Società Sportiva Lazio 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

Società Sportiva Lazio
Stagione 2016-2017
AllenatoreArgentina Marcelo Bielsa, poi
Italia Simone Inzaghi[1][2]
All. in secondaArgentina Pablo Quiroga, poi
Italia Massimiliano Farris[1]
PresidenteItalia Claudio Lotito
Serie A5º posto (in Europa League)
Coppa ItaliaFinalista
Maggiori presenzeCampionato: Anderson, Immobile (36)
Totale: Anderson, Immobile (41)
Miglior marcatoreCampionato: Immobile (23)
Totale: Immobile (26)
StadioOlimpico (72 968)
Maggior numero di spettatori40 000 vs. Roma
(4 dicembre 2016)
Minor numero di spettatori5 000 vs. Genoa
(18 gennaio 2017)
Media spettatori21 190¹
¹ considera le partite giocate in casa in tutte le competizioni.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 2016-2017.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il nuovo acquisto Ciro Immobile, che a fine stagione risulterà essere il miglior marcatore stagionale dei biancocelesti.

La stagione 2016-2017 della Lazio è stata la 74ª stagione in Serie A e la 87ª complessiva in massima serie. La panchina è stata affidata all'allenatore argentino Marcelo Bielsa.[3] Dopo qualche giorno dall'ufficialità del nuovo tecnico viene comunicato che l'allenatore argentino ha dato le sue dimissioni e che la squadra torna a essere diretta da Simone Inzaghi, già allenatore delle Aquile per le ultime giornate di campionato della scorsa stagione.[4] Il campionato si apre con una vittoria in trasferta dove i biancocelesti battono l'Atalanta per 3-4. Nel girone di andata, la squadra perde diverse partite importanti: viene infatti sconfitta dalla Juventus, dal Milan, oltre che nel derby contro la Roma e dall'Inter.[5][6][7][8] Chiude il girone d'andata al quarto posto con un bottino di 37 punti.

Il 18 gennaio 2017 disputa gli ottavi di finale di Coppa Italia dove si impone per 4-2 sul Genoa mentre nel turno successivo riesce a superare l'Inter per 2-1 qualificandosi così per le semifinali dove affronterà la Roma nel doppio match. Il 1º marzo 2017 la Lazio torna a vincere il derby contro la Roma, dopo quasi quattro anni dall'ultimo, in occasione della semifinale d'andata di Coppa Italia dove si impone per 2-0. Il 4 aprile successivo seppur perdendo la partita per 3-2, passa il turno contro la Roma andando a conquistare un posto in finale. Il 30 aprile torna a vincere il derby anche in campionato poiché i biancocelesti si impongono, per 1-3, sui giallorossi tornando a vincere la stracittadina in Serie A dopo quattro anni e cinque mesi.[9] Il 17 maggio 2017 perde la finale di Coppa Italia poiché la squadra viene superata, per 2-0, dalla Juventus.[10] La squadra alla fine del campionato si piazza al quinto posto con un bottino di settanta punti e con settantaquattro reti messe a segno nell'arco dell'intero campionato risultato che non era riuscito a nessuna compagine biancoceleste; tale risultato permette alla Lazio di aggiudicarsi la qualificazione, direttamente alla fase a gironi, alla UEFA Europa League 2017-2018.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La nuova maglia, per le partite casalinghe, è stata presentata il 6 luglio 2016 in 3 diversi Lazio Style 1900 e al Macron Store di Roma dove è stata indossata da alcuni giocatori della squadra romana. La maglia Home è celeste con colletto bianco: tinta unita, nessuna sfumatura. Le uniche rifiniture sono rappresentate dalle bande sui fianchi e dagli elastici sulle estremità delle maniche, entrambe bianche con i pantaloncini che seguono il colore del sopra. Anche per questa stagione la scritta che campeggia all'interno del colletto è "Noi l'amiamo e per lei combattiamo".[11]

La maglia per le partite in trasferta è stata presentata a sorpresa la sera del 3 agosto 2016 quando alcuni giocatori della squadra si sono presentati a casa dei primi abbonati regalandogli la suddetta maglia.[12] La maglia si presenta completamente di colore blu notte (compresi i pantaloncini e i calzettoni) mentre i dettagli sono in bianco e celeste, banda laterale e colletto.[13]

Lo sponsor ufficiale per la stagione 2016-2017 non è previsto, anche se in occasione del match casalingo contro la Juventus del 28 agosto 2016 campeggiava, sulle casacche biancocelesti, la scritta "Noi con Voi" in memoria delle vittime e vicinanza ai sopravvissuti del Terremoto del Centro Italia del 2016 avvenuto proprio in quei giorni.[14][15] Mentre il 1º aprile 2017, in occasione della trasferta contro il Sassuolo, scende in campo con le divise con scritto centralmente "Libera" a testimonianza di solidarietà a Luigi Ciotti e alla sua Associazione, da sempre contro i soprusi delle mafie in tutta Italia.[16] Il 30 aprile successivo, in occasione del derby di Roma, scende in campo con indosso le maglie sponsorizzate dallo storico marchio della Sèleco,[17] già sponsor dei biancocelesti negli anni ottanta, e dal 2 maggio 2017 main sponsor della Lazio fino al 2018 con opzione per le stagioni successive.[18]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Finale Coppa Italia
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Portiere Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasf. Portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª Portiere

La composizione delle divise è la seguente:

  • Casa: la maglia e il pantaloncino sono celesti (le rifiniture sulla vita e sulle maniche sono bianche) e i calzettoni sono per metà bianchi e per metà celesti.
  • Trasferta: la maglia e il pantaloncino sono blu scuro (le rifiniture sula vita e sulle maniche sono bianche) e i calzettoni sono anche loro di colore blu scuro rifiniti dalla banda finale di colore bianco.
  • Terza divisa: la maglia è prevalentemente bianca con delle linee orizzontali che sfumano sul celeste; anche i pantaloncini sono bianchi mentre i calzettoni sono divisi da linee celesti e bianche.

Va ricordato che, a seconda dei colori della squadra avversaria, i pantaloncini e i calzettoni possono essere abbinati in modo differente.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Consiglio di gestione
Consiglio di sorveglianza
  • Presidente: Corrado Caruso
  • Vicepresidente: Alberto Incollingo
  • Consiglieri: Fabio Bassan, Vincenzo Sanguigni, Monica Squintu, Silvia Venturini

Area organizzativa

  • Direttore sportivo: Igli Tare
  • Club manager: Angelo Peruzzi
  • Segretario generale: Armando Antonio Calveri
  • Direzione amm.va e controllo di gestione / Investor relator: Marco Cavaliere
  • Direzione legale e contenziosi: Francesca Miele
  • Direzione organizzativa centro sportivo di Formello, uffici, Country Club, stadio: Giovanni Russo
  • S.L.O. / Supporter Liaison Officer: Armando Antonio Calveri
  • Delegato sicurezza stadio/R.S.P.P.: Sergio Pinata
  • Responsabile biglietteria: Angelo Cragnotti
  • Direzione settore giovanile: Joop Lensen
  • Segretario settore giovanile: Giuseppe Lupo

Area marketing

  • Coordinatore marketing, sponsorizzazioni ed eventi: Marco Canigiani
  • Area marketing: Massimiliano Burali d'Arezzo, Laura Silvia Zaccheo
  • Area licensing e retail: Valerio D'Attilia

Area comunicazione

  • Direttore della comunicazione: Arturo Diaconale
  • Direttore ufficio stampa, canale tematico, radio, rivista e area digitale: Stefano De Martino

Area tecnica

  • Allenatore: Simone Inzaghi
  • Allenatore in seconda: Massimiliano Farris
  • Analista: Enrico Allavena
  • Preparatore dei portieri: Adalberto Grigioni
  • Preparatore atletico: Fabio Ripert
  • Collaboratori preparatore atletico: Adriano Bianchini, Alessandro Fonte
  • Team manager: Maurizio Manzini, Stefan Derkum
  • Magazzinieri: Mauro Patrizi, Walter Pela, Stefano Delle Grotti
  • Collaboratori tecnici: Mario Cecchi, Ferruccio Cerasaro

Area sanitaria

  • Direttore sanitario: dott. Ivo Pulcini
  • Coordinatore staff medico e consulente ortopedico: dott. Fabio Rodia
  • Struttura sanitaria di riferimento: Paideia
  • Medici sociali: dott.i Massimo Razzano, Angelo Ventura
  • Nutrizionista: dott. Angelo Pulcini

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa e numerazione sono aggiornate al 31 gennaio 2017.[19]

N. Ruolo Giocatore
1 Albania P Thomas Strakosha
2 Paesi Bassi D Wesley Hoedt
3 Paesi Bassi D Stefan de Vrij
4 Spagna D Patric
5 Italia C Danilo Cataldi[20]
6 Belgio D Jordan Lukaku
7 Paesi Bassi A Ricardo Kishna[20]
8 Serbia D Dušan Basta
9 Serbia A Filip Djordjevic
10 Brasile C Felipe Anderson
11 Inghilterra C Ravel Morrison[20]
11 Italia C Luca Crecco[21]
13 Brasile D Wallace
14 Senegal A Keita Baldé
15 Angola D Bastos
16 Italia C Marco Parolo
N. Ruolo Giocatore
17 Italia A Ciro Immobile
18 Spagna C Luis Alberto
19 Bosnia ed Erzegovina C Senad Lulić
20 Argentina C Lucas Biglia (capitano)
21 Serbia C Sergej Milinković-Savić
22 Italia P Federico Marchetti
23 Germania C Moritz Leitner[20]
25 Italia A Cristiano Lombardi
26 Romania D Ștefan Radu
27 Camerun C Joseph Minala[20]
28 Brasile D Vinícius[20]
44 Croazia D Franjo Prce[20]
55 Croazia P Ivan Vargić
71 Spagna A Mamadou Tounkara
96 Italia C Alessandro Murgia
- Uruguay C Álvaro González

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

La Lazio ha iniziato la sessione estiva di calciomercato con l'acquisto del difensore belga Jordan Lukaku prelevato dall'Ostenda per una cifra vicina ai 5 milioni di euro.[22] Il 27 luglio viene ufficializzato il trasferimento di Ciro Immobile dal Siviglia a titolo definitivo.[23] Due giorni più tardi viene comunicato anche l'acquisto del difensore brasiliano Wallace dal Braga.[24] Il 12 agosto 2016 viene acquistato, a titolo definitivo, il centrocampista tedesco Moritz Leitner prelevato per una cifra vicina a 2 milioni di euro al Borussia Dortmund.[25] Il 17 agosto successivo viene ufficializzato l'acquisto del difensore angolano Bastos prelevato dal Rostov per una cifra vicina ai 6,5 milioni di euro.[26] L'ultimo giorno utile di mercato viene acquistato il centrocampista spagnolo Luis Alberto dal Liverpool.[27] Per quanto concerne le cessioni invece a lasciare la squadra sono in molti partendo dagli svincolati: Edson Braafheid, Abdoulay Konko, Moustapha Seck, Stefano Mauri e Miroslav Klose. Il 18 luglio viene ceduto, a titolo definitivo per una cifra vicina ai 450 mila euro, Santiago Gentiletti al Genoa. Il 2 agosto viene ceduto, a titolo definitivo, il nigeriano Ogenyi Onazi al club turco del Trabzonspor che sborsa una cifra vicina ai 5 milioni di euro, mentre nella giornata successiva saluta la compagine biancoceleste Antonio Candreva, acquistato dall'Inter per un totale di 22 milioni di euro. Il 24 agosto 2016 Milan Biševac rescinde il proprio contratto con la società capitolina; mentre cinque giorni più tardi il difensore Maurício viene ceduto in prestito ai russi dello Spartak Mosca.[28][29] L'ultimo giorno utile della sessione estiva di mercato vengono ceduti, a titolo temporaneo con diritto di riscatto, il portiere Etrit Berisha all'Atalanta, il centrocampista Chris Oikonomidis all'Aarhus e l'attaccante Brayan Perea al Lugo.

Il mercato di gennaio si apre con le cessioni di Franjo Prce, in prestito biennale al Brescia, e di Danilo Cataldi, prestito secco fino a giugno al Genoa. Il 21 gennaio viene ceduto anche Joseph Minala alla Salernitana a titolo temporaneo. Durante l'ultimo giorno di mercato vengono ceduti Vinícius Freitas all'AEK Atene, Moritz Leitner all'Augusta, Ravel Morrison al QPR e Ricardo Kishna al Lilla mentre torna alla base il centrocampista Luca Crecco in prestito all'Avellino. Tre giorni più tardi la chiusura del mercato Álvaro González firma per il Nacional richiedendo la risoluzione del contratto direttamente alla FIFA.

Sessione estiva (dal 1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Bastos Rostov definitivo (6 milioni €)
D Jordan Lukaku Ostenda definitivo (5 milioni €)
D Wallace Braga definitivo (6 milioni €)
C Luis Alberto Liverpool definitivo (5 milioni €)
C Moritz Leitner Borussia Dortmund definitivo (2 milioni €)
A Ciro Immobile Siviglia definitivo (8,5 milioni €)
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Marius Adamonis Atlantas definitivo
P Thomas Strakosha Salernitana fine prestito
P Ivan Vargić Rijeka fine prestito
D Josip Elez Aarhus fine prestito
D Lorenzo Filippini Pro Vercelli fine prestito
D Luiz Felipe Ituano definitivo
D Gianluca Pollace Salernitana fine prestito
D Franjo Prce Salernitana fine prestito
D Vinícius Zurigo fine prestito
D Mauro Zitelli Fiorentina definitivo
C Luca Crecco Modena fine prestito
C Álvaro González Atlas fine prestito
C Chris Oikonomidis Salernitana fine prestito
C Joseph Minala Bari fine prestito
C Ronaldo Salernitana fine prestito
A Mattia Fiore Akragas fine prestito
A Cristiano Lombardi Ancona fine prestito
A Brayan Perea Troyes fine prestito
A Antonio Rozzi Robur Siena fine prestito
A Mamadou Tounkara Salernitana fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Etrit Berisha Atalanta prestito
P Guido Guerrieri Trapani prestito
D Milan Biševac Metz risoluzione
D Edson Braafheid Utrecht svincolato
D Santiago Gentiletti Genoa definitivo (500 mila €)
D Abdoulay Konko Atalanta svincolato
D Maurício Spartak Mosca prestito
D Moustapha Seck Roma svincolato
C Antonio Candreva Inter definitivo (22 milioni €)
C Stefano Mauri svincolato
C Ogenyi Onazi Trabzonspor definitivo (5 milioni €)
A Miroslav Klose svincolato
A Alessandro Matri Milan fine prestito
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
D Josip Elez Rijeka prestito
D Luiz Felipe Salernitana prestito
D Lorenzo Filippini Cesena prestito
D Luca Germoni Ternana prestito
D Simone Mattia Sambenedettese definitivo
D Gianluca Pollace Gubbio prestito
D Riccardo Serpieri Pavia risoluzione
C Luca Crecco Trapani prestito
C Chris Oikonomidis Aarhus prestito
C Ronaldo Salernitana prestito
A Aimone Calì Carrarese definitivo
A Simone Palombi Ternana prestito
A Brayan Perea Lugo prestito
A Antonio Rozzi Lupa Roma prestito

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Luca Crecco Avellino fine prestito
C Abukar Mohamed TPS definitivo
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
D Lorenzo Filippini Cesena fine prestito
D Gianluca Pollace Gubbio fine prestito
C Simone Spatara 600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg Vigor Perconti prestito
A Lamine N'Diaye Renate prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Franjo Prce Brescia prestito
D Vinícius AEK Atene definitivo
C Danilo Cataldi Genoa prestito
C Álvaro González Nacional risoluzione
C Moritz Leitner Augusta definitivo (2 milioni €)
C Joseph Minala Salernitana prestito
C Ravel Morrison QPR prestito
A Ricardo Kishna Lilla prestito
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
D Lorenzo Filippini Virtus Entella prestito
D Gianluca Pollace Racing Roma prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2016-2017.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
21 agosto 2016, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Atalanta3 – 4
referto
LazioStadio Atleti Azzurri d'Italia (14.710 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Roma
27 agosto 2016, ore 18:00 CEST
2ª giornata
Lazio0 – 1
referto
JuventusStadio Olimpico (35.000 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Verona
11 settembre 2016, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Chievo1 – 1
referto
LazioStadio Marcantonio Bentegodi (10.000 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Roma
17 settembre 2016, ore 18:00 CEST
4ª giornata
Lazio3 – 0
referto
PescaraStadio Olimpico (12.000 spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Milano
20 settembre 2016, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Milan2 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (26.464 spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Roma
25 settembre 2016, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Lazio2 – 0
referto
EmpoliStadio Olimpico (10.000 spett.)
Arbitro:  Fabbri (Ravenna)

Udine
1º ottobre 2016, ore 20:45 CEST
7ª giornata
Udinese0 – 3
referto
LazioStadio Friuli (16.648 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Roma
16 ottobre 2016, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Lazio1 – 1
referto
BolognaStadio Olimpico (15.000 spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Torino
23 ottobre 2016, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Torino2 – 2
referto
LazioStadio Olimpico Grande Torino (21.517 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Roma
26 ottobre 2016, ore 20:45 CEST
10ª giornata
Lazio4 – 1
referto
CagliariStadio Olimpico (10.000 spett.)
Arbitro:  Celi (Bari)

Roma
29 ottobre 2016, ore 15:00 CET
11ª giornata
Lazio2 – 1
referto
SassuoloStadio Olimpico (15.000 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Napoli
5 novembre 2016, ore 20:45 CET
12ª giornata
Napoli1 – 1
referto
LazioStadio San Paolo (29.994 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Roma
20 novembre 2016, ore 15:00 CET
13ª giornata
Lazio3 – 1
referto
GenoaStadio Olimpico (20.000 spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Palermo
27 novembre 2016, ore 12:30 CET
14ª giornata
Palermo0 – 1
referto
LazioStadio Renzo Barbera (8.689 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Roma
4 dicembre 2016, ore 15:00 CET
15ª giornata
Lazio0 – 2
referto
RomaStadio Olimpico (40.000 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Genova
10 dicembre 2016, ore 20:45 CET
16ª giornata
Sampdoria1 – 2
referto
LazioStadio Luigi Ferraris (18.829 spett.)
Arbitro:  Carmine Russo (Nola)

Roma
18 dicembre 2016, ore 20:45 CET
17ª giornata
Lazio3 – 1
referto
FiorentinaStadio Olimpico (20.000 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Milano
21 dicembre 2016, ore 20:45 CET
18ª giornata
Inter3 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (37.868 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Roma
8 gennaio 2017, ore 15:00 CET
19ª giornata
Lazio1 – 0
referto
CrotoneStadio Olimpico (15.000 spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
15 gennaio 2017, ore 15:00 CET
20ª giornata
Lazio2 – 1
referto
AtalantaStadio Olimpico (20.000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Torino
22 gennaio 2017, ore 12:30 CET
21ª giornata
Juventus2 – 0
referto
LazioJuventus Stadium (38.968 spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Roma
28 gennaio 2017, ore 18:00 CET
22ª giornata
Lazio0 – 1
referto
ChievoStadio Olimpico (15.000 spett.)
Arbitro:  Fabbri (Ravenna)

Pescara
5 febbraio 2017, ore 15:00 CET
23ª giornata
Pescara2 – 6
referto
LazioStadio Adriatico-Giovanni Cornacchia (11.511 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Roma
13 febbraio 2017, ore 20:45 CET
24ª giornata
Lazio1 – 1
referto
MilanStadio Olimpico (25.000 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Empoli
18 febbraio 2017, ore 20:45 CET
25ª giornata
Empoli1 – 2
referto
LazioStadio Carlo Castellani (8.743 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Roma
26 febbraio 2017, ore 15:00 CET
26ª giornata
Lazio1 – 0
referto
UdineseStadio Olimpico (20.000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Bologna
5 marzo 2017, ore 20:45 CET
27ª giornata
Bologna0 – 2
referto
LazioStadio Renato Dall'Ara (18.262 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Roma
12 marzo 2017, ore 15:00 CET
28ª giornata
Lazio3 – 1
referto
TorinoStadio Olimpico (15.000 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Cagliari
19 marzo 2017, ore 15:00 CET
29ª giornata
Cagliari0 – 0
referto
LazioStadio Sant'Elia (15.535 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Reggio nell'Emilia
1º aprile 2017, ore 18:00 CEST
30ª giornata
Sassuolo1 – 2
referto
LazioMapei Stadium-Città del Tricolore (12.737 spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Roma
9 aprile 2017, ore 20:45 CEST
31ª giornata
Lazio0 – 3
referto
NapoliStadio Olimpico (30.000 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Genova
15 aprile 2017, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Genoa2 – 2
referto
LazioStadio Luigi Ferraris (19.545 spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Roma
23 aprile 2017, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Lazio6 – 2
referto
PalermoStadio Olimpico (25.000 spett.)
Arbitro:  Fabbri (Ravenna)

Roma
30 aprile 2017, ore 12:30 CEST
34ª giornata
Roma1 – 3
referto
LazioStadio Olimpico (43.794 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Roma
7 maggio 2017, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Lazio7 – 3
referto
SampdoriaStadio Olimpico (40.000 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Firenze
13 maggio 2017, ore 18:00 CEST
36ª giornata
Fiorentina3 – 2
referto
LazioStadio Artemio Franchi (25.770 spett.)
Arbitro:  Celi (Bari)

Roma
21 maggio 2017, ore 20:45 CEST
37ª giornata
Lazio1 – 3
referto
InterStadio Olimpico (30.000 spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Crotone
28 maggio 2017, ore 20:45 CEST
38ª giornata
Crotone3 – 1
referto
LazioStadio Ezio Scida (14.594 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2016-2017.

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
18 gennaio 2017, ore 21:00 CET
Ottavi di finale
Lazio4 – 2
referto
GenoaStadio Olimpico (5.000 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
31 gennaio 2017, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Inter1 – 2
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (31.757 spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
1º marzo 2017, ore 20:45 CET
Andata
Lazio2 – 0
referto
RomaStadio Olimpico (28.000 spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Roma
4 aprile 2017, ore 20:45 CEST
Ritorno
Roma3 – 2
referto
LazioStadio Olimpico (45.000 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
17 maggio 2017, ore 21:00 CEST
Finale
Juventus2 – 0
referto
LazioStadio Olimpico (67.000 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 maggio 2017.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 70 19 12 2 5 40 23 19 9 5 5 34 28 38 21 7 10 74 51 +23
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 2 0 0 6 2 3 1 0 2 4 6 5 3 0 2 10 8 +2
Totale - 21 14 2 5 46 25 22 10 5 7 38 34 43 24 7 12 84 59 +25

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C T C T C C T C T C T C T C C T C T C T C T C T T C T C T C T C T
Risultato V P N V P V V N N V V N V V P V V P V V P P V N V V V V N V P N V V V P P P
Posizione 4 9 10 4 10 5 4 6 6 5 4 4 4 4 5 5 4 4 4 4 4 5 4 6 6 5 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 5

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Adamonis, M. M. Adamonis ------------
Alberto, L. L. Alberto 9100100010100
Anderson, F. F. Anderson 36450511041560
Basta, D. D. Basta 27120300030120
Bastos, Bastos 11061300014061
Biglia, L. L. Biglia 29480511034590
Cataldi, D. D. Cataldi[20] 12131----12131
Crecco, L. L. Crecco[21] 310010004100
de Vrij, S. S. de Vrij 27230400031230
Djordjevic, F. F. Djordjevic 17000110018100
González, A. A. González[20] ------------
Hoedt, W. W. Hoedt 23250311026360
Immobile, C. C. Immobile 3623505300412650
Keita Baldé, Keita Baldé 3116613000341661
Kishna, R. R. Kishna[20] 5000----5000
Leitner, M. M. Leitner[20] 2000----2000
Lombardi, C. C. Lombardi 18140100019140
Lukaku, J. J. Lukaku 16020401020030
Lulić, S. S. Lulić 313914020353111
Marchetti, F. F. Marchetti 17-22001-10018-2300
Milinković-Savić, S. S. Milinković-Savić 34480530039780
Minala, J. J. Minala[20] ------------
Mohamed, A. A. Mohamed[21] ------------
Morrison, R. R. Morrison[20] ------------
Murgia, A. A. Murgia 14210400018210
Parolo, M. M. Parolo 3451104020385130
Patric, Patric 19040202021060
Prce, F. F. Prce[20] 1000----1000
Radu, Ș. Ș. Radu 2921002021312121
Rossi, A. A. Rossi 3000----3000
Spizzichino, G. G. Spizzichino 1000----1000
Strakosha, T. T. Strakosha 21-26104-71025-3320
Tounkara, M. M. Tounkara 1000----1000
Vargić, I. I. Vargić 1-300----1-300
Vinicius, Vinicius[20] ------------
Wallace, Wallace 25130500030130

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Subentrato l'8 luglio 2016.
  2. ^ Comunicato 08.07.2016, su sslazio.it, 8 luglio 2016.
  3. ^ Comunicato 06.07.2016, sslazio.it, 6 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  4. ^ Comunicato 08.07.2016, sslazio.it, 8 luglio 2016. URL consultato l'8 luglio 2016.
  5. ^ Fabiana Della Valle, Lazio-Juventus 0-1: entra Higuain, ma la sblocca Khedira, su gazzetta.it, 27 agosto 2016.
  6. ^ Andrea Sorrentino, Una notte da Inter Icardi la spinge verso l'Europa la Lazio si sbriciola, in la Repubblica, 22 dicembre 2016, p. 48.
  7. ^ Giacomo Luchini, Milan-Lazio 2-0: ci pensa ancora Bacca, i rossoneri vanno, su repubblica.it, 20 settembre 2016.
  8. ^ Strootman-Nainggolan, il derby è della Roma, su sport.sky.it, 4 dicembre 2016.
  9. ^ Roma-Lazio 1-3, la Juve è a +9, su ansa.it, 30 aprile 2017. URL consultato il 30 aprile 2017.
  10. ^ Juventus Lazio 2-0, Coppa Italia ai bianconeri, 17 maggio 2017. URL consultato il 17 maggio 2017.
  11. ^ S.S.Lazio e Macron presentano la divisa Home 2016/2017, su sslazio.it, 6 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  12. ^ #11siamounasquadra, Lotito e i giocatori fanno visita ai primi abbonati della Lazio - FOTO, su lalaziosiamonoi.it, 3 agosto 2016. URL consultato il 22 agosto 2016.
  13. ^ Lazio, ecco la seconda maglia per la prossima stagione - FOTO, su lalaziosiamonoi.it, 4 agosto 2016. URL consultato il 22 agosto 2016.
  14. ^ Terremoto, la maglia speciale della Lazio: Noi con Voi, su repubblica.it, 27 agosto 2016. URL consultato il 28 agosto 2016.
  15. ^ Sisma, 1'silenzio e applausi a Olimpico, su ansa.it, 27 agosto 2016. URL consultato il 28 agosto 2016.
  16. ^ Sassuolo-Lazio, 'Libera' sulle maglie biancocelesti: ecco l'anteprima - FOTO, su lalaziosiamonoi.it, 1º aprile 2017. URL consultato il 2 aprile 2017.
  17. ^ Domani in campo con SELECO, articolo di sslazio.it del 29 aprile 2017, sslazio.it.
  18. ^ Sèleco sponsor ufficiale, articolo di sslazio.it del 2 maggio 2017, sslazio.it.
  19. ^ S.S.Lazio I tesserati, su sslazio.it. URL consultato il 21 ottobre 2016.
  20. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  21. ^ a b c Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  22. ^ Comunicato, sslazio.it, 22 luglio 2016. URL consultato il 23 luglio 2016.
  23. ^ Comunicato 27.07.2016, sslazio.it, 27 luglio 2016. URL consultato il 27 luglio 2016.
  24. ^ Comunicato 29.07.2016, sslazio.it, 29 luglio 2016. URL consultato il 29 luglio 2016.
  25. ^ Comunicato 12.08.2016, su sslazio.it, 12 agosto 2016. URL consultato il 12 agosto 2016.
  26. ^ Comunicato 17.08.2016, su sslazio.it, 17 agosto 2016. URL consultato il 17 agosto 2016.
  27. ^ Comunicato 31.08.2016, su sslazio.it, 31 agosto 2016. URL consultato il 31 agosto 2016.
  28. ^ Comunicato 29.08.2016, su sslazio.it, 29 agosto 2016. URL consultato il 29 agosto 2016.
  29. ^ Comunicato 29.08.2016, su sslazio.it, 29 agosto 2016. URL consultato il 29 agosto 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]