Vincenzo Sicignano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vincenzo Sicignano
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Preparatore dei portieri (ex portiere)
Squadra {{}}
Ritirato 2012 - giocatore
Carriera
Giovanili
Palermo
Squadre di club1
1993-2003 Palermo 182 (-190)[1]
2003-2004 Parma 1 (-0)
2004-2006 Lecce 78 (-134)
2006-2007 Chievo 17 (-24)
2007-2011 Frosinone 112 (-158)
2011-2012 Barletta 13 (-11)
Carriera da allenatore
2012-2015PalermoPortieri Prim.
2015-2019PalermoPortieri
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 giugno 2015

Vincenzo Sicignano (Pompei, 8 luglio 1974) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Palermo, la sua prima stagione da professionista è la stagione di Serie B 1993-1994 proprio con i siciliani, dove non scende mai in campo ma viene convocato (la sua unica convocazione di quell'anno) già alla prima partita utile di Serie B, rimanendo però in panchina per tutta la durata del match, in Palermo-Fiorentina (0-3). Dall'annata successiva comincia a difendere stabilmente la porta rosanero della prima squadra per le seguenti otto stagioni, tra Serie B (nel triennio 1994-1997 e nel biennio 2001-2003) e Serie C1 (nel quadriennio 1997-2001). Da quando comincia a prendere parte a delle gare ufficiali, ha modo di esordire anche in Coppa Italia Serie C e in Coppa Italia.

Alla sua centesima presenza in rosanero, in Palermo-Benevento (2-0) della sesta giornata della Serie C1 2000-2001, giocata l'8 ottobre 2000, ha parato un calcio di rigore.[2]

Parma, Lecce, Chievo e Frosinone[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2003-2004 gioca nel Parma che lo acquista per 500.000 euro.[3] Qui debutta in Serie A contro il Milan, prima di passare al Lecce nel calciomercato di gennaio 2004. In giallorosso gioca per due campionati e mezzo da titolare. Nella stagione 2004-2005, nonostante le 71 reti subite, si distingue per alcuni rigori parati, come quello parato a Francesco Totti in Roma-Lecce partita finita 2-2 e quello parato a Eugenio Corini in Palermo-Lecce. Con i salentini disputa un'altra stagione in massima serie, la 2005-2006, terminata con la retrocessione in B dei pugliesi.

Nell'estate 2006 è acquistato dal Chievo, con cui esordisce in Champions League il 9 agosto 2006 in Levski Sofia-Chievo (2-0). Dopo la retrocessione in Serie B della sua squadra, nell'estate 2007 viene ceduto al Frosinone in prestito con diritto di riscatto. Nel giugno 2008 la società ciociara riscatta il suo cartellino.[4]

La conclusione al Barletta[modifica | modifica wikitesto]

L'11 luglio 2011 passa al Barletta, in Lega Pro Prima Divisione, dove chiuderà la propria carriera da calciatore.[5] Debutta con la maglia biancorossa il 7 agosto in Barletta-Carrarese (0-1) del primo turno di Coppa Italia, giocando da titolare.[6]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre del 2005 è convocato in nazionale da Marcello Lippi come terzo portiere nella gara ufficiale contro la Moldavia, disputata al Via del Mare di Lecce, città della squadra in cui Sicignano militava.[7]

Preparatore portieri[modifica | modifica wikitesto]

Terminata l'attività agonistica, il 31 luglio 2012 diventa il preparatore dei portieri della Primavera del Palermo, tornando nella squadra in cui aveva giocato.[8][9]

Il 12 giugno 2015 il club rosanero annuncia che, a partire dal 1º luglio, Sicignano sostituirà Franco Paleari nel ruolo di preparatore dei portieri della prima squadra del Palermo.[10] Durante quest'esperienza ha allenato: Stefano Sorrentino, Simone Colombi, Fabrizio Alastra, Josip Posavec, Andrea Fulignati, Leonardo Marson, Alberto Pomini, Alberto Brignoli, Luca Maniero e Lorenzo Avogadri.

Dopo quasi 4 anni, nel giugno del 2019, in seguito all'arrivo di Pasquale Marino come nuovo allenatore del Palermo, lascia la squadra siciliana.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 gennaio 2012.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres
1993-1994 Italia Palermo B 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
1994-1995 B 5 -11 CI 0 -0 - - - - - - 5 -11
1995-1996 B 3 -1 CI 0 -0 - - - - - - 3 -1
1996-1997 B 20 -28 CI 0 -0 - - - - - - 20 -28
1997-1998 C1 2 -1 CI+CI-C 0+8 -8 - - - - - - 10 -9
1998-1999 C1 31+2[11] -23 + -2[11] CI-C 3 -2 - - - - - - 36 -27
1999-2000 C1 31 -21 CI+CI-C 5+1 -13 - - - - - - 37 -34
2000-2001 C1 25 -27 CI-C 4 -2 - - - SL-C1 0 -0 29 -29
2001-2002 B 35 -48 CI 3 -1 - - - - - - 38 -49
2002-2003 B 30 -30 CI 3 -2 - - - - - - 33 -32
Totale Palermo 182+2 -190 + -2 27 -28 - - 0 -0 211 -220
2003-gen. 2004 Italia Parma A 1 -0 CI 2 -2 CU 2 -0 - - - 5 -2
gen.-giu. 2004 Italia Lecce A 18 -23 CI - - - - - - - - 18 -23
2004-2005 A 36 -71 CI 0 -0 - - - - - 36 -71
2005-2006 A 24 -40 CI 1 -1 - - - - - - 25 -41
Totale Lecce 78 -134 1 -1 - - - - 79 -135
2006-2007 Italia Chievo A 17 -24 CI 0 -0 UCL+CU 2[12]+1 -4[12] + -1 - - - 20 -29
2007-2008 Italia Frosinone B 37 -52 CI 1 -6 - - - - - - 38 -58
2008-2009 B 20 -22 CI 0 -0 - - - - - - 20 -22
2009-2010 B 33 -53 CI 2 -1 - - - - - - 35 -54
2010-2011 B 22 -31 CI 0 -0 - - - - - - 22 -31
Totale Frosinone 112 -158 3 -7 - - - - 115 -165
2011-2012 Italia Barletta 1D 13 -11 CI+CI-LP 1+0 -1 - - - - - - 14 -12
Totale carriera 403+2 -515 + -2 23 -29 5 -5 0 -0 419 -532

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: 2000-2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 184 (-192) se si comprendono i play-off.
  2. ^ Palermo-Benevento 2-0 Ballor.net
  3. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 20 (2003-2004), Panini, 17 settembre 2012, p. 10.
  4. ^ Tre colpi per il Frosinone, Tuttomercatoweb.com, giugno 2008.
  5. ^ Al mercato si scatena il Barletta Ssbarletta.com
  6. ^ Tim Cup, Barletta-Carrarese 0-1 Archiviato l'11 settembre 2011 in Internet Archive. Barlettalife.it
  7. ^ Il sogno mondiale di Lippi è ripetere l'impresa di Bearzot Repubblica.it
  8. ^ Sicignano: "Sono orgoglioso di essere tornato" Palermocalcio.it
  9. ^ Sicignano: "Sono tornato a casa, che gioia!"[collegamento interrotto] Mediagol.it
  10. ^ Palermo: Sicignano nello staff tuttomercatoweb.com
  11. ^ a b Play-off.
  12. ^ a b Terzo turno preliminare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]