Mattia Destro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mattia Destro
Mattia Destro - AS Roma - Ritiro 2014 (Bad Waltersdorf) - Edited.jpg
Destro alla Roma nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Empoli
Carriera
Giovanili
2004-2005Ascoli
2005-2010Inter
Squadre di club1
2010-2011Genoa16 (2)
2011-2012Siena30 (12)
2012-2015Roma57 (24)
2015Milan15 (3)
2015-2020Bologna105 (29)
2020-2022Genoa64 (20)
2022-Empoli3 (0)
Nazionale
2006-2007Italia Italia U-1612 (5)
2007-2008Italia Italia U-177 (3)
2009Italia Italia U-181 (1)
2009-2010Italia Italia U-1913 (15)
2010-2013Italia Italia U-2115 (5)
2012-2014Italia Italia8 (1)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Israele 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 agosto 2022

Mattia Destro (Ascoli Piceno, 20 marzo 1991) è un calciatore italiano, attaccante dell'Empoli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio d'arte: il padre Flavio è un allenatore ed ex calciatore di Serie A.

Dopo due anni di fidanzamento,[1] il 1º settembre 2014 ha sposato ad Ascoli Piceno la showgirl romana Ludovica Caramis. Dalla loro relazione, l'8 settembre 2020 nasce Leone, il primo figlio della coppia.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante dotato di una buona tecnica di base, abile nel contribuire alla manovra e soprattutto nel gioco aereo.[3][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Giovanili con Ascoli e Inter[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera da calciatore nella società Punto Juve in provincia di Ascoli.In seguito, approda nel settore giovanile dell'Ascoli.[5]

Nel 2005, il calciatore si trasferisce all'Inter. Dopo aver vinto gli scudetti di categorie Giovanissimi e Allievi[6], viene aggregato nella formazioni Primavera del club meneghino. Si distingue successivamente per la vittoria del Torneo di Viareggio 2008 e per la realizzazione di 18 centri nella stagione 2009-2010.[7]

Genoa e prestito al Siena[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 luglio 2010 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto al Genoa, che ne acquisisce metà del cartellino.[7] Il 12 settembre successivo fa il suo debutto in Serie A, in occasione della sfida interna contro il Chievo (1-3), bagnando l'esordio con la sua prima marcatura ufficiale tra i professionisti.[8] Il 24 novembre 2010 realizza il suo primo centro di sempre in Coppa Italia, contribuendo al successo sul Vicenza (3-1).[9] Il 3 gennaio 2011, i liguri acquisiscono la seconda metà del cartellino di Destro,[10] che viene ufficialmente riscattato il 10 giugno successivo, al prezzo di 4 milioni di euro.[11]

Il 4 luglio 2011 viene girato al Siena in prestito oneroso, al prezzo di 1,3 milioni di euro, con obbligo di riscatto per metà cartellino.[12] Il 25 settembre successivo realizza il suo primo gol con i toscani, nella gara contro il Lecce (3-0).[13] Il 30 ottobre è invece la volta della sua prima doppietta in carriera, contro il Chievo (4-1).[14] Il 25 gennaio 2012 è di Destro la rete che decide il quarto di finale di Coppa Italia contro il Chievo (0-1) e che conduce i bianconeri in semifinale.[15] Al termine della stagione il Siena esercita l'obbligo di riscatto parziale.[16]

Roma e prestito al Milan[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 luglio 2012 il giocatore viene prelevato in prestito oneroso (11,5 milioni di euro) con diritto di riscatto (4,5 milioni di euro) dalla Roma, che peraltro cede in comproprietà i calciatori Giammario Piscitella e Valerio Verre al Genoa nell'ambito della medesima trattativa.[17] Fa il suo esordio con i capitolini il 2 settembre seguente, nel successo di campionato sull'Inter (3-1).[18] Il 4 novembre 2012 realizza il suo primo centro in giallorosso, contribuendo alla vittoria sul Palermo (4-1).[19] Il 2 dicembre segna invece la sua prima doppietta con il nuovo club, proprio a danno del Siena (1-3).[20] Nel corso dell'annata risulta con 5 reti capocannoniere di Coppa Italia, manifestazione persa in finale nella stracittadina contro la Lazio (1-0).

Il 6 aprile 2014 realizza la sua prima tripletta in carriera, decidendo il match di campionato contro il Cagliari (1-3).[21] Conclude la sua seconda stagione in giallorosso come calciatore della Serie A con la migliore media gol (una rete ogni 93 minuti).[22]

Il 5 novembre 2014 fa il suo debutto in UEFA Champions League, in occasione del match esterno contro il Bayern Monaco (2-0).[23]

Il 30 gennaio 2015 si trasferisce in prestito breve oneroso (500 mila euro) con diritto di riscatto (16 milioni più 2 di bonus) al Milan.[24][25] Fa il suo debutto in rossonero due giorni più tardi, nel successo interno contro il Parma (3-1).[26] Il 15 febbraio realizza il suo primo centro con i lombardi, in occasione della gara contro l'Empoli (1-1).[27]

Bologna[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2015 viene prelevato dal Bologna in prestito con obbligo di riscatto fissato a 10 milioni di euro.[28] Debutta in rossoblù il 22 agosto, contro la Lazio (2-1).[29] Il 1º novembre 2015 trova il primo centro di sempre con gli emiliani, a scapito dell'Atalanta (3-0).[30] Il 6 dicembre realizza la sua prima doppietta col Bologna, risultando decisivo per il successo sul Napoli (3-2).[31] Dopo due prime buone annate, culminate col ritorno in doppia cifra stagionale dopo due stagioni di astinenza,[32] Destro comincia a incontrare diversi ostacoli di rendimento, che ne pregiudicano a poco a poco le prestazioni.[33][34][35]

Ritorno al Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 gennaio 2020 viene ceduto nuovamente al Genoa, in prestito semestrale secco.[36] Conclude la stagione 2019-2020 con appena 8 presenze di campionato con i liguri. Scaduto il contratto col Bologna, tuttavia, Destro può accasarsi a fine stagione a titolo definitivo con i genoani.[37] Torna al gol il 20 settembre 2020, a 489 giorni dal suo ultimo precedente, contribuendo al successo sul Crotone (4-1).[38] Torna a realizzare una doppietta il 16 dicembre successivo, contro il Milan (2-2), a tre anni di distanza dall'ultima volta.[39] A fine anno, è il miglior marcatore stagionale del Genoa con 11 reti.

Il 25 settembre 2021 realizza una doppietta ai danni dell’Hellas Verona, partita conclusasi sul risultato di 3-3. In questa stagione realizza 9 reti ma non riesce a evitare la retrocessione dei liguri, arrivata alla penultima giornata.[40]

Empoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 giugno 2022 viene acquistato dall'Empoli.[41]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Destro con la nazionale italiana nel 2012

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato in diverse nazionali giovanili, tra cui l'Under-17 e l'Under-19, con le quali ha partecipato ai rispettivi Europei di categoria.

Viene convocato per la prima volta in nazionale Under-21 da Casiraghi, in sostituzione di Alberto Paloschi, vittima di un infortunio.[42] Esordisce con gli Azzurrini il 7 settembre 2010, nell'ultima partita di qualificazione all'Europeo 2011, vinta per 1-0 contro il Galles, subentrando all'80' al posto di Stefano Okaka.[43] Alla sua seconda presenza, l'8 ottobre, gioca titolare e realizza il suo primo gol in Under-21 nella partita contro la Bielorussia (2-0), valida per l'andata dei play-off di qualificazione all'Europeo.

Nel biennio successivo, il 10 novembre 2011 segna una doppietta alla Turchia.[44] Con l'Under-21 guidata da Devis Mangia, partecipa infine all'Europeo Under-21 2013 in Israele, dove gli Azzurrini perdono in finale contro la Spagna.

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Viene convocato per la prima volta in nazionale dal CT Cesare Prandelli, nella lista dei 32 giocatori pre-convocati per l'Europeo 2012. Successivamente non viene inserito tra i 23 convocati per il torneo continentale.[45]

Esordisce in nazionale il 15 agosto 2012, all'età di 21 anni, giocando titolare nella partita amichevole Italia-Inghilterra (1-2) disputata a Berna.[46] Realizza il suo primo gol in nazionale l'11 settembre 2012, nella partita contro Malta (2-0), valevole per le qualificazioni al Mondiale 2014.[47]

Viene inserito nella lista dei 30 pre-convocati per il Mondiale 2014, ma successivamente non viene inserito nella lista dei 23 convocati per la manifestazione.[48]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 agosto 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Italia Genoa A 16 2 CI 2 1 - - - - - - 18 3
2011-2012 Italia Siena A 30 12 CI 2 1 - - - - - - 32 13
2012-2013 Italia Roma A 21 6 CI 5 5 - - - - - - 26 11
2013-2014 A 20 13 CI 3 0 - - - - - - 23 13
2014-gen. 2015 A 16 5 CI 1 0 UCL 2 0 - - - 19 5
Totale Roma 57 24 9 5 2 0 - - 68 29
gen.-giu. 2015 Italia Milan A 15 3 CI 0 0 - - - - - - 15 3
2015-2016 Italia Bologna A 27 8 CI 0 0 - - - - - - 27 8
2016-2017 A 30 11 CI 3 0 - - - - - - 33 11
2017-2018 A 26 6 CI 1 0 - - - - - - 27 6
2018-2019 A 17 4 CI 1 0 - - - - - - 18 4
2019-gen. 2020 A 5 0 CI 2 0 - - - - - - 7 0
Totale Bologna 105 29 7 0 - - - - 112 29
gen.-ago. 2020 Italia Genoa A 8 0 CI 1 0 - - - - - - 9 0
2020-2021 A 29 11 CI 1 0 - - - - - - 30 11
2021-2022 A 27 9 CI 3 0 - - - - - - 30 9
Totale Genoa 80 22 7 1 - - - - 87 23
2022-2023 Italia Empoli A 3 0 CI 1 0 - - - - - - 4 0
Totale carriera 290 90 26 7 2 0 - - 318 97

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-8-2012 Berna Italia Italia 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 82’ 82’
7-9-2012 Sofia Bulgaria Bulgaria 2 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 74’ 74’
11-9-2012 Modena Italia Italia 2 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2014 1 Uscita al 82’ 82’
16-10-2012 Milano Italia Italia 3 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 88’ 88’
5-3-2014 Madrid Spagna Spagna 1 – 0 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 69’ 69’ Ammonizione al 75’ 75’
4-9-2014 Bari Italia Italia 2 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
9-9-2014 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 72’ 72’
18-11-2014 Genova Italia Italia 1 – 0 Albania Albania Amichevole - Uscita al 65’ 65’
Totale Presenze 8 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2008

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2012-2013 (5 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ascoli, parata di vip e calciatori per le nozze di Mattia Destro con Ludovica Caramis, ilmessaggero.it, 1º settembre 2014. URL consultato il 14 novembre 2014.
  2. ^ Ludovica Caramis è mamma: primo figlio per la ex prof dell’Eredità e Mattia Destro, su Today. URL consultato il 10 settembre 2020.
  3. ^ Mattia Destro, l'ultimo gioiello della scuola dei bomber all'italiana, goal.com, 13 ottobre 2010. URL consultato il 14 novembre 2014.
  4. ^ ESCLUSIVA TMW - Carlo Regno: "Il primo Mattia Destro tra i grandi...", tuttomercatoweb.com, 24 luglio 2012. URL consultato il 14 novembre 2014.
  5. ^ Destro da promessa a flop: l'avventura al Milan e il declino, su goal.com. URL consultato il 25 settembre 2021.
  6. ^ L'Inter e Mattia Destro, storia di una cessione, su Panorama, 18 aprile 2013. URL consultato il 25 settembre 2021.
  7. ^ a b Santon e Mancini lavorano a parte Destro saluta e va al Genoa, in gazzetta.it, 21 luglio 2010. URL consultato il 30 luglio 2010.
  8. ^ Chievo, colpo grosso a Genova Rimonta, 6 punti e primo posto, in gazzetta.it, 12 settembre 2010. URL consultato il 13 settembre 2010.
  9. ^ Genoa, ci pensa Toni. Il Vicenza si arrende, su repubblica.it, 24 novembre 2010.
  10. ^ Preziosi: "Ranocchia va all'Inter: 12,5 milioni per la seconda metà", su m.tuttomercatoweb.com, tuttomercatoweb.com, 27 dicembre 2010.
  11. ^ Inter-Genoa: Destro è tutto rossoblù, su Calciomercato.com. URL consultato il 25 settembre 2021.
  12. ^ Destro in bianconero. Domani le visite mediche, in acsiena.it, 4 luglio 2011. URL consultato il 5 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2013).
  13. ^ Siena-Lecce 3-0, su legaseriea.it, 25 settembre 2011. URL consultato il 2-07-12 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2012).
  14. ^ Destro demolisce il Chievo. Siena sempre più rivelazione, su gazzetta.it, 30 ottobre 2011.
  15. ^ Coppa Italia: Chievo-Siena 0-1, in corriere.it, 25 gennaio 2012. URL consultato il 5 febbraio 2012.
  16. ^ Destro, esercitato il diritto di riscatto per la metà del cartellino, su acsiena.it, 20 giugno 2012. URL consultato il 20 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2014).
  17. ^ Roma, Destro costerà 16 milioni, contratto quinquennale, su tuttomercatoweb.com, 25 luglio 2012. URL consultato il 30 luglio 2012.
  18. ^ Totti ispira, l'Inter regala:È Zeman show a San Siro, su gazzetta.it, 2 settembre 2012. URL consultato il 3 settembre 2012.
  19. ^ Roma-Palermo 4-1, Zeman respira, su repubblica.it, 4 novembre 2012. URL consultato il 5 novembre 2012.
  20. ^ Siena-Roma 1-3, Destro e Perrotta fanno sorridere Zeman, su repubblica.it, 2 dicembre 2012.
  21. ^ Cagliari-Roma 1-3. Tripletta di Destro, gol di Pinilla. Giallorossi a -5 dalla Juve, su gazzetta.it, 6 aprile 2014.
  22. ^ Destro va di corsa e si allena a Trigoria Carrasco in arrivo, Corriere della Sera, 10 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  23. ^ Bayern Monaco-Roma 2-0, giallorossi ancora ko ma stavolta limitano i danni, gazzetta.it, 5 novembre 2014. URL consultato il 6 novembre 2014.
  24. ^ Corporate: Destro, su asroma.it, 30 gennaio 2015. URL consultato il 31 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2015).
  25. ^ Ufficiale Mattia rossonero, su acmilan.com, 30 gennaio 2015. URL consultato il 30 gennaio 2015.
  26. ^ Milan, la prima volta di Destro: Pippo ha trovato il centravanti da cui ripartire?, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 25 settembre 2021.
  27. ^ Milan-Empoli 1-1: primo gol di Destro, pari di Maccarone. E San Siro fischia, su gazzetta.it. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  28. ^ Destro al Bologna: è fatta! "Ripagherò la vostra fiducia", su gazzetta.it, 18 agosto 2015.
  29. ^ il Resto del Carlino, Bologna, debutto amaro all'Olimpico: vince la Lazio 2-1, su il Resto del Carlino, 22 agosto 2015. URL consultato il 25 settembre 2021.
  30. ^ Bologna-Atalanta 3-0, Donadoni dà la sveglia, su la Repubblica, 1º novembre 2015. URL consultato il 25 settembre 2021.
  31. ^ Meraviglie rossoblù, Napoli ko Il Dall'Ara in estasi per Destro, in la Repubblica, 7 dicembre 2015, p. 1.
  32. ^ Quagliarella e Destro, ex azzurri protagonisti, in la Repubblica, 15 maggio 2017, p. 38.
  33. ^ Inzaghi ha fatto le sue scelte: messo da parte Destro, su tuttobolognaweb.it. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  34. ^ Bologna, Sinisa riparte da Destro, su gazzetta.it. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  35. ^ Bologna, Destro: 'Ho fatto una promessa a Mihajlovic. Non ci poniamo limiti', su sport.sky.it. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  36. ^ IL TERZO RINFORZO E’ PER L’ATTACCO, su genoacfc.it. URL consultato il 4 gennaio 2020 (archiviato il 4 gennaio 2020).
  37. ^ PIU’ DI DUE ORE CONTINUATE, DESTRO RINNOVA, su genoacfc.it, 7 settembre 2020. URL consultato il 7 settembre 2020 (archiviato il 7 settembre 2020).
  38. ^ Genoa-Crotone 4-1: subito in gol Zappacosta e Pjaca, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 20 settembre 2020.
  39. ^ Destro si riscopre protagonista contro il Milan: prima doppietta dopo tre anni | Goal.com, su goal.com. URL consultato il 25 settembre 2021.
  40. ^ Genoa-Verona 3-3: pari rocambolesco tra Ballardini e Tudor, su corrieredellosport.it. URL consultato il 28 giugno 2022.
  41. ^ Mattia Destro è un nuovo calciatore azzurro, su empolifc.com, 28 giugno 2022. URL consultato il 28 giugno 2022.
  42. ^ Under 21, Destro per Paloschi Tuttomercatoweb.com
  43. ^ Mustacchio gol, Italia agli spareggi, su it.uefa.com (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2010).
  44. ^ L'Under di Ferrara è tosta:La Turchia stesa da Destro
  45. ^ Abete: "Prandelli è il futuro":Euro 2012, ecco la lista dei 32, su gazzetta.it, Laroma24.it, 13 maggio 2012. URL consultato il 17 maggio 2012.
  46. ^ Sono 8 le novità di Prandelli per l'amichevole con l'Inghilterra Archiviato il 10 agosto 2012 in WebCite. Figc.it
  47. ^ Italia-Malta 2-0: Destro al 5º e Peluso di testa al 90º, su ilmessaggero.it, 11 settembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2012).
  48. ^ Italia, Destro: "Mai rifiutato alcun ruolo in Nazionale", su gazzetta.it. URL consultato il 4 gennaio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]