Società Sportiva Lazio 2007-2008

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

Società Sportiva Lazio
Stagione 2007-2008
AllenatoreItalia Delio Rossi
All. in secondaItalia Fedele Limone
PresidenteItalia Claudio Lotito
Serie A12º posto
Coppa ItaliaSemifinali
Champions LeagueFase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Rocchi (36)
Totale: Rocchi (48)
Miglior marcatoreCampionato: Pandev, Rocchi (14)
Totale: Pandev, Rocchi (19)
StadioStadio Olimpico
Maggior numero di spettatori53 276 vs Roma (19 marzo 2008)
Minor numero di spettatori3 000 vs Napoli (18 maggio 2008)
Media spettatori21 485
Dati aggiornati al 18 maggio 2008

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 2007-2008.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Per la Lazio, tornata a disputare la massima competizione europea dopo un'assenza di 4 anni, la stagione inizia con il turno preliminare. Avversaria di questa fase è la romena Dinamo Bucarest, eliminata con un punteggio totale di 4-2: l'andata finisce 1-1,[1] mentre il ritorno si conclude per 3-1 in favore dei biancocelesti.[2] Il campionato 2007-08 fa registrare, in avvio, 3 pareggi consecutivi di cui 2 senza gol.[3][4] A incidere sul cammino della formazione è anche l'impegno continentale, i cui risvolti sul fronte nazionale si rivelano deleteri.[5][6] La squadra, che ottiene il primo successo alla 5ª giornata,[7] non riporta alcuna vittoria nelle partite di campionato seguenti un turno di Champions: dopo un pareggio contro il Real Madrid[8] è infatti battuta dal Milan per 5-1, inaugurando il trend negativo con soli 7 punti in 7 giornate.[9] Malgrado la vittoria in trasferta a Livorno, la situazione si ripete anche con l'Udinese (k.o. che inframmezza quelli con Werder Brema[10][11] e nel derby[12]) mentre la sfida con l'Inter, che avrebbe seguito il 2-1 sui tedeschi (conseguito nel retour match),[13] è rinviata a causa dell'incidente che porta alla morte del tifoso Gabriele Sandri.[14] La squadra si riprende vincendo contro il Parma (1-0 al 90'). Nel penultimo incontro del girone, viene rimediata una sconfitta dall'Olympiakos che complica la classifica:[15] i romani pareggiano per 1-1 quindi con il Siena,[16] perdono con l'Inter nel recupero dell'incontro rinviato[17] e battono per 2-0 il Catania.[18] Il tour de force propone così la gara con il Real Madrid, cruciale per il percorso in coppa: gli spagnoli, già qualificati, sconfiggono (3-1) la squadra di Delio Rossi condannandola all'ultimo posto del raggruppamento.[19] Dopo essersi arresa anche alla Juventus per 3-2,[20] la Lazio supera il Napoli in Coppa Italia.[21][22] Nei quarti di finale è la Fiorentina a venire battuta:[23][24] il buon comportamento nella coppa nazionale non risolve un periodo difficile poiché termina il girone d'andata con soli 19 punti a +2 sulla zona retrocessione. Malgrado le vittorie casalinghe contro la Sampdoria (2-1) e l'Atalanta (3-0), il brutto momento continua ed è culminato - dopo la sconfitta di Cagliari per 1-0 - in un lancio di uova da parte dei tifosi contro la squadra.[25]

Malgrado la contestazione, Rossi - che aveva difeso i suoi giocatori dalla protesta - mantiene il posto in panchina[26] e, il 19 marzo, vince per 3-2 nel finale la stracittadina con la Roma.[27] I biancocelesti falliscono però l'ingresso in Coppa UEFA tanto in finale di Coppa Italia, messi al tappeto dall'Inter,[28][29] quando in campionato terminando il campionato al 12º posto con 46 punti in cui solo 9 fatti dopo la vittoria nel derby.[30][31]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Le divise della Lazio per la stagione 2007-2008 furono presentate presso il Centro sportivo di Formello il 6 luglio 2007.[32]

La divisa casalinga presentava una maglia di colore celeste con bande laterali bianche. I calzoncini erano bianchi con un motivo celeste da gamba a gamba ad arco di colore celeste. I calzettoni erano celesti con una banda superiore e due piccole laterali bianche, con stemma della società e sponsor tecnico sulla parte centrale. Il numero e il nome sulla maglia erano blu, così come il numero sui calzoncini posto sulla gamba sinistra. La divisa da trasferta presentava maglia bianca con bande laterali blu. Anche i calzoncini erano bianchi con una banda superiore e due piccole laterali blu. I calzettoni erano bianchi. Il numero e il nome sulla maglia erano di colore blu, così come il numero sui calzoncini, sempre posto sulla gamba sinistra.

La terza divisa presentava maglia blu con bande laterali celesti. I calzoncini erano blu. Anche i calzettoni erano blu, con gli stemmi come per la prima divisa. Il numero e il nome sulla maglia erano di colore bianco, così come il numero sui calzoncini sempre posto sulla gamba sinistra.

Lo sponsor tecnico per la stagione 2007-2008 è stato Puma, mentre era assente lo sponsor ufficiale,[32] anche se in numerose gare di campionato e Coppa Italia campeggiava sulle maglie biancocelesti la scritta So.Spe., esibendo il logo dell'associazione benefica fondata da Suor Paola D'Auria, nota tifosa laziale.[33][34][35] A stagione in corso la società romana, in occasione delle gare casalinghe di campionato e in alcune trasferte, venne sponsorizzata da una delle aziende leader nel campo edile, la Edileuropa.[36][37][38]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

  • Allenatore: Delio Rossi
  • Allenatore in 2ª: Fedele Limone
  • Preparatore dei portieri: Adalberto Grigioni
  • Preparatori atletici: Valter Vio, Adriano Bianchini
  • Direttore sanitario: dott. Ivo Pulcini
  • Coordinatore sanitario e medico sociale: dott. Bernardino Petrucci
  • Medici sociali: dott.ri Roberto Bianchini, Roberto Postacchini, Stefano Salvatori
  • Fisioterapisti: Giulio Fermanelli, Federico Genovesi, Massimo Romano Papola, Claudio Patti, Carlo Zazza
  • Massofisioterapista: Doriano Ruggiero
  • Osteopata: dott. Giuseppe Ruggero
  • Consulente ortopedico: dott. Stefano Lovati
  • Consulente nutrizionista: prof. Roberto Verna

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Uruguay P Fernando Muslera
2 Italia D Guglielmo Stendardo[39]
2 Romania D Ștefan Radu[40]
3 Serbia D Aleksandar Kolarov
4 Italia C Fabio Firmani
5 Italia C Massimo Mutarelli
6 Argentina D Lionel Scaloni[39]
6 Francia C Ousmane Dabo[40]
7 Rep. Ceca D David Rozehnal[40]
8 Italia D Luciano Zauri (capitano)
9 Italia A Rolando Bianchi[40]
10 Italia C Roberto Baronio
11 Italia C Stefano Mauri
13 Italia D Sebastiano Siviglia
14 Italia P Tommaso Berni
15 Francia D Modibo Diakité
16 Italia D Alessandro Tuia
17 Albania A Igli Tare
18 Italia A Tommaso Rocchi (vice-capitano)
19 Macedonia A Goran Pandev
N. Ruolo Giocatore
20 Nigeria A Stephen Makinwa[39]
21 Italia A Fabio Vignaroli
22 Italia D Ivan Artipoli
23 Francia C Mourad Meghni
24 Argentina C Cristian Ledesma
25 Brasile D Emílson Sánchez Cribari
26 Belgio C Gaby Mudingayi
29 Italia D Lorenzo De Silvestri
32 Italia P Marco Ballotta
41 Italia C Alessandro Corvesi
49 Italia C Antonio Cinelli
54 Italia A Ettore Mendicino
68 Costa d'Avorio C Christian Manfredini
81 Italia A Simone Del Nero
85 Svizzera C Valon Behrami
86 Italia D Simone Sannibale[39]
88 Italia A Fabio Casini
89 Francia P Vincent Degré
91 Italia D Davide Faraoni

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Il calciomercato estivo 2007, nonostante la qualificazione alla Champions League 2007-2008, continua nella filosofia del risanamento economico, tant'è che il tetto massimo per lo stipendio di ogni singolo giocatore è di 0.5 milioni di euro. A caratterizzare quest'importante momento della formazione della rosa sono i colpi di scena riguardanti i portieri e le contestazioni da parte dei tifosi biancocelesti, perlopiù delusi dalla gestione della campagna acquisti da parte della dirigenza. Ad abbandonare la Lazio sono: Angelo Peruzzi che, al termine del Derby di ritorno, nonostante i numerosi incontri con la società, decide di ritirarsi dall'attività agonistica, e Matteo Sereni che, nonostante fosse giunto in biancoceleste nella stagione 2003-2004 come suo naturale sostituto, firma per il Torino. Il ruolo di portiere sembra quindi destinato al neoacquisto Juan Pablo Carrizo che però, per problemi burocratici relativi al suo passaporto, non può essere iscritto al campionato italiano e viene "parcheggiato" al River Plate. La maglia numero uno viene così affidata al ventunenne uruguagio Fernando Muslera, prelevato dal Nacional Montevideo, e al più esperto Marco Ballotta, alla sesta stagione con la squadra. Il ruolo di terzo portiere è infine attribuito a Tommaso Berni acquistato definitivamente dalla Ternana nel gennaio 2007. Per la difesa arrivano dall'OFK Belgrado il terzino Aleksandar Kolarov, difensore dalle ottime qualità balistiche, e dal Racing Santander il duttile Lionel Scaloni acquistato a parametro zero. A centrocampo arrivano alcuni giovani di fantasia: Simone Del Nero dal Brescia e Mourad Meghni dal Bologna. Sul lato delle cessioni si registrano le importanti partenze del cileno Jimenez, fortemente voluto da Roberto Mancini all'Inter, e di Pasquale Foggia, ceduto in prestito al Cagliari. Anche Libis Arenas viene ceduto, a titolo definitivo, al Mérida, mentre Riccardo Bonetto viene invece girato ai felsinei. Infine, volendo sfoltire la rosa e alleggerire il monte stipendi, Simone Inzaghi viene ceduto in prestito all'Atalanta.

Nella sessione invernale del calciomercato la Lazio riusce ad assicurarsi le prestazioni dell'ex attaccante della Reggina e del Manchester City, Rolando Bianchi. Il giocatore viene acquistato con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni di euro. La squadra di Delio Rossi ha ingaggiato anche il nazionale rumeno Ștefan Radu della Dinamo Bucarest e il centrocampista francese Ousmane Dabo, che aveva già giocato per tre stagioni nella Lazio, prelevato così come Bianchi dagli inglesi dei Citizens. Il presidente Claudio Lotito infine riesce a piazzare un importante colpo per la difesa nelle ultime ore di mercato, infatti arriva David Rozehnal, possente difensore del Newcastle United e della Nazionale ceca. Sul lato delle cessioni si registrano i passaggi in prestito di Simone Sannibale alla Scafatese e di Guglielmo Stendardo alla Juventus;[41] sempre a titolo di prestito, il ritorno in terra spagnola, destinazione Maiorca, di Lionel Scaloni e il passaggio di Stephen Makinwa alla Reggina.

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Libis Arenas Envigado fine prestito
P Juan Pablo Carrizo River Plate definitivo
P Fernando Muslera Nacional definitivo
D Ivan Artipoli Prato definitivo
D Cristiano Gimelli Lanciano risoluzione compartecipazione
D Aleksandar Kolarov OFK Belgrado definitivo
D Lionel Scaloni Racing Santander svincolato
C Simone Del Nero Brescia definitivo
C Mourad Meghni Bologna definitivo
C Alberto Quadri Spezia fine prestito
A Fabio Vignaroli Bari svincolato
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Libis Arenas Mérida definitivo
P Juan Pablo Carrizo River Plate prestito
P Angelo Peruzzi - fine carriera
P Matteo Sereni Torino svincolato
P Massimo Zallocco Lecco prestito
D Manuel Belleri Atalanta prestito
D Riccardo Bonetto Bologna prestito
D Cristiano Gimelli Rieti prestito
C Pasquale Foggia Cagliari prestito
C Luis Jiménez Ternana fine prestito
C Alberto Quadri Avellino prestito
A Simone Inzaghi Atalanta prestito

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Ștefan Radu Dinamo Bucarest prestito
D David Rozehnal Newcastle Utd definitivo
C Ousmane Dabo Manchester City definitivo
C Alberto Quadri Avellino fine prestito
A Rolando Bianchi Manchester City prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Simone Sannibale Scafatese prestito
D Lionel Scaloni Mallorca prestito
D Guglielmo Stendardo Juventus prestito
C Alberto Quadri Perugia prestito
A Stephen Makinwa Reggina prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2007-2008.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
25 agosto 2007, ore 18:00
1ª giornata
Lazio 2 – 2
referto
Torino Stadio Olimpico (21.495 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Genova
2 settembre 2007, ore 20:30
2ª giornata
Sampdoria 0 – 0
referto
Lazio Stadio Luigi Ferraris (20.564 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Roma
15 settembre 2007, ore 20:30
3ª giornata
Lazio 0 – 0
referto
Empoli Stadio Olimpico (19.460 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Bergamo
23 settembre 2007, ore 15:00
4ª giornata
Atalanta 2 – 1
referto
Lazio Stadio Atleti Azzurri d'Italia (10.861 spett.)
Arbitro Stefanini (Prato)

Roma
26 settembre 2007, ore 20:30
5ª giornata
Lazio 3 – 1
referto
Cagliari Stadio Olimpico (17.652 spett.)
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Reggio Calabria
30 settembre 2007, ore 15:00
6ª giornata
Reggina 1 – 1
referto
Lazio Stadio Oreste Granillo (16.842 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Roma
7 ottobre 2007, ore 20.30
7ª giornata
Lazio 1 – 5
referto
Milan Stadio Olimpico (26.364 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Livorno
21 ottobre 2007, ore 15:00
8ª giornata
Livorno 0 – 1
referto
Lazio Stadio Armando Picchi (8.018 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Roma
28 ottobre 2007, ore 15:00
9ª giornata
Lazio 0 – 1
referto
Udinese Stadio Olimpico (17.536 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Roma
31 ottobre 2007, ore 20:30
10ª giornata
Roma 3 – 2
referto
Lazio Stadio Olimpico (54.860 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Roma
3 novembre 2007, ore 18:00
11ª giornata
Lazio 0 – 1
referto
Fiorentina Stadio Olimpico (19.165 spett.)
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Milano
5 dicembre 2007[42], ore 20:30
12ª giornata
Inter 3 – 0
referto
Lazio Stadio Giuseppe Meazza (44.667 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Roma
25 novembre 2007, ore 15:00
13ª giornata
Lazio 1 – 0
referto
Parma Stadio Olimpico (17.289 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Siena
2 dicembre 2007, ore 15:00
14ª giornata
Siena 1 – 1
referto
Lazio Stadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (9.186 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Roma
8 dicembre 2007, ore 18:00
15ª giornata
Lazio 2 – 0
referto
Catania Stadio Olimpico (17.291 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Roma
15 dicembre 2007, ore 20:30
16ª giornata
Lazio 2 – 3
referto
Juventus Stadio Olimpico (24.098 spett.)
Arbitro Brighi (Cesena)

Palermo
23 dicembre 2007, ore 15:00
17ª giornata
Palermo 2 – 2
referto
Lazio Stadio Renzo Barbera (24.128 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Roma
13 gennaio 2008, ore 15:00
18ª giornata
Lazio 1 – 2
referto
Genoa Stadio Olimpico (18.964 spett.)
Arbitro Stefanini (Prato)

Napoli
20 gennaio 2008, ore 15:00
19ª giornata
Napoli 2 – 2
referto
Lazio Stadio San Paolo (34.480 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
27 gennaio 2008, ore 15:00
20ª giornata
Torino 0 – 0
referto
Lazio Stadio Olimpico (17.653 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Roma
3 febbraio 2008, ore 15:00
21ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Sampdoria Stadio Olimpico (18.683 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Empoli
10 febbraio 2008, ore 15:00
22ª giornata
Empoli 1 – 0
referto
Lazio Stadio Carlo Castellani (7.232 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Roma
17 febbraio 2008, ore 15:00
23ª giornata
Lazio 3 – 0
referto
Atalanta Stadio Olimpico (19.003 spett.)
Arbitro Girardi (San Donà di Piave)

Cagliari
24 febbraio 2008, ore 15:00
24ª giornata
Cagliari 1 – 0
referto
Lazio Stadio Sant'Elia (12.000 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Roma
27 febbraio 2008, ore 20.30
25ª giornata
Lazio 1 – 0
referto
Reggina Stadio Olimpico (17.663 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Milano
2 marzo 2008, ore 20.30
26ª giornata
Milan 1 – 1
referto
Lazio Stadio Giuseppe Meazza (52.016 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Roma
9 marzo 2008, ore 15:00
27ª giornata
Lazio 2 – 0
referto
Livorno Stadio Olimpico (19.110 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Udine
16 marzo 2008, ore 18:00
28ª giornata
Udinese 2 – 2
referto
Lazio Stadio Friuli (13.084 spett.)
Arbitro Tommasi (Bassano del Grappa)

Roma
19 marzo 2008, ore 21:15
29ª giornata
Lazio 3 – 2
referto
Roma Stadio Olimpico (53.276 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Firenze
22 marzo 2008, ore 15:00
30ª giornata
Fiorentina 1 – 0
referto
Lazio Stadio Artemio Franchi (26.579 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Roma
30 marzo 2008, ore 20:30
31ª giornata
Lazio 1 – 1
referto
Inter Stadio Olimpico (33.000 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Parma
6 aprile 2008, ore 15:00
32ª giornata
Parma 2 – 2
referto
Lazio Stadio Ennio Tardini (13.000 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Roma
13 aprile 2008, ore 15:00
33ª giornata
Lazio 1 – 1
referto
Siena Stadio Olimpico (18.996 spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Catania
20 aprile 2008, ore 15:00
34ª giornata
Catania 1 – 0
referto
Lazio Stadio Angelo Massimino (16.000 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Torino
27 aprile 2008, ore 15:00
35ª giornata
Juventus 5 – 2
referto
Lazio Stadio Olimpico (20.588 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Roma
4 maggio 2008, ore 15:00
36ª giornata
Lazio 1 – 2
referto
Palermo Stadio Olimpico (20.786 spett.)
Arbitro Marelli (Como)

Genova
11 maggio 2008, ore 15:00
37ª giornata
Genoa 0 – 2
referto
Lazio Stadio Luigi Ferraris (25.077 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Roma
18 maggio 2008, ore 15:00
38ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Napoli Stadio Olimpico (3.000[43] spett.)
Arbitro Velotto (Grosseto)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2007-2008.

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
19 dicembre 2007, ore 20:45
Andata
Lazio 2 – 1 Napoli Stadio Olimpico (5.096 spett.)
Arbitro Stefanini (Prato)

Napoli
17 gennaio 2008, ore 20:45
Ritorno
Napoli 1 – 1 Lazio Stadio San Paolo (30.000 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
24 gennaio 2008, ore 21:00
Andata
Lazio 2 – 1 Fiorentina Stadio Olimpico (9.948 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Firenze
30 gennaio 2008, ore 18:00
Ritorno
Fiorentina 1 – 2 Lazio Stadio Artemio Franchi (10.457 spett.)
Arbitro Brighi (Cesena)

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
16 aprile 2008, ore 20:45
Andata
Inter 0 – 0 Lazio Stadio Giuseppe Meazza (11.016 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Roma
7 maggio 2008, ore 20:45
Ritorno
Lazio 0 – 2 Inter Stadio Olimpico (45.000 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2007-2008.

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
14 agosto 2007, ore 20:45
Andata
Lazio 1 – 1
referto
Dinamo Bucarest Stadio Olimpico (35.172 spett.)
Arbitro Norvegia Øvrebø

Bucarest
28 agosto 2007, ore 21:00
Ritorno
Dinamo Bucarest 1 – 3
referto
Lazio Arena Națională (48.000 spett.)
Arbitro Spagna González

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Atene
18 settembre 2007, ore 20:45
1ª giornata
Olympiakos 1 – 1
referto
Lazio Stadio Karaiskákis (0[44] spett.)
Arbitro Paesi Bassi Braamhaar

Roma
3 ottobre 2007, ore 20:45
2ª giornata
Lazio 2 – 2
referto
Real Madrid Stadio Olimpico (52.400 spett.)
Arbitro Belgio De Bleeckere

Brema
24 ottobre 2007, ore 20:45
3ª giornata
Werder Brema 2 – 1
referto
Lazio Weserstadion (36.587 spett.)
Arbitro Portogallo Benquerença

Roma
6 novembre 2007, ore 20:45
4ª giornata
Lazio 2 – 1
referto
Werder Brema Stadio Olimpico (30.000 spett.)
Arbitro Croazia Bebek

Roma
28 novembre 2007, ore 20:45
5ª giornata
Lazio 1 – 2
referto
Olympiakos Stadio Olimpico (50.000 spett.)
Arbitro Inghilterra Webb

Madrid
11 dicembre 2007, ore 20:45
6ª giornata
Real Madrid 3 – 1
referto
Lazio Stadio Santiago Bernabéu (79.000 spett.)
Arbitro Svizzera Busacca

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 46 19 11 4 4 28 23 19 2 9 8 19 28 38 11 13 14 47 51 -4
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 3 2 0 1 4 4 3 1 2 0 3 2 6 3 2 1 7 6 +1
Coppacampioni.png Champions League - 4 1 2 2 6 6 4 1 1 2 6 7 8 2 3 3 12 13 -1
Totale - 26 14 6 7 38 33 26 4 12 10 28 37 52 16 18 18 66 70 -4

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C T C T C T T C T C
Risultato N N N P V N P V P P P P V N V P N P N N V P V P V N V N V P N N N P P P V V
Posizione 8 14 13 13 10 12 14 13 14 14 15 15 14 15 12 13 14 15 14 14 13 13 12 13 12 12 11 11 9 10 11 11 12 12 12 13 12 12

Fonte: Serie A – Classifiche, Transfermarkt.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia UEFA Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Artipoli, I. I. Artipoli 10001000----2000
Ballotta, M. M. Ballotta 29-36002-2008-130039-5100
Baronio, R. R. Baronio 80201100100010120
Behrami, V. V. Behrami 221505110500132261
Berni, T. T. Berni ----------------
Bianchi, R. R. Bianchi[40] 154212000----17421
Casini, F. F. Casini ----------------
Cinelli, A. A. Cinelli ----------------
Corvesi, A. A. Corvesi ----------------
Cribari, E. E. Cribari 310105020601142041
Dabo, O. O. Dabo[40] 130502000----15050
Degré, V. V. Degré ----------------
De Silvestri, L. L. De Silvestri 240424100601034152
Del Nero, S. S. Del Nero 5010----600011010
Diakité, M. M. Diakité 1000--------1000
Faraoni, D. D. Faraoni ----------------
Firmani, F. F. Firmani 73211010----8331
Kolarov, A. A. Kolarov 241515220301032381
Ledesma, C. C. Ledesma 3238040207000433100
Makinwa, S. S. Makinwa[39] 140001000400019000
Manfredini, C. C. Manfredini 230304000510032130
Mauri, S. S. Mauri 243105010400033320
Meghni, M. M. Meghni 190101000400024010
Mendicino, E. E. Mendicino ----------------
Mudingayi, G. G. Mudingayi 27012010107020350150
Muslera, F. F. Muslera 9-15104-410----13-1920
Mutarelli, M. M. Mutarelli 242426010712137373
Pandev, G. G. Pandev 321480500075204419100
Sannibale, S. S. Sannibale[39] ----------------
Scaloni, L. L. Scaloni[39] 12000----700019000
Siviglia, S. S. Siviglia 191526010200027162
Stendardo, G. G. Stendardo[39] 130212010702022051
Radu, S. S. Radu[40] 110102000----13010
Rocchi, T. T. Rocchi 36141041108410481930
Rozehnal, D. D. Rozehnal[40] 10010--------10010
Tare, I. I. Tare 181206100200026220
Tuia, A. A. Tuia ----------------
Vignaroli, F. F. Vignaroli 90002000----11000
Zauri, L. L. Zauri 180613000612027181

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lazio bella, ma sprecona e sfortunata All'Olimpico con la Dinamo finisce 1-1, su repubblica.it, 14 agosto 2007.
  2. ^ Giulio Cardone, Rocchi & Pandev, impresa Lazio, in la Repubblica (Bucarest), 29 agosto 2007, p. 61.
  3. ^ La Samp spreca, la Lazio s'accontenta A Marassi 0-0 (e senza Cassano), su repubblica.it, 2 settembre 2007.
  4. ^ Lazio con la testa alla Champions League contro l'Empoli niente gol e tanta noia, su repubblica.it, 15 settembre 2007.
  5. ^ Lazio, pari sofferto ad Atene con l'Olympiakos finisce 1-1, su repubblica.it, 19 settembre 2007.
  6. ^ Zampagna, ancora lui: vola l'Atalanta Lazio in crisi, ancora senza vittorie, su repubblica.it, 23 settembre 2007.
  7. ^ Stefano Boldrini, Rocchi e Pandev sbloccano la Lazio, in La Gazzetta dello Sport (Roma), 27 settembre 2007.
  8. ^ Marco Mensurati, Pandev tiene testa a Van Nistelrooy, in la Repubblica (Roma), 4 ottobre 2007, p. 59.
  9. ^ Enrico Currò, Incubo Muslera, via libera al Milan, in la Repubblica (Roma), 8 ottobre 2007, p. 59.
  10. ^ Champions, il Werder batte la Lazio Romani fanalino di coda del girone, su repubblica.it, 24 ottobre 2007.
  11. ^ Lazio, poco gioco e molta assenze L'Udinese espugna l'Olimpico, su repubblica.it, 28 ottobre 2007.
  12. ^ La Roma si riprende il derby e continua la caccia all'Inter, su repubblica.it, 31 ottobre 2007.
  13. ^ Ruggiero Palombo, Rocchi più Rocchi: la Lazio si rialza, in La Gazzetta dello Sport (Roma), 7 novembre 2007.
  14. ^ Un tifoso ucciso, si gioca lo stesso Rimonta Juve, cade la Fiorentina, su repubblica.it, 11 novembre 2007.
  15. ^ La Lazio s'arrende sul più bello vince l'Olympiacos, e con merito, su repubblica.it, 28 novembre 2007.
  16. ^ Una papera e una rete per parte Siena e Lazio si accontentano, su repubblica.it, 2 dicembre 2007.
  17. ^ L'Inter non si ferma più Travolta la Lazio per 3-0, su repubblica.it, 5 dicembre 2007.
  18. ^ La Lazio ritrova sorriso e vittoria Rocchi e Pandev battono il Catania, su repubblica.it, 8 dicembre 2007.
  19. ^ Alla Lazio non riesce l'impresa il Real la butta fuori dall'Europa, su repubblica.it, 11 dicembre 2007.
  20. ^ Emanuele Gamba, Che doppietta, Lazio battuta, in la Repubblica (Roma), 16 dicembre 2007, p. 54.
  21. ^ Coppa Italia: ok Toro, Lazio e Inter Roma svagata, quarti a rischio, su repubblica.it, 19 dicembre 2007.
  22. ^ Coppa Italia, la Lazio elimina il Napoli L'Inter è il solito schiacciasassi, su repubblica.it, 17 gennaio 2008.
  23. ^ Lazio, due gol in due minuti con la Fiorentina finisce 2-1, su repubblica.it, 24 gennaio 2008.
  24. ^ Impresa Lazio, è in semifinale Fiorentina ko anche al Franchi, su repubblica.it, 30 gennaio 2008.
  25. ^ Lazio, è ancora crisi sconfitta anche a Cagliari, su repubblica.it, 24 febbraio 2008.
  26. ^ Oddo su rigore risponde a Bianchi È giusto il pari tra Milan e Lazio, su repubblica.it, 1º marzo 2008.
  27. ^ Roma sciagurata, occasione al vento Trionfa nel derby la Lazio operaia, su repubblica.it, 19 marzo 2008.
  28. ^ Antonino Morici, La Lazio allunga la sfida L'Inter chiude senza gol, su gazzetta.it, 16 aprile 2008.
  29. ^ Inter in finale col minimo sforzo Espulsi Mancini e Materazzi, su repubblica.it, 7 maggio 2008.
  30. ^ Borriello in panchina, Genoa perde La Lazio rinata conquista Marassi, su repubblica.it, 11 maggio 2008.
  31. ^ Vince l'ansia di riscatto della Lazio Il Napoli si mostra solo alla fine, su repubblica.it, 18 maggio 2008.
  32. ^ a b Nuova jersey per la S.S. Lazio 2007/2008, in Sport Economy, 6 luglio 2007. URL consultato il 3 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2014).
  33. ^ La Lazio con il logo So.Spe. sulle maglie, sslazio.it. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  34. ^ So.Spe. sulla maglia della Lazio, in Sport Economy, 3 settembre 2007. URL consultato il 3 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2014).
  35. ^ "Suor Paola" porta bene alla Lazio, in Sport Economy, 22 ottobre 2007. URL consultato il 3 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2014).
  36. ^ All'Olimpico Edil Europa sulle maglie della Lazio, in Sport Economy, 29 febbraio 2008. URL consultato il 3 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2014).
  37. ^ La Lazio in campo con EdilEuropa, in Sport Economy, 27 aprile 2008. URL consultato il 3 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2014).
  38. ^ Derby Infront all'Olimpico di Roma, in Sport Economy, 29 aprile 2008. URL consultato il 3 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2014).
  39. ^ a b c d e f g h Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  40. ^ a b c d e f g h Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  41. ^ La Juve le prova tutte, blitz per Stendardo., Gazzetta.it, 26 gennaio 2008.
  42. ^ La partita era inizialmente in programma per l'11 novembre 2007, poi è stata rinviata a seguito dell'uccisione del tifoso laziale Gabriele Sandri colpito da un colpo di pistola nell'area di servizio di Badia al Pino (AR) sparato da un agente della Polizia stradale, che era intervenuto a seguito di incidenti tra tifosi juventini e laziali. Tifoso ucciso da un agente dopo una rissa all’autogrill. Amato: tragico errore, in Corriere della Sera, 11 novembre 2007. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  43. ^ Ingresso consentito ai soli 14.891 abbonati.
  44. ^ Stadio a porte chiuse per squalifica

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]