Premio Sportilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Premio Nazionale Sportilia è una manifestazione annuale italiana di consegna di premi patrocinata da C.O.N.I., F.I.G.C. e I.C.S.

Un riconoscimento, consistente di solito in una scultura a bassorilievo con targa commemorativa, viene consegnato a personalità del mondo dello Sport, della cultura e della comunicazione che si sono particolarmente distinti durante l'anno o nel corso della loro carriera.

Il Premio, nato nel 1997 da un'idea del suo organizzatore Franco Aleotti e di Quinto Vecchioni, già patron del noto Premio La Torretta di Sesto San Giovanni, vede il suo svolgimento nel mese di luglio a Santa Sofia (provincia di Forlì-Cesena) a pochi chilometri di distanza dal centro sportivo di Sportilia da cui prende il nome.

Tra i personaggi sportivi premiati spiccano: Marcello Lippi, Arrigo Sacchi, Giovanni Trapattoni, Azeglio Vicini, Alberto Zaccheroni, Claudio Gentile, Marco Tardelli, Michel Platini, Gianni Rivera, Francesco Moser, Paolo Bettini, Livio Berruti, Dino Meneghin e gli arbitri di calcio Sergio Gonella, Paolo Casarin, Pierluigi Collina, Luigi Agnolin, Tullio Lanese, Marcello Nicchi, Roberto Rosetti, Nicola Rizzoli.

Per le professioni e la comunicazione il premio è andato tra gli altri a Roberto Benigni, Giorgio Celli, Sergio Zavoli, Candido Cannavò, Italo Cucci, Marino Bartoletti, Bruno Pizzul, Tonino Guerra, Ersilio Tonini.

L'edizione del 2008 è stata impreziosita dall'esposizione della Coppa del Mondo di calcio vinta dalla Nazionale Italiana in occasione dei Mondiali di Germania 2006.[1][2][3]

Albo d'oro dei personaggi calcistici[modifica | modifica wikitesto]

Fonti:[4]

Edizione
Sportivo
Arbitro CAN A-B
Emergente
Assistente
Altri
1ª (1997)
2ª (1998)
3ª (1999) Fabrizio Babini[5]
4ª (2000)
5ª (2001) Stefano Cassarà
6ª (2002)
7ª (2003)
8ª (2004)
9ª (2005)
10ª (2006) Roberto Rosetti non assegnato non assegnato non assegnato
11ª (2007) Stefano Farina non assegnato Roberto Romagnoli non assegnato
12ª (2008) Fabrizio Ravanelli,
Luigi Maifredi e la
Nazionale 2006
Massimiliano Saccani Daniele Orsato Massimiliano Grilli non assegnato
13ª (2009) Marcello Nicchi Emidio Morganti Carmine Russo Giorgio Niccolai Alessandro Ruini (CAN Pro)
14ª (2010) Nicola Rizzoli Paolo Valeri Renato Faverani Riccardo Ros (CAN Pro)
15ª (2011) Gianluca Rocchi, Paolo Tagliavento,
Christian Brighi[6] e Marco Guida (B)
non assegnato Andrea Stefani Michael Fabbri (CAN Pro)
16ª (2012) Mauro Bergonzi (A) e Emilio Ostinelli (B) non assegnato Elenito Di Liberatore Daniele Minelli (CAN Pro)
17ª (2013) Daniele Orsato (A), Maurizio Mariani (B)
Danilo Giannoccaro[6]
non assegnato Gianluca Cariolato Juan Luca Sacchi (CAN Pro)
18ª (2014) Paolo Valeri (A) Luca Pairetto (B) Lorenzo Manganelli Marco Piccinini (CAN Pro)
19ª (2015) Antonio Damato (A) Fabrizio Pasqua (B) Mauro Tonolini Antonio Di Martino (CAN Pro)
20ª (2016)[7] Serse Cosmi e
Marco Tardelli
Paolo Casarin (A) e
Massimiliano Irrati (B)
Alessandro Costanzo Davide Ghersini (B) Giosuè Dapice (CAN Pro)
21ª (2017)[8] Carlo Tavecchio
Pietro Rosetti[9]
Luca Banti (A) e
Federico La Penna (B)
Filippo Meli
22ª (2018)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] articolo tratto da Romagnaoggi.it
  2. ^ [2] articolo tratto da Il Resto Del Carlino/Il Sole 24 Ore.com
  3. ^ [3][collegamento interrotto] articolo tratto da RomagnaNoi.it
  4. ^ Albo d'oro del "Premio Sportilia" fino al 2015, arbitri.com.
  5. ^ Miglior guardalinee passato dalla serie C alla Can AB nel 1994.
  6. ^ a b Riconoscimento alla carriera.
  7. ^ "Premio Sportilia" 2016, creditosportivo.it.
  8. ^ Carlo Tavecchio riceve il "Premio Sportilia" 2017, figc.it.
  9. ^ Responsabile in Italia del progetto VAR.
Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport