Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Giovanni Galli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Galli
Giovanni Galli - Nazionale.jpg
Galli in Nazionale negli anni 1980
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1996 - giocatore
Carriera
Giovanili
Fiorentina
Squadre di club1
1977-1986 Fiorentina 259 (-218)
1986-1990 Milan 98 (-63)
1990-1993 Napoli 98 (-122)
1993-1994 Torino 31 (-34)
1994-1995 Parma 10 (-6)
1995-1996 Lucchese 26 (-30)
Nazionale
1977 Italia Italia U-20 ? (-?)
1976-1982 Italia Italia U-21 23 (-?)
1979-1980 Italia Italia olimpica 9 (-?)
1980-1986 Italia Italia 19 (-12)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Spagna 1982
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giovanni Galli (Pisa, 29 aprile 1958) è un dirigente sportivo, ex politico ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere. Campione del mondo con la nazionale italiana nel 1982, è stato uno dei migliori portieri degli anni ottanta.[1]

È stato candidato sindaco di Firenze per la coalizione di centro-destra alle elezioni amministrative del 2009.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro dal calcio giocato, si è impegnato anche nelle vesti di opinionista e commentatore televisivo; dal 2003 al 2005 ha affiancato Bruno Longhi in qualità di commentatore tecnico nella telecronaca italiana dei videogiochi della serie FIFA della Electronic Arts. Dal 2009 è opinionista fisso per Mediaset Premium.

Il figlio Niccolò, promessa delle giovanili del Bologna, è deceduto nel 2001 a 17 anni a causa di un incidente stradale. Giovanni Galli ha raccontato il lutto per la morte del figlio nel libro La vita ai supplementari.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Galli era un estremo difensore di sicura affidabilità,[2][3] con uno stile improntato più all'efficacia che alla spettacolarità degli interventi.[2][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Galli portiere della Fiorentina nella stagione 1981-1982

Ha difeso la porta della Fiorentina per nove stagioni, dal 1977 al 1986. Nel campionato 1981-82 con il club viola lottò per lo scudetto, conteso alla Juventus fino all'ultima giornata. A 28 anni passò al Milan per 5 miliardi di lire,[5] dove in quattro anni vincerà due Coppe dei Campioni (1988-1989 e 1989-1990), uno scudetto (1987-1988), una Coppa Intercontinentale (1989), una Supercoppa UEFA (1989) e una Supercoppa italiana (1988), oltre a raggiungere la finale di Coppa Italia nel 1989-1990.

Dal 1990 al 1993 giocò nel Napoli, che lo acquistò per 3 miliardi di lire,[6] con cui vinse un'altra Supercoppa italiana nel 1990. Nella stagione 1993-1994 difese la porta del Torino. Nel campionato successivo è stato tra le fila del Parma come secondo di Luca Bucci; con la squadra emiliana vinse una Coppa UEFA.

Il Milan atterrato all'aeroporto di Milano-Malpensa dopo la vittoria della Coppa dei Campioni 1988-1989 a Barcellona contro la Steaua Bucarest.

Nell'ottobre del 1995 passò in Serie B alla Lucchese, dove nel 1996, a 38 anni, concluse la sua carriera sportiva. Con le sue 496 presenze è al quattordicesimo posto della classifica di presenze in Serie A.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Venne convocato da Enzo Bearzot come terzo portiere dietro Zoff e Bordon sia per l'Europeo 1980 che per il vittorioso Mondiale 1982. Fece il suo esordio in Nazionale il 5 ottobre 1983, a 25 anni, nella partita Italia-Grecia (3-0). Dopo aver vinto il ballottaggio con Tancredi, disputò da titolare il Mondiale 1986, senza brillare.[7][8] L'Italia fu eliminata dalla Francia agli ottavi di finale, in quella che fu l'ultima delle 19 presenze di Galli in maglia azzurra.

Allenatore e dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1997-1998 è stato il direttore sportivo del Foggia. Da dicembre 2007 a febbraio 2008 è stato il direttore generale dell'Hellas Verona, ma si è dimesso dopo breve tempo per le grosse responsabilità a lui imputate per il cattivo andamento della squadra, quali la scelta dell'allenatore Maurizio Sarri e il mercato di gennaio deficitario.[senza fonte] Acquistò per cinquantamila euro Jorginho,[9] poi ceduto al Napoli in cambio di diversi milioni.

Il 10 dicembre 2012 iniziò a frequentare a Coverciano il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-Uefa Pro.[10]

Il 21 ottobre 2014 è diventato il responsabile dell'area tecnica della Lucchese.[11] Il 19 aprile 2016 ha rassegnato le dimissioni dal consiglio di amministrazione del club,[12] le quali, però, sono state respinte. Al termine della stagione ha lasciato il suo incarico all'interno del club.[13]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º marzo 2009 il Popolo della Libertà annunciò la sua candidatura a sindaco di Firenze per le elezioni del 6 e 7 giugno 2009. Galli era sostenuto da una coalizione che includeva, oltre al PDL, anche la lista "Firenze con Giovanni Galli sindaco", la Lega Nord Toscana, i Pensionati Democratici Italiani, un comitato di cittadini e una lista civica animalista. Al primo turno elettorale ottenne il 32% dei voti contro il 47,5% del candidato del centrosinistra Matteo Renzi; al ballottaggio del 22 giugno risultò sconfitto con il 40% dei voti contro il 60% di Renzi.[14]

Il 9 settembre 2011 ha lasciato il gruppo del PDL ed ha fondato il gruppo consiliare "Lista Galli - cittadini per Firenze".[15]

Nel 2014 si è candidato alle Elezioni europee con Forza Italia nella Circoscrizione Centro, ma con 10 658 voti non è stato eletto.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1977-1978 Italia Fiorentina A 23 -21 CI 6 -5 CU 0 -0 - - - 29 -26
1978-1979 A 28 -19 CI 4 -3 - - - - - - 32 -22
1979-1980 A 30 -27 CI 3 -1 - - - - - - 33 -28
1980-1981 A 30 -25 CI 6 -3 - - - - - - 36 -28
1981-1982 A 30 -17 CI 6 -2 - - - - - - 36 -19
1982-1983 A 30 -25 CI 5 -3 CU 2 -3 - - - 37 -31
1983-1984 A 30 -31 CI 9 -8 - - - - - - 39 -39
1984-1985 A 30 -31 CI 11 -6 CU 4 -7 - - - 45 -44
1985-1986 A 28 -22 CI 7 -4 - - - - - - 35 -26
Totale Fiorentina 259 -218 57 -35 6 -10 - - 322 -263
1986-1987 Italia Milan A 25 -16 CI 6 -2 - - - - - - 31 -18
1987-1988 A 30 -12 CI 5 -4 CU 4 -3 - - - 39 -19
1988-1989 A 32 -23 CI 6 -4 CdC 9 -5 SI 1 -1 48 -33
1989-1990 A 11 -12 CI 7 -3 CdC 8 -3 SU+CInt 2+1 -1 + -0 29 -19
Totale Milan 98 -63 24 -13 21 -11 4 -2 147 -89
1990-1991 Italia Napoli A 33 -33 CI 6 -4 CdC 4 -0 SI 1 -1 44 -38
1991-1992 A 33 -40 CI 4 -3 - - - - - - 37 -43
1992-1993 A 32 -49 CI 6 -3 CU 4 -4 - - - 42 -56
Totale Napoli 98 -122 16 -10 8 -4 1 -1 123 -137
1993-1994 Italia Torino A 31 -34 CI 7 -2 CC 6 -6 SI 1 -1 45 -43
1994-1995 Italia Parma A 10 -6 CI 7 -4 CU 0 -0 - - - 17 -10
1995-1996 Italia Lucchese B 26 -30 CI 0 -0 - - - - - - 26 -30
Totale carriera 522 -473 111 -64 41 -31 6 -4 680 -572

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-10-1983 Bari Italia Italia 3 – 0 Grecia Grecia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
22-12-1983 Perugia Italia Italia 3 – 1 Cipro Cipro Qual. Euro 1984 -1
4-2-1984 Roma Italia Italia 5 – 0 Messico Messico Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
3-3-1984 Istanbul Turchia Turchia 1 – 2 Italia Italia Amichevole -1 Ingresso al 46’ 46’
7-4-1984 Verona Italia Italia 1 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Amichevole -1 Ingresso al 46’ 46’
26-5-1984 Toronto Canada Canada 0 – 2 Italia Italia Amichevole -
30-5-1984 New York Stati Uniti Stati Uniti 0 – 0 Italia Italia Amichevole -
3-4-1985 Ascoli Piceno Italia Italia 2 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 46’ 46’
2-6-1985 Città del Messico Messico Messico 1 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
6-6-1985 Città del Messico Italia Italia 2 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 46’ 46’
25-9-1985 Lecce Italia Italia 1 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -2 Uscita al 46’ 46’
16-11-1985 Chorzów Polonia Polonia 1 – 0 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
5-2-1986 Avellino Italia Italia 1 – 2 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole -1 Uscita al 46’ 46’
26-3-1986 Udine Italia Italia 2 – 1 Austria Austria Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
11-5-1986 Napoli Italia Italia 2 – 0 Cina Cina Amichevole - Uscita al 46’ 46’
31-5-1986 Città del Messico Italia Italia 1 – 1 Bulgaria Bulgaria Mondiali 1986 - 1º Turno -1
5-6-1986 Puebla Italia Italia 1 – 1 Argentina Argentina Mondiali 1986 - 1º Turno -1
10-6-1986 Puebla Italia Italia 3 – 2 Corea del Sud Corea del Sud Mondiali 1986 - 1º Turno -2
17-6-1986 Città del Messico Francia Francia 2 – 0 Italia Italia Mondiali 1986 - Ottavi -2
Totale Presenze 19 Reti -12

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1987-1988
Milan: 1988
Napoli: 1990

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1988-1989, 1989-1990
Milan: 1989
Milan: 1989
Parma: 1994-1995

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Spagna 1982

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare d'oro al Merito Sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al Merito Sportivo
— Roma, 19 dicembre 2017.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Furio Zara, Galli, un altro della generazione di portiere, su corrieredellosport.it, 29 aprile 2011. URL consultato il 25 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2016).
  2. ^ a b Licia Granello, Settimo portiere, è il CT dei tormenti, in la Repubblica, 4 ottobre 1994.
  3. ^ "Galli o Tancredi, ancora non scelgo", in la Repubblica, 28 marzo 1986.
  4. ^ Licia Granello, Lentini, l'ultimo acquisto, in la Repubblica, 18 giugno 1991.
  5. ^ Panini, vol. 3, p. 10.
  6. ^ Panini, vol. 7, p. 10.
  7. ^ Nel 1986 la delusione del giuliese Tancredi, in il Centro, 11 giugno 2014. URL consultato il 28 marzo 2016.
  8. ^ Angelo Carotenuto, Il 5 giugno ai Mondiali: Italia-Argentina '86, su carotenuto.blogautore.repubblica.it, 5 giugno 2014. URL consultato il 28 marzo 2016.
  9. ^ Giovanni Galli: 'Vi racconto come presi Jorginho', su calciomercato.com, 26 agosto 2013.
  10. ^ Master Uefa a Coverciano: iscritti anche Stramaccioni e Inzaghi, su calciomercato.com, 5 dicembre 2012.
  11. ^ Giovanni Galli torna alla Lucchese, in luccalive.com, 21 ottobre 2014. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  12. ^ Galli si dimette, ma per ora solo dal cda, in gazzettalucchese.it, 20 aprile 2016. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  13. ^ Giovanni Galli, per un pugno di dollari, in lagazzettadilucca.it, 26 aprile 2016. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  14. ^ Elezioni Comunali - Turno di ballottaggio 21-22 giugno 2009, su comune.firenze.it (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2013).
  15. ^ Giovanni Galli lascia il Pdl "Darò vita ad un gruppo civico", su firenze.repubblica.it, 9 settembre 2011.
  16. ^ Gli azzurri del mundial '82 premiati al CONI con il Collare d'oro al Merito Sportivo, su figc.it, 19 dicembre 2017. URL consultato il 21 dicembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, vol. 3 (1986-1987), ed. speciale per La Gazzetta dello Sport, Modena, Panini, 21 maggio 2012.
  • Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, vol. 7 (1990-1991), ed. speciale per La Gazzetta dello Sport, Modena, Panini, 18 giugno 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN107381134 · ISNI (EN0000 0000 7710 8643