Coppa Italia 1968-1969

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia 1968-1969
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 22ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dall'8 settembre 1968
al 29 giugno 1969
Luogo Italia Italia
Partecipanti 36
Risultati
Vincitore Roma
(2º titolo)
Secondo Cagliari
Terzo Foggia & Incedit
Quarto Torino
Statistiche
Miglior marcatore Italia Luigi Riva (8)
AS Roma 1969-70 - Coppa Italia 1968-69.jpg
La formazione giallorossa in posa con la Coppa Italia e la Coppa Renato Dall'Ara
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1967-1968 1969-1970 Right arrow.svg

La Coppa Italia 1968-1969 fu la 22ª edizione della manifestazione calcistica. Iniziò l'8 settembre 1968 e si concluse il 29 giugno 1969. Il trofeo fu vinto dalla Roma, al suo secondo titolo.

La formula, di nuova introduzione e che limita l'eliminazione diretta ad un solo turno, vede la partecipazione delle 16 formazioni di Serie A e delle 20 di Serie B suddivise in 9 gironi da 4, con le squadre che si affrontano in sfide di sola andata. Delle prime classificate, quella con il minor di numero di punti e, in caso di parità, la peggior differenza reti, viene esclusa (innovazione discutibile che infatti viene eliminata già nell'edizione successiva), mentre le altre 8 si affrontano nei quarti di finale ad eliminazione diretta con incontri di andata e ritorno. Le 4 vincenti danno quindi vita al girone finale all'italiana con incontri di andata e ritorno.
Anche in questa edizione (così come la precedente e la successiva), non ha quindi luogo una finale del torneo.

Ubicazione delle squadre partecipanti alla Coppa Italia 1968-1969.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo 1[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Milan 5 3 2 1 0 5 0 +5
2. Lanerossi Vicenza 5 3 2 1 0 6 2 +4
3. Monza 2 3 1 0 2 1 6 -5
4. Ternana 0 3 0 0 3 2 6 -4
Milano
8 settembre 1968, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Milan2 – 0
referto
TernanaStadio San Siro
Arbitro:  Bigi (Padova)

Monza
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Monza0 – 3
referto
Lanerossi VicenzaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Caligaris (Alessandria)

Monza
14 settembre 1968, ore 17:00 CEST[1]
2ª giornata
Monza0 – 3
referto
MilanStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Terni
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Ternana2 – 3
referto
Lanerossi VicenzaStadio Viale Brin
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Vicenza
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Lanerossi Vicenza0 – 0
referto
MilanStadio Romeo Menti
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Terni
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Ternana0 – 1
referto
MonzaStadio Viale Brin
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Gruppo 2[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Napoli 4 3 2 0 1 6 3 +3
2. Palermo 3 3 1 1 1 3 3 0
3. Catanzaro 3 3 1 1 1 2 2 0
4. Catania 2 3 0 2 1 3 6 -3
Catanzaro
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Catanzaro2 – 1
referto
PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Napoli
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Napoli5 – 2
referto
CataniaStadio San Paolo
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Catania
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Catania1 – 1
referto
PalermoStadio Cibali
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Catanzaro
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Catanzaro0 – 1
referto
NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Catania
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Catania0 – 0
referto
CatanzaroStadio Cibali
Arbitro:  Gialluisi (Barletta)

Napoli
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Napoli0 – 1
referto
PalermoStadio San Paolo
Arbitro:  Carminati (Milano)

Gruppo 3[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Juventus 5 3 2 1 0 8 1 +7
2. Cesena 3 3 1 1 1 1 1 0
3. Genoa 2 3 1 0 2 3 5 -2
4. Sampdoria 2 3 1 0 2 2 7 -5
Cesena
8 settembre 1968, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Cesena0 – 0
referto
JuventusStadio La Fiorita
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Genova
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Sampdoria2 – 1
referto
GenoaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Genova
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Genoa1 – 0
referto
CesenaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Torino
15 settembre 1968, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Juventus5 – 0
referto
SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Cesena
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Cesena1 – 0
referto
SampdoriaStadio La Fiorita
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Genova
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Genoa1 – 3
referto
JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Gruppo 4[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Foggia & Incedit 5 3 2 1 0 6 1 +5
2. Fiorentina 5 3 2 1 0 7 3 +4
3. Bari 1 3 0 1 2 4 8 -4
4. Pisa 1 3 0 1 2 0 5 -5
Bari
8 settembre 1968, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Bari0 – 0
referto
PisaStadio della Vittoria
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Firenze
8 settembre 1968, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Fiorentina0 – 0
referto
Foggia & InceditStadio Comunale
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Bari
15 settembre 1968, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Bari3 – 5
referto
FiorentinaStadio della Vittoria
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Foggia
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Foggia & Incedit3 – 0
referto
PisaStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Foggia
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Foggia & Incedit3 – 1
referto
BariStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Lucca
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Pisa0 – 2
referto
FiorentinaStadio Porta Elisa[2]
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Gruppo 5[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Atalanta 4 3 1 2 0 3 2 +1
2. Como 3 3 1 1 1 4 3 +1
3. Inter 3 3 0 3 0 3 3 0
4. Lecco 2 3 0 2 1 1 3 -2
Bergamo
8 settembre 1968, ore 17.00 CEST
1ª giornata
Atalanta2 – 1
referto
ComoStadio Comunale
Arbitro:  Torelli (Milano)

Lecco
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Lecco1 – 1
referto
InterStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Acernese (Roma)

Como
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Como1 – 1
referto
InterStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Gonella (Torino)

Lecco
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Lecco0 – 0
referto
AtalantaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Caligaris (Alessandria)

Como
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Como2 – 0
referto
LeccoStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Bigi (Padova)

Milano
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Inter1 – 1
referto
AtalantaStadio San Siro
Arbitro:  Francescon (Padova)

Gruppo 6[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Roma 5 3 2 1 0 4 0 +4
2. SPAL 3 3 0 3 0 1 1 0
3. Lazio 2 3 0 2 1 2 3 -1
4. Bologna 2 3 0 2 1 1 4 -3
Roma
8 settembre 1968, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Roma1 – 0
referto
LazioStadio Olimpico
Arbitro:  Carminati (Milano)

Ferrara
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
SPAL0 – 0
referto
BolognaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Roma
15 settembre 1968, ore 21:00 CEST
2ª giornata
Lazio1 – 1
referto
BolognaStadio Olimpico
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Ferrara
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
SPAL0 – 0
referto
RomaStadio Comunale
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Bologna
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Bologna0 – 3
referto
RomaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Roma
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Lazio1 – 1
referto
SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Torelli (Milano)

Gruppo 7[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Torino 6 3 3 0 0 9 3 +6
2. Verona 4 3 2 0 1 7 3 +4
3. Reggiana 2 3 1 0 2 1 5 -4
4. Modena 0 3 0 0 3 3 9 -6
Reggio Emilia
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Reggiana0 – 3
referto
TorinoStadio Mirabello
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Vicenza
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Verona4 – 1
referto
ModenaStadio Romeo Menti[3]
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Modena
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Modena2 – 4
referto
TorinoStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Monti (Ancona)

Reggio Emilia
15 settembre 1968, ore 17.00 CEST
2ª giornata
Reggiana0 – 2
referto
VeronaStadio Mirabello
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Modena
22 settembre 1968, ore 16.00 CET
3ª giornata
Modena0 – 1
referto
ReggianaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Motta (Monza)

Torino
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Torino2 – 1
referto
VeronaStadio Comunale
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Gruppo 8[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Brescia 4 3 2 0 1 7 5 +2
2. Padova 3 3 1 1 1 2 2 0
3. Varese 3 3 1 1 1 2 3 -1
4. Mantova 2 3 1 0 2 4 5 -1
Mantova
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Mantova2 – 4
referto
BresciaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Trono (Torino)

Varese
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Varese0 – 0
referto
PadovaStadio Franco Ossola
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Brescia
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Brescia2 – 1
referto
PadovaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Serafino (Roma)

Mantova
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Mantova2 – 0
referto
VareseStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Brescia
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Brescia1 – 2
referto
VareseStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Padova
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Padova1 – 0
referto
MantovaStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Gruppo 9[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Cagliari 5 3 2 1 0 4 1 +3
2. Reggina 5 3 2 1 0 3 1 +2
3. Perugia 1 3 0 1 2 1 3 -2
4. Livorno 1 3 0 1 2 1 4 -3
Livorno
8 settembre 1968, ore 17:00 CEST
1ª giornata
Livorno0 – 2
referto
CagliariStadio Ardenza
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Reggio Calabria
8 settembre 1968, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Reggina1 – 0
referto
PerugiaStadio Comunale
Arbitro:  Pilotto (Roma)

Perugia
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Perugia0 – 1
referto
CagliariStadio Santa Giuliana
Arbitro:  Motta (Monza)

Reggio Calabria
15 settembre 1968, ore 17:00 CEST
2ª giornata
Reggina1 – 0
referto
LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Bravi (Roma)

Cagliari
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Cagliari1 – 1
referto
RegginaStadio Amsicora
Arbitro:  Acernese (Roma)

Perugia
22 settembre 1968, ore 16:00 CET
3ª giornata
Perugia1 – 1
referto
LivornoStadio Santa Giuliana
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Le vincenti dei nove gruppi, ad eccezione dell'Atalanta, peggior classificata tra le nove, accedono ai quarti di finale.

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Andata 19-3-1969, ritorno 2-4-1969
Torino 2 - 0 Milan 1 - 0 1 - 0
Brescia 1 - 3 Roma 1 - 0 0 - 3
Foggia & Incedit 4 - 1 Napoli 2 - 1 2 - 0
Cagliari 2 - 1 Juventus 1 - 0 1 - 1

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Torino
19 marzo 1969, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Andata
Torino1 – 0
referto
MilanStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Milano
2 aprile 1969, ore 20.45 CET
Quarti di finale - Ritorno
Milan0 – 1
referto
TorinoStadio San Siro
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Brescia
19 marzo 1969, ore 15.00 CET
Quarti di finale - Andata
Brescia1 – 0
referto
RomaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Genel (Trieste)

Roma
2 aprile 1969, ore 20.45 CET
Quarti di finale - Ritorno
Roma3 – 0
referto
BresciaStadio Olimpico
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Foggia
19 marzo 1969, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Andata
Foggia2 – 1
referto
NapoliStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Bigi (Padova)

Napoli
2 aprile 1969, ore 20.45 CET
Quarti di finale - Ritorno
Napoli0 – 2
referto
FoggiaStadio San Paolo
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Cagliari
19 marzo 1969, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Andata
Cagliari1 – 0
referto
JuventusStadio Amsicora
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Torino
2 aprile 1969, ore 20.45 CET
Quarti di finale - Ritorno
Juventus1 – 1
referto
CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Gruppo finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Roma 9 6 3 3 0 11 5 +6
2. Cagliari 6 6 2 2 2 9 8 +1
3. Foggia & Incedit 5 6 1 3 2 9 13 -4
4. Torino 4 6 0 4 2 7 10 -3

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Torino
30 aprile 1969, ore 20:45 CET
1ª giornata
Torino2 – 2
referto
FoggiaStadio Comunale
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Foggia
21 maggio 1969, ore 16:00 CET
2ª giornata
Foggia1 – 1
referto
CagliariStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Torelli (Milano)

Roma
31 maggio 1969, ore 20:45 CET
1ª giornata
Roma1 – 1
referto
CagliariStadio Olimpico
Arbitro:  Carminati (Milano)

Roma
4 giugno 1969, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Roma3 – 0
referto
FoggiaStadio Olimpico
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Torino
8 giugno 1969, ore 20.45 CEST
2ª giornata
Torino2 – 2
referto
RomaStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Cagliari
14 giugno 1969, ore 20.45 CEST
3ª giornata
Cagliari2 – 0
referto
TorinoStadio Amsicora
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Foggia
19 giugno 1969, ore 18:30 CEST
4ª giornata
Foggia2 – 2
referto
TorinoStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Monti (Ancona)

Cagliari
21 giugno 1969, ore 21:00 CEST
4ª giornata
Cagliari1 – 2
referto
RomaStadio Amsicora
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Cagliari
24 giugno 1969, ore 21:00 CEST
5ª giornata
Cagliari2 – 3
referto
FoggiaStadio Amsicora
Arbitro:  Motta (Monza)

Roma
25 giugno 1969, ore 20.45 CEST
5ª giornata
Roma0 – 0
referto
TorinoStadio Olimpico
Arbitro:  Genel (Trieste)

Torino
28 giugno 1969, ore 20.45 CEST
6ª giornata
Torino1 – 2
referto
CagliariStadio Comunale
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Foggia
29 giugno 1969, ore 18.30 CEST
6ª giornata
Foggia1 – 3
referto
RomaStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Angonese (Mestre)

La formazione della Roma schierata a Foggia nella partita che ha sancito la conquista della seconda Coppa Italia da parte della squadra giallorossa:

Alberto Ginulfi
Francesco Carpenetti
Aldo Bet
Luciano Spinosi
Francesco Cappelli
Sergio Santarini
Francesco Scaratti
Joaquin Peirò
Vito D'Amato
Fabio Capello
Elvio Salvori (74' Giudo)
A disposizione: Pierluigi Pizzaballa
Allenatore: Helenio Herrera Argentina Francia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita anticipata di un giorno per permettere al Milan la preparazione alla trasferta di Malmö, in occasione dell'incontro di Coppa dei Campioni 1968-69 Malmö-Milan in programma il 18 settembre 1968.
  2. ^ Partita giocata in campo neutro a Lucca per l'indisponibilità dello Stadio Arena Garibaldi di Pisa, causa lavori di ampliamento in seguito alla promozione in Serie A della società toscana.
  3. ^ Partita giocata in campo neutro a Vicenza, poiché il Verona doveva scontare la terza delle quattro giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo allo Stadio Marcantonio Bentegodi in seguito ai tragici fatti avvenuti al termine della partita di Serie B Verona-Lecco del 2 giugno 1968, quando una scheggia di vetro di una bottiglia lanciata dagli spalti colpì il difensore del Lecco Facca causandogli la perdita dell'occhio destro e la prematura fine della carriera calcistica.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio