Federico Mattiello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federico Mattiello
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184[1] cm
Peso 70[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Bologna
Carriera
Giovanili
2001-2005non conosciuta Valdottavo
2005-2009Lucchese
2009-2014Juventus
Squadre di club1
2014-2015Juventus2 (0)
2015-2016Chievo4 (0)
2016-2017Juventus0 (0)
2017-2018SPAL29 (0)[2]
2018Atalanta0 (0)
2018-Bologna17 (1)
Nazionale
2010-2011Italia Italia U-166 (1)
2011-2012Italia Italia U-178 (0)
2014-2015Italia Italia U-204 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 marzo 2019

Federico Mattiello (Barga, 14 luglio 1995) è un calciatore italiano, difensore o centrocampista del Bologna, in prestito dall'Atalanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

All'età di quattordici anni abbandona il tennis per giocare a calcio.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Preciso nei cross,[4] dotato di un tiro potente nonché di velocità,[4] è un terzino in grado di giocare su entrambe le fasce,[4] che all'occorrenza può ricoprire anche il ruolo di esterno alto.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Muove i suoi primi passi da calciatore nel Valdottavo,[5] dove gioca per quattro anni[6] prima di passare alla Lucchese. In seguito entra nel settore giovanile della Juventus, dove con la formazione Primavera vince nel 2013 dapprima la Coppa Italia — realizzando, nella finale di ritorno, la decisiva rete ai pari età del Napoli nei supplementari[7] e poi la Supercoppa di categoria.[8] Approdato in prima squadra, esordisce in Serie A il 9 novembre 2014 in Juventus-Parma (7-0), sostituendo Marchisio al 36' della seconda frazione di gioco;[9] complice l'espulsione di Padoin, viene schierato nuovamente la settimana successiva contro la Lazio.[10]

Il 2 febbraio 2015 passa in prestito al Chievo.[11] Esordisce con i clivensi il 15 dello stesso mese contro la Sampdoria, sostituendo Schelotto al 66'.[12] Si conquista in breve un posto da titolare nell'undici clivense, tuttavia l'8 marzo seguente, a seguito di un contrasto con il romanista Nainggolan, riporta una frattura esposta di tibia e perone[13] che lo tiene lontano dai campi per sette mesi,[14] chiudendo anzitempo la sua prima stagione da professionista. Il 3 luglio 2015 il Chievo si accorda con la Juventus per il rinnovo del prestito del giocatore.[15]

Torna in campo il 19 ottobre seguente, giocando da titolare a Marassi nella sfida persa 2-3 contro il Genoa.[16] Solo tre giorni dopo, tuttavia, dopo uno scontro di gioco in allenamento subisce una nuova frattura, questa volta composta, della stessa gamba giá infortunatasi nel precedente marzo.[17]

Dopo aver trascorso la stagione 2016-2017 nei ranghi della Juventus, non scendendo mai in campo in quanto alle prese col recupero dall'infortunio, il 3 luglio 2017 viene ceduto a titolo temporaneo alla neopromossa SPAL, con cui colleziona 17 presenze nella prima metà di campionato;[18] il 31 gennaio 2018 viene ceduto a titolo definitivo all'Atalanta, che contestualmente lo lascia in prestito a Ferrara fino al termine della stagione.[19]

Rientrato a Bergamo, il 20 luglio 2018 passa in prestito al Bologna.[20] Con la maglia rossoblù, il successivo 23 settembre mette a segno il suo primo gol in carriera, aprendo le marcature nella vittoria casalinga di campionato sulla Roma (2-0).[21]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Conta 18 apparizioni con le selezioni giovanili azzurre: 6 gare e una rete (l'unica con la maglia azzurra, siglata contro i pari età dell'Ucraina il 16 ottobre 2010)[22] con la Nazionale Under-16, otto presenze con l'Under-17[22] e quattro con l'Under-20.[22]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 marzo 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-gen. 2015 Italia Juventus A 2 0 CI 1 0 UCL 0 0 SI 0 0 3 0
gen.-giu. 2015 Italia Chievo A 3 0 CI - - - - - - - - 3 0
2015-2016 A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Chievo 4 0 0 0 - - - - 4 0
2016-2017 Italia Juventus A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 0 0
Totale Juventus 2 0 1 0 0 0 - - 3 0
2017-2018 Italia SPAL A 29 0 CI 1 0 - - - - - - 30 0
2018-2019 Italia Bologna A 17 1 CI 2 0 - - - - - - 19 1
Totale carriera 52 1 4 0 0 0 0 0 56 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2012-2013
Juventus: 2013

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2016-2017
Juventus: 2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Federico Mattiello, su spalferrara.it.
  2. ^ Fino a gennaio 2018 in prestito dalla Juventus, poi in prestito dall'Atalanta
  3. ^ Simone Manzi, Federico Mattiello: dal TC Bagni di Lucca alla Juventus FC in Serie A, su ubitennis.com, 25 novembre 2014.
  4. ^ a b c Daniele Bondanese, Gioielli d'Italia: Federico Mattiello, su itmustbesport.com.
  5. ^ a b Andrea Bonatti, Mattiello, da Valdottavo allo Juventus Stadium, su iltirreno.gelocal.it, 14 novembre 2014.
  6. ^ Cristina Guerri, Voglia di riscatto - Intervista a Federico Mattiello, in Calcio 2000, nº 214, ottobre 2015.
  7. ^ Napoli-Juventus 1-2: Coppa Italia Primavera ai bianconeri dopo i supplementari, su sportmediaset.mediaset.it, 16 aprile 2013.
  8. ^ Supercoppa Primavera, vince la Juventus. Lazio ko 2-1, su sportmediaset.mediaset.it, 26 settembre 2013.
  9. ^ Federico Sala, Juventus-Parma 7-0: ciclone Tevez, gialloblù travolti, su repubblica.it, 9 novembre 2014.
  10. ^ Marco Gaetani, Lazio-Juventus 0-3: monologo bianconero all'Olimpico, +3 sulla Roma, su repubblica.it, 22 novembre 2014.
  11. ^ Raimondo De Magistris, Chievo Verona, dalla Juventus arriva Mattiello, su tuttomercatoweb.com, 2 febbraio 2015.
  12. ^ Giacomo Luchini, Chievo-Sampdoria 2-1, punti d'oro per Maran. Eto'o si vede poco, su repubblica.it, 15 febbraio 2015.
  13. ^ Francesco Oddi, Mattiello, frattura shock: già operato, fuori 7 mesi. Chievo e Juve lo aspettano, su gazzetta.it, 8 marzo 2015.
  14. ^ Francesco Oddi, Chievo, è tornato Mattiello, 90' con l'U20: "Stavo male anche a camminare", su gazzetta.it, 11 ottobre 2015.
  15. ^ Gianluca Losco, Chievo, torna Mattiello in prestito con riscatto e controriscatto, su tuttomercatoweb.com, 3 luglio 2015.
  16. ^ Alessandro De Pietro, Chievo, riecco Mattiello 7 mesi dopo: "Ma ora basta parlare dell'infortunio", su gazzetta.it, 21 ottobre 2015.
  17. ^ Alessandro De Pietro, Chievo, non c’è pace per Mattiello. Frattura composta della tibia, su gazzetta.it, 22 ottobre 2015.
  18. ^ Federico Mattiello è biancazzurro, su spalferrara.it, 3 luglio 2017.
  19. ^ Acquistato a titolo definitivo Mattiello, resterà in prestito alla SPAL fino a fine stagione, su atalanta.it, 31 gennaio 2018.
  20. ^ Mattiello al Bologna, su bolognafc.it, 20 luglio 2018.
  21. ^ Dalla Roma alla Roma: Mattiello festeggia il primo goal in A, su goal.com, 23 settembre 2018.
  22. ^ a b c Convocazioni e presenze in campo - Mattiello Federico, su figc.it. URL consultato il 14 aprile 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]