Gianpaolo Calvarese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gianpaolo Calvarese
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Sezione Teramo
Professione Ingegnere
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2008-2010
2010-2012
2012-
Serie A e B
Serie B
Serie A
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Premi
Anno Premio
2012 Premio BWIN

Gianpaolo Calvarese (Teramo, 20 febbraio 1976) è un arbitro di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calvarese viene dalla sezione di Teramo e ha iniziato ad arbitrare in Serie A e B nella stagione 2008-2009,[1] dopo aver diretto in serie minori, ricevendo anche il premio di Arbitro CAN-C particolarmente distintosi nel corso della stagione sportiva nella stagione 2007-2008 (la stagione culminata con la promozione nella massima categoria arbitrale per decisione dell'allora designatore Giancarlo Dal Forno).[2]

In particolare, dopo 54 presenze in serie C1 in quattro anni (compresa la finale dei play-off di serie C1 del 2008 tra Taranto e Ancona, e a cui va aggiunta la finale play-off di serie C2 del 2008 tra Lumezzane e Mezzocorona), debuttò in serie A nel maggio 2009, nella partita Cagliari-Inter (penultima giornata). Il 3 luglio 2010, con la scissione della CAN A-B in CAN A e CAN B, l'arbitro teramano fu inserito nella CAN B.

Il 9 giugno 2012 diresse il ritorno della finale play-off di serie B, per l'accesso in serie A, tra Varese e Sampdoria. Il 2 luglio 2012 fu promosso in CAN A. Ha diretto (dati aggiornati al termine della stagione sportiva 2016-2017) 89 partite in serie A. Nell'agosto 2012 gli fu conferito il Premio BWIN come miglior arbitro di serie B nella stagione 2011-2012.[3]

Il 26 agosto 2017, in occasione della prima giornata del campionato di serie A 2017-2018, si infortuna seriamente durante l'incontro tra Benevento e Bologna. La diagnosi parla di rottura del tendine d'Achille; l'arbitro teramano è costretto dunque ad un lungo stop di mesi.

Ritorna ad arbitrare la sera del 21 ottobre 2017 in occasione di Sampdoria - Crotone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]