Milan Milanović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'allenatore classe 1963, vedi Milan Milanović (allenatore di calcio).
Milan Milanović
Milan Milanovic (U.S. Città di Palermo).jpg
Milanović con la maglia del Vicenza
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 194 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
2004-2006Zemun
2006-2008Stella Rossa
2008-2011Lokomotiv Mosca
Squadre di club1
2011Palermo0 (0)
2011-2012Siena0 (0)
2012-2013Palermo5 (0)
2013Vicenza13 (0)
2013-2015Palermo18 (1)
2015-2016Ascoli34 (1)
2017Pisa11 (0)
2018Zeljeznicar Banja Luka13 (3)
Nazionale
2008Serbia Serbia U-1710 (0)
2008-2010Serbia Serbia U-1915 (3)
2009-2011Serbia Serbia U-2113 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 maggio 2017

Milan Milanović (Kosovska Mitrovica, 31 marzo 1991) è un calciatore serbo, di ruolo difensore, attualmente svincolato.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un difensore centrale che può essere schierato anche davanti la difesa[1] o sulle fasce. È abile nel colpo di testa,[2][3] caratteristica che lo rende incisivo sotto porta,[4] e nel lancio lungo dalla difesa;[1] è altresì dotato di forza fisica.[5][6] Atleta tecnico e agile,[4] il suo piede preferito è il destro, dotato di discreta potenza.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a giocare in una squadra del Kosovo, passando quindi allo Zemun, squadra di Belgrado. Dopo un solo anno nelle giovanili della squadra serba della Stella Rossa Belgrado[7] è stato prelevato a parametro zero dal Lokomotiv Mosca,[7] che lo inserisce nel proprio settore giovanile, col quale ha giocato 70 partite venendo eletto il miglior giocatore della categoria.[3] Dopo una presenza con la seconda squadra, dal 1º marzo 2011 non è più un giocatore della squadra russa in quanto gli è scaduto il contratto.[8] Da quel momento inizia ad allenarsi con la squadra italiana del Palermo,[9] giocando le amichevoli infrasettimanali.[10] Il suo tesseramento da parte della società rosanero – con la quale firma un contratto quinquennale da 250 000 euro a stagione – viene ufficializzato il 14 marzo,[11] mentre il Palermo – che lo ha pagato 1,77 milioni di euro[12] – ne dà l'annuncio l'8 giugno 2011.[13]

Il 31 agosto, l'ultimo giorno di calciomercato, passa in prestito al Siena,[14] dove non scende mai in campo vista l'abbondante concorrenza nel reparto difensivo senese,[15] e il 5 gennaio 2012 viene ufficializzato il suo ritorno al Palermo.[16][17] In Palermo-Milan (0-4) della 26ª giornata di campionato, disputata il 3 marzo, è stato portato per la prima volta in panchina dall'allenatore Bortolo Mutti.[18] L'esordio sia in Serie A che con la maglia del Palermo arriva il 24 marzo seguente nella partita pareggiata per 1-1 in casa contro l'Udinese alla 29ª giornata di campionato, giocando titolare. Il 7 aprile seguente, nella 31ª giornata persa in casa per 2-0 contro la Juventus, subisce una frattura delle ossa del setto nasale - ridotta dallo staff medico a partita in corso - dopo uno scontro con Marcelo Estigarribia;[19] si opera due giorni dopo con l'operazione che riesce perfettamente.[20] Chiude la stagione con altre 2 presenze per un totale di 5 apparizioni (4 da titolare).

A fine settembre subisce una lesione capsulo legamentosa della caviglia sinistra,[21] restando indisponibile fino all'inizio di novembre. Il 16 gennaio 2013, dopo aver disputato le due partite di Coppa Italia in cui è stato coinvolto il Palermo nella stagione 2012-2013 (una ad agosto, l'altra a novembre dopo il suo recupero), passa in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione al Vicenza, in Serie B 2012-2013,[22][23] ottenendo 13 presenze, tutte da titolare.

Rientrato al Palermo, torna a vestire la maglia rosanero il 13 ottobre 2013 in occasione della partita della nona giornata del campionato di Serie B vinta per 1-0 sul Pescara, giocando titolare. Segna il suo primo gol in maglia rosanero nella gara della 14ª giornata vinta in casa della Reggina per 2-0. Il 3 maggio 2014, dopo la vittoria contro il Novara per 1-0 in trasferta, ottiene la promozione in Serie A – con annessa vittoria del campionato – con cinque giornate d'anticipo. Chiude la stagione con 18 presenze in campionato.

Il 31 agosto 2015 il Palermo lo cede in prestito all'Ascoli[24]. A febbraio 2017 si trasferisce al Pisa[25].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera in Nazionale con la formazione Under-17, esordendovi il 27 settembre 2007 in Serbia-Islanda (1-0) valida per le qualificazioni al campionato europeo di calcio Under-17 del 2008, prendendo poi parte alla fase finale.

In seguito inizia a giocare con la selezione Under-19, con cui ha partecipato – nell'ottobre del 2008 – a tre partite della prima fase qualificazione agli Europei di categoria del 2009, vincendole tutte, precisamente contro Irlanda del Nord (3-1),[26] Albania (5-0)[27] e Inghilterra (3-1).[28] Nel maggio del 2009 ha disputato inoltre 3 partite di qualificazione nella fase élite. La prima partita è stata Serbia-Finlandia (1-1),[29] mentre le altre due partite sono state contro Austria (vittoria per 3-0)[30] e Ungheria (vittoria per 1-0).[31] Infine ha giocato le 4 partite in cui la sua squadra è stata impegnata nella fase finale disputata in luglio, prima di uscire in semifinale: nel girone B la sua squadra ha pareggiato 1-1 con la Francia,[32] ha vinto 2-1 con la Spagna grazie ad una sua doppietta[33] ed ha battuto 1-0 la Turchia,[34] mentre in semifinale è stata eliminata dall'Ucraina (3-1),[35] poi vincitrice finale.

Nel maggio del 2010 ha disputato altre tre partite con l'Under-19, ancora nella qualificazione (fase élite) stavolta per l'Europeo di categoria del 2010:[36] ha marcato presenza contro Danimarca (vittoria per 3-2),[37] Austria (sconfitta per 2-0)[38] e Svizzera (vittoria per 4-2).[39]

Dal 2009 ha cominciato a giocare con l'Under-21, diventandone un punto fermo.[8] Ha esordito con la massima formazione giovanile il 9 settembre 2009 nell'incontro vinto in casa della Norvegia per 1-0 e valido per le qualificazioni all'Europeo Under-21 2011, giocando titolare e segnando al 92' il gol vittoria.[40]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 maggio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
lug.-ago. 2011 Italia Palermo A - - CI - - UEL - - - - - - -
ago. 2011-gen. 2012 Italia Siena A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2012 Italia Palermo A 5 0 CI - - UEL - - - - - 5 0
2012-gen. 2013 A 0 0 CI 2 0 - - - - - - 2 0
gen.-giu. 2013 Italia Vicenza B 13 0 CI - - - - - - - - 13 0
2013-2014 Italia Palermo B 18 1 CI 0 0 - - - - - - 18 1
2014-2015 A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Palermo 23 1 3 0 0 0 - - 26 1
2015-2016 Italia Ascoli B 34 1 CI 0 0 - - - - - - 34 1
feb.-giu. 2017 Italia Pisa B 11 0 CI - - - - - - - - 11 0
Totale carriera 81 2 3 0 0 0 - - 84 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Palermo: ecco chi è Milan Milanovic Golsicilia.it
  2. ^ Palermo, conosciamo meglio Milan Milanovic Tuttopalermo.net
  3. ^ a b CALCIOMERCATO/ Juventus, scheda Milan Milanovic: scopriamo il "Ranocchia serbo" con il vizio del gol Ilsussidiario.net
  4. ^ a b Antonio La Rosa, Corriere dello Sport, 12 giugno 2011.
  5. ^ Calciomercato Juventus: tutto confermato! Preso il serbo Milanovic Archiviato il 23 dicembre 2010 in Internet Archive. Calcioa.it
  6. ^ CALCIO SERIE A 2010/ Juve, ecco Milanovic[collegamento interrotto] Notizielampo.it
  7. ^ a b CALCIOMERCATO/ Juventus, scheda Milan Milanovic: scopriamo il "Ranocchia serbo" con il vizio del gol Ilsussidiario.net
  8. ^ a b Juve: Milanovic per il futuro sportmediaset.mediaset.it
  9. ^ C'è anche mercato nella festa del Palermo, Zampa avvisa Delio: "Se ha preso accordi con qualcuno vorrei saperlo per muovermi anch'io". Poi annuncia Zahavi ufficiale Goal.com
  10. ^ Palermo: con il Marsala in campo Milanovic e Barraco Golsicilia.it
  11. ^ Tutti i trasferimenti - Palermo Archiviato il 1º agosto 2010 in Internet Archive. Legaseriea.it
  12. ^ Il Palermo si rinforza. Ecco un primo bilancio Ilpalermocalcio.it
  13. ^ Ingaggiati Simon e Pisano Ilpalermocalcio.it
  14. ^ Gonzalez e Milanovic sono del Siena Archiviato il 19 luglio 2012 in Archive.is. Acsiena.it
  15. ^ Milanovic torna al Palermo Palermo24.net
  16. ^ Acquistato Milanovic dal Siena Palermocalcio.it
  17. ^ Milanovic ceduto al Palermo, Acsiena.it, 5 gennaio 2012. URL consultato il 5 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2012).
  18. ^ Palermo-Milan 0-4 Palermocalcio.it
  19. ^ Prima diagnosi per Milanovic Palermocalcio.it
  20. ^ Intervento riuscito per Milanovic Palermocalcio.it
  21. ^ Lavoro tecnico-tattico per i rosa. Esami per Milanovic Palermocalcio.it
  22. ^ Milan Milanovic in biancorosso Archiviato il 12 marzo 2014 in Internet Archive. Vicenzacalcio.com
  23. ^ Milanovic in prestito al Vicenza Palermocalcio.it
  24. ^ MILANOVIC IN PRESTITO ALL'ASCOLI, su palermocalcio.it. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  25. ^ Pisa, presentato Milanovic: "Pronto e determinato", su sport.sky.it. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  26. ^ (EN) Serbia-Irlanda del Nord 3-1[collegamento interrotto] en.archive.uefa.com
  27. ^ (EN) Serbia-Albania 5-0 Archiviato l'8 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  28. ^ (EN) Inghilterra-Serbia 1-4 Archiviato l'8 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  29. ^ (EN) Serbia-Finlandia 1-1 Archiviato il 12 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  30. ^ (EN) Serbia-Austria 3-0 Archiviato il 7 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  31. ^ (EN) Ungheria-Serbia 0-1 Archiviato l'8 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  32. ^ (EN) Francia-Serbia 1-1 Archiviato il 9 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  33. ^ (EN) Serbia-Spagna 2-1 Archiviato il 7 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  34. ^ Serbia-Turchia 1-0 Archiviato l'8 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  35. ^ Serbia-Ucraina 1-3 Archiviato il 10 luglio 2012 in Archive.is. en.archive.uefa.com
  36. ^ Statistiche su it.uefa.com
  37. ^ Serbia-Danimarca 3-2 it.uefa.com
  38. ^ Serbia-Austria 0-2 it.uefa.com
  39. ^ Svizzera-Serbia 2-4 it.uefa.com
  40. ^ Norvegia-Serbia 0-1 it.uefa.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]