Roberto Rolla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Rolla
Roberto Rolla.jpg
Rolla con la maglia del Foggia
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Ala sinistra
Ritirato 1975
Carriera
Giovanili
195?-1962 San Marco Avenza
Squadre di club1
1962-1963 Pisa 11 (2)
1963-1965 Pontedera ? (?)
1965-1967 Massese 60 (19)
1967-1969 Foggia 57 (9)
1969-1970 Ternana 18 (3)
1970-1972 Spezia 61 (18)
1972-1973 SPAL 3 (0)
1973-1975 Carrarese ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Roberto Rolla (Fivizzano, 7 ottobre 1941Carrara, 24 marzo 1981) è stato un calciatore italiano, di ruolo ala sinistra.

Nel 1981 si è ammalato di cancro, a causa del quale morì il 24 marzo dello stesso anno.[senza fonte]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del San Marco Avenza, è passato al Pisa in serie C nel 1962, mentre la stagione successiva è stato ceduto al Pontedera con cui disputa due campionati di Serie D, il primo finito al settimo posto, mentre il secondo terminato al secondo.

Nel 1965 è stato acquistato dalla Massese, dove gioca per due campionati, finché venne comprato dal Foggia in Serie B. Nella prima stagione rossonera totalizza 31 presenze e 7 gol, mentre l'anno seguente sigla 2 reti in 26 partite.[1] Nell'estate venne ceduto alla Ternana,[2] dove contribuì alla salvezza dei rosso-verdi grazie a 3 reti in 18 partite.[3]

Trascorse i suoi ultimi anni di carriera tra lo Spezia, la SPAL (con cui vinse il campionato di Serie C 1972-1973) e la Carrarese, fin quando si ritirò dal calcio nel 1975.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

SPAL: 1972-1973

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Autunno, pp. 401 e 409.
  2. ^ Autunno, p. 421.
  3. ^ Classifica presenze, Databaserossoverde.it. URL consultato il 12 maggio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pino Autunno, Foggia, una squadra, una città, Utopia Edizioni, 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]