Società Sportiva Lazio 1968-1969

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

Società Sportiva Lazio
Lazio 1968-69.jpg
Stagione 1968-1969
AllenatoreArgentina Juan Carlos Lorenzo[1]
PresidenteItalia Stati Uniti Umberto Lenzini
Serie B1º posto (promossa in Serie A)
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Marchesi (38)
Miglior marcatoreCampionato: Ghio (10)
StadioStadio Olimpico di Roma

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 1968-1969.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1968-1969 la Lazio disputa il campionato di Serie B, un torneo a venti squadre, con 50 punti lo vince e ritorna in Serie A, con il Brescia secondo con 48 punti, ed il Bari terzo con 47 punti. Scendono in Serie C la Spal, il Lecco ed il Padova.

La squadra biancoazzurra affidata alla coppia Juan Carlos Lorenzo e Roberto Lovati parte con i favori del pronostico e li mantiene, chiudendo il campionato al primo posto e con il miglior attacco con (55) reti all'attivo. Terza al termine del girone di andata, è riuscita nel girone discendente a sorpassare il Brescia, che aveva chiuso l'andata in testa con 25 punti. Il miglior realizzatore stagionale dei laziali è stato Gian Piero Ghio autore di undici reti, di cui dieci in campionato ed uno in Coppa Italia, ma in questa Lazio hanno segnato quasi tutti i giocatori in rosa, in dodici hanno realizzato almeno una rete. In Coppa Italia la Lazio ha disputato il sesto girone, vinto dalla Roma con 5 punti vincendo anche il derby, che è così passata ai Quarti di finale.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Rosario Di Vincenzo
Italia P Pietro Fioravanti
Italia D Pietro Adorni
Italia D Aldo Anzuini
Italia D Franco Dolza (°)[2]
Italia D Mario Facco
Italia D Pietro Fontana
Italia D Giovanni Masiello (°)[3]
Italia D Guido Onor
Italia D Carlo Soldo
Italia D Diego Zanetti
Italia C Piero Cucchi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Arrigo Dolso
Italia C Bruno Gioia (°)[4]
Italia C Nello Governato
Italia C Rino Marchesi
Italia C Ferruccio Mazzola
Italia C Elio Rinero
Italia A Romano Bagatti
Italia A Giuliano Fortunato
Italia A Gian Piero Ghio
Italia A Giuseppe Massa
Argentina A Juan Carlos Morrone

(*) Acquistato nel mercato invernale

(°) Ceduto nel mercato invernale

Giovani aggregati dalla squadra De Martino
Italia Corrado Leardi (P)
Italia Vincenzo Martella (D)
Italia Giancarlo Oddi (°)[5] (D)
Italia Ezio Paparelli (D)
Italia Roberto Vuerich (D)
Italia Daniele Celli (C)
Italia Claudio Di Pucchio (C)
Italia Giuseppe Lorenzetti (C)
Italia Mario Marchetti (C)
Italia Claudio Brai (°)[6] (A)
Italia Renzo Di Carlo (°)[7] (A)
Italia Pasquale Di Giovanni (A)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1968-1969.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Catanzaro
29 settembre 1968
1ª giornata
Catanzaro3 – 1LazioStadio Militare
Arbitro:  Gonella (Torino)

Roma
6 ottobre 1968
2ª giornata
Lazio4 – 1GenoaStadio Flaminio
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Livorno
13 ottobre 1968
3ª giornata
Livorno1 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Roma
20 ottobre 1968
4ª giornata
Lazio5 – 2ComoStadio Flaminio
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Terni
3 novembre 1968
5ª giornata
Ternana2 – 0LazioStadio Viale Brin
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Roma
10 novembre 1968
6ª giornata
Lazio4 – 0PadovaStadio Flaminio
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Mantova
17 novembre 1968
7ª giornata
Mantova0 – 1LazioStadio Danilo Martelli
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Roma
24 novembre 1968
8ª giornata
Lazio1 – 1SPALStadio Flaminio
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Brescia
1º dicembre 1968
9ª giornata[8]
Brescia1 – 1LazioStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Roma
8 dicembre 1968
10ª giornata
Lazio1 – 1PerugiaStadio Flaminio
Arbitro:  Trono (Torino)

Cesena
15 dicembre 1968
11ª giornata
Cesena0 – 4LazioStadio La Fiorita
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Roma
22 dicembre 1968
12ª giornata
Lazio1 – 0CataniaStadio Flaminio
Arbitro:  Torelli (Milano)

Roma
29 dicembre 1968
13ª giornata
Lazio2 – 2Foggia & InceditStadio Flaminio
Arbitro:  Motta (Monza)

Bari
5 gennaio 1969
14ª giornata
Bari0 – 0LazioStadio della Vittoria
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Reggio Calabria
12 gennaio 1969
15ª giornata
Reggina0 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Roma
19 gennaio 1969
16ª giornata
Lazio2 – 1ModenaStadio Flaminio
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Lecco
26 gennaio 1969
17ª giornata
Lecco1 – 2LazioStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Roma
2 febbraio 1969
18ª giornata
Lazio1 – 1MonzaStadio Flaminio
Arbitro:  Moretto (San Donà di Piave)

Reggio Emilia
9 febbraio 1969
19ª giornata
Reggiana1 – 0LazioStadio Mirabello
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
16 febbraio 1969
20ª giornata
Lazio2 – 0CatanzaroStadio Flaminio
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Genova
23 febbraio 1969
21ª giornata
Genoa3 – 2LazioStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Roma
2 marzo 1969
22ª giornata
Lazio1 – 0LivornoStadio Flaminio
Arbitro:  Francescon (Padova)

Como
9 marzo 1969
23ª giornata
Como0 – 0LazioStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Genel (Trieste)

Roma
16 marzo 1969
24ª giornata
Lazio3 – 1TernanaStadio Flaminio
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Padova
23 marzo 1969
25ª giornata
Padova0 – 0LazioStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Roma
30 marzo 1969
26ª giornata
Lazio1 – 1MantovaStadio Flaminio
Arbitro:  Gonella (Torino)

Ferrara
13 aprile 1969
27ª giornata
SPAL1 – 2LazioStadio Comunale
Arbitro:  Torelli (Milano)

Roma
20 aprile 1969
28ª giornata
Lazio1 – 0BresciaStadio Flaminio
Arbitro:  Gonella (Torino)

Perugia
27 aprile 1969
29ª giornata
Perugia1 – 1LazioStadio Santa Giuliana
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Roma
4 maggio 1969
30ª giornata
Lazio2 – 0CesenaStadio Flaminio
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Catania
11 maggio 1969
31ª giornata
Catania0 – 1LazioStadio Cibali
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Foggia
15 maggio 1969
32ª giornata
Foggia & Incedit1 – 1LazioStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Roma
18 maggio 1969
33ª giornata
Lazio3 – 0BariStadio Flaminio
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Roma
25 maggio 1969
34ª giornata
Lazio0 – 0RegginaStadio Flaminio
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Modena
1º giugno 1969
35ª giornata
Modena1 – 1LazioStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Roma
8 giugno 1969
36ª giornata
Lazio3 – 0LeccoStadio Flaminio
Arbitro:  Genel (Trieste)

Monza
15 giugno 1969
37ª giornata
Monza1 – 0LazioStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Roma
22 giugno 1969
38ª giornata
Lazio1 – 1ReggianaStadio Flaminio
Arbitro:  Francescon (Padova)

Coppa Italia - Girone Sesto[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1968-1969.
Roma
8 settembre 1968
1ª giornata
Roma1 – 1LazioStadio Olimpico
Arbitro:  Carminati (Milano)

Roma
15 settembre 1968
2ª giornata
Lazio1 – 1BolognaStadio Flaminio
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Roma
22 settembre 1968
3ª giornata
Lazio1 – 1SPALStadio Flaminio
Arbitro:  Torelli (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In panchina siede il vice Roberto Lovati perché Juan Carlos Lorenzo non ancora in possesso della cittadinanza italiana, è nominato "Consigliere del Presidente". Ottenuto il passaporto italiano, si schiera in panchina dalla 26ª giornata (30 marzo 1969)
  2. ^ Ceduto a novembre al Tempio
  3. ^ Ceduto a novembre al Chieti.
  4. ^ Ceduto a novembre al Mantova.
  5. ^ Ceduto al Sora durante la stagione
  6. ^ Ceduto a novembre alla Tevere Roma
  7. ^ Ceduto a novembre
  8. ^ Partita sospesa per nebbia al minuto 17' dall'arbitro Sig. Angonese sul punteggio (0-0) e recuperata l'11 dicembre 1968.