Juventus Football Club 1953-1954

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
1953–54 Juventus Football Club.jpg
Stagione 1953-1954
AllenatoreItalia Aldo Olivieri
PresidenteItalia Gianni Agnelli
Serie A2º posto
Maggiori presenzeCampionato: Manente, Præst (34)
Totale: Manente, Præst (34)
Miglior marcatoreCampionato: Ricagni (17)
Totale: Ricagni (17)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1953-1954.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La squadra bianconera, rinforzatasi in avanti coi gol (saranno 17 a fine torneo) dell'oriundo Eduardo Ricagni,[1] concluse il campionato al secondo posto, a un solo punto dalla vittoriosa Inter. Dopo aver chiuso da campione d'inverno il girone d'andata, in coabitazione con gli stessi nerazzurri e la rivelazione Fiorentina, nella tornata di ritorno i piemontesi si fecero inizialmente staccare, assieme ai lombardi, dai toscani, salvo ricompattarsi tutti e tre a dieci giornate dal termine.

L'italo-argentino Eduardo Ricagni, miglior marcatore juventino dell'annata con 17 gol: ciò nonostante, «bravo ma insolente, non si fa amare neppure dai compagni, e insomma viene ceduto dopo una sola stagione».[1]

Nelle partite seguenti la Juventus non seppe approfittare di una sconfitta dell'Inter nel derby milanese, mentre i viola in dirittura d'arrivo declinarono circa velleità di scudetto. Torinesi e meneghini proseguirono quindi a braccetto la loro marcia in vetta fino a due turni dal termine, quando i bianconeri caddero sul campo dell'Atalanta[1] lasciando così ai nerazzurri una decisiva lunghezza di vantaggio che, due domeniche dopo, costerà alla Juventus il tricolore.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Elio Angelini
Italia P Giovanni Viola
Italia D Alberto Bertuccelli
Italia D Giuseppe Corradi
Italia D Sergio Manente
Italia D Alfredo Travia
Italia C Rino Ferrario
Italia C Aredio Gimona
Italia C Antonio Montico
Italia C Guglielmo Oppezzo
N. Ruolo Giocatore
Italia C Carlo Parola (Capitano)
Italia C Umberto Pinardi
Italia A Giampiero Boniperti
Danimarca A John Hansen
Italia A Guido Del Grosso
Italia A Guido Macor
Italia A Ermes Muccinelli
Danimarca A Karl Åge Præst
Italia A Eduardo Ricagni

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Elio Angelini Udinese definitivo
C Aredio Gimona Palermo definitivo
A Guido Macor Fanfulla definitivo
C Antonio Montico Udinese definitivo
C Guglielmo Oppezzo Sampdoria definitivo
C Umberto Pinardi Como definitivo
A Eduardo Ricagni Huracán definitivo
D Alfredo Travia Pro Patria definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Riccardo Carapellese Genoa definitivo
P Filippo Cavalli Inter definitivo
D Bruno Garzena Alessandria definitivo
A Karl Aage Hansen Sampdoria definitivo
C Giacomo Mari Sampdoria definitivo
C Alberto Piccinini Milan definitivo
A Pasquale Vivolo Lazio definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1953-1954.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
13 settembre 1953
1ª giornata
Juventus3 – 1TriestinaStadio Comunale
Arbitro:  Guarnaschelli (Pavia)

Genova
20 settembre 1953
2ª giornata
Genoa1 – 3JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Torino
27 settembre 1953
3ª giornata
Juventus0 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Roma
4 ottobre 1953
4ª giornata
Lazio2 – 1JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Torino
11 ottobre 1953
5ª giornata
Juventus1 – 0SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Torino
18 ottobre 1953
6ª giornata
Torino2 – 4JuventusStadio Filadelfia
Arbitro:  Massai (Pisa)

Legnano
25 ottobre 1953
7ª giornata
Legnano1 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

[[Torino]]
1º novembre 1953
8ª giornata
Juventus1 – 0UdineseStadio Comunale
Arbitro:  Coppa (Como)

Bologna
8 novembre 1953
9ª giornata
Bologna0 – 1JuventusStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Torino
22 novembre 1953
10ª giornata
Juventus2 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Ferrara
29 novembre 1953
11ª giornata
SPAL1 – 3JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Torino
6 dicembre 1953
12ª giornata
Juventus3 – 0RomaStadio Comunale
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Milano
20 dicembre 1953
13ª giornata
Milan1 – 0JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Massai (Pisa)

Torino
27 dicembre 1953
14ª giornata
Juventus0 – 0NovaraStadio Comunale
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Torino
3 gennaio 1954
15ª giornata
Juventus2 – 0AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Guarnaschelli (Pavia)

Palermo
10 gennaio 1954
16ª giornata
Palermo1 – 3JuventusStadio La Favorita
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Napoli
17 gennaio 1954
17ª giornata
Napoli1 – 2JuventusStadio del Vomero
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Trieste
31 gennaio 1954
18ª giornata
Triestina2 – 2JuventusStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Torino
7 febbraio 1954
19ª giornata
Juventus3 – 1GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Firenze
14 febbraio 1954
20ª giornata
Fiorentina1 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Torino
21 febbraio 1954
21ª giornata
Juventus0 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Genova
28 febbraio 1954
22ª giornata
Sampdoria0 – 1JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Torino
7 marzo 1954
23ª giornata
Juventus0 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Torino
14 marzo 1954
24ª giornata
Juventus2 – 1LegnanoStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Udine
21 marzo 1954
25ª giornata
Udinese0 – 2JuventusStadio Moretti
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Torino
28 marzo 1954
26ª giornata
Juventus2 – 2BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Milano
4 aprile 1954
27ª giornata
Inter6 – 0JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Torino
18 aprile 1954
28ª giornata
Juventus3 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Roma
25 aprile 1954
29ª giornata
Roma1 – 1JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Torino
2 maggio 1954
30ª giornata
Juventus1 – 0MilanStadio Comunale
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Novara
9 maggio 1954
31ª giornata
Novara0 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Bergamo
16 maggio 1954
32ª giornata
Atalanta3 – 2JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Torino
23 maggio 1954
33ª giornata
Juventus4 – 1PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Torino
30 maggio 1954
34ª giornata
Juventus3 – 2NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 50 17 11 6 0 30 11 17 9 4 4 28 23 34 20 10 4 58 34 +24


Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Angelini, E. E. Angelini 8-6??
Bertuccelli, A. A. Bertuccelli 310??
Boniperti, G. G. Boniperti 3014??
Corradi, G. G. Corradi 80??
Del Grosso, G. G. Del Grosso 30??
Ferrario, R. R. Ferrario 302??
Gimona, A. A. Gimona 240??
Hansen, J. J. Hansen 289??
Macor, G. G. Macor 31??
Manente, S. S. Manente 342??
Montico, A. A. Montico 140??
Muccinelli, E. E. Muccinelli 305??
Oppezzo, G. G. Oppezzo 180??
Parola, C. C. Parola 130??
Pinardi, U. U. Pinardi 121??
Præst, K. A. K. A. Præst 345??
Ricagni, E. E. Ricagni 2417??
Travia, A. A. Travia 40??
Viola, G. G. Viola 26-28??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Gianni Giacone, Argentina sorgente inesauribile di emozioni, in Hurrà Juventus, nº 6 [197], giugno 2005, p. 56.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]