Miroslav Tanjga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
MiroslavTanjga
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Jugoslavia Jugoslavia (dal 1992)
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro (dal 2003)
Serbia Serbia (dal 2006)
Altezza 191 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Bologna (Vice)
Ritirato 19 maggio 1999 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1984-1988 Dinamo Vinkovci 13 (0)
1988-1991 Vojvodina 79 (9)
1991-1992 Stella Rossa 18 (0)
1992 Fenerbahçe 7 (0)
1992-1996 Hertha Berlino 94 (4)
1996-1999 Magonza 82 (3)
Carriera da allenatore
2012-2014 Serbia Serbia Assistente
2016-2018 Torino Coll. Tecnico
2018 Sporting Lisbona Vice
2019- Bologna Vice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 gennaio 2019

Miroslav Tanjga (in serbo Mиpocлaв Taњгa?; Vinkovci, 22 luglio 1964) è un allenatore di calcio ed ex calciatore serbo, in precedenza jugoslavo, di ruolo difensore, vice di Siniša Mihajlović al Bologna.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un difensore centrale che poteva agire anche da mediano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Tanjga ha iniziato la sua carriera nella Dinamo Vinkovci, che all'epoca giocava nella massima lega jugoslava, la Prva Liga. Nel 1987, la Dinamo retrocesse in seconda divisione. La stagione dopo Tanjga si trasferì nella Vojvodina, con la quale il difensore è stato campione jugoslavo, nella prima stagione di militanza.[1]

Nel 1991 è passato alla Stella Rossa. Dal momento che il club era fresco di vittoria della Coppa dei campioni, Tanjga disputò la Supercoppa UEFA 1991, che perse 1-0 per mano del Manchester Utd. Dopo aver vinto il secondo campionato jugoslavo, si trasferì in Germania.[1]

Dal 1993 al 1999 Tanjga militò con l'Hertha Berlino e con il Magonza nella Seconda divisione tedesca. Si ritirò nel 1999, anche se il suo contratto con il Magonza era stato stipulato fino al 2001.[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Viene dapprima inserito nello staff scouting del Magonza come osservatore dell'area balcanica, assieme a Vjekoslav Škrinjar. [2]

Successivamente rincontra il tecnico serbo Siniša Mihajlović, con il quale aveva condiviso le esperienze al Vojvodina e alla Stella Rossa; e nel 2012 diventa assistente dello stesso nella nazionale serba, nella quale resterà fino al 2014, un anno in più rispetto a Mihajlović. Resta inattivo fino al 2016, anno in cui rientra a far parte dello staff del suo connazionale come collaboratore tecnico, questa volta al Torino.[1] Nelle due stagioni successive, vale a dire allo Sporting Lisbona e al Bologna, Tanjga verrà promosso ad allenatore in seconda, complice la separazione di Mihajlović da Attilio Lombardo, vice del serbo fino a quel momento.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Vojvodina: 1988-1989
Stella Rossa: 1991-1992

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stella Rossa: 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Miroslav Tanjga: dallo scudetto jugoslavo alla nazionale serba, su toronews.net. URL consultato il 23 luglio 2019.
  2. ^ (DE) +++ Gewinnspiel! +++ (Im Schatten der Arena), su kigges.de. URL consultato il 23 luglio 2019.
  3. ^ Lo staff tecnico: gli uomini di Sinisa Mihajlovic, su bolognafc.it. URL consultato il 23 luglio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]