Kranj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kranj
città
Kranj – Bandiera
Kranj – Veduta
Localizzazione
Stato Slovenia Slovenia
Regione statistica Alta Carniola
Amministrazione
Sindaco Damijan Perne
Lingue ufficiali sloveno
Territorio
Coordinate 46°14′17″N 14°21′21″E / 46.238056°N 14.355833°E46.238056; 14.355833 (Kranj)Coordinate: 46°14′17″N 14°21′21″E / 46.238056°N 14.355833°E46.238056; 14.355833 (Kranj)
Altitudine 358 m s.l.m.
Superficie 148 km²
Abitanti 36 874 (Censimento 2011)
Densità 249,15 ab./km²
Comuni confinanti Šenčur, Medvode, Škofja Loka, Železniki, Bohinj, Radovljica, Naklo, Tržič, Preddvor
Altre informazioni
Cod. postale 4000
Prefisso +386 (0)4
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 SI-052
Targa KR
Provincia storica Alta Carniola
Cartografia
Mappa di localizzazione: Slovenia
Kranj
Kranj
Kranj – Mappa
Sito istituzionale

Kranj (in tedesco Krainburg, in italiano desueto anche Craimburgo e Carnio) è una città di 36 874 abitanti (censimento 2011) della Slovenia, la terza per popolazione dopo Lubiana e Maribor e capoluogo della regione storica dell'Alta Carniola.

È sede di numerose industrie. Ha conservato un piccolo centro storico medioevale, con alcuni edifici di interesse storico.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Kranj è situata alla confluenza dei fiumi Kokra e Sava.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il nucleo della città ha un ben conservato centro medievale.

  • Chiesa parrocchiale di San Canziano (župnijska sv. Kancijana in tovarišev): è la più grande chiesa a Kranj. Costruita nel XIV secolo, misura 442 metri cubi. La costruzione fu commissionata dai conti di Kranj.
  • Castello Kieselstein: fu costruito nella metà del XVI secolo dal barone Johann Jakob Khisl. Proprietari successivi furono le famiglie di Moscon, Ravbar, Apfaltrer, Auersperg e Pagliaruzzi. L'edificio è stato ristrutturato nel 1952 dall'architetto Jože Plečnik. Il giardino del castello è attualmente utilizzato per concerti.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate a Kranj[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Località[modifica | modifica wikitesto]

Il comune città di Kranj è diviso in 50 insediamenti (naselija):

  • Babni Vrt
  • Bobovek
  • Breg ob Savi
  • Britof
  • Čadovlje
  • Čepulje
  • Čirče
  • Golnik
  • Goriče
  • Hrastje
  • Ilovka
  • Jama
  • Jamnik
  • Javornik
  • Kokrica
  • Kranj
  • Lavtarski Vrh
  • Letenice
  • Mavčiče
  • Meja
  • Mlaka pri Kranju
  • Nemilje
  • Njivica
  • Orehovlje
  • Pangršica
  • Planica
  • Podblica
  • Podreča
  • Povlje
  • Praše
  • Predoslje
  • Pševo
  • Rakovica
  • Spodnja Besnica
  • Spodnje Bitnje
  • Srakovlje
  • Srednja vas - Goriče
  • Srednje Bitnje
  • Suha pri Predosljah
  • Sveti Jošt nad Kranjem
  • Šutna
  • Tatinec
  • Tenetiše
  • Trstenik
  • Zabukovje
  • Zalog
  • Zgornja Besnica
  • Zgornje Bitnje
  • Žabnica
  • Žablje

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita dalla stazione ferroviaria sulla rotta da Lubiana a Monaco di Baviera (via Jesenice e Villaco). Kranj è molto vicina all'aeroporto di Lubiana, molto più della stessa capitale.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Kranj è gemellata con:

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra principale della città è il Nogometno Društvo Triglav 2000 Kranj.

Ciclismo[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 giugno 1994 la 12ª tappa del Giro d'Italia 1994 si concluse a Kranj con la vittoria di Andrea Ferrigato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gemellaggi, comune.rivoli.to.it. URL consultato il 1º settembre 2010.
  2. ^ Città gemellate dal sito di Banja Luka, banjaluka.rs.ba. URL consultato il 10 novembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN244652256 · GND: (DE4264631-5 · BNF: (FRcb12352975v (data)
Slovenia Portale Slovenia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Slovenia