018.
  18. ^ a b Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]