Unione Sportiva Città di Palermo 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
U.S. Città di Palermo
Stagione 2016-2017
AllenatoreItalia Davide Ballardini[1]
(fino al 6/09/2016)
Italia Roberto De Zerbi[2]
(fino al 30/11/2016)
Italia Eugenio Corini[3]
(fino al 24/01/2017)
Uruguay Diego Luis López[4]
(fino al 11/04/2017)
Italia Diego Bortoluzzi
All. in secondaItalia Carlo Regno
(fino al 6/09/2016)
Italia Davide Possanzini
(fino al 30/11/2016)
Italia Salvatore Lanna
(fino al 24/01/2017)
Italia Michele Fini
(fino al 11/04/2017)
Italia Fabio Rossitto
PresidenteItalia Maurizio Zamparini[5]
(fino al 27/02/2017)
Italia Stati Uniti Paul Baccaglini
Serie A19º (retrocesso in Serie B)
Coppa ItaliaQuarto turno
Maggiori presenzeCampionato: Macedonia Ilija Nestorovski (37)
Totale: Macedonia Ilija Nestorovski (38)
Miglior marcatoreCampionato: Macedonia Ilija Nestorovski (11)
Totale: Macedonia Ilija Nestorovski (11)
StadioRenzo Barbera (36 349)
Abbonati6 323
Maggior numero di spettatori27 039 vs Juventus
(24 settembre 2016)
Minor numero di spettatori4 629 vs Spezia
(30 novembre 2016)
Media spettatori12 523[6]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Città di Palermo nelle competizioni ufficiali della stagione 2016-2017.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la salvezza raggiunta all'ultima giornata di campionato, Davide Ballardini viene confermato alla guida della squadra. Vi è il ritorno di Rino Foschi come dirigente sportivo, che però si dimette dall'incarico il 22 luglio per motivi di salute[7] e viene sostituito da Daniele Faggiano. Per quanto riguarda la sessione estiva del calciomercato, spiccano la cessione del "Mudo" Vázquez passato al Siviglia per 15 milioni di euro, la risoluzione contrattuale di Alberto Gilardino passato all'Empoli e i mancati rinnovi di Sorrentino tornato al ChievoVerona e di Enzo Maresca.

La squadra fa il suo esordio casalingo il 12 agosto nel terzo turno di Coppa Italia vincendo al 122' contro il Bari con il gol di Čočev. In campionato arriva la prima sconfitta contro il Sassuolo il 21 agosto e successivamente un pareggio nella partita di San Siro contro l'Inter, con la prima rete in carriera di Andrea Rispoli in Serie A. La sessione estiva del calciomercato si chiude con gli arrivi di Diamanti, Bruno Henrique e Ouasim Bouy. Il 6 settembre il tecnico Ballardini rescinde consensualmente il contratto con il club, il suo posto viene preso da Roberto De Zerbi.

L'avventura del nuovo tecnico comincia con una sconfitta casalinga contro il Napoli. Ottiene il suo primo punto la giornata successiva pareggiando contro il Crotone sul neutro di Pescara, con il primo gol in Serie A di Ilija Nestorovski. Il 21 settembre la squadra ottiene la prima vittoria in campionato sul campo dell'Atalanta, grazie al secondo gol del macedone. Alla 7ª giornata, con la sconfitta del Napoli a Bergamo, il Palermo resta l'unica squadra imbattuta in trasferta: tutti i punti totalizzati fino a quel momento erano stati, infatti, ottenuti al di fuori del Barbera. Questo record, tuttavia, durerà fino alla 9ª giornata, in occasione della quale gli uomini di De Zerbi cedono per 4-1 all'Olimpico contro la Roma. Il 27 novembre, a causa dello 0-1 casalingo rimediato contro la Lazio, il Palermo stabilisce il record di 7 sconfitte consecutive in casa nella storia della Serie A, tutte dall'inizio del campionato. Il 30 novembre i rosanero si fermano al Quarto turno di Coppa Italia venendo eliminati in casa dallo Spezia ai calci di rigore, dopo che la partita era terminata 0-0. In virtù dei risultati negativi ottenuti dalla squadra, il presidente Maurizio Zamparini decide di sollevare dal suo incarico Roberto De Zerbi e di chiamare al suo posto Eugenio Corini, capitano e bandiera rosanero degli anni 2000.

Anche per lui la prima partita da tecnico termina con una sconfitta, questa volta in trasferta contro la Fiorentina. L'11 dicembre la squadra peggiora il record negativo stabilito due settimane prima perdendo l'ottava partita consecutiva in casa (2-0 per i clivensi). La giornata successiva il Palermo regala al nuovo tecnico la sua prima vittoria sulla panchina rosanero espugnando per la prima volta nella storia il Marassi genoano (4-3) e interrompendo la striscia di 9 sconfitte consecutive tra casa e trasferta. Il 22 dicembre arriva il primo punto in casa, ottenuto pareggiando 1-1 contro il Pescara. Il 24 gennaio 2017, a causa di incomprensioni avute nelle settimane precedenti con il presidente Zamparini per via degli scarsi risultati della squadra, Corini decide di dimettersi da allenatore: lascia il Palermo al 19º posto in classifica con 4 punti totalizzati in 7 gare (1 vittoria, 1 pareggio e 5 sconfitte). Al suo posto subentra l'uruguaiano Diego Luis López, il quale esordisce alla prima partita utile, il 29 gennaio 2017, strappando un pareggio al San Paolo di Napoli.

Nonostante la delicata posizione in classifica, la sessione del mercato invernale si rivela priva di grandi movimenti in entrata: si aggiungono alla squadra il difensore bosniaco Toni Šunjić dallo Stoccarda e l'attaccante Stefan Silva dal GIF Sunsdvall, club svedese di prima divisione. In uscita si registrano la cessione a titolo definitivo di Quaison al Magonza, il rientro di Bouy alla Juventus (successivamente girato al PEC Zwolle) e i prestiti di Hiljemark e Bentivegna rispettivamente al Genoa e all'Ascoli. Il 5 febbraio il Palermo ottiene la prima vittoria in casa battendo per 1-0 il Crotone con gol di Nestorovski.

Il 27 febbraio 2017 il presidente Maurizio Zamparini rassegna le dimissioni da presidente dopo quasi 15 anni alla guida della società siciliana, asserendo che entro quindici giorni sarebbe stato nominato un nuovo acquirente.[8] Dopo appena una settimana viene annunciato il nome di Paul Baccaglini, membro fondatore e rappresentante del fondo anglo-americano Integritas Capital che avrebbe prelevato nel giro di poco più di un mese il 100% delle quote del club di Viale del Fante.[9] Infatti, sebbene le due parti avessero trovato l'accordo per il passaggio della società,[10] l'affare non andrà mai in porto.[11]

L'11 aprile, due giorni dopo la sconfitta per 4-0 al Meazza contro il Milan, l'allenatore Diego López viene esonerato. Al suo posto subentra Diego Bortoluzzi, che in passato era già stato allenatore del Palermo in qualità di vice di Francesco Guidolin. Trovando la squadra al penultimo posto a 8 lunghezze dall'Empoli quartultimo, l'allenatore di Vittorio Veneto è chiamato a raggiungere una salvezza insperata: una vittoria contro la blasonata Fiorentina, due pareggi con il Bologna in casa e con il Chievo in trasferta e una pesante sconfitta all'Olimpico contro la Lazio non evitano una retrocessione già nell'aria da tempo, arrivata il 7 maggio sul campo dei clivensi con 3 giornate di anticipo.

Malgrado la retrocessione matematica, la squadra ottiene due vittorie contro altrettante dirette concorrenti per la lotta salvezza: prima contro il Genoa, consolidando il penultimo posto con 2 giornate d'anticipo, e poi, nell'ultima partita di campionato, contro l'Empoli, sconfitta per i toscani che li spingerà giù nella serie cadetta, scavalcati all'ultimo dal Crotone. L'esperienza di Diego Bortoluzzi sulla panchina rosanero si rivela, dunque, positiva, con 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte e con una singolare imbattibilità casalinga che il Palermo non era riuscito a garantire nel resto del campionato. La squadra siciliana lascia così la Serie A dopo 3 anni. Nella Serie A 2016-2017 il Palermo ha superato le 1.000 partite giocate nei suoi 29 anni disputati in Serie A.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La maglia home, realizzata da Joma, presenta uno stile classico, fedele alla storia del club di viale del Fante, con la colorazione del pantone rosa (189-c). La divisa viene impreziosita da dettagli di grande pregio, come il rosanero presente nelle maniche, lo stemma sociale è posizionato come di consueto all'altezza del cuore. La maglia away, quella da utlizzare nelle gare in trasferta, è invece prevalentemente bianca con finiture nere nella parte anteriore. Sul lato sinistro in alto, dove si trova lo stemma del club, è inoltre presente una striscia orizzontale con due bande rosa e nero inframezzate da una più sottile di colore oro. Per la terza maglia della formazione siciliana è stato scelto il colore nero con la presenza, come nella scorsa annata sportiva, di dettagli oro sui bordi delle maniche, sul collo e nei loghi di sponsor tecnico e stemma storico del club in oro. Lo sponsor di maglia per la stagione 2016-2017 sarà Bisaten, prodotto di punta dello storico Colorificio Giuseppe Di Maria SpA.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza maglia

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Consiglio di Amministrazione[12]

Area marketing

  • Marketing Manager: Federico Fornaris
  • Responsabile biglietteria: Mauro Bellante

Area sanitaria

  • Responsabile Area Sanitaria: Prof. Giuseppe Francavilla
  • Medico Responsabile: Dott. Cristian Francavilla
  • Medico: Dott. Lorenzo Todaro

Area sportiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Croazia P Josip Posavec
2 Italia D Roberto Vitiello (capitano)
3 Italia D Andrea Rispoli
4 Slovenia D Siniša Anđelković
5 Serbia D Slobodan Rajković
6 Italia D Edoardo Goldaniga
7 Marocco D Achraf Lazaar[13]
8 Macedonia A Aleksandar Trajkovski
9 Svezia A Stefan Silva[14]
10 Svezia C Oscar Hiljemark[15]
11 Guinea-Bissau A Carlos Embalo
12 Costa Rica D Giancarlo González
14 Italia C Alessandro Gazzi
15 Polonia D Thiago Cionek
18 Bulgaria C Ivajlo Čočev
19 Norvegia D Haitam Aleesami
20 Ungheria A Roland Sallai
21 Svezia C Robin Quaison[15]
22 Ungheria A Norbert Balogh
N. Ruolo Giocatore
23 Italia A Alessandro Diamanti
24 Paesi Bassi C Ouasim Bouy[15]
25 Brasile C Bruno Henrique
27 Italia A Accursio Bentivegna[15]
28 Bosnia ed Erzegovina C Mato Jajalo
30 Macedonia A Ilija Nestorovski
44 Bosnia ed Erzegovina D Toni Šunjić[14]
55 Italia P Leonardo Marson
56 Italia D Andrea Punzi
57 Italia P Samuele Guddo[16]
58 Canada P Sebastian Breza[16]
60 Italia A Francesco Bonfiglio[16]
61 Italia C Gennaro Ruggiero[16]
68 Italia P Andrea Fulignati
70 Italia D Simone Giuliano
89 Svizzera D Michel Morganella
97 Italia D Giuseppe Pezzella
98 Italia A Simone Lo Faso

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7/2016 al 31/8/2016)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti[17]
R. Nome da Modalità
P Andrea Fulignati Trapani fine prestito
C Alessandro Gazzi Torino definitivo (800 mila €)
A Ilija Nestorovski Inter Zaprešić definitivo (500 mila €)
A Carlos Embalo Brescia fine prestito
D Haitam Aleesami IFK Göteborg definitivo (1,2 milioni €)
A Roland Sallai Puskás Akadémia prestito (300 mila €) con obbligo riscatto
D Slobodan Rajković Darmstadt definitivo (1,5 milioni €)
C Bruno Henrique Corinthians definitivo (3,3 milioni €)
C Ouasim Bouy Juventus prestito
C Alessandro Diamanti Guangzhou Ever. svincolato
Cessioni[18]
R. Nome a Modalità
P Stefano Sorrentino svincolato
A Alberto Gilardino svincolato
C Enzo Maresca svincolato
A Franco Vázquez Siviglia definitivo (15 milioni €) con bonus (3 milioni €)[19]
C Gaston Brugman Pescara fine prestito
C Bryan Cristante Benfica fine prestito
D Ahmad Benali Pescara riscatto (1 milioni €)
C Granddi N'Goyi svincolato
A Manuel Arteaga The Strongest prestito
A Uros Djurdjevic svincolato
A Antonino La Gumina Ternana prestito
D Aljaz Struna Carpi prestito con diritto di riscatto
A Simon Makienok Preston N.E. prestito
D Abdelhamid El Kaoutari Bastia prestito
A Cephas Malele Leixões prestito
A Matheus Cassini Siracusa prestito
A Gabriele Zerbo svincolato
D Milan Milanovic svincolato
D Emiliano Viviano Sampdoria riscatto (2,3 milioni €)
D Achraf Lazaar Newcastle Utd definitivo (3,5 milioni €)[20]

Sessione invernale (dal 3/1/17 al 31/1/17)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Toni Šunjić Stoccarda prestito[21]
A Stefan Silva GIF Sundsvall definitivo[22]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Fabrizio Alastra Matera fine prestito
C Davide Petermann Teramo fine prestito
A Manuel Arteaga The Strongest fine prestito
A Matheus Cassini Siracusa fine prestito
A Cephas Malele Leixões fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Ouasim Bouy Juventus fine prestito[23]
C Oscar Hiljemark Genoa prestito con obbligo di riscatto[24]
C Robin Quaison Magonza definitivo[25]
A Accursio Bentivegna Ascoli prestito[26]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Fabrizio Alastra Benevento prestito[27]
C Davide Petermann Carrarese prestito[28]
A Manuel Arteaga Seraing prestito[29]
A Matheus Cassini rescissione[30]
A Cephas Malele Varzim prestito[31]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2016-2017.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Palermo
21 agosto 2016, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Palermo 0 – 1
referto
Sassuolo Stadio Renzo Barbera (12 935[32] spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Milano
28 agosto 2016, ore 18:00 CEST
2ª giornata
Inter 1 – 1
referto
Palermo Stadio Giuseppe Meazza (40 527[32] spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Palermo
10 settembre 2016, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Palermo 0 – 3
referto
Napoli Stadio Renzo Barbera (10 961[32] spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Pescara
18 settembre 2016, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Crotone 1 – 1
referto
Palermo Stadio Adriatico (510[32] spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Bergamo
21 settembre 2016, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Atalanta 0 – 1
referto
Palermo Stadio Atleti Azzurri d'Italia (14 094[32] spett.)
Arbitro Ghersini (Genova)

Palermo
24 settembre 2016, ore 18:00 CEST
6ª giornata
Palermo 0 – 1
referto
Juventus Stadio Renzo Barbera (27 039[32] spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Genova
2 ottobre 2016, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Sampdoria 1 – 1
referto
Palermo Stadio Luigi Ferraris (18 093[32] spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Palermo
17 ottobre 2016, ore 20:45 CEST
8ª giornata
Palermo 1 – 4
referto
Torino Stadio Renzo Barbera (15 961[32] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Roma
23 ottobre 2016, ore 20:45 CEST
9ª giornata
Roma 4 – 1
referto
Palermo Stadio Olimpico (25 820[32] spett.)
Arbitro Calvarese (Teramo)

Palermo
27 ottobre 2016, ore 20:45 CEST
10ª giornata
Palermo 1 – 3
referto
Udinese Stadio Renzo Barbera (9 360[32] spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Cagliari
31 ottobre 2016, ore 21:00 CET
11ª giornata
Cagliari 2 – 1
referto
Palermo Stadio Sant'Elia (14 625[32] spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Palermo
6 novembre 2016, ore 15:00 CET
12ª giornata
Palermo 1 – 2
referto
Milan Stadio Renzo Barbera (13 545[32] spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Bologna
20 novembre 2016, ore 15:00 CET
13ª giornata
Bologna 3 – 1
referto
Palermo Stadio Dall'Ara (22 027[32] spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Palermo
27 novembre 2016, ore 12:30 CET
14ª giornata
Palermo 0 – 1
referto
Lazio Stadio Renzo Barbera (8 689[32] spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Firenze
4 dicembre 2016, ore 20:45 CET
15ª giornata
Fiorentina 2 – 1
referto
Palermo Stadio Artemio Franchi (22 533[32] spett.)
Arbitro Giacomelli (Trieste)

Palermo
11 dicembre 2016, ore 15:00 CET
16ª giornata
Palermo 0 – 2
referto
Chievo Stadio Renzo Barbera (21 232[32] spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Genova
18 dicembre 2016, ore 20:45 CET
17ª giornata
Genoa 3 – 4
referto
Palermo Stadio Luigi Ferraris (19 003[32] spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Palermo
22 dicembre 2016, ore 20:45 CET
18ª giornata
Palermo 1 – 1
referto
Pescara Stadio Renzo Barbera (20 238[32] spett.)
Arbitro Massa (Imperia)

Empoli
7 gennaio 2017, ore 18:00 CET
19ª giornata
Empoli 1 – 0
referto
Palermo Stadio Carlo Castellani (7 268[32] spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Emilia
15 gennaio 2017, ore 15:00 CET
20ª giornata
Sassuolo 4 – 1
referto
Palermo Mapei Stadium (9 074[32] spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Palermo
22 gennaio 2017, ore 15:00 CET
21ª giornata
Palermo 0 – 1
referto
Inter Stadio Renzo Barbera (16 436[32] spett.)
Arbitro Irrati (Pistoia)

Napoli
29 gennaio 2017, ore 20:45 CET
22ª giornata
Napoli 1 – 1
referto
Palermo Stadio San Paolo (41 166[32] spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Palermo
5 febbraio 2017, ore 18:00 CET
23ª giornata
Palermo 1 – 0
referto
Crotone Stadio Renzo Barbera (8 934[32] spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Palermo
12 febbraio 2017, ore 15:00 CET
24ª giornata
Palermo 1 – 3
referto
Atalanta Stadio Renzo Barbera (12 844[32] spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Torino
17 febbraio 2017, ore 20:45 CET
25ª giornata
Juventus 4 – 1
referto
Palermo Juventus Stadium (39 247[32] spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Palermo
26 febbraio 2017, ore 12:30 CET
26ª giornata
Palermo 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio Renzo Barbera (10 139[32] spett.)
Arbitro Doveri (Roma 1)

Torino
5 marzo 2017, ore 15:00 CET
27ª giornata
Torino 3 – 1
referto
Palermo Stadio Olimpico Grande Torino (16 098[32] spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Palermo
12 marzo 2017, ore 20:45 CET
28ª giornata
Palermo 0 – 3
referto
Roma Stadio Renzo Barbera (12 961[32] spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Udine
19 marzo 2017, ore 18:00 CET
29ª giornata
Udinese 4 – 1
referto
Palermo Dacia Arena (15 469[32] spett.)
Arbitro Maresca (Napoli)

Palermo
2 aprile 2017, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Palermo 1 – 3
referto
Cagliari Stadio Renzo Barbera (11 938[32] spett.)
Arbitro Valeri (Roma 2)

Milano
9 aprile 2017, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Milan 4 – 0
referto
Palermo Stadio Giuseppe Meazza (36 808[32] spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Palermo
15 aprile 2017, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Palermo 0 – 0
referto
Bologna Stadio Renzo Barbera (9 915[32] spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Roma
23 aprile 2017, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Lazio 6 – 2
referto
Palermo Stadio Olimpico (25 820[32] spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Palermo
30 aprile 2017, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Palermo 2 – 0
referto
Fiorentina Stadio Renzo Barbera (10 327[32] spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Verona
7 maggio 2017, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Chievo 1 – 1
referto
Palermo Stadio Marcantonio Bentegodi (10 000[32] spett.)
Arbitro Serra (Torino)

Palermo
14 maggio 2017, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Palermo 1 – 0
referto
Genoa Stadio Renzo Barbera (8 863[32] spett.)
Arbitro Doveri (Roma 1)

Pescara
22 maggio 2017, ore 20:45 CEST
37ª giornata
Pescara 2 – 0
referto
Palermo Stadio Adriatico (10 062[32] spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Palermo
28 maggio 2017, ore 20:45 CEST
38ª giornata
Palermo 2 – 1
referto
Empoli Stadio Renzo Barbera (8 559[32] spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2016-2017.

Fase eliminatoria[modifica | modifica wikitesto]

Palermo
12 agosto 2016, ore 21:00 CEST
Palermo 1 – 0
(d.t.s.)
Bari Stadio Renzo Barbera (7 483[33] spett.)
Arbitro Doveri (Roma 1)

Palermo
30 novembre 2016, ore 15:00 CET
Palermo 0 – 0
(d.t.s.)
referto
Spezia Stadio Renzo Barbera (4 629[34] spett.)
Arbitro Aureliano (Bologna)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 26 19 4 3 12 13 30 19 2 5 12 20 47 38 6 8 24 33 77 -44
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Quarto turno 2 1 1 0 1 0 0 0 0 0 0 0 2 1 1 0 1 0 +1
Totale 26 21 5 4 12 14 30 19 2 5 12 20 47 40 7 9 24 34 77 -43

Posizione in classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
16. Genoa 36 38 9 9 20 38 64 −26
17. Crotone 34 38 9 7 22 34 58 −24
1downarrow red.svg 18. Empoli 32 38 8 8 22 29 61 −32
1downarrow red.svg 19. Palermo 26 38 6 8 24 33 77 −44
1downarrow red.svg 20. Pescara 18 38 3 9 26 37 81 −44

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T T C T C T C T C T C T C T C T T C T C C T C T C T C T C T C T C T C
Risultato P N P N V P N P P P P P P P P P V N P P P N V P P N P P P P P N P V N V P V
Posizione 15 15 19 19 16 18 18 18 19 19 19 19 19 20 20 20 19 18 18 18 19 19 18 18 18 18 18 18 19 19 19 19 19 19 19 19 19 19

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Risoluzione consensuale per Ballardini - U.S. Città di Palermo, su palermocalcio.it. URL consultato il 6 settembre 2016.
  2. ^ COMUNICATO DELLA SOCIETA', su palermocalcio.it. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  3. ^ Palermo, Corini si è dimesso: "Decisione dolorosa", su sport.sky.it. URL consultato il 31 maggio 2017.
  4. ^ PALERMO: ESONERATO DIEGO LOPEZ, su legaseriea.it. URL consultato il 31 maggio 2017.
  5. ^ palermocalcio.it, DEL PRESIDENTE http://palermocalcio.it/it/1617/news/comunicato-del-presidente-33999=COMUNICATO DEL PRESIDENTE. URL consultato il 7 marzo 2017.
  6. ^ La media è riferita alle partite casalinghe di tutte le competizioni
  7. ^ Foschi lascia il Palermo: "Non posso soddisfare Zamparini, colpa della…", fcinter1908.it.
  8. ^ COMUNICATO DEL PRESIDENTE, in U.S. Citta' di Palermo. URL consultato il 7 marzo 2017.
  9. ^ PAUL BACCAGLINI È IL NUOVO PRESIDENTE, in U.S. Citta' di Palermo. URL consultato il 7 marzo 2017.
  10. ^ Palermo: raggiunto l'accordo per il closing, ma il passaggio avverrà entro il 30 giugno, palermo.repubblica.it.
  11. ^ Palermo calcio, salta il closing. Zamparini: "La proposta di Baccaglini è ridicola. Mi tengo la squadra", ilfattoquotidiano.it.
  12. ^ I dati, a eccezione del Presidente e del Direttore sportivo, si riferiscono all'organigramma vigente dall'ultima modifica fino al termine della stagione
  13. ^ Ceduto nella sessione estiva di calciomercato a stagione già iniziata.
  14. ^ a b Acquistato nella sessione invernale di calciomercato.
  15. ^ a b c d Ceduto nella sessione invernale di calciomercato.
  16. ^ a b c d Aggregato dalla Primavera a stagione in corso.
  17. ^ Acquisti - U.S. Città di Palermo, su transfermarkt.it. URL consultato il 1º settembre 2016.
  18. ^ Cessioni - U.S. Città di Palermo, su transfermarkt.it. URL consultato il 1º settembre 2016.
  19. ^ Franco Vázquez al Siviglia, su mediagol.it. URL consultato il 9 luglio 2016.
  20. ^ Lazaar ceduto al Newcastle, su palermocalcio.it. URL consultato il 28 settembre 2016.
  21. ^ TONI SUNJIC E' DEL PALERMO, in U.S. Citta' di Palermo. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  22. ^ STEFAN SILVA E' DEL PALERMO, in U.S. Citta' di Palermo. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  23. ^ (NL) Ouasim Bouy keert terug bij PEC Zwolle! - Nieuwsarchief - PEC Zwolle, su www.peczwolle.nl. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  24. ^ HILJEMARK CEDUTO AL GENOA, in U.S. Citta' di Palermo. URL consultato il 26 gennaio 2017.
  25. ^ QUAISON CEDUTO AL MAINZ, in U.S. Citta' di Palermo. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  26. ^ Yuma Comunicazione - www.gruppoyuma.it, Calciomercato: ufficiale Bentivegna dal Palermo. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  27. ^ Il portiere Alastra in giallorosso, in Benevento Calcio, 31 gennaio 2017. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  28. ^ Davide Petermann nuovo giocatore azzurro, in Carrarese Calcio 1908, 19 gennaio 2017. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  29. ^ (FR) Mercato: Manuel Arteaga a signé | RFC Seraing, su www.rfc-seraing.be. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  30. ^ Siracusa Calcio » Matheus Cassini al Ponte Preta. Rescissione del contratto per De Vita, su siracusacalciosrl.it. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  31. ^ (PT) Malele reforça ataque – Varzim Sport Club, su varzim.pt. URL consultato il 31 gennaio 2017.
  32. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al Statistiche Spettatori Serie A 2016-2017, su Stadiapostcards.com. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  33. ^ http://palermocalcio.it/it/1617/news/palermo-bari-dato-spettatori-33156
  34. ^ http://palermocalcio.it/it/1617/news/palermo-spezia-dati-spettatori-33662
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio