Juventus Football Club 1968-1969

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
Juventus Football Club 1968-1969.jpg
Stagione 1968-1969
AllenatoreParaguay Heriberto Herrera
PresidenteItalia Vittore Catella
Serie A5º posto
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa delle FiereSedicesimi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Leoncini (30)
Miglior marcatoreCampionato: Pietro Anastasi (14)
StadioComunale

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1968-1969.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1968-1969 la Juventus disputa il campionato di Serie A, un torneo a 16 squadre, con 35 punti in classifica ottiene la quinta posizione. Lo scudetto è stato vinto dalla Fiorentina con 45 punti, davanti alla coppia formata da Napoli e Milan con 41 punti, quarto l'Inter con 36 punti. Retrocedono il Varese con 22 punti, il Pisa con 20 punti e l'Atalanta con 19 punti.

La squadra bianconera di nuovo affidata ad Heriberto Herrera ottiene la quinta posizione nel torneo che assegna il secondo titolo alla Fiorentina, il centravanti siciliano Pietro Anastasi arrivato dal Varese, con 15 reti, di cui 14 in campionato ed una in Coppa Italia, risulta il miglior realizzatore stagionale. Per la prima volta in questa stagione è stato utilizzato il numero "13", un giocatore dalla panchina che può entrare in campo per sostituire anzitempo un compagno. In Coppa Italia la Juventus vince il terzo girone eliminatorio con 5 punti, eliminando il Cesena e le due genovesi, poi nei quarti di finale viene eliminata dal Cagliari. Nella Coppa delle Fiere supera nel primo turno gli svizzeri del Losanna, ma si ferma nel secondo turno eliminata dai tedeschi dell'Eintracht di Francoforte.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª portiere

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Roberto Anzolin
Italia P Giuliano Sarti
Italia P Roberto Tancredi
Italia P Angelo Colombo
Italia D Gianfranco Leoncini
Italia D Sandro Salvadore
Italia D Ernesto Càstano (capitano)
Italia D Giancarlo Bercellino I
Italia D Luigi Pasetti
Italia D Gianluigi Roveta
N. Ruolo Giocatore
Spagna C Luis del Sol
Italia C Romeo Benetti
Italia C Erminio Favalli
Germania Ovest C Helmut Haller
Italia C Giovanni Sacco
Italia C Giampaolo Menichelli
Italia A Pietro Anastasi
Italia A Gianfranco Zigoni
Italia A Fabio Bonci

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1968-1969.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
29 settembre 1968, ore 15:00
1ª giornata
Atalanta3 – 3Juventusstadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro:  Monti (Ancona)

Torino
6 ottobre 1968, ore 15:00
2ª giornata
Juventus0 – 0PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Roma
13 ottobre 1968, ore 15:00
3ª giornata
Roma1 – 1JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Carminati (Milano)

Torino
27 ottobre 1968, ore 14:30
4ª giornata
Juventus1 – 0BolognaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Varese
3 novembre 1968, ore 14:30
5ª giornata
Varese0 – 2JuventusStadio Franco Ossola
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Torino
10 novembre 1968, ore 14:30
6ª giornata
Juventus1 – 2CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Torelli (Milano)

Torino
17 novembre 1968, ore 14:30
7ª giornata
Torino1 – 2JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
24 novembre 1968, ore 14:30
8ª giornata
Juventus2 – 0PisaStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Napoli
1º dicembre 1968, ore 14:30
9ª giornata
Napoli2 – 1JuventusStadio San Paolo
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Torino
8 dicembre 1968, ore 14:30
10ª giornata
Juventus0 – 1MilanStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Verona
15 dicembre 1968, ore 14:30
11ª giornata
Verona2 – 1JuventusStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Torino
22 dicembre 1968, ore 14:30
12ª giornata
Juventus1 – 0L.R. VicenzaStadio Comunale
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Milano
12 gennaio 1969, ore 14:30
13ª giornata
Inter1 – 2JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Firenze
19 gennaio 1969, ore 14:30
14ª giornata
Fiorentina2 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Torino
26 gennaio 1969, ore 14:30
15ª giornata
Juventus1 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
2 febbraio 1969, ore 15:00
16ª giornata
Juventus1 – 0AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Palermo
9 febbraio 1969, ore 15:00
17ª giornata
Palermo1 – 1JuventusStadio La Favorita
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Torino
16 febbraio 1969, ore 15:00
18ª giornata[1]
Juventus2 – 2RomaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Bologna
23 febbraio 1969, ore 15:00
19ª giornata
Bologna1 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Torino
2 marzo 1969, ore 15:00
20ª giornata
Juventus2 – 0VareseStadio Comunale
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Cagliari
9 marzo 1969, ore 15:00
21ª giornata
Cagliari0 – 1JuventusStadio Amsicora
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
16 marzo 1969, ore 15:00
22ª giornata
Juventus0 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Carminati (Milano)

Pisa
23 marzo 1969, ore 15:00
23ª giornata
Pisa0 – 0JuventusArena Garibaldi
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Torino
6 aprile 1969, ore 15:00
24ª giornata
Juventus2 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Milano
13 aprile 1969, ore 15:30
25ª giornata
Milan1 – 0JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
20 aprile 1969, ore 15:30
26ª giornata
Juventus1 – 0VeronaStadio Comunale
Arbitro:  Serafino (Roma)

Vicenza
27 aprile 1969, ore 16:00
27ª giornata
L.R. Vicenza0 – 0JuventusStadio Romeo Menti
Arbitro:  Motta (Monza)

Torino
4 maggio 1969, ore 16:00
28ª giornata
Juventus1 – 0InterStadio Comunale
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Torino
11 maggio 1969, ore 16:00
29ª giornata[2]
Juventus0 – 2FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
18 maggio 1969, ore 16:00
30ª giornata
Sampdoria1 – 1JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1968-1969.
Cesena
8 settembre 1968, ore 21:00
1º Turno
Cesena0 – 0JuventusStadio La Fiorita
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Torino
15 settembre 1968, ore 21:00
2º Turno
Juventus5 – 0SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Genova
22 settembre 1968, ore 16:00
3º Turno
Genoa1 – 3JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Cagliari
19 marzo 1969, ore 15:00
Quarti andata
Cagliari1 – 0JuventusStadio Amsicora
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Torino
2 aprile 1969, ore 20:45
Quarti ritorno
Juventus1 – 1CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Coppa delle Fiere[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa delle Fiere 1968-1969.
Losanna
18 settembre 1968
1º Turno andata
Losanna0 – 2JuventusStade Olympique de la Pontaise
Arbitro: Francia Vigliani

Torino
9 ottobre 1968
1º Turno ritorno
Juventus2 – 0LosannaStadio Comunale
Arbitro: Jugoslavia Botic

Torino
6 novembre 1968
2º Turno andata
Juventus0 – 0Eintracht FrancoforteStadio Comunale
Arbitro: Spagna Gardeazabal

Francoforte
21 novembre 1968
2º Turno ritorno
Eintracht Francoforte1 – 0
(d.t.s.)
JuventusCommerzbank-Arena
Arbitro: Jugoslavia Jaske

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Giudice Sportivo aveva assegnato la vittoria a tavolino (0-2) alla Roma per pubblico in campo, la Disciplinare ha successivamente ripristinato il (2-2) ottenuto sul campo.
  2. ^ La vittoria della Fiorentina ed i risultati della giornata hanno assegnato il titolo di Campioni d'Italia alla viola.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]