Juventus Football Club 2019-2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus FC
Stagione 2019-2020
AllenatoreItalia Maurizio Sarri
All. in secondaItalia Giovanni Martusciello
PresidenteItalia Andrea Agnelli
Serie A1º (in Champions League)
Coppa ItaliaFinalista
Champions LeagueOttavi di finale
Supercoppa italianaFinalista
Maggiori presenzeCampionato: Bonucci, Matuidi (35)
Totale: Bonucci (47)
Miglior marcatoreCampionato: Ronaldo (31)
Totale: Ronaldo (37)
StadioAllianz Stadium (41 507)
Abbonati27 700[1]
Maggior numero di spettatori40 841 vs Brescia
(16 febbraio 2020)[2]
Minor numero di spettatori37 790 vs Parma
(19 gennaio 2020)[2][3]
Media spettatori39 777[2][3]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 7 agosto 2020

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2019-2020.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

«Nove scudetti di seguito sono figli ovviamente dell'organizzazione. C'è una battutaccia che si fa in negativo: giocatori e allenatori passano, ma la società resta. Vale anche per la Juventus, ma in positivo.»

(Massimo Mauro, 27 luglio 2020[4])
Il neoacquisto Matthijs de Ligt, difensore più pagato nella storia del campionato italiano:[5] dopo un avvio in sordina, il giovane olandese emerge tra i protagonisti del nono Scudetto consecutivo juventino.[6]

L'estate 2019 segna l'approdo sulla panchina bianconera di Maurizio Sarri,[7] chiamato a raccogliere l'eredità di Massimiliano Allegri; una scelta che sa di rottura con la precedente gestione tecnica e, in generale, con la storica filosofia calcistica del club, ma anche un avvicendamento che spacca nettamente la tifoseria per via dei trascorsi di Sarri, acceso rivale juventino nel recente passato.[8]

Nel mercato estivo si segnalano maggiormente il ritorno di Gianluigi Buffon dopo una sola stagione al Paris Saint-Germain,[9] stavolta nel ruolo di dodicesimo di lusso, e l'acquisto del giovane olandese Matthijs de Ligt a puntellare la retroguardia: quest'ultimo viene prelevato dall'Ajax per 75 milioni di euro, la cifra più alta fino ad allora spesa per un difensore nella storia del campionato italiano.[5] Il resto delle operazioni vede l'arrivo del terzino brasiliano Danilo, scambiato col Manchester City per João Cancelo,[10] e gli innesti degli svincolati Aaron Ramsey e Adrien Rabiot a centrocampo, per una squadra ancora ritenuta la principale favorita allo Scudetto.[11]

Posta dal sorteggio di Champions League in un gruppo con, ancora, l'Atlético Madrid eliminato negli ottavi di finale della precedente edizione,[12] la Juventus inizia il suo percorso continentale pareggiando sul campo degli stessi iberici.[13] Sul fronte del campionato i bianconeri riportano 6 vittorie in 7 giornate, superando al comando l'Inter dopo la vittoria nel derby d'Italia.[14] Mantenuto il primato nelle settimane seguenti,[15] la Vecchia Signora ben si comporta anche in campo europeo:[16] nella gara di ritorno con i madrileni la formazione di Sarri, in questa fase più cinica che brillante,[17] ottiene un successo di misura che garantisce il primo posto nel girone, dopo avere già conquistato la qualificazione agli ottavi di finale nella giornata precedente.[18]

L'ambiente juventino non arriva tuttavia con la massima serenità al volgere dell'anno solare: le sconfitte dicembrine contro la Lazio di Simone Inzaghi, la prima in campionato a Roma e la seconda, ben più bruciante, a Riad che costa la Supercoppa italiana, sono un primo campanello d'allarme per una squadra che pare non avere ancora assimilato i dettami del calcio sarriano.[19]

Con 31 gol in 33 gare di campionato, Cristiano Ronaldo eguaglia dopo 86 anni il record societario di Felice Borel nell'era del girone unico.[20]

Con l'inizio del 2020 i torinesi procedono comunque nella loro marcia di vertice in campionato, in cui si delineano definitivamente come avversarie per il titolo la succitata Lazio, ormai non più una sorpresa, e l'Inter rivitalizzata dall'arrivo in panchina dell'ex bandiera juventina Antonio Conte, quest'ultimo un evento che rinfocola bruscamente la maggiore rivalità del calcio italiano;[21][22] segue da vicino l'Atalanta nel ruolo di possibile outsider. Frattanto il 2 febbraio, grazie alla vittoria casalinga per 3-0 sulla Fiorentina, la Juventus è la prima squadra a raggiungere le 1 600 vittorie in Serie A.[23]

La stagione sportiva deve presto fare i conti con la dilagante pandemia di COVID-19 che tra marzo e aprile porta la FIGC, dapprima, a disporre la disputa a porte chiuse di tutte le gare:[24] la vittoria nel big match di Torino contro l'Inter, oltre a legittimare la prima posizione bianconera,[25] è anche una delle ultime partite giocate in Italia prima della sospensione sine die ai campionati,[26] a seguito del sopraggiunto lockdown nazionale.

Al ritorno in campo, dopo oltre tre mesi di sospensione forzata, Madama perde ai tiri di rigore la finale di Coppa Italia contro il Napoli, sconfitta che rende ancora più difficile la posizione di Sarri, fin qui molto poco convincente sulla panchina torinese.[27] Ciò nonostante, alla ripresa del campionato è proprio la Juventus quella che, tra le formazioni di vertice, compie un immediato e a posteriori decisivo allungo sulle dirette rivali;[28] pur incappando a sua volta in dei passi falsi, nelle giornate conclusive i bianconeri riconfermano de facto lo Scudetto sulle maglie grazie soprattutto all'esito degli scontri diretti allo Stadium contro bergamaschi[29] e laziali.[30] In mezzo, il 4 luglio 2020, in occasione del derby contro il Torino, la bandiera Buffon aveva stabilito il record assoluto di presenze nel campionato italiano.[31]

Il 26 dello stesso mese, grazie al successo casalingo per 2-0 sulla Sampdoria, i piemontesi si aggiudicano lo Scudetto con due turni di anticipo, il 36º della loro storia e il 9º consecutivo del ciclo iniziato nella stagione 2011-2012.[32] Il successivo 7 agosto, a campionato concluso, la squadra bianconera vince 2-1 la gara di ritorno degli ottavi di Champions League contro l'Olympique Lione, ma per effetto del risultato complessivo di 2-2 e della regola dei gol in trasferta, viene eliminata.[33] La débâcle europea, nonostante l'affermazione tricolore, sfocia il giorno seguente nell'esonero di un Sarri[34] che, nel corso della sua unica stagione alla Continassa, solo a sprazzi è stato capace di mostrare quel «bel gioco» che doveva porsi in antitesi rispetto alle ultime esibizioni allegriane, e più che altro mai ha mostrato di avere il polso della squadra o un qualsivoglia feeling con l'ambiente juventino,[35] in particolar modo sul piano umano.[36]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore tecnico per la stagione 2019-2020 è adidas, al quinto anno con i bianconeri, mentre lo sponsor ufficiale è Jeep, all'ottavo anno con i torinesi; nel corso della stagione, a questi si aggiungono Allianz quale training kit sponsor dal febbraio 2020,[37] e Cygames quale back sponsor dal luglio seguente.[38]

La prima maglia appare tra le più originali e innovative nella storia del club: per la prima volta dal 1903 viene rigettato lo storico template a strisce verticali, in favore di uno stile partito che vede il busto diviso verticalmente a metà tra bianco e nero, con un sottile palo rosa — un richiamo alla tinta juventina delle origini — a separare ulteriormente le due sezioni, e con maniche a contrasto; completano l'uniforme pantaloncini e calzettoni neri.[39] La divisa da trasferta è un completo spezzato composto da maglia e calzettoni bianchi — una tinta «ispirata agli edifici urbani e alle strutture che circondano l'Allianz Stadium» — inframezzati da pantaloncini di colore rosso vivo; la maglia è ulteriormente arricchita da una trama camouflage tono su tono.[40] Come terza uniforme viene approntato un completo blu con dettagli argento; come per la seconda maglia, anche questa è contraddistinta da una grafica all over tono su tono.[41] Nell'agosto 2020, per l'ultimo incontro di campionato contro la Roma[42] e per il ritorno degli ottavi di finale della Champions League contro l'Olympique Lione,[43] la Juventus scende in campo con la divisa casalinga della stagione 2020-2021.

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
(Agosto 2020)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Quarta divisa

Nel corso della stagione sono state inoltre realizzate alcune casacche speciali in occasione di particolari eventi. Il 30 ottobre 2019, per la sfida casalinga di campionato contro il Genoa, la squadra è scesa in campo con una quarta divisa, frutto della collaborazione tra adidas e il marchio streetwear londinese Palace:[44] questa, l'unica maglia juventina stagionale a proporre le canoniche strisce bianconere, mostra tuttavia un approccio urban grazie a una trama optical applicata alla palatura, più vari dettagli in arancione e verde fluo che colorano bordini, logo, sponsor ufficiale e tecnico oltreché la numerazione dei giocatori.[44] Per la sfida di Supercoppa italiana del 22 dicembre 2019 contro la Lazio, giocata a Riad, in Arabia Saudita, i bianconeri indossano una maglia ad hoc che reca la tradizionale calligrafica araba per nomi e numeri di gioco.[45] Infine per il derby del 4 luglio 2020 contro il Torino, tutte le divise della squadra mostrano sulla manica sinistra la patch celebrativa 648UFFON in onore della bandiera Gianluigi Buffon, diventato nell'occasione il calciatore più presente nella storia della Serie A.[46]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª portiere
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
4ª portiere

Per i portieri sono disponibili quattro divise, contraddistinte sul busto da una grafica irregolare con stile mimetico, in varianti nero, verde, rosso e giallo. Abbinati alla quarta divisa, sono stati approntati due ulteriori completi riservati ai portieri e basati sul medesimo stile, rispettivamente in arancio-giallo e verde-giallo.[44][47] Similmente con quanto avvenuto per i calciatori di movimento, dall'agosto 2020 anche i portieri juventini scendono eccezionalmente in campo con la divisa della stagione 2020-2021.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

ORGANI DI AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO

Consiglio di amministrazione

Collegio sindacale

  • Presidente: Paolo Piccatti
  • Sindaci effettivi: Roberto Longo, Silvia Lirici
  • Sindaci supplenti: Roberto Petrignani, Nicoletta Parracchini

AREE E MANAGEMENT

Area gestione aziendale

  • Responsabile gestione e controllo investimenti immobiliari: Riccardo Abrate
  • Direttore pianificazione, controllo e progetti speciali: Stefano Bertola
  • Responsabile internal audit: Alessandra Borelli
  • Responsabile segreteria sportiva: Francesco Gianello
  • Responsabile information technology: Claudio Leonardi
  • Responsabile amministrativo: Alberto Mignone
  • Responsabile marketing e risorse digitali: Federico Palomba
  • Responsabile finanziario: Marco Re
  • Responsabile global partnerships e ricavi aziendali: Giorgio Ricci
  • Direttore risorse umane: Sergio Spinelli
  • Brand ambassador: David Trezeguet
  • Responsabile legale: Fabio Tucci
  • Responsabile Brand, Licensing e Retail: Silvio Vigato
  • Direttore commerciale: Giorgio Ricci
  • Dirigente internal audit: Luigi Bocchio

Area comunicazione

  • Direttore JTV: Claudio Zuliani
  • Comunicazione corporate: Stefano Coscia
  • Responsabile marketing: Alessandro Sandiano

Direzione comunicazione e relazioni esterne[48]

  • Responsabile: Claudio Albanese
  • Ufficio Stampa, Media Operations & Communication Alignment: Gabriella Ravizzotti
  • Protocol & Corporate Public Relations: Fulvia Moscheni
  • Sustainability: Andrea Maschietto

Area sportiva

  • Direttore sportivo: Fabio Paratici
  • Head of Football Teams and Technical Areas: Federico Cherubini
  • General Secretary: Maurizio Lombardo
  • 1st Team Manager: Matteo Fabris

Area tecnica

Staff tecnico[49]

Preparatori atletici[49]

  • Responsabile prep. atletica: Daniele Tognaccini
  • Preparatori atletici: Andrea Pertusio, Davide Losi, Enrico Maffei, Duccio Ferrari Bravo, Davide Ranzato

Sport Science[49]

  • Responsabile: Roberto Sassi
  • Sport Scientist: Antonio Gualtieri, Darragh Connolly

Match Analysis[49]

  • Responsabile: Riccardo Scirea
  • Match Analyst: Domenico Vernamonte, Giuseppe Maiuri

Area sanitaria

Staff medico[49]

  • Responsabile sanitario: Luca Stefanini
  • Responsabile prima squadra: Nikos Tzouroudis
  • Medico prima squadra: Marco Freschi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa e numerazione sono aggiornate al 29 luglio 2020.[52]

N. Ruolo Giocatore
1 Polonia P Wojciech Szczęsny
2 Italia D Mattia De Sciglio
3 Italia D Giorgio Chiellini (capitano)
4 Paesi Bassi D Matthijs de Ligt
5 Bosnia ed Erzegovina C Miralem Pjanić
6 Germania C Sami Khedira
7 Portogallo A Cristiano Ronaldo
8 Galles C Aaron Ramsey
10 Argentina A Paulo Dybala
11 Brasile A Douglas Costa
12 Brasile D Alex Sandro
13 Brasile D Danilo
14 Francia C Blaise Matuidi
16 Colombia A Juan Cuadrado
17 Croazia A Mario Mandžukić [53]
19 Italia D Leonardo Bonucci (vicecapitano)[54]
20 Croazia A Marko Pjaca [53]
21 Argentina A Gonzalo Higuaín
23 Germania C Emre Can [53]
24 Italia D Daniele Rugani
N. Ruolo Giocatore
25 Francia C Adrien Rabiot
28 Turchia D Merih Demiral
30 Uruguay C Rodrigo Bentancur
31 Italia P Carlo Pinsoglio
33 Italia A Federico Bernardeschi
34 Italia D Pietro Beruatto [55]
35 Italia A Marco Olivieri [56]
36 Corea del Nord A Han Kwang-song [56][53]
37 Italia P Mattia Perin [53]
38 Italia C Simone Muratore [57]
39 Italia C Manolo Portanova [58]
40 Italia D Paolo Gozzi [59]
41 Italia D Luca Coccolo [60]
42 Brasile D Wesley [61]
43 Belgio C Daouda Peeters [62]
44 Albania A Giacomo Vrioni [63]
46 Italia A Luca Zanimacchia [63]
47 Italia D Gianluca Frabotta [64]
77 Italia P Gianluigi Buffon

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1º luglio al 2 settembre)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Gianluigi Buffon svincolato[65]
D Danilo Manchester City definitivo (37 milioni €)[66]
D Matthijs de Ligt Ajax definitivo (75 milioni €)[67]
D Merih Demiral Sassuolo definitivo (18 milioni €)[68]
D Luca Pellegrini Roma definitivo (22 milioni €)[69]
D Cristian Romero Genoa definitivo (26 milioni €)[70][71]
C Adrien Rabiot svincolato[72]
C Aaron Ramsey svincolato[73]
A Gonzalo Higuaín Chelsea fine prestito[74]
A Marko Pjaca Fiorentina fine prestito[74]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Laurențiu Brănescu Žalgiris Vilnius fine prestito[74]
P Timothy Nocchi Federazione italiana tesseramento[74]
D Gianluca Fabrotta Bologna definitivo[74]
D Daniel Leo Lugano prestito con diritto di opzione[74]
D Edoardo Masciangelo Lugano obbligo di riscatto[74]
D Erasmo Mulè Sampdoria definitivo[74]
C Joël Ribeiro Losanna definitivo[74]
C Hamza Rafia Olympique Lione definitivo[74]
C Ransford Selasi Pescara definitivo[74]
C Idrissa Touré Werder Brema esercizio d'opzione[74]
A Mattia Bortolussi Federazione italiana tesseramento[74]
A Leonardo Cerri Pescara definitivo[74]
A Cosimo Marco Da Graca Palermo definitivo[74]
A Han Kwang-song Cagliari prestito con obbligo di riscatto[74]
A Mirco Lipari Empoli definitivo[74]
A Leonardo Mancuso Pescara fine prestito[74]
A Benjamin Mokulu Carpi obbligo di riscatto[74]
A Dany Mota Entella definitivo[74]
A Marco Olivieri Empoli definitivo[74]
A Matteo Stoppa Novara definitivo[74]
A Luca Zanimacchia Genoa obbligo di riscatto[74]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Andrea Barzagli fine carriera[75]
D Martín Cáceres Lazio fine prestito[74]
D João Cancelo Manchester City definitivo (65 milioni €)[66]
D Luca Pellegrini Cagliari prestito[76]
D Cristian Romero Genoa prestito
D Leonardo Spinazzola Roma definitivo (29,5 milioni €)[69]
A Moise Kean Everton definitivo (27,5 milioni € + 2,5 milioni € bonus)[77]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Emil Audero Sampdoria obbligo di riscatto[74]
P Laurențiu Brănescu Kilmarnock prestito[74]
P Mattia Del Favero Piacenza prestito[74]
P Filippo Marricchi Novara definitivo[74]
P Razvan Sava Pescara prestito[74]
D Erik Mattias Andersson Sion definitivo[74]
D Gabriele Boloca Bologna prestito con diritto di opzione e controopzione[74]
D Dario Del Fabro Kilmarnock prestito[74]
D Lorenzo Del Prete Trapani definitivo[74]
D Luca Marrone Verona obbligo di riscatto[74]
D Edoardo Masciangelo Pescara prestito con diritto di opzione[74]
D Rogério Oliveira da Silva Sassuolo definitivo[74]
D Matteo Pinelli Sassuolo definitivo[74]
D Raffaele Spina SPAL prestito[74]
D Alessandro Vogliacco Pordenone definitivo[74]
D Claudio Zappa Sliema Wanderers prestito[74]
C Michael Brentan Sampdoria prestito con obbligo di riscatto[74]
C Riccardo Capellini Pistoiese prestito[74]
C Ferdinando Del Sole Juve Stabia prestito[74]
C Leandro Fernandes Fortuna Sittard prestito[74]
C Hans Nicolussi Caviglia Perugia prestito[74]
C Grīgorīs Kastanos Pescara prestito con diritto di opzione[74]
C Nicola Mosti Monza prestito con diritto di opzione e obbligo di riscatto[74]
C Matheus Pereira Digione prestito con diritto di opzione e obbligo di riscatto[74]
C Filippo Ranocchia Perugia risoluzione prestito[74]
C Stefano Sturaro Genoa obbligo di riscatto[74]
C Roger Tamba M'Pinda Apollōn Limassol definitivo[74]
A Mattia Bortolussi Novara definitivo[74]
A Alberto Cerri Cagliari obbligo di riscatto[74]
A Mirco Lipari Empoli prestito[74]
A Leonardo Mancuso Empoli definitivo[78]
A Stephy Mavididi Digione prestito con diritto di opzione e obbligo di riscatto[74]
A Benjamin Mokulu Padova definitivo[74]
A Kévin Monzialo Grasshoppers prestito con diritto di opzione[74]
A Riccardo Orsolini Bologna esercizio d'opzione[74]

Sessione invernale (dal 2 al 31 gennaio)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Dejan Kulusevski Atalanta definitivo (35 milioni € + 9 milioni € bonus)[79]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Razvan Sava Pescara fine prestito[80]
D Francesco Lamanna Cremonese fine prestito[80]
D Daniel Leo Lugano definitivo[80]
D Alessandro Minelli Parma definitivo[80]
D Jean-Claude Ntenda Nantes definitivo[80]
D Jonas Rouhi Brommapojkarna definitivo[80]
D Wesley Verona definitivo[80]
C Enzo Barrenechea Sion definitivo[80]
C Ferdinando Del Sole Juve Stabia fine prestito[80]
C Matheus Pereira Digione fine prestito[80]
C Riccardo Rossi Pescara prestito[80]
C Kristian Sekularac Servette definitivo[80]
A Matteo Brunori Pescara definitivo[81]
A Yannick Cotter Sion definitivo[80]
A Han Kwang-song Cagliari definitivo[80]
A Ettore Marchi Monza prestito[80]
A Alejandro Marqués Barcellona definitivo (8,2 milioni €)[82]
A Giacomo Vrioni Sampdoria definitivo[83]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Mattia Perin Genoa prestito[84]
C Emre Can Borussia Dortmund prestito (1 milione €) con obbligo di riscatto (25 milioni €)[85]
C Dejan Kulusevski Parma prestito[79]
A Mario Mandžukić Al-Duhail definitivo[86]
A Marko Pjaca Anderlecht prestito[87]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Razvan Sava Lecce prestito con diritto di opzione[80]
D Rafael Fonseca Amiens prestito con diritto di opzione[80]
D Edoardo Masciangelo Pescara definitivo[81]
C Luca Clemenza Pescara prestito con diritto di opzione[88]
C Ferdinando Del Sole Juve Stabia risoluzione prestito[80]
C Nicolò Francofonte Sampdoria prestito con obbligo di riscatto[83]
C Matheus Pereira Barcellona prestito con obbligo di riscatto (8 milioni €)[82]
C Ransford Selasi Lugano prestito[80]
A Stefano Beltrame CSKA Sofia definitivo[89]
A Yannick Cotter Sion prestito[80]
A Nikolai Frederiksen Fortuna Sittard prestito con diritto di opzione[90]
A Erik Gerbi Sampdoria prestito con obbligo di riscatto[83]
A Han Kwang-song Al-Duhail definitivo[91]
A Eric Lanini Parma definitivo[80]
A Dany Mota Monza prestito con obbligo di riscatto[92]
A Matteo Stoppa Sampdoria prestito con obbligo di riscatto[83]

Operazioni esterne alle sessioni[modifica | modifica wikitesto]

A causa della straordinarietà originata dall'emergenza COVID-19, la quale ha spostato le ultime giornate di campionato a una data successiva al naturale termine della stagione sportiva, la Federazione Italiana Giuoco Calcio è intervenuta per dettare le linee guida sui legami in scadenza il 30 giugno 2020, stabilendo che l'estensione al 31 agosto 2020 della durata del tesseramento a titolo temporaneo della stagione 2019-2020 deve essere pattuita fra le parti mediante sottoscrizione di apposito modulo federale con una trattativa privata.[93]

Cessioni
R. Nome a Modalità
C Emre Can Borussia Dortmund definitivo (25 milioni €)[94]
C Dejan Kulusevski Parma rinnovo prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2019-2020.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Parma
24 agosto 2019, ore 18:00 CEST
1ª giornata
Parma0 – 1
referto
JuventusStadio Ennio Tardini (20 073[2] spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Torino
31 agosto 2019, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Juventus4 – 3
referto
NapoliAllianz Stadium (39 203[2] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Firenze
14 settembre 2019, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Fiorentina0 – 0
referto
JuventusStadio Artemio Franchi (40 312[2] spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Torino
21 settembre 2019, ore 18:00 CEST
4ª giornata
Juventus2 – 1
referto
VeronaAllianz Stadium (39 945[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Brescia
24 settembre 2019, ore 21:00 CEST
5ª giornata
Brescia1 – 2
referto
JuventusStadio Mario Rigamonti (ca 18 000[2] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Torino
28 settembre 2019, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Juventus2 – 0
referto
SPALAllianz Stadium (38 995[2] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Milano
6 ottobre 2019, ore 20:45 CEST
7ª giornata
Inter1 – 2
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (75 923[2] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Torino
19 ottobre 2019, ore 20:45 CEST
8ª giornata
Juventus2 – 1
referto
BolognaAllianz Stadium (40 461[2] spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Lecce
26 ottobre 2019, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Lecce1 – 1
referto
JuventusStadio Via del Mare (26 591[2] spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Torino
30 ottobre 2019, ore 21:00 CET
10ª giornata
Juventus2 – 1
referto
GenoaAllianz Stadium (39 115[2] spett.)
Arbitro:  Giua (Olbia)

Torino
2 novembre 2019, ore 20:45 CET
11ª giornata
Torino0 – 1
referto
JuventusStadio Olimpico Grande Torino (26 664[2] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Torino
10 novembre 2019, ore 20:45 CET
12ª giornata
Juventus1 – 0
referto
MilanAllianz Stadium (40 478[2] spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Bergamo
23 novembre 2019, ore 15:00 CET
13ª giornata
Atalanta1 – 3
referto
JuventusGewiss Stadium (20 899[2] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Torino
1º dicembre 2019, ore 12:30 CET
14ª giornata
Juventus2 – 2
referto
SassuoloAllianz Stadium (40 597[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Roma
7 dicembre 2019, ore 20:45 CET
15ª giornata
Lazio3 – 1
referto
JuventusStadio Olimpico (65 000[2] spett.)
Arbitro:  Fabbri (Ravenna)

Torino
15 dicembre 2019, ore 15:00 CET
16ª giornata
Juventus3 – 1
referto
UdineseAllianz Stadium (39 127[2] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Genova
18 dicembre 2019, ore 18:55 CET
17ª giornata
Sampdoria1 – 2
referto
JuventusStadio Luigi Ferraris (23 136[2] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Torino
6 gennaio 2020, ore 15:00 CET
18ª giornata
Juventus4 – 0
referto
CagliariAllianz Stadium (40 598[2] spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Roma
12 gennaio 2020, ore 20:45 CET
19ª giornata
Roma1 – 2
referto
JuventusStadio Olimpico (60 513[2] spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
19 gennaio 2020, ore 20:45 CET
20ª giornata
Juventus2 – 1
referto
ParmaAllianz Stadium (37 790[2] spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Napoli
26 gennaio 2020, ore 20:45 CET
21ª giornata
Napoli2 – 1
referto
JuventusStadio San Paolo (39 111[2] spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Torino
2 febbraio 2020, ore 12:30 CET
22ª giornata
Juventus3 – 0
referto
FiorentinaAllianz Stadium (40 171[2] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Verona
8 febbraio 2020, ore 20:45 CET
23ª giornata
Verona2 – 1
referto
JuventusStadio Marcantonio Bentegodi (28 654[2] spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Torino
16 febbraio 2020, ore 15:00 CET
24ª giornata
Juventus2 – 0
referto
BresciaAllianz Stadium (40 841[2] spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

Ferrara
22 febbraio 2020, ore 18:00 CET
25ª giornata
SPAL1 – 2
referto
JuventusStadio Paolo Mazza (15 262[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Torino
8 marzo 2020, ore 20:45 CET[95]
26ª giornata
Juventus2 – 0
referto
InterAllianz Stadium (0[2][96] spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Bologna
22 giugno 2020, ore 21:45 CEST[97]
27ª giornata
Bologna0 – 2
referto
JuventusStadio Renato Dall'Ara (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Torino
26 giugno 2020, ore 21:45 CEST[99]
28ª giornata
Juventus4 – 0
referto
LecceAllianz Stadium (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Genova
30 giugno 2020, ore 21:45 CEST[100]
29ª giornata
Genoa1 – 3
referto
JuventusStadio Luigi Ferraris (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Torino
4 luglio 2020, ore 17:15 CEST[101]
30ª giornata
Juventus4 – 1
referto
TorinoAllianz Stadium (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Milano
7 luglio 2020, ore 21:45 CEST[102]
31ª giornata
Milan4 – 2
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Torino
11 luglio 2020, ore 21:45 CEST[103]
32ª giornata
Juventus2 – 2
referto
AtalantaAllianz Stadium (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Reggio Emilia
15 luglio 2020, ore 21:45 CEST[104]
33ª giornata
Sassuolo3 – 3
referto
JuventusMapei Stadium - Città del Tricolore (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Torino
20 luglio 2020, ore 21:45 CEST[105]
34ª giornata
Juventus2 – 1
referto
LazioAllianz Stadium (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Udine
23 luglio 2020, ore 19:30 CEST[106]
35ª giornata
Udinese2 – 1
referto
JuventusStadio Friuli (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Torino
26 luglio 2020, ore 21:45 CEST[107]
36ª giornata
Juventus2 – 0
referto
SampdoriaAllianz Stadium (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Fourneau (Roma 1)

Cagliari
29 luglio 2020, ore 21:45 CEST[108]
37ª giornata
Cagliari2 – 0
referto
JuventusSardegna Arena (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Ghersini (Genova)

Torino
1º agosto 2020, ore 20:45 CEST[109]
38ª giornata
Juventus1 – 3
referto
RomaAllianz Stadium (0[2][98] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2019-2020.

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2019-2020 (fase finale).
Torino
15 gennaio 2020, ore 20:45 CET
Ottavi di finale
Juventus4 – 0
referto
UdineseAllianz Stadium (39 524[110] spett.)
Arbitro:  Aureliano (Bologna)

Torino
22 gennaio 2020, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Juventus3 – 1
referto
RomaAllianz Stadium (40 791[111] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Milano
13 febbraio 2020, ore 20:45 CET
Semifinale - Andata
Milan1 – 1
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (72 738[112] spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Torino
12 giugno 2020, ore 21:00 CEST[113]
Semifinale - Ritorno
Juventus0 – 0
referto
MilanAllianz Stadium (0[98] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Roma
17 giugno 2020, ore 21:00 CEST
Finale
Napoli0 – 0
referto
JuventusStadio Olimpico (0[98] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2019-2020.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2019-2020 (fase a gironi).
Madrid
18 settembre 2019, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Atlético Madrid2 – 2
referto
JuventusEstadio Metropolitano (66 283[114] spett.)
Arbitro: Paesi Bassi Makkelie

Torino
1º ottobre 2019, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Juventus3 – 0
referto
Bayer LeverkusenJuventus Stadium (34 525[115] spett.)
Arbitro: Scozia Collum

Torino
22 ottobre 2019, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Juventus2 – 1
referto
Lokomotiv MoscaJuventus Stadium (38 547[116] spett.)
Arbitro: Grecia Sidīropoulos

Mosca
6 novembre 2019, ore 18:55 CET
4ª giornata
Lokomotiv Mosca1 – 2
referto
JuventusStadion Lokomotiv (26 861[117] spett.)
Arbitro: Francia Buquet

Torino
26 novembre 2019, ore 21:00 CET
5ª giornata
Juventus1 – 0
referto
Atlético MadridJuventus Stadium (40 486[118] spett.)
Arbitro: Inghilterra Taylor

Leverkusen
11 dicembre 2019, ore 21:00 CET
6ª giornata
Bayer Leverkusen0 – 2
referto
JuventusBayArena (29 542[119] spett.)
Arbitro: Francia Bastien

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2019-2020 (fase a eliminazione diretta).
Décines-Charpieu
26 febbraio 2020, ore 21:00 CET
Ottavi di finale - Andata
Olympique Lione1 – 0
referto
JuventusOL Stadium (57 335[120] spett.)
Arbitro: Spagna Gil Manzano

Torino
7 agosto 2020, ore 21:00 CEST[121]
Ottavi di finale - Ritorno
Juventus2 – 1
referto
Olympique LioneJuventus Stadium (0[122][123] spett.)
Arbitro: Germania Zwayer

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana 2019.
Riad
22 dicembre 2019, ore 19:45 UTC+3
Finale
Juventus1 – 3
referto
LazioKing Saud University Stadium (23 361[124] spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 agosto 2020.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 83 19 16 2 1 46 17 19 10 3 6 30 26 38 26 5 7 76 43 +33
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 3 2 1 0 7 1 2 0 2 0 1 1 5 2 3 0 8 2 +6
Coppacampioni.png Champions League 16 4 4 0 0 8 2 4 2 1 1 6 4 8 6 1 1 14 6 +8
Supercoppaitaliana.png Supercoppa italiana - 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 1 3 -2
Totale - 26 22 3 1 61 20 25 12 6 7 37 31 52 34 9 9 99 54 +45

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C
Risultato V V N V V V V V N V V V V N P V V V V V P V P V V V V V V V P N N V P V P P
Posizione 1 1 2 2 2 2 1 1 1 1 1 1 1 2 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Serie A – Classifica, su legaseriea.it.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia UEFA Champions League Supercoppa italiana Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Bentancur, R. R. Bentancur 30090510070201021431131
Bernardeschi, F. F. Bernardeschi 2916030006100000038260
Bonucci, L. L. Bonucci 353100411070101000474120
Buffon, G. G. Buffon 9-10005-2001-000000015-1200
Can, E. E. Can 80200000----00008020
Chiellini, G. G. Chiellini 41000000000000004100
Costa, D. D. Costa 2311041001110100029320
Cuadrado, J. J. Cuadrado 33271500061401000453111
Danilo, Danilo 2224140006000000032241
de Ligt, M. M. de Ligt 2945040006000000039450
De Sciglio, M. M. De Sciglio 901010002000100013010
Demiral, M. M. Demiral 61100000100010008110
Dybala, P. P. Dybala 331150421083001100461760
Frabotta, G. G. Frabotta 10000000000000001000
Higuaín, G. G. Higuaín 32820311082001000441130
Khedira, S. S. Khedira 1203010105000000018040
Mandžukić, M. M. Mandžukić 00000000----00000000
Matuidi, B. B. Matuidi 3502040105120101045160
Muratore, S. S. Muratore 40000000100000005000
Olivieri, M. M. Olivieri 30000000100000004000
Peeters, D. D. Peeters 10000000000000001000
Perin, M. M. Perin 00000000----00000000
Pinsoglio, C. C. Pinsoglio 1-0000000000000001000
Pjaca, M. M. Pjaca 00001000----00001000
Pjanić, M. M. Pjanić 303100401080001000433110
Rabiot, A. A. Rabiot 2817140005000000037171
Ramsey, A. A. Ramsey 2432040106100100035430
Ronaldo, C. C. Ronaldo 333130420084001000463730
Rugani, D. D. Rugani 1002020002000000014020
Sandro, A. A. Sandro 2914050006000100041140
Szczęsny, W. W. Szczęsny 29-331000007-6001-30037-4210
Vrioni, G. G. Vrioni 10000000000000001000
Zanimacchia, L. L. Zanimacchia 20000000000000002000

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Area sportiva

  • Football Department Organization Manager: Paolo Morganti
  • Academy Manager: Massimiliano Scaglia
  • Responsabile Under-19: Giovanni Manna[125]

Area tecnica

Settore giovanile
  • Under-19
    • Allenatore: Lamberto Zauli[126]
    • Allenatore in seconda: Piero Panzanaro
    • Preparatore atletico: Ivan Teoli, Stefano Vetri
    • Preparatore portieri: Daniele Borri
    • Medico: Massimo Magistrali, Andrea Marchini
    • Fisioterapista: Luca Collino[127]
    • Team manager: Gianluca Pessotto
  • Under-17
    • Allenatore: Francesco Pedone[128]
    • Collaboratore tecnico: Garcia Carlos Cuesta
    • Preparatore atletico: Alessandro Giacosa
    • Preparatore portieri: Stefano Baroncini
    • Medico: Marcello Valenti
    • Dirigente accompagnatore: Massimiliano Ferrarotti[129]
  • Under-16
  • Under-15
    • Allenatore: Corrado Grabbi[128]
    • Collaboratore tecnico: Riccardo Catto
    • Preparatore atletico: Eugenio Gastaldi
    • Preparatore portieri: Pietro Pipolo
    • Medico: Stefano Ciliberti
  • Under-14
    • Allenatori: Massimiliano Marchio e Fabio Moschini[128]
    • Collaboratori tecnici: Alessandro Baston, Claudio Marchese
    • Preparatore atletico: Samuele Callegaro
    • Preparatore portieri: Davide di Stefano
    • Fisioterapisti: Rolando Rinaldi, Federico Storgato
    • Dirigenti accompagnatori: Pierluigi Baldi, Sergio Olivato, Alberto Molena, Alberto Ruffino[131]
Attività di base
  • Under-13
    • Allenatori: Andrea Canavese, Federico di Benedetto, Edoardo Sacchini
    • Preparatore portieri: Riccardo Iaci
    • Dirigenti accompagnatori: Massimiliano Bortone, Luciano Cerruti, Giuseppe di Rosa, Armando Piccato[132]
  • Under-10
    • Allenatori: Alessandro Calcia, Alessio Gibin, Andrea Mandes
    • Allenatore portieri: Andrea Minero
    • Dirigenti accompagnatori: Valentino Decorte, Mauro Slanzi[133]
  • Under-11
    • Allenatori: Mirko Lombardo, Pietro Magri, Davide Perri
    • Preparatore portieri: Leonardo Buggin[133]
  • Under-10
    • Allenatori: Giuseppe Comito, Mirko Lombardo, Stephan Saporito
    • Preparatore portieri: Tommaso Orsini[134]
  • Under-9
    • Allenatori: Marco Battaglia, Fabio Cucciniello, Pietro Pasino
    • Preparatore portieri: Simone Poncet[135]
  • Under-8
    • Allenatori: Lorenzo Niello, Vito Redavid, Ruben Renna[136]
  • Under-7
    • Allenatori: Luca Giglio, Gianfilippo Boscolo[137]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Più biglietti per i tifosi all'Allianz Stadium, su juventus.com, 11 luglio 2019. URL consultato l'11 luglio 2019 (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2019).
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao Statistiche Spettatori Serie A 2019-2020, su stadiapostcards.com. URL consultato il 30 agosto 2019 (archiviato il 17 agosto 2019).
  3. ^ a b Non vengono considerate ai fini statistici le partite giocate a porte chiuse a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Statistiche Spettatori Serie A 2019-2020, su stadiapostcards.com. URL consultato il 30 agosto 2019 (archiviato il 17 agosto 2019).
  4. ^ Juve, è il Lione il vero crocevia della stagione, su repubblica.it, 27 luglio 2020.
  5. ^ a b Ora è ufficiale: De Ligt alla Juve. Affare da 85,5 milioni, stipendio escluso, su gazzetta.it, 18 luglio 2019. URL consultato l'11 ottobre 2019 (archiviato il 31 luglio 2019).
  6. ^ De Ligt, "apprendistato" in crescendo: inizio shock, finale da leader per lo scudetto, su sportmediaset.mediaset.it, 26 luglio 2020.
  7. ^ Juventus, è ufficiale: "Sarri è il nuovo allenatore", su gazzetta.it, 16 giugno 2019. URL consultato l'8 luglio 2019 (archiviato l'8 luglio 2019).
  8. ^ Fabrizio Bocca, Juventus, Sarri è ufficiale: la rivoluzione consapevole di Allegri, su repubblica.it, 16 giugno 2019. URL consultato l'8 luglio 2019 (archiviato l'8 luglio 2019).
  9. ^ Luca Bianchin e Filippo Conticello, Juve, clamoroso ritorno di Buffon per un anno: sarà il vice di Szczesny. E nel futuro..., su gazzetta.it, 26 giugno 2019. URL consultato l'11 ottobre 2019 (archiviato l'11 ottobre 2019).
  10. ^ Juve-City, ufficiale lo scambio Danilo-Cancelo, su sportmediaset.mediaset.it, 7 agosto 2019. URL consultato l'11 ottobre 2019 (archiviato l'11 ottobre 2019).
  11. ^ Gianni Mura, Intervista al campionato, in la Repubblica, 23 agosto 2019, p. 46. URL consultato l'11 ottobre 2019 (archiviato il 2 settembre 2019).
  12. ^ Champions League: girone di ferro per l'Inter. Juve con l'Atletico, il Napoli pesca il Liverpool, l'Atalanta il City, su repubblica.it, 29 agosto 2019. URL consultato l'11 ottobre 2019 (archiviato il 3 ottobre 2019).
  13. ^ Fabiana Della Valle, Juve, il gioco di Sarri ora c’è ma l'Atletico rimonta da 0-2 a 2-2, su gazzetta.it, 18 settembre 2019. URL consultato l'11 ottobre 2019 (archiviato l'11 ottobre 2019).
  14. ^ Davide Stoppini, Sinfonia Juve a San Siro: Dybala e Higuain stendono l'Inter. E la Signora torna in testa, su gazzetta.it, 6 ottobre 2019. URL consultato l'11 ottobre 2019 (archiviato l'11 ottobre 2019).
  15. ^ Filippo Conticello, La Juve vola con Ronaldo e Pjanic ma al 94' è la traversa a condannare un bel Bologna, su gazzetta.it, 19 ottobre 2019. URL consultato il 27 novembre 2019 (archiviato il 22 ottobre 2019).
  16. ^ Emanuele Gamba, Juve, quanta paura, in la Repubblica, 23 ottobre 2019, p. 44.
  17. ^ Emanuele Gamba, Tre tiri, tre gol, in la Repubblica, 24 novembre 2019, p. 40.
  18. ^ Fabiana Della Valle, Juve, missione compiuta con Dybala: Atletico battuto e primo posto blindato, su gazzetta.it, 26 novembre 2019. URL consultato il 27 novembre 2019 (archiviato il 28 novembre 2019).
  19. ^ Supercoppa: Sarri, se Lazio continua così c'è poco da fare, su ansa.it, 22 dicembre 2019.
  20. ^ Ronaldo rincorre Immobile, ma è da record: 31 gol in una sola stagione, su gianlucadimarzio.com, 27 luglio 2020.
  21. ^ Tiziana Cairati, Inter, Conte: "Via la mia stella dallo Stadium? Roba da deficienti. A volte mi chiedo chi me lo ha fatto fare", su repubblica.it, 5 ottobre 2019.
  22. ^ Luca Stamerra, Bordata di fischi per Antonio Conte: nessun 'perdono' da parte dei tifosi della Juventus, su eurosport.it, 6 ottobre 2019.
  23. ^ Juventus FC [@juventusfc], La Juventus è la prima squadra a raggiungere il traguardo delle 1600 vittorie in @SerieA (Tweet), su Twitter, 2 febbraio 2020.
  24. ^ La FIGC dispone la disputa delle gare di Serie A a porte chiuse, su figc.it, 4 marzo 2020.
  25. ^ Antonio Farinola, Juventus-Inter 2-0: Ramsey e Dybala riportano in vetta i bianconeri, su repubblica.it, 8 marzo 2020.
  26. ^ Emergenza Coronavirus: confermato lo stop alle attività fino al 3 aprile, su figc.it, 9 marzo 2020.
  27. ^ Juventus: ko col Napoli disastro Sarri, il tecnico sotto accusa, su eurosport.it, 18 giugno 2020.
  28. ^ Antonino Milone, Corsa scudetto: l’allungo a +7 e ora la Juve può giocarsi il jolly, su tuttosport.com, 6 luglio 2020.
  29. ^ Federico Sala, Serie A, Juventus-Atalanta 2-2: la Juve blinda lo scudetto, su sportmediaset.mediaset.it, 11 luglio 2020.
  30. ^ Federico Sala, Juventus-Lazio 2-1: Ronaldo porta i bianconeri a un passo dallo scudetto, su repubblica.it, 21 luglio 2020.
  31. ^ 648 volte Gianluigi Buffon!, su juventus.com, 4 luglio 2020.
  32. ^ Valerio Minutiello, Juve campione d'Italia: nono scudetto consecutivo, su corrieredellosport.it, 26 luglio 2020.
  33. ^ Juventus-Lione 2-1: non basta Ronaldo, bianconeri eliminati, su gazzetta.it, 7 agosto 2020.
  34. ^ Maurizio Sarri sollevato dall'incarico, su juventus.com, 8 agosto 2020.
  35. ^ Ciro Cuozzo, Perché Maurizio Sarri è stato esonerato dalla Juventus: i motivi dietro al ‘non gioco’, su ilriformista.it, 9 agosto 2020.
  36. ^ Guido Vaciago, Chiellini ha detto dove ha fallito Sarri (ma non tutti l'hanno capito), su tuttosport.com, 1º settembre 2020.
  37. ^ Con Allianz fino al 2030!, su juventus.com, 12 febbraio 2020. URL consultato il 12 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2020).
  38. ^ Juventus e Cygames, Back to the Back, su juventus.com, 7 luglio 2020.
  39. ^ Il nuovo Home Kit 19/20!, su juventus.com, 12 maggio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2019).
  40. ^ Il nuovo Away Kit 2019/2020 è arrivato!, su juventus.com, 25 luglio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2019).
  41. ^ Design e prestazioni: ecco il Third Kit 2019/20!, su juventus.com, 6 agosto 2019. URL consultato il 6 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2019).
  42. ^ Juve, contro la Roma il debutto della nuova maglia, su tuttosport.com, 1º agosto 2020.
  43. ^ Juventus FC [@juventusfc], Tutto pronto (Tweet), su Twitter, 7 agosto 2020.
  44. ^ a b c Juventus, adidas e Palace insieme per un kit unico!, su juventus.com, 30 ottobre 2019. URL consultato il 30 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 30 ottobre 2019).
  45. ^ Una maglia speciale per la Supercoppa Italiana!, su juventus.com, 20 dicembre 2019. URL consultato il 20 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2019).
  46. ^ Juventus FC [@juventusfc], Una maglia speciale per un portiere leggendario (Tweet), su Twitter, 4 luglio 2020.
  47. ^ Oggi in vendita il Quarto Kit, by Juventus, adidas e Palace, su juventus.com, 8 novembre 2019. URL consultato l'8 novembre 2019 (archiviato dall'url originale l'8 novembre 2019).
  48. ^ Nota della società, su juventus.com, 19 giugno 2019. URL consultato il 1º luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2019).
  49. ^ a b c d e Lo staff della Prima Squadra 2019/2020, su juventus.com, 10 luglio 2019. URL consultato il 10 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2019).
  50. ^ Andrea Barzagli è di nuovo con noi!, su juventus.com, 25 settembre 2019. URL consultato il 25 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2019).
  51. ^ Marco Castro, Barzagli lascia la Juventus dopo 9 anni: non farà più parte dello staff di Sarri, su eurosport.it, 14 maggio 2020.
  52. ^ Prima Squadra Maschile, su juventus.com, 29 luglio 2020. URL consultato il 29 luglio 2020 (archiviato il 27 giugno 2020).
  53. ^ a b c d e Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  54. ^ Juventus-Napoli, Bonucci capitano dopo l'infortunio di Chiellini, su goal.com, 31 agosto 2019. URL consultato il 18 settembre 2019 (archiviato il 13 settembre 2019).
  55. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Juve-Spal, i convocati, su juventus.com, 27 settembre 2019. URL consultato il 27 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2019).
  56. ^ a b Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Lecce-Juve, i convocati, su juventus.com, 25 ottobre 2019. URL consultato il 25 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2019).
  57. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Juventus-Atletico, i convocati, su juventus.com, 26 novembre 2019.
  58. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati per Lazio-Juve, su juventus.com, 6 dicembre 2019. URL consultato il 6 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2019).
  59. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati per la trasferta in Germania, su juventus.com, 10 dicembre 2019. URL consultato il 10 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2019).
  60. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Coppa Italia, ecco i convocati, su juventus.com, 15 gennaio 2020. URL consultato il 15 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2020).
  61. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Milan-Juve, i convocati, su juventus.com, 12 febbraio 2020. URL consultato il 12 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2020).
  62. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati per la partita di Ferrara, su juventus.com, 21 febbraio 2020. URL consultato il 21 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2020).
  63. ^ a b Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Juve-Milan, ecco i convocati, su juventus.com, 12 giugno 2020. URL consultato il 12 giugno 2020 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2020).
  64. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati in partenza per Cagliari, su juventus.com, 29 luglio 2020. URL consultato il 29 luglio 2020.
  65. ^ Bentornato a casa, Gigi!, su juventus.com, 4 luglio 2019. URL consultato il 4 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2019).
  66. ^ a b Accordi con il Manchester City (PDF), Juventus Football Club, 7 agosto 2019. URL consultato il 7 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2019).
  67. ^ + 10,5 milioni € di oneri accessori, cfr. Accordo con l'Ajax per l'acquisizione definitiva del calciatore Matthijs de Ligt (PDF), Juventus Football Club, 18 luglio 2019. URL consultato il 31 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 18 luglio 2019).
  68. ^ Accordo con il Sassuolo per l'acquisizione definitiva del calciatore Merith Demiral (PDF), Juventus Football Club, 5 luglio 2019. URL consultato il 5 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2019).
  69. ^ a b Benvenuto in bianconero a Luca Pellegrini!, su juventus.com, 30 giugno 2019.
  70. ^ Romero, gli accordi con il Genoa, su juventus.com, 12 luglio 2019.
  71. ^ Valerio Arrichiello, Genoa, Romero alla Juve per 26 milioni più bonus ma resta in prestito, su ilsecoloxix.it, 12 luglio 2019.
  72. ^ À bientôt, Rabiot!, su juventus.com, 1º luglio 2019. URL consultato il 1º luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2019).
  73. ^ Aaron Ramsey, bianconero in estate!, su juventus.com, 11 febbraio 2019. URL consultato il 1º luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2019).
  74. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au av aw ax ay az ba bb bc bd be bf Tutti i movimenti di mercato dell'estate, su juventus.com, 3 settembre 2019. URL consultato il 3 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2019).
  75. ^ Barzagli: «Ho deciso di smettere a giugno», su juventus.com, 13 aprile 2019. URL consultato il 1º luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2019).
  76. ^ Luca Pellegrini in prestito al Cagliari, su juventus.com, 19 agosto 2019. URL consultato il 19 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 19 agosto 2019).
  77. ^ Accordo con l'Everton per la cessione definitiva del calciatore Moise Kean (PDF), Juventus Football Club, 4 agosto 2019. URL consultato il 4 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2019).
  78. ^ Leonardo Mancuso è dell'Empoli, su empolifc.com, 13 luglio 2019. URL consultato il 13 luglio 2019 (archiviato il 13 luglio 2019).
  79. ^ a b Accordo con l'Atalanta per l'acquisizione definitiva del calciatore Dejan Kulusevski (PDF), Juventus Football Club, 2 gennaio 2020. URL consultato il 2 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2020).
  80. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u I movimenti di mercato, su juventus.com, 6 febbraio 2020. URL consultato il 6 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2020).
  81. ^ a b Scambio Brunori – Masciangelo con la Juventus F.C., su pescaracalcio.com, 24 gennaio 2020. URL consultato il 29 gennaio 2020 (archiviato il 26 gennaio 2020).
  82. ^ a b Accordi con il Barcelona (PDF), Juventus Football Club, 25 gennaio 2020. URL consultato il 25 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2020).
  83. ^ a b c d Francofonte, Gerbi e Stoppa sono blucerchiati. Vrioni passa alla Juventus, su sampdoria.it, 30 gennaio 2020. URL consultato il 30 gennaio 2020 (archiviato il 30 gennaio 2020).
  84. ^ In bocca al lupo, Mattia, su juventus.com, 2 gennaio 2020. URL consultato il 2 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2020).
  85. ^ Accordo con il Borussia Dortmund per la cessione del calciatore Emre Can (PDF), Juventus Football Club, 31 gennaio 2020. URL consultato il 31 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2020).
  86. ^ Grazie, Mario!, su juventus.com, 30 dicembre 2019. URL consultato il 30 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2019).
  87. ^ Marko Pjaca in prestito all'Anderlecht, su juventus.com, 31 gennaio 2020. URL consultato il 31 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2020).
  88. ^ Ultime operazioni del mercato invernale #BiancAzzurro, su pescaracalcio.com, 31 gennaio 2020. URL consultato il 31 gennaio 2020 (archiviato il 1º febbraio 2020).
  89. ^ (EN) CSKA signed with Juventus football player, su cska.bg, 27 gennaio 2020. URL consultato il 29 gennaio 2020 (archiviato il 27 giugno 2020).
  90. ^ (NL) Fortuna Sittard huurt vleugelaanvaller frederiksen van Juventus, su fortunasittard.nl, 31 gennaio 2020. URL consultato il 31 gennaio 2020 (archiviato il 31 gennaio 2020).
  91. ^ (EN) The player Han Kwang is Al Duhail new professional, su duhailsc.com, 8 gennaio 2020.
  92. ^ Dalla Juventus un grande colpo: ecco Dany Mota, su monzacalcio.com, 20 gennaio 2020. URL consultato il 21 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2020).
  93. ^ Contratti in scadenza, interviene la Figc: il protocollo con le linee guida, su sport.sky.it, 20 giugno 2020.
  94. ^ Cessione definitiva del calciatore Emre Can (PDF), Juventus Football Club, 18 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2020).
  95. ^ La partita, inizialmente in programma il 1º marzo 2020 alle ore 20:45 CET, è stata posticipata in un primo momento al 13 maggio 2020 e successivamente spostata all'8 marzo 2020 alla stessa ora, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 203 del 5 marzo 2020 (PDF), su legaseriea.it, 5 marzo 2020. URL consultato il 5 marzo 2020 (archiviato il 6 marzo 2020).
  96. ^ Incontro disputatosi a porte chiuse a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 173/A del 4 marzo 2020 (PDF), Federazione Italiana Giuoco Calcio, 4 marzo 2020. URL consultato il 5 marzo 2020 (archiviato il 14 marzo 2020).
  97. ^ La partita, inizialmente in programma l'8 marzo 2020 alle ore 18:00 CET, è stata posticipata in un primo momento al 13 marzo 2020 alle ore 20:45 CET e successivamente spostata al 22 giugno 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  98. ^ a b c d e f g h i j k l m n Incontro disputatosi a porte chiuse a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 218/A del 12 giugno 2020 (PDF), Federazione Italiana Giuoco Calcio, 12 giugno 2020. URL consultato il 12 giugno 2020 (archiviato il 12 giugno 2020).
  99. ^ La partita, inizialmente in programma il 13 marzo 2020 alle ore 20:45 CET, è stata posticipata in un primo momento al 21 marzo 2020 alla stessa ora e successivamente spostata al 26 giugno 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  100. ^ La partita, inizialmente in programma il 21 marzo 2020 alle ore 18:00 CET, è stata posticipata al 30 giugno 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  101. ^ La partita, inizialmente in programma il 4 aprile 2020 alle ore 20:45 CEST, è stata posticipata al 4 luglio 2020 alle ore 17:15 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  102. ^ La partita, inizialmente in programma nella giornata di campionato dell'11 aprile 2020, è stata posticipata al 7 luglio 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  103. ^ La partita, inizialmente in programma nella giornata di campionato del 19 aprile 2020, è stata posticipata all'11 luglio 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  104. ^ La partita, inizialmente in programma nella giornata di campionato del 22 aprile 2020, è stata posticipata al 15 luglio 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  105. ^ La partita, inizialmente in programma nella giornata di campionato del 26 aprile 2020, è stata posticipata al 20 luglio 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  106. ^ La partita, inizialmente in programma nella giornata di campionato del 3 maggio 2020, è stata posticipata al 23 luglio 2020 alle ore 19:30 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 231 del 1º giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato l'11 giugno 2020).
  107. ^ La partita, inizialmente in programma nella giornata di campionato del 10 maggio 2020, è stata posticipata al 26 luglio 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 263 del 14 luglio 2020 (PDF), su legaseriea.it, 14 luglio 2020. URL consultato il 14 luglio 2020.
  108. ^ La partita, inizialmente in programma nella giornata di campionato del 17 maggio 2020, è stata posticipata al 29 luglio 2020 alle ore 21:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 263 del 14 luglio 2020 (PDF), su legaseriea.it, 14 luglio 2020. URL consultato il 14 luglio 2020.
  109. ^ La partita, inizialmente in programma nella giornata di campionato del 24 maggio 2020, è stata posticipata al 1º agosto alle ore 20:45 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 280 del 28 luglio 2020 (PDF), su legaseriea.it, 28 luglio 2020. URL consultato il 28 luglio 2020.
  110. ^ Spettatori Juve Udinese: il dato sul pubblico dell’Allianz Stadium, su juventusnews24.com, 15 gennaio 2020. URL consultato il 15 gennaio 2020 (archiviato il 15 gennaio 2020).
  111. ^ Spettatori Juve Roma Coppa Italia: il dato sul pubblico all’Allianz Stadium, su juventusnews24.com, 22 gennaio 2020.
  112. ^ Spettatori Milan Juve: quasi 73 mila presenti a San Siro, su juventusnews24.com, 13 febbraio 2020. URL consultato il 13 febbraio 2020 (archiviato il 13 febbraio 2020).
  113. ^ La partita, inizialmente in programma il 4 marzo 2020 alle ore 20:45 CET, è stata posticipata al 12 giugno 2020 alle ore 21:00 CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Comunicato ufficiale n. 237 del 12 giugno 2020 (PDF), su legaseriea.it, 12 giugno 2020. URL consultato il 12 giugno 2020 (archiviato il 12 giugno 2020).
  114. ^ (EN) Atlético Madrid-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 18 settembre 2019.
  115. ^ (EN) Juventus-Bayer Leverkusen (PDF), Union of European Football Associations, 1º ottobre 2019. URL consultato il 1º ottobre 2019 (archiviato il 1º ottobre 2019).
  116. ^ (EN) Juventus-Lokomotiv Mosca (PDF), Union of European Football Associations, 22 ottobre 2019. URL consultato il 22 ottobre 2019 (archiviato il 24 ottobre 2019).
  117. ^ (EN) Lokomotiv Mosca-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 6 novembre 2019. URL consultato il 6 novembre 2019 (archiviato il 15 novembre 2019).
  118. ^ (EN) Juventus-Atlético Madrid (PDF), Union of European Football Associations, 26 novembre 2019.
  119. ^ (EN) Bayer Leverkusen-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 11 dicembre 2019. URL consultato l'11 dicembre 2019 (archiviato l'11 dicembre 2019).
  120. ^ (EN) Olympique Lione-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 26 febbraio 2020.
  121. ^ La partita, inizialmente in programma il 17 marzo 2020 alle ore 21:00 CET, è stata posticipata al 7 agosto 2020 alla stessa ora CEST, a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Champions League 2019/20: partite e risultati, su it.uefa.com, 10 luglio 2020. URL consultato il 10 luglio 2020.
  122. ^ (EN) Juventus-Olympique Lione (PDF), Union of European Football Associations, 7 agosto 2020.
  123. ^ Incontro disputatosi a porte chiuse a causa della pandemia di COVID-19, cfr. Sedi degli ottavi di finale di Champions League confermate, su it.uefa.com, 9 luglio 2020. URL consultato il 9 luglio 2020.
  124. ^ Supercoppa: Juventus-Lazio 1-3, su ansa.it, 22 dicembre 2019. URL consultato il 22 dicembre 2019 (archiviato il 22 dicembre 2019).
  125. ^ Giovanni Manna è il nuovo Responsabile dell'Under 19, su juventus.com, 1º luglio 2019. URL consultato il 1º luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2019).
  126. ^ Lamberto Zauli allenerà la Under 19!, su juventus.com, 3 luglio 2019. URL consultato il 3 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2019).
  127. ^ Under-19 – Rosa e statistiche stagione attuale, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  128. ^ a b c d Settore Giovanile, pronti a ripartire!, su juventus.com, 30 luglio 2019. URL consultato il 31 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2019).
  129. ^ Under-17 – Rosa Under 17 stagione attuale, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  130. ^ Under-16 – Rosa Under 16 stagione attuale, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  131. ^ Rosa U14, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  132. ^ Rosa Juventus Under13 – Esordienti 2007 – stagione 2019/20, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  133. ^ a b Rosa Juventus Under12 – Esordienti 2008 – stagione 2019/20, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  134. ^ Rosa Juventus Under10 – Pulcini 2010 – stagione 2019/20, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  135. ^ Rosa Juventus Under9 – Pulcini 2011 – stagione 2019/20, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  136. ^ Rosa Juventus Under8 – Primi Calci 2012 – stagione 2019/20, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  137. ^ Rosa Juventus Under7 – Piccoli Amici 2013 – stagione 2019/20, su giovanibianconeri.it, 20 luglio 2020.
  138. ^ Comunicato ufficiale n. 241 del 17 giugno 2020 (PDF), Lega Nazionale Professionisti Serie A, 17 giugno 2020. URL consultato il 25 giugno 2020 (archiviato il 18 giugno 2020).
  139. ^ Under 19, il pari qualifica la Fiorentina, su juventus.com, 19 febbraio 2020.
  140. ^ Percorso "UEFA Champions League".
  141. ^ Youth League, ai quarti va il Real Madrid, su juventus.com, 16 agosto 2020.
  142. ^ a b c Comunicato ufficiale n. 187/A del 16 aprile 2020 (PDF), Federazione Italiana Giuoco Calcio, 16 aprile 2020. URL consultato il 25 giugno 2020 (archiviato il 16 aprile 2020).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio