Arrigo Dolso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arrigo Dolso
Arrigo Dolso2.jpg
Dolso alla Lazio
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Dirigente (ex centrocampista, allenatore)
Ritirato 1984 - giocatore
1990 - allenatore
Carriera
Giovanili
1960-1964 Udinese
Squadre di club1
1964-1966 Udinese 30 (1)
1966-1969 Lazio 38 (3)
1969-1970 Monza 22 (1)
1970-1971 Lazio 30 (3)
1971-1972 Varese 15 (1)
1972-1976 Alessandria 100 (5)
1976-1978 Benevento 17 (1)
1978-1979 Trapani 19 (0)
1979-1983 Grosseto 112 (6)
1983-1984 Ravenna 20 (1)
Nazionale
19??-19?? Italia Italia militare ? (?)
19??-19?? Italia Italia U-21 ? (?)
Carriera da allenatore
1989-1990Grosseto
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Arrigo Dolso (San Daniele del Friuli, 12 novembre 1946Milano, 15 ottobre 2015) è stato un dirigente sportivo, allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A fine carriera si è stabilito all'Isola d'Elba. Malato da tempo, è deceduto nel 2015 all'età di sessantotto anni[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Una caratteristica azione di Dolso

Giocatore mancino, divenne campione italiano Primavera nelle file dell'Udinese, ove iniziò nel 1964 la sua lunghissima carriera nel professionismo. Nella stagione 1966-67 venne acquistato dalla Lazio con cui fece il suo esordio in Serie A, il 18 settembre 1966 nella partita Fiorentina-Lazio (terminata con il risultato di 5-1).

Giocò sei anni trascorsi nella Capitale, intervallati da una stagione al Monza. Il suo bilancio con la Lazio è di 82 partite complessive (68 in campionato, 8 in Coppa Italia, 2 in Coppa delle Alpi, 1 in Coppa delle Fiere e 3 in Coppa Mitropa) e 6 gol (tutti in campionato). Con la maglia biancoceleste ha conquistato la Coppa delle Alpi nel 1971.

Nel novembre dello stesso anno si trasferì al Varese. Seguirono stagioni ad Alessandria, Benevento, Trapani, Grosseto e Ravenna.

In carriera ha totalizzato complessivamente 55 presenze e 4 reti in Serie A e 82 presenze e 4 reti in Serie B.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

È stato nella Nazionale militare e quella Under-21.

Allenatore e dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro ha allenato per una stagione il Grosseto, nel Campionato Interregionale. È inoltre diventato direttore sportivo del Civitavecchia, in Serie D.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Dolso esce dal campo

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]
Udinese: 1963-1964
Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Lazio: 1968-1969
Alessandria: 1972-1973
Alessandria: 1973-1974 (girone A)
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Lazio: 1971
Altre competizioni[modifica | modifica wikitesto]
Lazio: 1967-1968

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Arrigo Dolso, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.