Franck Kessié

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Franck Kessié
Franck Kessié.jpg
Kessié con la nazionale ivoriana
Nazionalità Costa d'Avorio Costa d'Avorio
Altezza 183 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Barcellona
Carriera
Giovanili
2010-2014Stella Adjamé
Squadre di club1
2014-2015Stella Adjamé10 (3)
2015Atalanta0 (0)
2015-2016Cesena37 (4)
2016-2017Atalanta30 (6)
2017-2022Milan174 (35)
2022-Barcellona1 (0)
Nazionale
2013-2014Costa d'Avorio Costa d'Avorio U-175 (2)
2015Costa d'Avorio Costa d'Avorio U-203 (0)
2015-2018Costa d'Avorio Costa d'Avorio U-234 (0)
2021Costa d'Avorio Costa d'Avorio olimpica4 (1)
2014-Costa d'Avorio Costa d'Avorio58 (6)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 agosto 2022

Franck Yannick Kessié (AFI: [fʁɑ̃k kɛsje]; Ouragahio, 19 dicembre 1996) è un calciatore ivoriano, centrocampista del Barcellona e della nazionale ivoriana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente impiegato come difensore centrale, è stato poi schierato come mediano dall'allora allenatore del Cesena, Massimo Drago.[1]

Dotato di grande fisicità, alla quale unisce una buona tecnica di base e agonismo, è abile negli inserimenti offensivi e nel colpo di testa.[2] Tali qualità, unite a corsa e a dinamismo, lo rendono un ottimo centrocampista, in grado di spostarsi repentinamente da un'area di rigore all'altra. È inoltre un ottimo rigorista: in carriera ha messo a segno 31 penalty su 36 calciati.[3][4]

Si ispira a Yaya Touré.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver iniziato la propria carriera nello Stella Adjamé di Abidjan,[6] nel gennaio del 2015 viene tesserato dall'Atalanta, che lo aggrega inizialmente alla squadra Primavera.[7] Il 18 aprile viene convocato per la prima volta in prima squadra per l'incontro disputato contro la Roma, restando però in panchina.[8] Il 26 agosto seguente passa in prestito al Cesena, in Serie B,[9] con cui nel corso della stagione gioca 36 partite in campionato ed una nei play-off, segnando 4 reti.

Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Rientrato all'Atalanta, nella stagione 2016-2017 gioca la sua prima partita con la squadra bergamasca, scendendo in campo, il 13 agosto 2016, nella partita del terzo turno di Coppa Italia vinta per 3-0 contro la Cremonese, formazione di Lega Pro; nell'occasione segna anche il suo primo gol ufficiale in nerazzurro, realizzando la terza rete dell'incontro.

Esordisce in Serie A alla prima giornata, il 21 agosto 2016, siglando una doppietta nella gara casalinga persa per 3-4 contro la Lazio.[10] Va a segno anche la domenica seguente, realizzando il momentaneo gol del vantaggio nella partita persa per 2-1 sul campo della Sampdoria.[11] Si ripete alla terza giornata, l'11 settembre, con il calcio di rigore realizzato nel successo per 2-1 contro il Torino.[12] Il 20 novembre segna nuovamente dal dischetto, regalando in extremis la vittoria (2-1) contro la Roma.[13] Esattamente un mese dopo, il 20 dicembre, torna a segnare su azione nella vittoria per 2-1 sull'Empoli. Al termine della stagione, i bergamaschi concludono al quarto posto in classifica con l'ivoriano che realizza 7 reti in 31 partite totali.

Milan[modifica | modifica wikitesto]

Kessie nel Milan durante una partita con il Torino nel 2021

Il 2 giugno 2017 si trasferisce al Milan in prestito biennale con riscatto obbligatorio,[14] per una cifra complessiva di circa 28 milioni di euro.[15] Fa il suo esordio con la maglia rossonera, nonché nelle coppe europee, il 27 luglio seguente, durante la partita di andata del terzo turno preliminare di UEFA Europa League vinta per 1-0 in casa dell'U Craiova.[16][17] Realizza la sua prima rete con il club milanese il 20 agosto, alla prima giornata di Serie A, trasformando in gol un rigore nella gara vinta per 3-0 in casa del Crotone.[18] Il 21 gennaio 2018 realizza la sua prima doppietta con il Milan, segnando i due gol decisivi nella partita vinta 2-1 in trasferta contro il Cagliari. Il 9 maggio disputa la finale di Coppa Italia, persa 4-0 contro la Juventus. Conclude la stagione con 54 presenze e 5 gol in tutte le competizioni.

All'inizio della stagione successiva, il 31 agosto 2018, segna un gol nella gara di campionato vinta 2-1 contro la Roma a San Siro. A metà gennaio disputa la Supercoppa italiana, persa 1-0 contro la Juventus a Gedda. Il 13 aprile 2019, alla 32ª giornata, realizza su rigore il gol decisivo per la vittoria 1-0 in casa contro la Lazio. All'ultima giornata di campionato, il 29 maggio, realizza una doppietta nella gara vinta 3-2 in trasferta contro la SPAL. Il Milan guidato da Gennaro Gattuso ottiene il quinto posto finale con Kessié che chiude l'annata con 7 gol in 42 presenze complessive.

Il 21 settembre 2019 gioca la sua centesima partita con la maglia del Milan[19] e il 5 ottobre ritorna a segnare su rigore in occasione del match esterno contro il Genoa, siglando il 2-1 e ribaltando il risultato.[20] Tuttavia, la stagione parte male per lui e per la squadra, tant'è che il 10 novembre viene escluso dai convocati in vista della sfida contro la Juventus per ragioni disciplinari.[21] Nel corso dei mesi, l'allenatore Stefano Pioli (subentrato a ottobre a Marco Giampaolo, che considerava Kessié anarchico)[22] modifica la sua posizione in campo, schierandolo come mediano in un centrocampo a due, in coppia con Ismaël Bennacer.[22][23] Tale cambiamento migliora notevolmente il suo rendimento; alla ripresa del campionato dopo la sosta dovuta all'emergenza sanitaria, si rende protagonista di ottime prestazioni, realizzando tre reti consecutive (contro Juventus, Napoli e Parma)[24][25][26] tra la trentunesima e la trentatreesima giornata di campionato.

Diventato ormai uno dei senatori dello spogliatoio,[5] durante la stagione 2020-2021 veste per la prima volta la fascia di capitano del Milan il 29 ottobre 2020, dopo l'uscita di Alessio Romagnoli, nel secondo tempo della partita casalinga di UEFA Europa League vinta per 3-0 contro lo Sparta Praga.[27] Il 25 febbraio 2021, nella partita di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League contro la Stella Rossa (1-1), realizza, su rigore, il suo primo gol nelle coppe europee. Chiude la stagione con 13 marcature in Serie A, le ultime due delle quali realizzate su calcio di rigore sul campo dell'Atalanta all'ultima giornata, decisive per l'ottenimento del secondo posto finale e del conseguente ritorno in UEFA Champions League del Milan dopo sette anni di assenza.

Nella stagione successiva vince il suo primo campionato, collezionando 39 presenze e 7 reti tra tutte le competizioni. Al termine dell'annata decide di non rinnovare il contratto in scadenza con i meneghini, chiudendo la sua esperienza in rossonero di 5 anni con 223 presenze e 37 reti totali.

Barcellona[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 luglio 2022 viene annunciato il suo trasferimento al Barcellona.[28]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 ha giocato il Mondiale Under-17, nel corso del quale ha segnato 2 reti in 5 presenze; nello stesso anno ha esordito in nazionale maggiore, nelle qualificazioni alla Coppa d'Africa 2015, nel corso delle quali ha disputato 3 gare. In particolare ha esordito, da titolare, il 6 settembre 2014, nella partita contro la Sierra Leone, terminata con il risultato di 2-1 per gli ivoriani.[29] Sempre nel 2015 ha disputato 3 partite nella Coppa d'Africa Under-20, mentre a partire dal 2016 è stato nuovamente convocato con regolarità dalla nazionale maggiore, con la quale nel 2017 ha preso parte alla Coppa d'Africa,[30][31] nella quale ha disputato tutti e 3 gli incontri della sua nazionale.

Convocato per la Coppa d'Africa 2019,[32] in occasione della vittoria per 4-1 contro la Namibia fornisce 3 assist.[33] Il 16 novembre dello stesso anno segna la sua prima rete in nazionale, su calcio di rigore contro il Niger.[34] Nel 2013 vinse la Coppa d'Africa con l'Under-17.

Partecipa da fuoriquota ai Giochi di Tokyo, nel corso dei quali realizza la rete decisiva durante il vittorioso match di esordio della Costa d'Avorio contro l'Arabia Saudita.[35]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 13 agosto 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-gen. 2015 Costa d'Avorio Stella Club L1 10 3 - - - - - - - - - 10 3
gen.-giu. 2015 Italia Atalanta A 0 0 CI - - - - - - - - 0 0
2015-2016 Italia Cesena B 37 4 CI 0 0 - - - - - - 37 4
2016-2017 Italia Atalanta A 30 6 CI 1 1 - - - - - - 31 7
Totale Atalanta 30 6 1 1 - - - - 31 7
2017-2018 Italia Milan A 37 5 CI 5 0 UEL 12[36] 0 - - - 54 5
2018-2019 A 34 7 CI 4 0 UEL 3 0 SI 1 0 42 7
2019-2020 A 35 4 CI 3 0 - - - - - - 38 4
2020-2021 A 37 13 CI 2 0 UEL 11[36] 1 - - - 50 14
2021-2022 A 31 6 CI 3 1 UCL 5 0 - - - 39 7
Totale Milan 174 35 17 1 31 1 1 0 223 37
2022-2023 Spagna Barcellona PD 1 0 CR 0 0 UCL 0 0 SS 0 0 1 0
Totale carriera 252 48 18 2 31 1 1 0 302 51

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Costa d'Avorio
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-9-2014 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 1 Sierra Leone Sierra Leone Qual. Coppa d'Africa 2015 -
11-10-2014 Kinshasa RD del Congo RD del Congo 1 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2015 - Ammonizione al 64’ 64’
15-10-2014 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 4 RD del Congo RD del Congo Qual. Coppa d'Africa 2015 - Red card.svg 47’
25-10-2014 Lusaka Zambia Zambia 1 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
20-5-2016 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
4-6-2016 Bouaké Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 1 Gabon Gabon Amichevole -
3-9-2016 Bouaké Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 1 Sierra Leone Sierra Leone Qual. Coppa d'Africa 2017 -
8-10-2016 Bouaké Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 1 Mali Mali Qual. Mondiali 2018 -
12-11-2016 Marrakech Marocco Marocco 0 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Mondiali 2018 -
15-11-2016 Lens Francia Francia 0 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
8-1-2017 Abu Dhabi Svezia Svezia 1 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
11-1-2017 Abu Dhabi Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 0 Uganda Uganda Amichevole - Ingresso al 64’ 64’
16-1-2017 Oyem Costa d'Avorio Costa d'Avorio 0 – 0 Togo Togo Coppa d'Africa 2017 - 1º turno -
20-1-2017 Oyem Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 2 RD del Congo RD del Congo Coppa d'Africa 2017 - 1º turno - Ammonizione al 65’ 65’
24-1-2017 Oyem Marocco Marocco 1 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2017 - 1º turno - Uscita al 84’ 84’
24-3-2017 Krasnodar Russia Russia 0 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
27-3-2017 Parigi Senegal Senegal 1 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
4-6-2017 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole - Uscita al 62’ 62’
10-6-2017 Bouaké Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 3 Guinea Guinea Qual. Coppa d'Africa 2019 -
2-9-2017 Libreville Gabon Gabon 0 – 3 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Mondiali 2018 -
5-9-2017 Bouaké Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 2 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2017 Bamako Mali Mali 0 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2017 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 0 – 2 Marocco Marocco Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 10’ 10’
24-3-2018 Beauvais Togo Togo 2 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole - Uscita al 75’ 75’
9-9-2018 Kigali Ruanda Ruanda 1 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2019 -
12-10-2018 Bouaké Costa d'Avorio Costa d'Avorio 4 – 0 Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana Qual. Coppa d'Africa 2019 -
16-10-2018 Bangui Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana 0 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2019 -
18-11-2018 Conakry Guinea Guinea 1 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2019 - Ammonizione al 50’ 50’ Uscita al 68’ 68’
23-3-2019 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 0 Ruanda Ruanda Qual. Coppa d'Africa 2019 -
14-6-2019 Abu Dhabi Costa d'Avorio Costa d'Avorio 0 – 1 Uganda Uganda Amichevole -
19-6-2019 Abu Dhabi Zambia Zambia 1 – 4 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole - Ammonizione al 51’ 51’ Uscita al 70’ 70’
24-6-2019 Il Cairo Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 0 Sudafrica Sudafrica Coppa d'Africa 2019 - 1º turno -
28-6-2019 Il Cairo Marocco Marocco 1 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2019 - 1º turno -
1-7-2019 Il Cairo Namibia Namibia 1 – 4 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2019 - 1º turno -
8-7-2019 Suez Mali Mali 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2019 - Ottavi di finale -
11-7-2019 Suez Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 1 dts
(3 – 4 dtr)
Algeria Algeria Coppa d'Africa 2019 - Quarti di finale - Ammonizione al 88’ 88’
6-9-2019 Caen Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 2 Benin Benin Amichevole -
10-9-2019 Rouen Tunisia Tunisia 1 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
13-10-2019 Amiens Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 1 RD del Congo RD del Congo Amichevole - Ammonizione al 70’ 70’
16-11-2019 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 0 Niger Niger Qual. Coppa d'Africa 2021 1 Uscita al 83’ 83’
8-10-2020 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole 1
13-10-2020 Utrecht Giappone Giappone 1 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
12-11-2020 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 1 Madagascar Madagascar Qual. Coppa d'Africa 2021 -
17-11-2020 Antananarivo Madagascar Madagascar 1 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2021 1 Uscita al 83’ 83’
26-3-2021 Niamey Niger Niger 0 – 3 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2021 -
30-3-2021 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 1 Etiopia Etiopia Qual. Coppa d'Africa 2021 1
5-6-2021 Abidjan Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 1 Burkina Faso Burkina Faso Amichevole - Ammonizione al 44’ 44’
12-6-2021 Cape Coast Ghana Ghana 0 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole - Ammonizione al 90+4’ 90+4’
8-10-2021 Soweto Malawi Malawi 0 – 3 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 79’ 79’
11-10-2021 Cotonou Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 1 Malawi Malawi Qual. Mondiali 2022 1
13-11-2021 Cotonou Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 0 Mozambico Mozambico Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 77’ 77’
16-11-2021 Douala Camerun Camerun 1 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Mondiali 2022 -
12-1-2022 Douala Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2021 - 1º turno - Uscita al 71’ 71’
16-1-2022 Douala Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 2 Sierra Leone Sierra Leone Coppa d'Africa 2021 - 1º turno - Uscita al 82’ 82’
20-1-2022 Douala Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 1 Algeria Algeria Coppa d'Africa 2021 - 1º turno 1
26-1-2022 Douala Costa d'Avorio Costa d'Avorio 0 – 0 dts
(4 – 5 dtr)
Egitto Egitto Coppa d'Africa 2021 - Ottavi di finale - Uscita al 30’ 30’
25-3-2022 Marsiglia Francia Francia 2 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
29-3-2022 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
Totale Presenze 58 Reti 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 2021-2022

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra dell'anno: 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kessiè e Bahebeck show: Juventus, Napoli e Inter già a caccia dei talenti, su m.tuttosport.com.
  2. ^ Kessie, perché è irrinunciabile: un muro capace di segnare. E non si stanca mai, su gazzetta.it. URL consultato il 30 luglio 2021.
  3. ^ L’Editoriale di Sugoni – Franck Kessie: il difensore che tira i rigori, su calciomercato.it, 20 gennaio 2015. URL consultato il 22 novembre 2020.
  4. ^ Franck Kessie - Reti da rigore (Dettaglio), su transfermarkt.it.
  5. ^ a b sport.sky.it, https://sport.sky.it/calcio/idoli-dei-calciatori.
  6. ^ (EN) Charles Onwuakpa writes a detailed scout report about Franck Kessié, su outsideoftheboot.com, 15 aprile 2017.
  7. ^ Atalanta, c’è la firma di Kessie: i dettagli e la foto, su gianlucadimarzio.com, 29 gennaio 2015. URL consultato il 29 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2016).
  8. ^ Atalanta, 22 convocati per Roma: prima per Kessie, su calcionews24.com, 18 aprile 2015. URL consultato il 18 aprile 2015.
  9. ^ Franck Kessie in prestito al Cesena, su atalanta.it. URL consultato il 29 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2016).
  10. ^ Debutto da urlo per Kessie: doppietta in Atalanta-Lazio, su goal.com, 21 agosto 2016. URL consultato il 22 agosto 2016.
  11. ^ Le pagelle di Sampdoria-Atalanta 2-1, su Eurosport, 28 agosto 2016. URL consultato il 17 novembre 2019.
  12. ^ Atalanta-Torino 2-1, Hart debutta con una papera. Mihajlovic espulso, su gazzetta.it. URL consultato il 17 novembre 2019.
  13. ^ Atalanta-Roma 2-1, Kessié spedisce i giallorossi a -7 dalla Juve. Incidenti tra tifosi e polizia a fine gara, su repubblica.it, 20 novembre 2016. URL consultato il 17 novembre 2019.
  14. ^ Ufficiale: Kessie è un nuovo giocatore del Milan, su acmilan.com, 2 giugno 2017. URL consultato il 2 giugno 2017.
  15. ^ Milan, ufficiale l'acquisto di Kessie: prestito biennale con obbligo di riscatto, su gazzetta.it.
  16. ^ Pietro Mazzara, milannews.it, 25 luglio 2017, http://www.milannews.it/news/milan-ben-17-giocatori-non-hanno-mai-giocato-in-una-competizione-uefa-per-club-262367. URL consultato il 28 luglio 2017.
  17. ^ Marco Fallisi, gazzetta.it, 27 luglio 2017, http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Milan/27-07-2017/milan-nuovi-convincono-musacchio-insuperabile-kessie-ha-altro-passo-210595020239.shtml. URL consultato il 28 luglio 2017.
  18. ^ Alessandra Gozzini, gazzetta.it, 20 agosto 2017, http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/20-08-2017/crotone-milan-0-3-apre-kessie-poi-cutrone-suso-completano-festa-2101136950832.shtml. URL consultato il 20 agosto 2017.
  19. ^ Milan, Kessié premiato per le 100 presenze in rossonero, su ilmilanista.it, 25 settembre 2019.
  20. ^ Genoa-Milan 1-2, Schöne sbaglia un rigore in pieno recupero, su ilsecoloxix.it, 5 ottobre 2019. URL consultato il 17 novembre 2019.
  21. ^ Fuori forma e svogliato, il Milan punisce Kessie, su gazzetta.it. URL consultato il 17 novembre 2019.
  22. ^ a b Carlos Passerini, Franck Kessie, il campione ritrovato, in campo e fuori, del nuovo Milan di Pioli, su corriere.it, 16 luglio 2020. URL consultato il 26 agosto 2021.
  23. ^ Calciomercato Milan, solo Kessie e Bennacer in mediana. Chi arriva?, su gazzetta.it. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  24. ^ Milan-Juve 4-2: Rabiot, Ronaldo, Ibra, Kessie, Leao e Rebic, su gazzetta.it. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  25. ^ Napoli-Milan 2-2, un rigore di Kessié rovina la notte dell'amarcord di Gattuso, su repubblica.it, 12 luglio 2020. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  26. ^ Serie A, Milan-Parma 3-1: Pioli non si ferma, un'altra rimonta verso l'Europa, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  27. ^ Milan-Sparta Praga: esce Romagnoli, fascia da capitano a Kessie, su milannews.it, 29 ottobre 2020. URL consultato il 2 novembre 2020.
  28. ^ (ES) El FC Barcelona ficha a Kessie, su fcbarcelona.es, 4 luglio 2022. URL consultato il 4 luglio 2022.
  29. ^ Ivory Coast vs. Sierra Leone (2:1) National-football-teams.com
  30. ^ Coppa d'Africa, chi parte e per quanto. Kessie, Lemina e Aubameyang già convocati, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 1º luglio 2019.
  31. ^ Coppa Africa: convocato Kessiè, su transfermarkt.it. URL consultato il 1º luglio 2019.
  32. ^ Kessie convocato in Coppa d’Africa, salta la preparazione con il Milan?, su SpazioMilan, 12 giugno 2019. URL consultato il 1º luglio 2019.
  33. ^ Kessie show, tre assist per la Costa d’Avorio. Il Marocco inguaia il Sudafrica, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 1º luglio 2019.
  34. ^ Milan: Kessie decisivo in nazionale, su calciomercato.com. URL consultato il 17 novembre 2019.
  35. ^ Tokyo 2020: Kessié decisivo, Richarlison trascina il Brasile, su corrieredellosport.it. URL consultato il 30 luglio 2021.
  36. ^ a b 3 presenze nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]