Luca Crecco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luca Crecco
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, difensore
Squadra Lazio
Carriera
Giovanili
2000-2007 600px Blu Bianco e Blu (1).png Ottavia
2007-2014 Lazio
Squadre di club1
2013-2014 Lazio 2 (0)
2014-2015 Ternana 34 (0)
2015-2016 Virtus Lanciano 10 (0)
2016 Modena 15 (0)
2016 Trapani 0 (0)
2016-2017 Avellino 12 (0)
2017- Lazio 3 (1)
Nazionale
2012-2013 Italia Italia U-18 9 (0)
2013-2014 Italia Italia U-19 11 (3)
2014- Italia Italia U-20 4 (0)
2014- Italia B Italia 6 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 maggio 2017

Luca Crecco (Roma, 6 settembre 1995) è un calciatore italiano, centrocampista o difensore della Lazio.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lazio e i vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nell'Ottavia, viene acquistato dalla Lazio nel 2007. Dopo la trafila nelle minori biancocelesti, nella stagione 2011-2012 fa parte prima degli Allievi Nazionali e poi della Primavera vice campione d'Italia.[1] Nella stagione 2012-2013 è titolare della Primavera guidata dal tecnico Alberto Bollini che conquista il titolo di categoria. Successivamente è inserito tra i convocati della Prima Squadra che partecipano al ritiro di Auronzo di Cadore, prendendo parte a tutte le amichevoli disputate in terra veneta.

Nella stagione successiva, anche essendo convocato spesso in prima squadra, è il titolare inamovibile dello scacchiere biancoceleste del nuovo tecnico della Lazio Primavera Simone Inzaghi. Il 9 aprile 2014 mette a segno una doppietta nel 4-2 per la Lazio contro la Fiorentina Primavera che permette alla Lazio di conquistare la Coppa Italia Primavera.[2]

Esordisce in Serie A, con la maglia della prima squadra della Lazio, il 15 aprile 2013 nella sconfitta casalinga per 2-0 contro la Juventus, subentrando al minuto 67 al compagno di squadra Cristian Ledesma.[3][4] Il 26 maggio successivo vince la Coppa Italia ai danni dei rivali storici della Roma vincendo la partita per 1-0.[5] Conclude la sua prima stagione da professionista con una sola presenza all'attivo.

Il 18 agosto 2013, seppur non scendendo in campo, perde la Supercoppa italiana 2013 contro la Juventus per 4-0.[6] Anche nella seconda stagione con la maglia della Lazio scende in campo in una sola occasione, precisamente nella vittoria esterna per 2-0 contro il ChievoVerona; partita nella quale subentra ad Antonio Candreva negli ultimi minuti della partita.[7]

Il 30 luglio 2014 viene ceduto, a titolo temporaneo, alla Ternana, squadra militante in Serie B.[8] Esordisce il 17 agosto successivo, in occasione della partita di Coppa Italia, vinta per 2-1, contro il Catanzaro.[9] Il 30 agosto 2014 arriva anche l'esordio in Serie B, in occasione della vittoria per 2-0 contro il Crotone.[10] Conclude la stagione anzitempo per via di una pubalgia quindi il suo bottino presenta 35 presenze.

Il 3 agosto 2015 viene ceduto, sempre in prestito, alla Virtus Lanciano.[11] L'esordio arriva il 9 agosto successivo in occasione del secondo turno di Coppa Italia, contro la Juve Stabia, perso per 0-2. A gennaio, per via del poco utilizzo nella squadra, viene rispedito alla Lazio che decide di girarlo, nuovamente in prestito, al Modena. L'esordio arriva il 16 gennaio 2016 in occasione della trasferta persa, per 2-1, contro il Vicenza; in tale occasione viene anche espulso. Conclude il prestito con un totale di 15 presenze non riuscendo ad evitare la retrocessione della squadra in Lega Pro.

L'11 luglio 2016 viene ceduto, sempre in prestito, al Trapani.[12] Il 26 agosto 2016, dopo aver svolto la preparazione con la squadra granata, il prestito viene girato all'Avellino.[13] L'esordio arriva il 10 settembre successivo in occasione del pareggio interno, per 0-0, contro il Trapani. Il 31 gennaio 2017, dopo 12 presenze con la maglia dell'Avellino, viene richiamato dal club biancoceleste.[14] Torna a vestire la maglia della Lazio il 1º marzo successivo in occasione della semifinale di Coppa Italia vinta, per 2-0, contro la Roma. Il 23 aprile 2017 torna a disputare una partita di Serie A dopo tre anni, due mesi e venti giorni dall'ultima; in tale occasione mette a segno anche il gol del definitivo 6-2 per la Lazio sul Palermo, tale rete risulta essere la sua prima marcatura da professionista.[15] Il 17 maggio 2017 perde la finale di Coppa Italia poiché la sua squadra viene superata, per 2-0, dalla Juventus.[16] Conclude la stagione con un bottino di 4 presenze e 1 rete.

Il 22 Settembre 2017, vista l'emergenza che colpisce il club biancoceleste con quattro difensori centrali infortunati, la società decide di sostituirlo nella lista dei venticinque giocatori reintegrando il brasiliano Maurício; il centrocampista comunque rimarrà a disposizione della squadra per l'Europa League.[17]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 maggio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Italia Lazio A 1 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 1 0
2013-2014 A 1 0 CI 0 0 UEL 0 0 SI 0 0 1 0
2014-2015 Italia Ternana B 34 0 CI 1 0 - - - - - - 35 0
2015-gen. 2016 Italia Virtus Lanciano B 10 0 CI 1 0 - - - - - - 11 0
gen.-giu. 2016 Italia Modena B 15 0 CI 0 0 - - - - - - 15 0
lug.-ago. 2016 Italia Trapani B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2016-gen. 2017 Italia Avellino B 12 0 CI 0 0 - - - - - - 12 0
gen.-giu. 2017 Italia Lazio A 3 1 CI 1 0 - - - - - - 4 1
2017-2018 A 0 0 CI 0 0 UEL 0 0 SI 0 0 0 0
Totale Lazio 5 1 1 0 - - - - 6 1
Totale carriera 76 1 3 0 - - - - 79 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 2012-2013
Lazio: 2013-2014

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 2012-2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Luca Crecco, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • Luca Crecco, su Soccerway.com, Perform Group. Modifica su Wikidata