Ricardo Kishna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ricardo Kishna
Ricardo-kishna-1404051179.jpg
Kishna, nel 2014, con la divisa dell'Ajax
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 183 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante, centrocampista
Squadra Lazio
Carriera
Giovanili
2000-2001 Nero Bianco e Nero.png VUC
2001-2010 ADO Den Haag
2010-2014 Ajax
Squadre di club1
2014-2015 Jong Ajax 9 (3)
2014-2015 Ajax 34 (6)
2015- Lazio 13 (2)
Nazionale
2009-2010 Paesi Bassi Paesi Bassi U-15 5 (0)
2010 Paesi Bassi Paesi Bassi U-16 3 (1)
2014 Paesi Bassi Paesi Bassi U-20 1 (0)
2014- Paesi Bassi Paesi Bassi U-21 8 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 settembre 2016

Ricardo Kishna (L'Aia, 4 gennaio 1995) è un calciatore olandese, attaccante o centrocampista della Lazio e della Nazionale Under-21 olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a L'Aia, Kishna è nato dall'unione tra il padre surinamese e la mamma olandese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore funambolico dotato di velocità, un buon sinistro, ottimi cross e dribbling. Gioca prevalentemente in attacco a sinistra per sfruttare il suo piede mancino, ma può anche disimpegnarsi su tutta la trequarti d'attacco.[1][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ajax[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a calcio nel club dilettantistico del VUC dove vi gioca fino al 2001 quando passa al club professionistico dell'ADO Den Haag con il quale gioca per quasi 9 anni fino a quando non viene ceduto al club più blasonato dei Paesi Bassi: l'Ajax. Proprio con i Lancieri, il 13 maggio 2011, firma il suo primo contratto da professionista con scadenza 30 giugno 2014.[3]

Gioca nelle giovanili del club fino al 2014 quando viene promosso nel Jong Ajax, la seconda squadra composta perlopiù da giovani. L'esordio arriva il 17 gennaio dello stesso anno, in occasione della trasferta persa, per 4-0, contro l'Emmen; il giovane attaccante olandese disputa la partita da titolare per poi essere sostituito a partita in corso dal compagno di squadra Abdel Malek El Hasnaoui.[4] Il 10 febbraio successivo invece arriva anche la prima rete con la maglia dello Jong Ajax, in occasione della partita casalinga vinta, per 4-1, contro il Venlo; Kishna in tale occasione ha siglato il momentaneo 2-1.[5] Grazie alle sue buone prestazioni con la maglia dei Giovani Lancieri, il 20 febbraio arriva l'esordio in prima squadra in occasione della partita d'andata, dei sedicesimi di finale di Europa League, contro gli austriaci del Salisburgo; subentra, al 60º minuto, al compagno di squadra Kolbeinn Sigþórsson.[6] Tre giorni più tardi arriva anche l'esordio nel massimo campionato olandese, in occasione della partita casalinga, vinta per 4-0, contro l'AZ Alkmaar; in tale occasione sigla anche il suo primo gol con la maglia dell'Ajax mettendo a segno il gol del momentaneo 3-0.[7] Il 20 aprile 2014, scendendo anche in campo a 10 minuti dalla fine, perde la finale di Coppa d'Olanda poiché l'Ajax viene battuto, per 5-1, dallo Zwolle.[8] Il primo titolo arriva il 18 maggio successivo quando, alla conclusione del campionato, l'Ajax vince il titolo di campione d'Olanda piazzandosi al 1º posto davanti al Feyenoord. A fine stagione totalizza: con la maglia dell'Ajax 10 presenze e 1 rete, mentre con lo Jong Ajax 6 presenze e 2 reti.

Nella stagione 2014-2015 viene ufficialmente promosso in prima squadra disputando solo 3 partite, dove mette a segno 1 rete, con la seconda squadra. Il 30 settembre 2014 disputa la sua prima partita di Champions League in occasione del match, nella fase a gironi, pareggiato, per 1-1, per contro i ciprioti dell'APOEL.[9] Il 15 febbraio 2015 mette a segno la sua prima doppietta in carriera mettendo a segno le reti prima del 3-2 e poi del 4-2 finale in favore della sua squadra nella partita contro il Twente.[10] Il 17 maggio successivo perde il campionato poiché l'Ajax si piazza al 2º posto dietro il PSV. Nella sua seconda e ultima stagione in Olanda mette insieme un bottino di 38 presenze e 6 reti, ma ha anche dei contrasti con l'allenatore Frank de Boer che lo portano a chiedere e ottenere il trasferimento.[11]

Lazio[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 luglio 2015 passa, a titolo definitivo per una cifra vicina ai 4 milioni di euro, al club italiano della Lazio.[12][13] L'esordio con la maglia biancoceleste arriva l'8 agosto successivo in occasione della sconfitta nella Supercoppa italiana 2015, per 2-0, contro i Campioni d'Italia della Juventus.[14] Il 22 agosto 2015, in occasione della sua prima partita in Serie A, sigla la sua prima rete con la maglia biancoceleste firmando il momentaneo 2-0 sul Bologna; la partita si chiuderà sul risultato di 2-1. Chiude la sua prima stagione con la maglia della Lazio con un bottino di 16 presenze e 2 reti.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'11 settembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2013-2014 Paesi Bassi Jong Ajax 1D 6 2 - - - - - - - - - 6 2
2014-2015 1D 3 1 - - - - - - - - - 3 1
Totale Jong Ajax 9 3 - - - - - - 9 3
2013-2014 Paesi Bassi Ajax ED 8 1 CO 1 0 UCL+UEL 0+1 0 SO 0 0 10 1
2014-2015 ED 26 5 CO 3 1 UCL+UEL 4+4 0 SO 1 0 38 6
Totale Ajax 34 6 4 1 9 0 1 0 48 7
2015-2016 Italia Lazio A 11 2 CI 0 0 UCL+UEL 1[15]+3 0 SI 1 0 16 2
2016-2017 A 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
Totale Lazio 13 2 - - 4 0 1 0 18 2
Totale carriera 56 11 4 1 13 0 2 0 75 12

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

  • Campionato olandese U-19: 1
Ajax: 2013-2014

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ajax: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lazio, Ricardo Kishna talento del Suriname che ama famiglia e dribbling, ilmessaggero.it, 24 agosto 2015. URL consultato il 9 ottobre 2015.
  2. ^ Profilo - Ricardo Kishna, in dribbling verso la Lazio: scuola Ajax, garantisce Raiola..., goal.com, 27 luglio 2015. URL consultato il 9 ottobre 2015.
  3. ^ (NL) Talent Kishna beleeft geluksdag, ajax.nl, 13 maggio 2011. URL consultato il 27 luglio 2015.
  4. ^ Emmen vs. Jong Ajax, soccerway.com, 17 gennaio 2014. URL consultato il 27 luglio 2015.
  5. ^ Jong Ajax vs. Venlo, soccerway.com, 10 febbraio 2014. URL consultato il 27 luglio 2015.
  6. ^ Ajax vs. Salisburgo, soccerway.com, 20 febbraio 2014. URL consultato il 27 luglio 2015.
  7. ^ Ajax vs. AZ, soccerway.com, 23 febbraio 2014. URL consultato il 27 luglio 2015.
  8. ^ Zwolle vs. Ajax, soccerway.com, 20 aprile 2014. URL consultato il 27 luglio 2015.
  9. ^ APOEL vs. Ajax, soccerway.com, 30 settembre 2014. URL consultato il 27 luglio 2015.
  10. ^ Ajax vs. Twente, soccerway.com, 15 febbraio 2015. URL consultato il 27 luglio 2015.
  11. ^ I nuovi stranieri della Serie A: Ricardo Kishna (Lazio), SpazioCalcio.it, 30 luglio 2015.
  12. ^ 29.07.2015 Kishna è un giocatore biancoceleste, sslazio.it, 29 luglio 2015. URL consultato il 29 luglio 2015.
  13. ^ (NL) Ricardo Kishna vertrekt naar Lazio Roma, ajax.nl, 29 luglio 2015. URL consultato il 29 luglio 2015.
  14. ^ La Juventus conquista la Supercoppa TIM, su legaseriea.it, 8 agosto 2015. URL consultato il 9 agosto 2015.
  15. ^ Nei play-off contro il Bayer Leverkusen.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]