Panagiōtīs Tachtsidīs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Panagiotis Tachtsidis
20130814 AT-GR Panagiotis Tachtsidis 2455 (cropped).jpg
Tachtsidis con la maglia della Grecia nel 2013
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 193 cm
Peso 86 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Olympiakos
Carriera
Giovanili
2005-2007 AEK Atene
Squadre di club1
2007-2010AEK Atene18 (2)
2010-2011Cesena0 (0)
2011Grosseto8 (0)
2011-2012Verona37 (2)[1]
2012-2013Roma21 (1)
2013-2014Catania12 (0)
2014Torino11 (1)
2014-2015Verona34 (3)
2015-2016Genoa24 (2)
2016Torino0 (0)
2016-2017Cagliari26 (0)
2017-Olympiakos1 (0)
Nazionale
2005Grecia Grecia U-173 (1)
2005-2010Grecia Grecia U-196 (2)
2009Grecia Grecia U-201+ (0)
2009-2012Grecia Grecia U-2110 (0)
2012-Grecia Grecia21 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 ottobre 2017

Panagiotis Tachtsidis (in greco Παναγιώτης Ταχτσίδης; Nauplia, 15 febbraio 1991) è un calciatore greco, centrocampista dell'Olympiakos e della Nazionale greca.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Regista mancino è un giocatore molto duttile, che predilige il ruolo di centrocampista difensivo, ma che può essere impiegato anche da centrocampista centrale, il fisico imponente lo rende particolarmente abile nei contrasti e nel gioco aereo ma lo penalizza nel passo, facendolo risultare talvolta un po' macchinoso, possiede inoltre una discreta tecnica ed un'apprezzabile visione di gioco predilige molto il passaggio rasoterra, non disdegnando la conclusione dalla distanza. Può giocare anche da trequartista anche se le sue caratteristiche fisiche non gli permettono velocità di esecuzione e particolare agilità di movimento.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi nell'AEK[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili dell'AEK Atene, viene promosso in prima squadra nel 2007 firmando il suo primo contratto da professionista il 1º novembre dello stesso anno.[2] Debutta con la prima squadra contro il Fostiras in Coppa di Grecia. In campionato fa il suo esordio contro il Thrasyvoulos Fylis il 27 gennaio 2008, diventando il giocatore più giovane ad aver giocato con l'AEK Atene con i suoi 16 anni e 348 giorni.[3] Il suo primo gol nelle competizioni professionistiche lo trova il 14 febbraio dell'anno successivo, curiosamente ancora contro il Thrasyvoulos Fylis, quando, subentrato al minuto 62, è artefice della vittoria in extremis della sua squadra[4]. Entra così a far parte in pianta stabile della prima squadra e le sue prestazioni gli valgono un secondo posto come miglior giovane dell'anno del campionato greco alle spalle di Vasilīs Koutsianikoulīs dell'Ergotelis. Nella stagione successiva, Tachtsidis fatica a trovare spazio in prima squadra. Esordisce però in Europa League, giocando da subentrato contro i romeni del Vaslui e come titolare contro l'Everton, e in campionato segna quello che viene eletto il miglior gol della 22ª giornata. Termina la sua ultima stagione in Grecia con dodici presenze e un gol.

L'arrivo in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Comincia la sua avventura a Genova il 21 aprile 2010, quando viene ceduto per 200.000 euro al Genoa con cui firma un quinquennale da 400.000 euro annui.[5] Il contratto ha validità a partire dalla stagione 2010-2011. Dopo l'arrivo a Genova viene girato in prestito con diritto di riscatto della metà l'8 agosto 2010 al Cesena.[6]

Il 31 gennaio 2011, non trovando spazio con i romagnoli, viene mandato in prestito al Grosseto, in Serie B[7]. Esordisce con la squadra maremmana il 12 marzo, nella gara vinta 3-2 in casa contro il Pescara, nella quale realizza i due assist del momentaneo 2-1. Termina la stagione con otto presenze, tutte in campionato.

Verona e Roma[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2011 si trasferisce, sempre con la formula del prestito, al Verona, inizialmente per svolgere il ruolo di riserva di Emil Hallfreðsson. Riesce ben presto a conquistarsi una maglia da titolare, diventando uno dei simboli dell'ottima stagione del Verona. Il suo primo gol italiano arriva l'11 febbraio 2012, in Hellas Verona-Ascoli. Termina il campionato con 37 presenze (di cui 35 da titolare) e due gol, ed è annoverato fra i migliori giovani della Serie B insieme a Nicola Sansone, Alessandro Florenzi (che ritroverà poi come compagno alla Roma) e Lorenzo Insigne.[8]

Il 19 luglio 2012, su precisa richiesta dell'allenatore Zdeněk Zeman[9], viene acquistato dalla Roma con la formula della comproprietà, sottoscrivendo un contratto dalla durata quinquennale[10]. Il 2 settembre 2012, fa il suo esordio ufficiale contro l'Inter, gara terminata 3 a 1 per i giallorossi.[11]. Il 27 gennaio 2013 trova la sua prima rete ufficiale con la maglia della Roma siglando il gol del definitivo 3-3 nella gara contro il Bologna del connazionale Panagiōtīs Kone.[12] Il 20 giugno 2013 il Genoa lo riscatta dalla Roma, concludendo la sua esperienza con i giallorossi totalizzando 23 presenze ed una rete.

Catania e Torino[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 luglio 2013 si trasferisce nel Catania nell'ambito dello scambio che ha portato in rossoblu Francesco Lodi[13]. Esordisce col Catania alla prima giornata nella partita Fiorentina-Catania,partita poi finita 2-1 per i viola.

L'8 gennaio 2014 si trasferisce al Torino in prestito secco con diritto di riscatto della metà del cartellino[14]. Il 19 gennaio 2014 esordisce contro il Sassuolo subentrando a Giuseppe Vives nei minuti finali. Segna il suo unico gol in maglia granata il 19 aprile 2014 in occasione del match di campionato contro la Lazio firmando la rete del momentaneo 2-2 (partita terminata 3-3).

Ritorno al Verona e Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 giugno 2014 il Genoa riscatta l'altra metà del cartellino del giocatore dal Catania in un'operazione che vede il riscatto da parte della società siciliana di Francesco Lodi.[15] Il 18 luglio 2014 ritorna al Verona a titolo temporaneo con diritto di riscatto.[16] Fa il suo esordio stagionale in campionato alla prima giornata nella trasferta di Bergamo contro l'Atalanta e segna il suo primo gol il 24 settembre 2014, in occasione del pareggio casalingo per 2-2 contro il Genoa. Gioca tutta la stagione da titolare nella squadra scaligera allenata da Andrea Mandorlini, collezionando a fine campionato 34 presenze e 3 gol. A fine stagione il Verona non esercita il diritto di riscatto e il giocatore ritorna al Genoa per fine prestito.

Rientrato dal prestito al Verona viene inserito nell'organico del Genoa e parte per il ritiro a Neustift. Segna la prima rete con la squadra ligure il 18 ottobre 2015 in occasione della vittoria per 3-2 contro il Chievo. Il 2 Maggio 2016 segna il momentaneo gol del 1-1 nel match casalingo contro la sua ex squadra, la Roma.

Ritorno a Torino e Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2016, il suo cartellino viene ceduto al Torino ma chiuso dal nuovo acquisto da parte della squadra granata, Mirko Valdifiori, decide di andare in prestito al Cagliari e si candida fin da subito a una maglia da titolare nel centrocampo di Massimo Rastelli.

Olympiakos[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 giugno 2017 viene annunciato il suo passaggio a titolo definitivo all'Olympiakos.[17]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Panagiotis Tachtsidis fa il suo debutto con la maglia della Nazionale greca il 14 novembre 2012 all'Aviva Stadium di Dublino, in occasione dell'amichevole vinta per 1-0 contro l'Irlanda di Giovanni Trapattoni. L'11 ottobre 2015 va a segno per la prima volta con la maglia della nazionale contro l'Ungheria nella vittoria pirotecnica degli ellenici per 4-3, nell'ultima partita valida per le Qualificazioni al campionato europeo di calcio 2016.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 giugno 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Grecia AEK Atene SL 1+1[18] 0 KE 0 0 CU 0 0 - - - 2 0
2008-2009 SL 8+1[18] 1 KE 4 0 CU 0 0 - - - 13 1
2009-2010 SL 9 1 KE 1 0 UEL 2 0 - - - 12 1
Totale AEK Atene 18+2 2 5 0 2 0 27 2
2010-gen. 2011 Italia Cesena A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2011 Italia Grosseto B 8 0 CI - - - - - - - - 8 0
2011-2012 Italia Verona B 37+2[19] 2+1[19] CI 0 0 - - - - - - 39 3
2012-2013 Italia Roma A 21 1 CI 2 0 - - - - - - 23 1
2013-gen. 2014 Italia Catania A 12 0 CI 0 0 - - - - - - 12 0
gen.-giu. 2014 Italia Torino A 11 1 CI - - - - - - - - 11 1
2014-2015 Italia Verona A 34 3 CI 1 0 - - - - - - 35 3
Totale Verona 73 6 1 0 - - - - 74 6
2015-2016 Italia Genoa A 24 2 CI 1 0 - - - - 25 2
2016-2017 Italia Cagliari A 26 0 CI - - - - - - 26 0
2017-2018 Grecia Olympiakos SL 0 0 CG 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
Totale carriera 195 12 9 0 2 0 - - 206 12

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Grecia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-11-2012 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 1 Grecia Grecia Amichevole -
6-2-2013 Atene Grecia Grecia 0 – 0 Svizzera Svizzera Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
14-8-2013 Salisburgo Austria Austria 0 – 2 Grecia Grecia Amichevole -
6-9-2013 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 1 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 67’ 67’
3-6-2014 Chester Nigeria Nigeria 0 – 0 Grecia Grecia Amichevole -
6-6-2014 Harrison Bolivia Bolivia 1 – 2 Grecia Grecia Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
7-9-2014 Atene Grecia Grecia 0 – 1 Romania Romania Qual. Euro 2016 -
11-10-2014 Helsinki Finlandia Finlandia 1 – 1 Grecia Grecia Qual. Euro 2016 -
14-10-2014 Atene Grecia Grecia 0 – 2 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Euro 2016 -
16-6-2015 Danzica Polonia Polonia 0 – 0 Grecia Grecia Amichevole -
4-9-2015 Atene Grecia Grecia 0 – 1 Finlandia Finlandia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 86’ 86’
11-10-2015 Atene Grecia Grecia 4 – 3 Ungheria Ungheria Qual. Euro 2016 1
13-11-2015 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 1 – 0 Grecia Grecia Amichevole -
17-11-2015 Istanbul Turchia Turchia 0 – 0 Grecia Grecia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
24-3-2016 Atene Grecia Grecia 2 – 1 Montenegro Montenegro Amichevole - Ingresso al 90+3’ 90+3’
29-3-2016 Atene Grecia Grecia 2 – 3 Islanda Islanda Amichevole - Ingresso al 77’ 77’
4-6-2016 Sydney Australia Australia 1 – 0 Grecia Grecia Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
10-10-2016 Tallinn Estonia Estonia 0 – 2 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 83’ 83’
9-11-2016 Atene Grecia Grecia 0 – 1 Bielorussia Bielorussia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
25-3-2017 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 1 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2018 - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 29’, 65’
10-10-2017 Atene Grecia Grecia 4 – 0 Gibilterra Gibilterra Qual. Mondiali 2018 -
Totale Presenze 21 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Grecia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-3-2009 Tripoli (Grecia) Grecia Under-21 Grecia 3 – 1 Macedonia Macedonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
6-6-2009 Marijampolė Lituania Under-21 Lituania 0 – 1 Grecia Grecia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
12-8-2009 ? Slovacchia Under-21 Slovacchia 1 – 0 Grecia Grecia Under-21 Amichevole -
8-9-2009 Tripoli (Grecia) Grecia Under-21 Grecia 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
9-10-2009 Tripoli (Grecia) Grecia Under-21 Grecia 2 – 1 Portogallo Portogallo Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
13-10-2009 Tripoli (Grecia) Grecia Under-21 Grecia 1 – 0 Lituania Lituania Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
17-11-2009 Olhão Portogallo Under-21 Portogallo 2 – 1 Grecia Grecia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
17-11-2010 ? Grecia Under-21 Grecia 1 – 0 Norvegia Norvegia Under-21 Amichevole -
9-2-2011 Nea Smirni Grecia Under-21 Grecia 0 – 0 Germania Germania Under-21 Amichevole -
29-2-2012 Halle Germania Under-21 Germania 1 – 0 Grecia Grecia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
Totale Presenze 10 Reti 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 39 (3) considerando i playoff di Serie B 2011-2012.
  2. ^ (EL) sportdog-Super League, su sportdog.gr.
  3. ^ Scheda di Tachtsidis, nuovo centrocampista gialloblù, su hellasverona.it, 17 luglio 2011.
  4. ^ La scheda di Panagiotis Tachtsidis su Transfermarkt.it, su transfermarkt.it.
  5. ^ (EN) Tachtsidis signs contract with Genoa, su sportingreece.com, 21 aprile 2010. (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2011).
  6. ^ Arriva anche Tachtsidis Cesenacalcio.it
  7. ^ Ufficializzati Acerbi e Rodriguez, genoacfc.it
  8. ^ Il miglior giovane della serie bwin, su sport.sky.it.
  9. ^ Roma, ti prometto il grande colpo Tachtsidis? Per Zeman è un grande, su repubblica.it, 4 luglio 2012.
  10. ^ Panagiotis Tachtsidis, asroma.it
  11. ^ Totti ispira, l'Inter regala:È Zeman show a San Siro, gazzetta.it, 2 settembre 2012. URL consultato il 3 settembre 2012.
  12. ^ Bologna-Roma 3-3, Zeman non vince più, Gol, spettacolo, errori, pali e traverse - La Gazzetta dello Sport
  13. ^ Panagiotis Tachtsidis al Catania
  14. ^ Panagiotis Tachtsidis al Torino FC: cessione a titolo temporaneo Archiviato il 9 gennaio 2014 in Internet Archive.
  15. ^ Risolte due compartecipazioni, in genoacfc.it, 13 giugno 2014.
  16. ^ UFFICIALE: Hellas Verona, arriva Tachtsidis in prestito dal Genoa, tuttomercatoweb.com.
  17. ^ Tachtsidis all'Olympiacos, su torinofc.it. URL consultato il 30 giugno 2017.
  18. ^ a b Play-off.
  19. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]