Marcelo Brozović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcelo Brozović
Marcelo Brozovic Brunico 2015.png
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 180 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
2002-2010 Hrvatski dragovoljac Hrvatski dragovoljac
Squadre di club1
2010-2011 Hrvatski dragovoljac Hrvatski dragovoljac 22 (1)
2011-2012 Lokomotiva Zagabria Lok. Zagabria 33 (5)
2012-2015 Dinamo Zagabria 64 (9)
2015- Inter 34 (3)
Nazionale
2009-2010
2010-2011
2011-2012
2011-2013
2014-
Croazia Croazia U-18
Croazia Croazia U-19
Croazia Croazia U-20
Croazia Croazia U-21
Croazia Croazia
4 (0)
1 (0)
5 (3)
13 (7)
14 (3)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 febbraio 2016

Marcelo Brozović (Zagabria, 16 novembre 1992) è un calciatore croato, centrocampista dell'Inter e della Nazionale croata.

Viene soprannominato Epic Brozo per la sua tipica posizione adottata nelle esultanze o nelle foto pubblicate sui social network: il pollice e l'indice della mano sinistra appoggiati rispettivamente sulle guance sinistra e destra[1][2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primogenito di John Brozović e Sanja, ha iniziato a tirare i primi calci al pallone ai tempi della scuola,supportato dai genitori e dal nonno.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un centrocampista duttile, capace di ricoprire più ruoli: mediano[4], centrale e interno. Durante la sua carriera è stato impiegato anche da trequartista. Ambidestro, predilige l'inserimento senza palla e il tiro dalla distanza, ha un buon senso della posizione.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera nella massima serie croata con Hrvatski dragovoljac e Lokomotiva Zagabria.

Dinamo Zagabria[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine dell'agosto 2012 si trasferisce alla Dinamo Zagabria per 2,4 milioni di euro[6]. Segna il suo primo gol in campionato il 14 aprile 2013, nell'incontro casalingo con l'Inter Zaprešić.[7] Nella stagione successiva mette a segno la sua prima doppietta in carriera, in occasione della vittoria esterna della sua squadra contro lo Slaven Belupo.[8]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 gennaio 2015 viene ufficializzato il suo trasferimento all'Inter con un prestito biennale con obbligo di riscatto [9] fissato a 8 milioni più 2 di bonus, firma un contratto fino al 30 giugno 2019 da 1,5 milioni all'anno [10] e decide di indossare la maglia numero 77.[11]

Esordisce in Serie A il 1º febbraio nella sconfitta per 3-1 contro il Sassuolo,[12] diventando il 900° calciatore ad indossare la maglia nerazzurra. Schierato come interno da Mancini nel 4-3-1-2, gioca ben 192 palloni nelle due gare successive.[13] Segna la prima rete nell'ultimo turno di campionato, nella vittoria per 4-3 contro l'Empoli.[14] Inizia bene la stagione successiva visto che il tecnico Mancini gli affida spesso la maglia da titolare e lui segna il suo primo gol stagionale il 22 novembre in Inter-Frosinone 4-0, ripetendosi il 12 dicembre segnando un eurogol, festeggiato insieme ai compagni di squadra con l'ormai celebre esultanza da EpicBrozo, che sancisce il 4-0 contro l'Udinese. Appena 3 giorni dopo, il 15 dicembre sigla il suo primo gol in Coppa Italia contro il Cagliari, segnando un gol identico a quello precedente contro l'Udinese.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Brozović è stato convocato per il campionato del mondo 2014 senza aver collezionato presenze con la Nazionale maggiore: il suo debutto avviene infatti in un'amichevole pre-mondiale vinta per 1-0 contro l'Australia. Nel corso della rassegna iridata ottiene un'unica presenza subentrando a Kovačić nell'incontro inaugurale, perso 3-1 contro i padroni di casa del Brasile.[5] Segna la sua prima rete il 13 ottobre, in una vittoria per 6-0 contro l'Azerbaigian.

Brozović con la maglia della Croazia nel match contro la Seleção il 12 giugno 2014, in questo contrasto coinvolto con il suo ex compagno di squadra ai tempi dell'Inter Hernanes.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 febbraio 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe internazionali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Croazia Hrvatski dragovoljac 1. HNL 22 1 CC 1 0 - - - - - - 23 1
2011-2012 Croazia Lokomotiva Zagabria 1. HNL 27 4 CC 0 0 - - - - - - 27 4
ago. 2012 1. HNL 6 1 CC 1 1 - - - - - - 7 2
Totale Lokomotiva Zagabria 33 5 1 1 34 6
ago. 2012-2013 Croazia Dinamo Zagabria 1. HNL 23 2 CC 1 0 UCL 6 0 - - - 30 2
2013-2014 1. HNL 27 6 CC 6 1 UCL+UEL 2[15]+6 1[15]+0 SC - - 41 8
2014-gen. 2015 1.HNL 14 1 CC 0 0 UCL+UEL 4[15]+8[16] 1[15]+1 SC - - 26 3
Totale Dinamo Zagabria 64 9 7 1 26 3 - - 96 13
gen.-giu. 2015 Italia Inter A 15 1 CI 1 0 UEL[17] - - - - - 16 1
2015-2016 A 19 2 CI 2 1 - - - - - - 21 3
Totale Inter 34 3 3 1 0 0 0 0 37 4
Totale carriera 153 18 12 3 26 3 0 0 191 24

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Croazia Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
06-06-2014 Salvador Croazia Croazia 1 – 0 Australia Australia Amichevole -
12-06-2014 San Paolo Brasile Brasile 3 – 1 Croazia Croazia Mondiali 2014 - 1º turno - Ingresso al 61’ 61’
04-09-2014 Pola Croazia Croazia 2 – 0 Cipro Cipro Amichevole -
09-09-2014 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Malta Malta Qual. Euro 2016 -
10-10-2014 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 23’ 23’
13-10-2014 Osijek Croazia Croazia 6 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2016 1
16-11-2014 Milano Italia Italia 1 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 - Uscita al 83’ 83’
28-03-2015 Zagabria Croazia Croazia 5 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 1
07-06-2015 Varaždin Croazia Croazia 4 – 0 Gibilterra Gibilterra Amichevole - Uscita al 65’ 65’
12-06-2015 Spalato Croazia Croazia 1 – 1 Italia Italia Qual. Euro 2016 -
03-09-2015 Baku Azerbaigian Azerbaigian 0 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 71’ 71’
06-09-2015 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 50’ 50’
13-10-2015 Ta' Qali Malta Malta 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 78’ 78’
17-11-2015 Rostov Russia Russia 1 – 3 Croazia Croazia Amichevole 1
Totale Presenze 14 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Dinamo Zagabria: 2012-2013, 2013-2014
Dinamo Zagabria: 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tutti pazzi per EpicBrozo. E l’Inter se lo tiene stretto, gazzetta.it. URL consultato il 20 dic 2015.
  2. ^ Sabatini: Epic Brozo come lo sciuscià di Moriero, potenza del gesto e del gruppo, calciomercato.com. URL consultato il 20 dic 2015.
  3. ^ Brozovic, parla la madre Sanja, intervista.
  4. ^ Dobro dosli,Brozovic!
  5. ^ a b I nuovi stranieri della Serie A: Marcelo Brozovic (Inter), SpazioCalcio.it, 27 gennaio 2015.
  6. ^ Marcelo Brozovic - Carriera - Transfermarkt, transfermarkt.it.
  7. ^ Rendimento - Marcelo Brozovic - Transfermarkt, transfermarkt.it.
  8. ^ Rendimento - Marcelo Brozovic - Transfermarkt, transfermarkt.it.
  9. ^ inter.it, MARCELO BROZOVIC È DELL'INTER, inter.it, 26 gennaio 2015. URL consultato il 26 gennaio 2015.
  10. ^ [1]
  11. ^ Brozovic è arrivato a Milano, avrà la 77 Brozovic plana sull'Inter. Primo giorno a Milano: "Sono molto felice"
  12. ^ Luca Taidelli, Sassuolo-Inter 3-1, a segno Zaza, Sansone, Berardi (rig) e Icardi, in La Gazzetta dello Sport, 1º febbraio 2015. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  13. ^ Inter rinata con Shaqiri, Brozovic e Guarin: il super rombo
  14. ^ Matteo Brega, Inter-Empoli 4-3: Mancini chiude ottavo, Icardi è capocannoniere, La Gazzetta dello Sport, 31 maggio 2015. URL consultato il 3 giugno 2015.
  15. ^ a b c d Nei turni preliminari.
  16. ^ 2 presenze nei turni preliminari.
  17. ^ Non inseribile nella lista UEFA, essendo già sceso in campo con un altro club nella medesima stagione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]