Daniele Doveri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniele Doveri
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Sezione Roma 1
Professione Impiegato
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2002-2006
2006-2009
2009-2010
2010-2011
2011-2020
2020-
Serie D
Serie C
Serie A e B
Serie B
Serie A
Serie A e B
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Attività internazionale
2018- UEFA e FIFA Arbitro
Premi
Anno Premio
2019 Premio Giovanni Mauro

Daniele Doveri (Volterra, 10 dicembre 1977) è un arbitro di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È arbitro effettivo da marzo 1996 e appartiene alla sezione di Roma 1. Dopo la trafila nelle serie minori, viene promosso in Serie D nella stagione 2002-2003, successivamente nel 2006 viene promosso in Serie C e nel 2009 approda alla CAN A-B, per decisione dell'allora designatore Dal Forno.

Nelle successive tre stagioni nella CAN C ha raccolto 57 presenze, con 31 vittorie interne, 15 pareggi e 11 vittorie esterne, decretando 21 rigori e 28 espulsioni. In particolare ha accumulato 26 presenze in Prima Divisione (tra cui la finale dei play-off del 2008-2009 Padova-Pro Patria, a cui va aggiunta la finale dei play-off di Seconda Divisione del 2008-2009 Gela-Pescina VG).

Ha esordito in Serie B il 29 agosto 2009 arbitrando l'incontro tra Ancona e Salernitana, mentre ha debuttato in Serie A il 1º marzo 2010 nell'incontro Chievo-Cagliari, all'età di 32 anni. Ha arbitrato, inoltre, la finale dei play-off di andata della Serie B 2010-2011 tra Padova e Novara del 2010-2011.

Il 3 luglio 2010, con la scissione della CAN A-B in CAN A e CAN B, viene inserito nell'organico della CAN B. Il 30 giugno 2011 viene promosso alla CAN A. Il 21 aprile 2012 un infortunio alla spalla destra occorsogli negli istanti iniziali di Napoli-Novara (2-0) ha fatto sospendere l'incontro per venti minuti circa.[1]

Nel maggio 2014 viene designato come arbitro addizionale per la finale di Coppa Italia in programma all'Olimpico il 3 maggio 2014, tra Fiorentina e Napoli. Il 16 maggio 2015 è designato per il derby d'Italia (Inter-Juventus). Il 3 ottobre dello stesso anno dirige la sua prima stracittadina di Serie A, ovvero il derby scaligero tra il Chievo e il Verona allo stadio Marcantonio Bentegodi.

L'8 gennaio 2017 arbitra il match tra Udinese e Inter raggiungendo il traguardo della 100ª gara arbitrata in Serie A.

Nel dicembre 2017 l'AIA rende nota la sua nomina ad arbitro internazionale, con decorrenza dal 1º gennaio 2018.[2]

Al termine della stagione sportiva 2019-2020 ha diretto 162 partite in Serie A.

Nella stessa stagione viene insignito del Premio “Giovanni Mauro” come miglior arbitro a disposizione della CAN A.

Il 21 settembre 2019 viene designato per la prima volta nel 224º derby di Milano, valido per la 4ª giornata di Serie A 2019-2020.

Il 15 giugno 2020 viene designato per la prima volta per dirigere la finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus, vinta dagli azzurri 4-2 ai tiri di rigore dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sullo 0-0.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ NAPOLI-NOVARA/ Infortunio dell'arbitro Doveri: partita sospesa in avvio (video), Ilsussidiario.net.
  2. ^ Daniele Doveri nominato arbitro internazionale [collegamento interrotto], su aia-aprilia.it. URL consultato il 18 gennaio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Daniele Doveri, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.