Raffaele Mastellari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raffaele Mastellari
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Italia Italia
Sezione Bologna
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1923-1926
1926-1929
1929-1938
1929-1938
Terza Divisione
Prima e Divisione Nazionale
Serie A
Serie B
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Premi
Anno Premio
1926 Arbitro federale

Raffaele Mastellari (Sant'Agostino, 18 aprile 1904[1]Bologna, 23 ottobre 1981[2]) è stato un arbitro di calcio italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario del ferrarese, nasce a Sant'Agostino, oggi nel comune di Terre del Reno, si trasferisce con la famiglia a Bologna.

Inizia ad arbitrare nel 1923 dopo aver superato l'esame di ammissione ed ottenuto la tessera dell'A.I.A..[3]

A partire dalla stagione 1926-1927 il C.I.T.A. (Comitato Italiano Tecnico Arbitrale), lo promuove "arbitro federale" abilitandolo alla direzione delle gare di Seconda Divisione, Prima Divisione e Divisione Nazionale.

È fra gli arbitri che nel 1927, unendo gli arbitri del Comitato U.L.I.C. di Bologna (nato nel 1922) a quelli F.I.G.C., andarono a costituire il Gruppo Arbitri Bolognesi "G.Sarto".

Dal 1927 al 1929 arbitra 17 incontri nel massimo campionato di calcio, che all'epoca si chiamava Divisione Nazionale, esordendo a Torino il 13 febbraio 1927 arbitrando la partita Juventus-Alba Audace (1-0).[4]

Dal 1929 al 1938 ha diretto 103 partite in dieci stagioni di Serie A e la sua ultima direzione è stata la partita Napoli-Triestina del 16 ottobre 1938.[5]

Nel 1936 e nel 1938 ha arbitrato le finali di Coppa Italia che si disputavano in gara unica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anagrafe del Comune di Sant'Agostino, anno 1904 n. 70 - Parte prima.
  2. ^ Anagrafe del Comune di Bologna, anno 1981 n. 4360 Parte II Serie B.
  3. ^ Barlassina, p. 24.
  4. ^ Fontanelli 1926-27, p. 34.
  5. ^ Fontanelli 1938-39, p. 10.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rinaldo Barlassina, Agendina del Calcio 1934-1935, Milano, La Gazzetta dello Sport, 1934, p. 24, dati anagrafici completi nel paragrafo "Gli arbitri della Divisione Nazionale Seria A".
  • Carlo Fontanelli, Cento anni di calcio - Italia 1926/27 - Lo scudetto revocato, Fornacette (PI), Mariposa S.r.l., luglio 1997.
  • Carlo Fontanelli, Monologo rossoblu - I campionati italiani della stagione 1939-39, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., luglio 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]