Statistiche della Coppa Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa Italia.

Questa pagina raccoglie statistiche e record significativi riguardanti la Coppa Italia di calcio.

Indice

Albo d'oro della Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro della Coppa Italia.
Il Vado, squadra vincitrice nel 1922 della prima edizione della Coppa Italia.

Prima volta campione[modifica | modifica wikitesto]

Ultima volta campione[modifica | modifica wikitesto]

Campione consecutivo[modifica | modifica wikitesto]

Il trofeo[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale trofeo è stato introdotto dall'edizione 1959-1960 ed è costituito da una coppa in oro puro che viene consegnata alla squadra vincitrice che la detiene per l'intera successiva stagione fino alla disputa della finale della successiva edizione della Coppa Italia. Viene altresì consegnata una copia del trofeo in similoro per essere conservata perennemente nella bacheca della squadra vincitrice. Le copie del trofeo vennero consegnate anche alle due squadre vincitrici delle edizioni 1958 e 1958-1959, quando la coppa consegnata era stilisticamente diversa da quella attuale. Anche i trofei consegnati ai vincitori delle edizioni antecedenti alla seconda guerra mondiale erano diversi da quello attualmente in uso.

La coccarda[modifica | modifica wikitesto]

Dall'edizione del 1958 è prevista, nel corso della successiva stagione calcistica, la cucitura della coccarda italiana tricolore sulle maglie della squadra vincitrice. La prima squadra ad aver cucito sulle proprie maglie per la prima volta la coccarda è stata pertanto la Lazio. Attualmente, la coccarda, cucita sulle maglie della squadra vincitrice, ha il cerchio più esterno di colore rosso e quello più interno di colore verde. In passato, in alcune competizioni i colori erano invertiti.

Partecipazioni complessive[modifica | modifica wikitesto]

Nessuna squadra ha partecipato a tutte le edizioni della Coppa Italia. A livello di partecipazioni complessive, considerando l'edizione 1926-27, interrotta ai sedicesimi di finale, il record appartiene a cinque squadre (Bologna, Inter, Juventus, Milan, Torino).

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

2º posto[modifica | modifica wikitesto]

Ultima volta 2º posto[modifica | modifica wikitesto]

Finali[modifica | modifica wikitesto]

Frequenza delle finali disputate[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono indicate le finali finora disputate con le corrispondenti frequenze; curiosamente non si sono ancora mai affrontate in finale la Juventus e la Roma, che sono le due squadre maggiormente titolate, con rispettivamente 13 e 9 vittorie. In tutte le edizioni del torneo si è svolta una finale a due per l'assegnazione del titolo, ad eccezione della Coppa Italia 1926-1927, non terminata, e delle edizioni 1967-1968, 1968-1969, 1969-1970 e 1970-1971, terminate con un girone all'italiana (nel 1970-1971 con il supplemento di uno spareggio). Le finali disputate più volte (in cinque occasioni) sono quella tra l'Inter e la Roma, che è anche la finale disputata più volte consecutive (quattro, tra il 2005 ed il 2008), e quella tra la Juventus e il Milan. Tre volte la finale è stata una stracittadina, rispettivamente di Torino (nel 1937-1938), di Milano (nel 1976-1977), di Roma (nel 2012-2013).

5 volte
4 volte
3 volte
2 volte
una volta

Finali complessive disputate[modifica | modifica wikitesto]

Il record di finali (e gironi finali) disputate appartiene alla Juventus a quota 18.

Finali consecutive disputate[modifica | modifica wikitesto]

Il record di finali (e gironi finali) consecutive disputate appartiene all'Inter, alla Juventus, alla Roma, ed al Torino, con quattro (l'Inter e la Roma tra il 2004-2005 e il 2007-2008, la Juventus tra il 2014-2015 e il 2017-2018). Il Torino è l'unica squadra che ha partecipato consecutivamente ai quattro gironi finali disputati tra il 1967-1968 e il 1970-1971, l'ultimo dei quali conclusosi con un spareggio in campo neutro (Torino-Milan), per l'assegnazione del trofeo.

Sconfitte complessive in finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Milan è la squadra che ha perso il maggior numero di finali nella competizione (9).

Squadre finaliste senza vittorie[modifica | modifica wikitesto]

L'Alessandria, l'Ancona, il Cagliari, il Catanzaro, il Novara, il Padova, il Palermo, la SPAL, l'Udinese, il Verona sono le squadre che hanno disputato una o più finali (o sono arrivate seconde nei gironi finali) senza vincere il trofeo.

Squadre vincitrici senza sconfitte in finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Vado ed il Vicenza sono le due squadre che hanno vinto il trofeo nell'unica finale disputata. Il Bologna ha vinto due volte il trofeo, uno nella finale disputata e l'altra in uno dei due gironi finali disputati.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Treble[modifica | modifica wikitesto]

Treble Champions League-Campionato-Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]
  • Inter: una volta (2009-2010)

Double continentali[modifica | modifica wikitesto]

Double Champions League-Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]
  • Milan: una volta (2002-2003)
  • Inter: una volta (2009-2010)
Double Coppa delle Coppe-Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]
Double Coppa UEFA/Europa League-Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Double nazionali Campionato-Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

  • Juventus: 6 volte (1959-1960, 1994-1995, 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018)
  • Inter: 2 volte (2005-2006 e 2009-2010)
  • Torino: una volta (1942-1943)
  • Napoli: una volta (1986-1987)
  • Lazio: una volta (1999-2000)

Double nazionali Campionato-Coppa Italia consecutivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Juventus: 4 volte (2014-2015, 2015-2016, 2016-2017 e 2017-2018).

Altri record di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Squadre campioni non militanti nella massima divisione[modifica | modifica wikitesto]
  • Vado: una volta (1922 (Promozione Ligure - campionato di II livello))
  • Napoli: una volta (1961-1962 (Serie B))
Squadre finaliste non militanti nella massima divisione[modifica | modifica wikitesto]
  • Palermo: due volte (1973-74 (Serie B); 1978-79 (Serie B))
  • Catanzaro: una volta (1965-66 (Serie B))
  • Padova: una volta (1966-67 (Serie B))
  • Ancona: una volta (1993-94 (Serie B))
Squadre semifinaliste non militanti nella massima divisione[modifica | modifica wikitesto]
  • Bari: due volte (1962-63 (Serie B); 1983-84 (Serie C1))
  • Venezia: una volta (1958-59 (Serie B))
  • Torino: una volta (1959-60 (Serie B))
  • Verona: una volta (1962-63 (Serie B))
  • Foggia: una volta (1968-69 (Serie B))
  • Varese: una volta (1969-70 (Serie B))
  • Ternana: una volta (1979-80 (Serie B))
  • Sampdoria: una volta (1981-82 (Serie B))
  • Cagliari: una volta (1986-87 (Serie B))
  • Cremonese: una volta (1986-87 (Serie B))
  • Bologna: una volta (1995-96 (Serie B))
  • Alessandria: una volta (2015-16 (Lega Pro))

Partite[modifica | modifica wikitesto]

Partite con più gol segnati[modifica | modifica wikitesto]

Vittoria casalinga col maggior numero di gol di scarto[modifica | modifica wikitesto]

Vittoria esterna col maggior numero di gol di scarto[modifica | modifica wikitesto]

Pareggio col maggior numero di gol segnati[modifica | modifica wikitesto]

Sono 4 le partite a detenere il record del pareggio col maggior numero di gol segnati; in ciascuna di esse sono state segnate 8 reti totali.

Maggior numero di vittorie consecutive[modifica | modifica wikitesto]

  • Napoli: 20 tra le edizioni 1985-1986 e 1987-1988.

Squadre campioni con tutte le partite disputate vinte[modifica | modifica wikitesto]

Finali[modifica | modifica wikitesto]

Finale più ricorrente[modifica | modifica wikitesto]

Stessa finale consecutiva[modifica | modifica wikitesto]

  • Inter-Roma: 4 volte (tra le edizioni 2004-2005 e 2007-2008)

Squadre con il maggior numero di finali consecutive disputate[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 volte: Inter, Roma (tra le edizioni 2004-2005 e 2007-2008) e Juventus (tra le edizioni 2014-2015 e 2017-2018)

Sedi di finali uniche, ripetizioni e spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Lo Stadio Olimpico di Roma, sede di 20 finali.

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Maggior numero di presenze[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Classifica di presenze in Coppa Italia.
Roberto Mancini, calciatore con maggiori presenze e maggiore plurivincitore della Coppa Italia.

Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Marcatori della Coppa Italia e Classifica dei marcatori della Coppa Italia.
Migliori marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Alessandro Altobelli, miglior marcatore della Coppa Italia.
Plurivincitori della classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]
Vincitori della classifica marcatori per squadra[modifica | modifica wikitesto]

Plurivincitori della Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Goran Pandev, vincitore di 5 Coppe Italia, di cui 4 consecutive.

Plurivincitori consecutivi della Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio