Gianpaolo Calvarese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gianpaolo Calvarese
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Sezione Teramo
Professione Ingegnere
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2008-2010
2010-2012
2012-2020
2020-2021
Serie A e B
Serie B
Serie A
Serie A e B
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Premi
Anno Premio
2012 Premio BWIN

Gianpaolo Calvarese (Teramo, 20 febbraio 1976) è un ex arbitro di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Appartenente alla sezione AIA di Teramo, ha iniziato ad arbitrare in Serie A e B nella stagione 2008-2009,[1] dopo aver diretto in serie minori, ricevendo anche il premio di Arbitro CAN-C particolarmente distintosi nel corso della stagione sportiva nella stagione 2007-2008 (la stagione culminata con la promozione nella massima categoria arbitrale per decisione dell'allora designatore Giancarlo Dal Forno).[2]

In particolare, dopo 54 presenze in serie C1 in quattro anni (compresa la finale dei play-off di serie C1 del 2008 tra Taranto e Ancona, e a cui va aggiunta la finale play-off di serie C2 del 2008 tra Lumezzane e Mezzocorona), debuttò in serie A nel maggio 2009, nella partita Cagliari-Inter (penultima giornata). Il 3 luglio 2010, con la scissione della CAN A-B in CAN A e CAN B, l'arbitro teramano fu inserito nella CAN B.

Il 9 giugno 2012 diresse il ritorno della finale play-off di serie B, per l'accesso in serie A, tra Varese e Sampdoria. Il 2 luglio 2012 fu promosso in CAN A. Nell'agosto 2012 gli fu conferito il Premio BWIN come miglior arbitro di serie B nella stagione 2011-2012.[3]

Il 26 agosto 2017, in occasione della seconda giornata del campionato di serie A 2017-2018, si infortuna seriamente durante l'incontro tra Benevento e Bologna. La diagnosi parla di rottura del tendine d'Achille; l'arbitro abruzzese è costretto dunque ad un lungo stop di quasi due mesi. Ritorna ad arbitrare la sera del 21 ottobre 2017 in occasione di Sampdoria-Crotone.

Nel dicembre del 2019 viene designato per dirigere la Supercoppa italiana 2019, disputata in Arabia Saudita tra Juventus e Lazio.

Il 1º settembre 2020 è confermato in deroga al limite di permanenza nel ruolo in CAN A. Lo stesso giorno viene inserito nell'organico della CAN A-B, nata dall’accorpamento di CAN A e CAN B: dirigerà sia in Serie A che in Serie B. Nella stagione 2020-2021 viene designato in 16 partite del massimo campionato e in 3 in cadetteria.

Il 20 luglio 2021 si dimette dall'AIA per motivi di lavoro (ha un’azienda di integratori alimentari), terminando la sua carriera arbitrale a 45 anni,[4] con 157 partite dirette in serie A. L'ultima partita diretta, Juventus Inter del 15 maggio 2021, è una incredibile collezione di errori, culminata con la decisione di assegnare un rigore in favore della Juventus, decisivo ai fini del risultato, per un fallo su Cuadrado quando invece era stato il giocatore juventino a dare un calcio al suo avversario.[5][6] Dopo due settimane entra a far parte della squadra di Amazon Prime Video come moviolista delle gare di Champions League.[7] Nel gennaio seguente diventa consulente della Roma lavorando con la prima squadra, la Primavera e la squadra femminile su video, Var, regole, caratteristiche degli arbitri, posture da tenere in area di rigore e comunicazione da tenere in caso di svantaggi.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gianpaolo Calvarese - arbitro Can di Serie A e B, su puntosport.net. URL consultato il 28 luglio 2021 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2010).
  2. ^ Premi nazionali 2007/2008 (PDF), su aia-figc.it.
  3. ^ Premio "BWIN" al miglior arbitro di Serie B, in AIA Teramo. URL consultato il 24 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2013).
  4. ^ Aia, Calvarese si dimette per motivi di lavoro, su sport.sky.it. URL consultato il 20 luglio 2021.
  5. ^ Juventus - Inter diventa un caso internazionale: "Una rapina calcistica!", su fanpage.it.
  6. ^ Moviola Juve-Inter, Calvarese da 4,5: quanti errori!, su corrieredellosport.it. URL consultato il 15 maggio 2021.
  7. ^ Champions su Amazon: come funziona, dove vederla e telecronisti, su corrieredellosport.it. URL consultato il 6 agosto 2021.
  8. ^ La Roma a lezione da Calvarese, il nuovo arbitro consulente, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 30 gennaio 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]