Filippo Falco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Filippo Falco
Nazionalità Italia Italia
Altezza 171 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Lecce
Carriera
Giovanili
2008-2009 Bari
2009-2011 Lecce
Squadre di club1
2010-2011 Lecce0 (0)
2011-2012 Pavia29 (8)[1]
2012-2013 Lecce27 (2)[2]
2013-2014Reggina3 (0)
2014Juve Stabia11 (1)
2014-2015Trapani34 (2)
2015-2016Bologna9 (0)
2016Cesena12 (4)[3]
2016-2017Benevento31 (6)[4]
2017-2018Perugia8 (1)
2018Pescara8 (0)
2018-Lecce42 (9)
Nazionale
2012Italia Italia U-201 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 dicembre 2019

Filippo Falco (Taranto, 11 febbraio 1992) è un calciatore italiano, centrocampista o attaccante del Lecce.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È soprannominato Il Messi del Salento.[5][6][7]

I suoi idoli calcistici, a cui si ispira, sono Lionel Messi e il conterraneo Fabrizio Miccoli.[8]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

«Un ragazzo capace ancora di divertirsi con il pallone tra i piedi, dote sempre più rara nel mondo del calcio.»

(Il tecnico Benito Carbone ai tempi del Pavia[7])

Considerato una delle più grandi promesse del calcio salentino[7] ai tempi della primavera del Lecce, Falco veniva accostato a Messi in seguito a un gol in slalom (da qui il soprannome Il Messi del Salento[7]).

È un attaccante esterno che ama partire da destra[9], soluzione a lui congeniale per armare la conclusione mancina.[7] Come ha spiegato lui stesso, può agire dietro le punte oppure da esterno offensivo, a destra, in un 4-3-3.[8] Può giocare anche come centrocampista avanzato, soprattutto da trequartista, anche se il ruolo naturale è ala destra.[9] È di piede sinistro.[9] Altri ruoli in cui si può adattare sono l'ala sinistra e la seconda punta.[10]

Nonostante sia di bassa statura, è caratterizzato da una notevole velocità, rapidità e reattività muscolare.[11] Dotato di buona tecnica e inventiva, le sue qualità sono la corsa, il controllo di palla e la capacità nel dribblare, qualità che gli permettono di essere molto efficace negli ultimi 30-35 metri.[11] È inoltre efficace nel calciare le punizioni.[7][11] In fase offensiva cerca spesso di giocare tra le linee, dove riesce a sfruttare al meglio la sua rapidità, per saltare l’avversario e tirare in porta o servire assist per i compagni;[11] in fase difensiva cerca di essere di aiuto ai compagni andando a pressare il portatore di palla.[11]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Pulsano, in provincia di Taranto, muove i primi passi nelle giovanili del Bari, in cui milita dal 2008 al 2009.[8]

Si trasferisce in seguito, nell'estate del 2009, nelle giovanili del Lecce.[7] Viene aggregato alla prima squadra nella stagione 2010-2011.[7] Il 24 novembre 2010 è convocato per la gara di Coppa Italia contro l'Udinese, durante la quale esordisce subentrando nel corso del secondo tempo.[7]

Pavia[modifica | modifica wikitesto]

L'11 agosto 2011 si trasferisce in prestito al Pavia, club militante in Lega Pro. Chiude la propria esperienza con la maglia dei lombardi con 8 reti in 29 presenze. [12]

Lecce e vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Al termine del prestito con il Pavia fa ritorno al Lecce, nel frattempo retrocesso in Lega Pro in seguito allo scandalo calcioscommesse. Il suo esordio ufficiale con la maglia dei salentini risale alla prima giornata di campionato, il 2 settembre 2012, nella gara casalinga vinta per 3-2 contro la Cremonese. Vive una stagione da titolare con i salentini, superati dal Carpi nella finale dei play-off. Ceduto in prestito alla Reggina, dopo una prima parte di stagione in Serie B con i calabresi (3 le presenze) passa, a gennaio, alla Juve Stabia. Il 1º febbraio 2014, contro lo Spezia, realizza il suo primo gol in Serie B nella gara terminata poi 1-1.[13] L'11 luglio dello stesso anno passa a titolo temporaneo al Trapani,[14][15] dove gioca da titolare e totalizza 34 presenze, due reti e dodici assist nel campionato di Serie B 2014-2015.

Ritorno al Lecce[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la positiva esperienza in Serie B con il club siciliano, il 26 giugno 2015 fa ritorno al Lecce.[16] Il Trapani riscatta l'intero cartellino del giocatore, ma a sua volta i salentini effettuarono il controriscatto.[16][17] Viene inserito, il 16 luglio, nella lista dei convocati che prende parte al ritiro pre-campionato a Castel di Sangro.[18] Il 1º agosto, viene convocato per il primo impegno stagionale, del giorno seguente, contro il Catanzaro in Coppa Italia.[19] Poche ore prima della partita però, Falco abbandona senza alcun preavviso il ritiro della squadra.[20][21] La società, rende noto che prenderà provvedimenti in merito a questa situazione.[20][22] Non viene inserito nella lista dei convocati del 7 agosto per il secondo turno di Coppa contro il Cesena, questa volta per scelta dell'allenatore Asta.[23][24]

Bologna[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 agosto 2015 passa in prestito con obbligo di riscatto a una cifra vicina al milione di euro al Bologna, in Serie A.[25] L'esordio in maglia rossoblù, e in Serie A, arriva il 29 agosto, quando, da titolare, prende parte alla partita interna contro il Sassuolo, persa dai rossoblù con il punteggio di 0-1.

Prestito al Cesena[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2016 viene ufficializzato il suo ingaggio a titolo temporaneo da parte del club romagnolo del Cesena, con diritto di riscatto e controriscatto. Esordisce sei giorni dopo contro il Modena. La settimana successiva, il 13 febbraio, realizza il suo primo gol per i romagnoli contro il Perugia, che fissa temporaneamente il risultato sull'1-1 (la gara terminerà 2-1 a favore dei romagnoli). Il 20 maggio sigla la sua prima doppietta in Serie B nella gara esterna contro l'Avellino facendo vincere la sua squadra per 1-2.

Prestito al Benevento[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 2016-2017, Filippo Falco passa in prestito gratuito al Benevento, che si assicura le prestazioni dell'attaccante pugliese fino al 30 giugno 2017. Chiude la sua esperienza con i giallorossi con 31 presenze e 6 gol, contribuendo alla storica promozione del Benevento in Serie A.

Perugia e Pescara[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 agosto 2017 viene ceduto in prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione in Serie A al Perugia.[26]

Dopo una prima parte di stagione con 9 presenze totali, il 22 gennaio 2018 passa, sempre a titolo temporaneo, al Pescara, squadra con cui colleziona solo 7 presenze per via dei numerosi infortuni.[27]

Nuovo ritorno a Lecce[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2018 è ufficializzato il nuovo ritorno al Lecce, squadra neo-promossa in Serie B, a titolo definitivo. Torna a segnare con la maglia del Lecce già alla prima giornata di campionato, in trasferta contro la sua ex squadra, il Benevento (3-3). Con 31 presenze e 7 gol è tra i protagonisti della promozione dei giallorossi in Serie A. Il 3 novembre 2019 realizza su calcio di punizione il suo primo gol in Serie A, nella partita casalinga contro il Sassuolo (2-2).[28]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito con la nazionale italiana U-20 il 18 aprile 2012 nell'amichevole contro la Danimarca vinta per 3-1 dagli azzurrini al Gentofte Sportspark di Copenaghen.[29]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'8 dicembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Italia Lecce A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
2011-2012 Italia Pavia 1D 29+2[30] 8 CI-LP 3 1 - - - - - - 34 9
2012-2013 Italia Lecce 1D 27+2[31] 2 CI+CI-LP 2+1 0+1 - - - - - - 32 3
2013-gen. 2014 Italia Reggina B 3 0 CI 0 0 - - - - - - 3 0
gen.-giu. 2014 Italia Juve Stabia B 11 1 CI - - - - - - - - 11 1
2014-2015 Italia Trapani B 34 2 CI 1 0 - - - - - - 35 2
2015-feb. 2016 Italia Bologna A 9 0 CI 0 0 - - - - - - 9 0
feb.-giu. 2016 Italia Cesena B 12+1[31] 4 CI - - - - - - - - 13 4
2016-2017 Italia Benevento B 31+4[31] 6 CI 1 0 - - - - - - 36 6
2017-gen. 2018 Italia Perugia B 8 1 CI 1 0 - - - - - - 9 1
gen.-giu. 2018 Italia Pescara B 8 0 CI - - - - - - - - 8 0
2018-2019 Italia Lecce B 31 7 CI 2 0 - - - - - - 33 7
2019-2020 A 11 2 CI 1 1 - - - - - - 12 3
Totale Lecce 69+2 11 7 2 - - - - 78 13
Totale carriera 223 33 13 3 - - - - 236 36

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 31 (8) se si comprendono le presenze nei play-out di Lega Pro Prima Divisione 2011-2012.
  2. ^ 29 (2) se si comprendono le presenze nei play-off di Lega Pro Prima Divisione 2012-2013.
  3. ^ 13 (4) se si comprendono le presenze nei play-off della Serie B 2015-2016.
  4. ^ 35 (6) se si comprendono le presenze nei play-off della Serie B 2016-2017.
  5. ^ Lazio: spunta Filippo Falco, 'Il Messi del Salento' Archiviato il 7 luglio 2012 in Internet Archive. corrieredellosport.it
  6. ^ Falco, il "Messi del Salento" che ha strabiliato Pavia augustodebartolo.it
  7. ^ a b c d e f g h i SALENT SCOUT – Falco, lo chiamano "Il Messi del Salento" salentosport.net
  8. ^ a b c Focus B, Falco il 'Messi' di Trapani: Sogno di giocare nella Juve o nel Barcellona. Il Lecce? Gli sarò sempre riconoscente calciomercato.com
  9. ^ a b c Filippo Falco - Profilo giocatore transfermarkt
  10. ^ Da Tonali a Kumbulla: dieci sorprese di mercato, su corriere.it. URL consultato il 22 novembre 2019.
  11. ^ a b c d e FILIPPO FALCO Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. worldsoccerscouting.com
  12. ^ Falco e Romeo al Pavia, US Lecce, 11 agosto 2011. URL consultato il 19 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2012).
  13. ^ Spezia-Juve Stabia 1-1 ilsecoloxix.it
  14. ^ Ufficiale l'ingaggio di Filippo Falco trapanicalcio.it
  15. ^ Serie B, il punto sul calciomercato del Trapani Archiviato il 22 ottobre 2015 in Internet Archive. teladoiolamerica.net
  16. ^ a b Esercitato il contro-riscatto per Falco uslecce.it
  17. ^ Ufficiale: Falco torna al Lecce. Club di Serie A su di lui Archiviato il 29 giugno 2015 in Internet Archive. pianetalecce.it
  18. ^ Convocati per il ritiro di Castel di Sangro uslecce.it
  19. ^ Convocati Lecce: nella lista di Asta ci sono Falco, Doumbia e Perucchini Archiviato il 4 agosto 2015 in Internet Archive. pianetalecce.it
  20. ^ a b Falco-Lecce: è guerra. La società: "Ha abbandonato il ritiro, ma ora.." Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive. pianetalecce.it
  21. ^ Falco lascia il ritiro del Lecce prima della Coppa Italia: vuole il Frosinone gazzetta.it
  22. ^ Nota U.S. Lecce uslecce.it
  23. ^ Convocati Lecce: in 20 per Cesena. Out Falco e Vinetot Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive. pianetalecce.it
  24. ^ Asta su Falco: Stavolta non lo convoco io Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive. pianetalecce.it
  25. ^ Falco al Bologna Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. bolognafc.it
  26. ^ Calciomercato Serie B, Perugia: ufficiale l’arrivo di Filippo Falco. Era stato accostato al Palermo mediagol.it
  27. ^ Filippo Falco in #BiancAzzurro pescaracalcio.com
  28. ^ Redazione CalcioNews24, Lecce Sassuolo, prima gioia in Serie A per Filippo Falco, su Calcio News 24, 3 novembre 2019. URL consultato il 3 novembre 2019.
  29. ^ Under 20, per Danimarca-Italia convocati in 22, Calcio Press, 13 aprile 2012.
  30. ^ Nei play-out.
  31. ^ a b c Nei play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]