Ravel Morrison

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ravel Morrison
Ravel Morrison WHU 1314.jpg
Morrison con la maglia del West Ham Utd nel 2013.
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Giamaica Giamaica (dal 2019)
Altezza 175 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra D.C. United
Carriera
Giovanili
2009-2010Manchester Utd
Squadre di club1
2010-2012Manchester Utd0 (0)
2012West Ham Utd1 (0)
2012-2013Birmingham City27 (3)
2013-2014West Ham Utd16 (3)
2014QPR15 (6)[1]
2014West Ham Utd1 (0)
2014-2015Cardiff City7 (0)
2015-2017Lazio4 (0)
2017QPR5 (0)
2017-2018Atlas18 (3)
2018-2019Lazio0 (0)
2019Östersund6 (0)
2019-2020Sheffield Utd1 (0)
2020Middlesbrough3 (0)
2020-2021ADO Den Haag4 (0)
2021-2022Derby County35 (4)
2022-D.C. United4 (0)
Nazionale
2008Inghilterra Inghilterra U-161 (1)
2009Inghilterra Inghilterra U-173 (0)
2010Inghilterra Inghilterra U-181 (0)
2013-2014Inghilterra Inghilterra U-214 (2)
2020-Giamaica Giamaica12 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 marzo 2022

Ravel Ryan Morrison (Manchester, 2 febbraio 1993) è un calciatore inglese naturalizzato giamaicano, centrocampista del D.C. United.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Mezzala dal buon bagaglio tecnico, veloce e dotato di resistenza[2]. Può giocare anche come trequartista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United[modifica | modifica wikitesto]

Viene scoperto da Phil Brogan, ex allenatore della Manchester United Academy[3]. Personaggi illustri come Rio Ferdinand ed Alex Ferguson dichiararono che il centrocampista britannico fosse uno dei talenti più cristallini che avessero mai visto[4]. Firma per il Manchester Utd nel 2009 e un anno più tardi firma il suo primo contratto da professionista.

Fa il suo debutto da professionista il 26 ottobre 2010 nella partita, di Coppa di Lega vinta per 3-2, contro il Wolverhampton; subentra al 90º minuto al compagno di squadra Park Ji-sung[5]; la prima stagione si conclude con una sola presenza in Coppa di Lega ma in compenso il Manchester United vince il Campionato.

Il 7 agosto 2011, pur non scendendo in campo, vince la sua prima Community Shield; difatti il Manchester United batte, per 2-3, i rivali del Manchester City. L'esordio stagionale arriva il 25 ottobre 2011, sempre in Coppa di Lega, nella vittoria, per 0-3, contro l'Aldershot Town; subentra a Mame Biram Diouf al 70º minuto.[6] Ottiene la sua seconda ed ultima presenza stagionale il 30 novembre 2011 in occasione della sconfitta, per 1-2, in Coppa di Lega contro il Crystal Palace; sostituisce Dimităr Berbatov al 46º minuto.[7] Il 31 gennaio 2012 lascia Manchester per accasarsi al West Ham, concludendo l'esperienza al Manchester United con tre sole presenze, nessuna delle quali in campionato.

West Ham ed i vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2012 firma un contratto di tre anni e mezzo con il West Ham Utd, all'epoca militante nella seconda serie inglese[8][9]. Nel corso della stessa stagione disputa la sua prima ed unica gara con la maglia del club londinese in Championship il 17 marzo, pareggiando per 1-1 sul campo del Leeds Utd; a fine anno la sua squadra viene promossa in Premier League, la massima serie inglese.

Morrison con la maglia del Cardiff City nel 2014.

L'anno seguente, nella stagione 2012-2013, viene ceduto in prestito al Birmingham City, con cui esordisce il 14 agosto 2012 in occasione della partita, di Coppa di Lega, vinta per 5-1 contro il Barnet. Mentre l'esordio in campionato, nella seconda serie inglese, arriva quattro giorni più tardi nel pareggio interno, per 1-1, contro il Charlton. Il 17 novembre successivo mette a segno il suo primo gol da professionista, in occasione della sconfitta interna, per 2-3, contro l'Hull City. A fine stagione il Birmingham City si piazza al 12º posto, non valevole per la promozione in Premier League, e Morrison totalizza trenta presenze e tre reti.

Nella stagione 2013-2014, grazie alle sue prestazioni dell'anno precedente con la maglia del Birmingham City, viene aggregato in prima squadra nel West Ham, militante in Premier League. L'esordio nella massima categoria inglese arriva il 24 agosto 2013 in occasione del pareggio esterno, per 0-0, contro il Newcastle Utd. Il 21 settembre successivo arriva anche il primo gol, in occasione della sconfitta interna, per 2-3, contro l'Everton. A febbraio il club decide di cederlo nuovamente in prestito in seconda categoria, al QPR, con cui esordisce il 22 febbraio 2014 nella sconfitta esterna, per 1-0, contro il Charlton. L'8 marzo successivo mette a segno la sua prima doppietta in carriera, in occasione della vittoria esterna, proprio per 0-2, contro la sua ex squadra, il Birmingham City. A fine stagione il QPR viene promosso in Premier League e il giocatore totalizza diciassette presenze e sei reti.

All'inizio della stagione 2014-2015, fa ritorno al suo club ma dopo appena due presenze viene ceduto ancora una volta nella seconda serie inglese, questa volta al Cardiff City. Il prestito in terra gallese non risulta essere una esperienza da ricordare, difatti torna al West Ham dopo appena quattro mesi. L'8 febbraio 2015 decide di rescindere il proprio contratto con il club londinese[10].

Lazio e prestiti[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla rescissione del contratto con gli inglesi, il centrocampista si accorda firmando un pre-contratto con la Lazio, e inizia anche ad allenarsi presso il centro sportivo di Formello. Il 15 luglio 2015 la Lazio ufficializza l'ingaggio dell'inglese[11]. L'esordio con la maglia biancoceleste arriva l'8 agosto 2015 in occasione della sconfitta nella Supercoppa italiana 2015, per 2-0, contro i campioni d'Italia della Juventus[12]. Il 26 agosto 2015 disputa la sua prima partita in assoluto in una competizione europea, in occasione del turno preliminare, perso per 3-0, contro i tedeschi del Bayer Leverkusen. Il 30 agosto successivo disputa anche la sua prima partita in Serie A, in occasione della trasferta persa, per 4-0, contro il Chievo[13]. La prima stagione in biancoceleste risulta piuttosto deludente poiché viene utilizzato molto di rado andando a totalizzare sole otto presenze, quattro delle quali in campionato[14].

Il 31 gennaio 2017 viene ceduto, a titolo temporaneo, al QPR[15]. Il "secondo" esordio con la maglia del QPR arriva il 4 febbraio successivo in occasione della trasferta persa, per 1-0, contro il Blackburn. Il 19 maggio, dopo essere sceso in campo cinque volte, la squadra londinese annuncia di non voler riscattare il giocatore, che fa così ritorno a Roma[16].

Il 31 agosto 2017 viene ceduto in prestito all'Atlas, squadra della prima Divisione messicana.

Svezia, Sheffield United e prestiti al Middlesbrough e all'ADO Den Haag[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 febbraio 2019 rescinde il contratto che lo legava alla Lazio per accordarsi a titolo definitivo all'Östersund, club della prima divisione svedese[17][18], con un contratto di breve durata valido fino al successivo 30 giugno. Durante questo periodo disputa solo 6 partite di campionato, complici anche alcuni problemi fisici[19].

Il 16 luglio 2019 viene tesserato con un contratto annuale dallo Sheffield Utd, neopromosso in Premier League[20]. Il 31 gennaio 2020 viene ceduto in prestito al Middlesbrough[21][22] per il resto della stagione 2019-2020.[23]

Terminato il prestito al Boro fa ritorno allo Sheffield,[24] ma il 21 settembre 2020 viene ceduto nuovamente in prestito, questa volta all'ADO Den Haag.[25] Il 9 gennaio 2021 decide di risolvere il suo con l'ADO Den Haag, chiudendo la sua esperienza in Olanda dopo appena 4 presenze.[26]

Derby County[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 agosto 2021 firma per il Derby County.[27]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato alcune partite amichevoli con le nazionali Under-16, Under-17 ed Under-18; nel 2013 ha giocato due partite con l'Under-21 valide per le qualificazioni agli Europei di categoria, nelle quali ha anche segnato due reti.

Nel marzo del 2018 è stato contattato per giocare con la Giamaica, nazione delle sue origini[28]. Nel maggio del 2019 viene inserito nella lista dei pre-convocati dalla Giamaica per la Gold Cup[29], salvo poi venirne estromesso successivamente[30]. Il 14 novembre 2020 fa il suo debutto con la selezione giamaicana in amichevole contro l'Arabia Saudita.[31]

Il 30 marzo 2022 realizza la sua prima rete in nazionale nel successo per 2-1 contro l'Honduras.[32]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 maggio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Inghilterra Manchester Utd PL 0 0 FACup+CdL 0+1 0 UCL 0 0 CS 0 0 1 0
2011-gen. 2012 PL 0 0 FACup+CdL 0+2 0 UCL+UEL 0 0 CS 0 0 2 0
Totale Manchester Utd 0 0 3 0 - - - - 3 0
gen.-giu. 2012 Inghilterra West Ham Utd FLC 1 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 1 0
2012-2013 Inghilterra Birmingham City FLC 27 3 FACup+CdL 2+1 0 - - - - - - 30 3
2013-feb. 2014 Inghilterra West Ham Utd PL 16 3 FACup+CdL 1+4 0+2 - - - - - - 21 5
feb.-giu. 2014 Inghilterra QPR FLC 15+2[33] 6+0[33] FACup+CdL 0 0 - - - - - - 17 6
lug.-set. 2014 Inghilterra West Ham Utd PL 1 0 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 2 0
Totale West Ham Utd 18 3 6 2 - - - - 24 5
set. 2014-gen. 2015 Galles Cardiff City FLC 7 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 7 0
2015-2016 Italia Lazio A 4 0 CI 0 0 UCL+UEL 1[34]+2 0 SI 1 0 8 0
2016-gen. 2017 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2017 Inghilterra QPR FLC 5 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 5 0
Totale QPR 20+2[33] 6+0[33] - - - - - - 22 6
2017-2018 Messico Atlas LMX 18+2[33] 3+0[33] cMX 5 1 - - - - - - 25 4
2018-gen. 2019 Italia Lazio A 0 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 0 0
Totale Lazio 4 0 - - 3 0 1 0 8 0
gen.-giu. 2019 Svezia Östersund A 6 0 CS 3 1 - - - - - - 9 1
2019-gen. 2020 Inghilterra Sheffield Utd PL 1 0 FACup+CdL 1+2 0 - - - - - - 4 0
gen.-lug. 2020 Inghilterra Middlesbrough FLC 3 0 FACup+CdL - - - - - - - - 3 0
2020-gen. 2021 Paesi Bassi ADO Den Haag ED 4 0 CO 1 0 - - - - - - 5 0
2021-2022 Inghilterra Derby County FLC 36 4 FACup+CdL 1+1 0+1 - - - - - - 38 5
Totale carriera 144 17 22 4 3 0 1 0 178 24

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giamaica
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-11-2020 Riyad Arabia Saudita Arabia Saudita 3 – 0 Giamaica Giamaica Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
17-11-2020 Riyad Arabia Saudita Arabia Saudita 1 – 2 Giamaica Giamaica Amichevole - Ammonizione al 29’ 29’
7-6-2021 Miki Serbia Serbia 1 – 1 Giamaica Giamaica Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
5-9-2021 Kingston Giamaica Giamaica 0 – 3 Panama Panama Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 46’ 46’
12-11-2021 San Salvador El Salvador El Salvador 1 – 1 Giamaica Giamaica Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 62’ 62’
16-11-2021 Kingston Giamaica Giamaica 1 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 68’ 68’
27-1-2022 Kingston Giamaica Giamaica 1 – 2 Messico Messico Qual. Mondiali 2022 -
30-1-2022 Panama Panama Panama 3 – 2 Giamaica Giamaica Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 45’ 45’ Uscita al 65’ 65’
2-2-2022 Kingston Giamaica Giamaica 0 – 1 Costa Rica Costa Rica Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 70’ 70’
24-3-2022 Kingston Giamaica Giamaica 1 – 1 El Salvador El Salvador Qual. Mondiali 2022 -
27-3-2022 Toronto Canada Canada 4 – 0 Giamaica Giamaica Qual. Mondiali 2022 -
30-3-2022 Kingston Giamaica Giamaica 2 – 1 Honduras Honduras Qual. Mondiali 2022 1
Totale Presenze 12 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 2010-2011

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 2010-2011
Manchester United: 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 17 (6) se si comprendono anche i play-off.
  2. ^ Stefano Chioffi, Morrison, l’inglese cresciuto con Pogba, in Il Corriere dello Sport, 1º febbraio 2015. URL consultato il 28 giugno 2017.
  3. ^ (EN) Ravel Morrison: how the West Ham midfielder turned his life around after problems at Manchester United, su telegraph.co.uk, 7 ottobre 2013. URL consultato il 17 gennaio 2015.
  4. ^ (EN) Morrison was Fergie's best prospect - Rio, su espnfc.com, 15 novembre 2013. URL consultato il 17 gennaio 2015.
  5. ^ (EN) Man Utd 3 - 2 Wolverhampton, su bbc.co.uk, 26 ottobre 2010. URL consultato il 17 gennaio 2015.
  6. ^ (EN) Aldershot 0 - 3 Man Utd, su bbc.co.uk, 25 ottobre 2011. URL consultato il 17 gennaio 2015.
  7. ^ (EN) Man Utd 1 - 2 Crystal Palace, su bbc.co.uk, 30 novembre 2011. URL consultato il 17 gennaio 2015.
  8. ^ West Ham move for Morrison Archiviato il 7 febbraio 2012 in Internet Archive. Whufc.com
  9. ^ West Ham pay Manchester United £25,000 every time they pick Ravel Morrison Telegraph.co.uk
  10. ^ (EN) West Ham United can confirm that Ravel Morrison has left the Club, su whufc.com, 8 febbraio 2015. URL consultato l'8 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2015).
  11. ^ Nicola Berardino, Lazio, Ravel Morrison studia da regista: titolare già in Supercoppa?, in La Gazzetta dello Sport, 16 luglio 2015. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  12. ^ La Juventus conquista la Supercoppa TIM, su legaseriea.it, 8 agosto 2015. URL consultato il 9 agosto 2015.
  13. ^ Chievo 4 - 0 Lazio: Risultato Finale, su it.sports.yahoo.com. URL consultato il 26 luglio 2019.
  14. ^ Ravel Morrison vuole andare via: una nuova chance per l'ex Manchester?, su Calciomercato.com | Tutte le news sul calcio in tempo reale. URL consultato il 26 luglio 2019.
  15. ^ Comunicato 31.01.2017, su sslazio.it, 31 gennaio 2017. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  16. ^ HENRY TO DEPART Archiviato il 22 maggio 2017 in Internet Archive. qpr.co.uk
  17. ^ Calciomercato Lazio, ufficiale: Morrison ceduto all'Ostersunds, su corrieredellosport.it. URL consultato il 26 luglio 2019.
  18. ^ Comunicato 14.02.2019, su sslazio.it. URL consultato il 20 dicembre 2019.
  19. ^ (SV) Morrison lämnar Östersund – ”Ett avslutat kapitel”, su svt.se. URL consultato il 19 giugno 2019.
  20. ^ Ravel is a Blade sufc.co.uk
  21. ^ (EN) Morrison loaned, su sufc.co.uk, 31 gennaio 2020. URL consultato il 22 settembre 2020.
  22. ^ (EN) Boro Sign Ravel Morrison, su mfc.co.uk, 31 gennaio 2020. URL consultato il 22 settembre 2020.
  23. ^ (EN) Morrison joins Middlesbrough on loan, in BBC Sport, 31 gennaio 2020.
  24. ^ (EN) Ravel Morrison Leaves Boro, su mfc.co.uk, 20 luglio 2020. URL consultato il 22 settembre 2020.
  25. ^ (NL) Creatieve Ravel Morrison tekent contract bij ADO Den Haag, su adodenhaag.nl. URL consultato l'11 gennaio 2021.
  26. ^ (NL) Contract Ravel Morrison in onderling overleg beëindigd, su adodenhaag.nl. URL consultato l'11 gennaio 2021.
  27. ^ (EN) Rams Complete Morrison Signing, su dcfc.co.uk. URL consultato l'8 agosto 2021.
  28. ^ (EN) Ravel Morrison: Ex-Manchester United midfielder to discuss Jamaica option, 19 marzo 2018. URL consultato il 26 luglio 2019.
  29. ^ (EN) Ex-Man United starlet Morrison in Jamaica squad, su ESPN.com, 20 maggio 2019. URL consultato il 26 luglio 2019.
  30. ^ (EN) Ex-Man United player Ravel Morrison not in Reggae Boyz Gold Cup squad, su loopjamaica.com. URL consultato il 26 luglio 2019.
  31. ^ (NL) Ravel Morrison maakt debuut voor verliezend Jamaica, su adodenhaag.nl. URL consultato il 17 novembre 2020.
  32. ^ (EN) Steve Nicholson, Rooney reveals plans for Ravel Morrison after Derby midfielder's World Cup duty, in Derby Telegraph, 2 aprile 2022. URL consultato il 5 aprile 2022.
  33. ^ a b c d e f Regular season+Play-off
  34. ^ Nel turno preliminare contro Bayer Leverkusen.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]