Giorgio Puia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorgio Puia
Giorgio Puia.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Ritirato 1972 - giocatore
1991 - allenatore
Carriera
Giovanili
195?-1958 Pro Gorizia
Squadre di club1
1958-1960Triestina32 (7)
1960-1963Lanerossi Vicenza81 (19)
1963-1972Torino250 (10)
Nazionale
1962-1970 Italia Italia 7 (0)
Carriera da allenatore
1974-1975Ivrea[1]
1976-1977Biellese
1983-1984Latina[2]
1987-1988Ivrea
1989-1990Bra
1990-1991Corbetta
Palmarès
Julesrimet.gif Mondiali di calcio
Argento Messico 1970
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giorgio Puia (Gorizia, 8 marzo 1938) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano che ha giocato come mezzala e più tardi come stopper.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordì in Serie A con la maglia alabardata della Triestina nel campionato 1958-1959, disputando 2 gare. Dopo la retrocessione in Serie B della squadra, rimase un solo anno a Trieste per passare nel 1960 al Lanerossi Vicenza.

Puia (in piedi, terzo da sinistra) con la maglia dell'Italia nel 1969

Con la compagine biancorossa è lanciato nel calcio di massima serie, disputando tre stagioni, diventando capocannoniere della squadra nella terza con 10 reti. Complice anche il buon andamento della squadra (sarà un settimo posto finale), Puia viene anche convocato in Nazionale, con cui esordì l'11 novembre 1962 contro l'Austria e prima del termine del campionato gioca anche un'altra partita; nel 1970 farà anche parte della spedizione azzurra ai Mondiali in Messico, dove indosserà il numero 9 pur senza mai scendere in campo.

Nel 1963 è ceduto al Torino per 180 milioni di lire:[senza fonte] nel club granata colleziona altre 5 presenze in Nazionale e restando titolare fisso fino al 1971. Presto trasformò il suo ruolo da quello di mezzala a stopper,[3] chiudendo la carriera in massima serie con poche presenze in maglia granata nel 1971-1972.

In carriera ha collezionato complessivamente 332 presenze e 28 reti in Serie A e 30 presenze e 7 reti in Serie B.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-11-1962 Vienna Austria Austria 1 – 2 Italia Italia Amichevole -
27-3-1963 Istanbul Turchia Turchia 0 – 1 Italia Italia Qual. Euro 1964 -
24-5-1969 Torino Italia Italia 0 – 0 Bulgaria Bulgaria Amichevole -
4-11-1969 Roma Italia Italia 4 – 1 Galles Galles Qual. Mondiali 1970 -
22-11-1969 Napoli Italia Italia 3 – 0 Germania Est Germania Est Qual. Mondiali 1970 -
21-2-1970 Madrid Spagna Spagna 2 – 2 Italia Italia Amichevole -
10-5-1970 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 2 Italia Italia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
Totale Presenze 7 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Torino: 1967-1968, 1970-1971

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del calcio 1975, edizioni Panini, pag. 321
  2. ^ Almanacco illustrato del calcio 1985, edizioni Panini, pag. 306
  3. ^ Franco Ossola, I campioni che hanno fatto grande il Torino, Newton Compton, 2015, ISBN 978-88-541-8273-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]