Fabio Monti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fabio Monti
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Italia Italia
Sezione Ancona
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1961-1962
1962-1973
Serie B
Serie A e B
Arbitro
Arbitro
Attività internazionale
1967-1972 UEFA Arbitro
Premi
Anno Premio
1969 Premio Giovanni Mauro

Fabio Monti (Senigallia, 14 luglio 1928[1]Ancona, 4 dicembre 1997[2]) è stato un arbitro di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera arbitrale il 7 marzo 1954.

Nella stagione 1960-1961 esordisce in Serie B.[3]
L'esordio in Serie A avviene il 26 maggio 1963 a Palermo, dove dirige la partita Palermo-Milan (1-3),[4]. In dieci stagioni colleziona 122 arbitraggi in Serie A[3], l'ultimo di questi a Verona il 20 maggio 1973 nella sfida Verona-Milan (5-3), il cui risultato porta alla mancata conquista dello scudetto da parte dei milanesi.

Nella stagione 1968-1969 è stato insignito del Premio Giovanni Mauro, riconoscimento che spetta al miglior arbitro italiano della stagione.
Dal 1967 al 1972 è stato un arbitro internazionale.
Ha ricoperto la carica di presidente sezionale anconetano prima, e del Comitato Regionale Marchigiano poi.
Per onorarne la memoria, dopo la sua morte, gli è stata intitolata la sezione dell'Associazione Italiana Arbitri di Ancona.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anagrafe del Comune di Senigallia anno 1928, numero 368 Registro 1 Parte ? Serie.
  2. ^ Anagrafe del Comune di Ancona anno 1997, numero 288 Registro 1 Parte ? Serie.
  3. ^ a b Calcio-seriea.
  4. ^ Almanacco Panini.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1980, Modena, Edizioni Panini, dicembre 1979, p. 6, elenco degli arbitri internazionali.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]