Rodrigo de Paul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rodrigo de Paul
02 07 2019 Partida de futebol Brasil x Argentina (48190424142; Rodrigo De Paul).jpg
De Paul con l’Argentina nel 2019
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 180 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Atlético Madrid
Carriera
Giovanili
2002-2012Racing Club
Squadre di club1
2012-2014Racing Club54 (6)
2014-2016Valencia34 (1)
2016Racing Club11 (0)
2016-2021Udinese177 (33)
2021-Atlético Madrid36 (3)
Nazionale
2018-Argentina Argentina41 (2)
Palmarès
Transparent.png Copa América
Bronzo Brasile 2019
Oro Brasile 2021
Transparent.png Coppa dei Campioni CONMEBOL-UEFA
Oro Finalissima 2022
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 giugno 2022

Rodrigo Javier de Paul (AFI: [roˈðɾiɣo ðe pol]; Sarandí, 24 maggio 1994) è un calciatore argentino, centrocampista o attaccante dell'Atlético Madrid e della nazionale argentina, con la quale si è laureato campione del Sud America nel 2021.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nasce calcisticamente mezzala, ma può essere impiegato anche come trequartista o esterno d'attacco. Abbina controllo di palla, dribbling e rapidità di passo; eccelle, inoltre, nel dettare l'ultimo passaggio grazie a una buona visione di gioco. Si dimostra a suo agio anche in fase difensiva, per via della sua fisicità e del suo tempismo negli intercetti, con cui può ribaltare repentinamente il gioco e dare il via ad azioni di contropiede.[1][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Racing Avellaneda e Valencia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del Racing Club, il 10 febbraio 2013 debutta nel Torneo Final del campionato argentino, subentrando a Mauro Germán Camoranesi nella sconfitta per 0-3 contro l'Atl. Rafaela[3]. Un mese più tardi realizza la sua prima rete in carriera in occasione della gara vinta contro il San Martín (SJ).[4] Conclude la prima stagione da professionista con 19 presenze, che gli permettono di essere confermato in prima squadra per l'annata successiva.

Il 9 maggio 2014 il Valencia ne rileva le prestazioni per 6,5 milioni di euro.[5] Il 23 agosto debutta in Liga, nel match contro il Siviglia, venendo però espulso dopo appena un minuto dal suo ingresso in campo.[6] Il 4 dicembre seguente segna il primo gol con gli spagnoli, decisivo per il passaggio del turno nella gara di Copa del Rey contro il Rayo Vallecano.[7] Il 9 aprile 2015 trova, invece, la sua prima rete in campionato sul terreno dell'Athletic Bilbao.[8] Conclusa la prima stagione con 29 presenze totali, nella seconda non rende allo stesso modo (12 presenze di cui due in Champions League), perciò il 4 febbraio 2016 torna in prestito semestrale al Racing.[9]

Udinese[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 luglio 2016 viene acquistato dall'Udinese per una cifra intorno ai 3 milioni di euro.[10] Esordisce in maglia bianconera il 13 agosto, nel terzo turno di Coppa Italia contro lo Spezia, segnando anche il gol che apre le marcature nel 2-3 finale a favore dei liguri.[11] Il primo gol in Serie A arriva il 29 gennaio 2017, nella partita contro il Milan, che risulterà poi decisivo per la vittoria per 2-1.[12] Grazie ad una grande maturazione dal punto di vista del rendimento (triennio 2018-2021), nel novembre 2020 diventa capitano del club al posto di Kevin Lasagna.[13] Conclude l'esperienza friulana con 34 reti in 184 presenze.

Atlético Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 luglio 2021 viene annunciato il suo trasferimento all'Atlético Madrid per la cifra di 35 milioni di euro[14][15].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2018 viene convocato per la prima volta in nazionale maggiore dal commissario tecnico Lionel Scaloni[16], esordendo da titolare in occasione dell'amichevole contro l'Iraq dell'11 ottobre seguente.[17][18]

Divenuto presto un perno fondamentale del centrocampo albiceleste, viene selezionato per la Copa América sia nel 2019 che nel 2021.[19] In quest'ultima edizione, oltre a realizzare la sua prima rete nel successo per 3-0 contro l'Ecuador agli ottavi di finale[20], risulta decisivo nella finale grazie all'assist per il gol-vittoria di Ángel Di María[21].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 24 maggio 2022

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
feb.-giu. 2013 Argentina Racing Club PD 19 2 CA 1 0 CS 0 0 - - - 20 2
2013-2014 PD 35 4 CA 0 0 CS 2 0 - - - 37 4
2014-2015 Spagna Valencia PD 25 1 CR 4 1 - - - - - - 29 2
2015-feb. 2016 PD 9 0 CR 3 0 UCL 3 0 - - - 15 0
Totale Valencia 34 1 7 1 3 0 - - 44 2
feb.-giu. 2016 Argentina Racing Club PD 11 0 CA 1 0 CL 3 1 - - - 15 1
Totale Racing Club 65 6 2 0 5 1 - - - 72 7
2016-2017 Italia Udinese A 34 4 CI 1 1 - - - - - - 35 5
2017-2018 A 37 4 CI 2 0 - - - - - - 39 4
2018-2019 A 36 9 CI 1 0 - - - - - - 37 9
2019-2020 A 34 7 CI 1 0 - - - - - - 35 7
2020-2021 A 36 9 CI 2 0 - - - - - - 38 9
Totale Udinese 177 33 7 1 - - - - 184 34
2021-2022 Spagna Atlético Madrid PD 36 3 CR 2 0 UCL 9 1 SS 1 0 48 4
Totale carriera 312 43 18 2 16 2 1 0 347 47

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-10-2018 Riad Iraq Iraq 0 – 4 Argentina Argentina Amichevole - Uscita al 46’ 46’
16-11-2018 Córdoba Argentina Argentina 2 – 0 Messico Messico Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
21-11-2018 Mendoza Argentina Argentina 2 – 0 Messico Messico Amichevole - Uscita al 46’ 46’
26-3-2019 Tangeri Marocco Marocco 0 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Uscita al 62’ 62’
8-6-2019 San Juan Argentina Argentina 5 – 1 Nicaragua Nicaragua Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
15-6-2019 Salvador Argentina Argentina 0 – 2 Colombia Colombia Coppa America 2019 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
19-6-2019 Belo Horizonte Argentina Argentina 1 – 1 Paraguay Paraguay Coppa America 2019 - 1º turno - Uscita al 81’ 81’
23-6-2019 Porto Alegre Qatar Qatar 0 – 2 Argentina Argentina Coppa America 2019 - 1º turno -
28-6-2019 Rio de Janeiro Venezuela Venezuela 0 – 2 Argentina Argentina Coppa America 2019 - Quarti di finale -
2-7-2019 Belo Horizonte Brasile Brasile 2 – 0 Argentina Argentina Coppa America 2019 - Semifinale - Uscita al 67’ 67’
6-7-2019 San Paolo Argentina Argentina 2 – 1 Cile Cile Coppa America 2019 - Finale 3º posto -
5-9-2019 Los Angeles Cile Cile 0 – 0 Argentina Argentina Amichevole - Ammonizione al 62’ 62’ Uscita al 67’ 67’
10-9-2019 San Antonio Argentina Argentina 4 – 0 Messico Messico Amichevole - Ammonizione al 70’ 70’ Uscita al 87’ 87’
9-10-2019 Dortmund Germania Germania 2 – 2 Argentina Argentina Amichevole - Ammonizione al 30’ 30’ Uscita al 90+2’ 90+2’
13-10-2019 Elche Ecuador Ecuador 1 – 6 Argentina Argentina Amichevole -
15-11-2019 Riyad Brasile Brasile 0 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Ammonizione al 43’ 43’ Uscita al 90’ 90’
18-11-2019 Tel Aviv Argentina Argentina 2 – 2 Uruguay Uruguay Amichevole - Uscita al 88’ 88’
8-10-2020 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 0 Ecuador Ecuador Qual. Mondiali 2022 -
13-10-2020 La Paz Bolivia Bolivia 1 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 69’ 69’
12-11-2020 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 1 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 45’ 45’ Uscita al 60’ 60’
17-11-2020 Lima Perù Perù 0 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 57’ 57’
3-6-2021 Santiago del Estero Argentina Argentina 1 – 1 Cile Cile Qual. Mondiali 2022 -
8-6-2021 Barranquilla Colombia Colombia 2 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 -
14-6-2021 Rio de Janeiro Argentina Argentina 1 – 1 Cile Cile Coppa America 2021 - 1º turno -
18-6-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Uruguay Uruguay Coppa America 2021 - 1º turno - Uscita al 90+3’ 90+3’
21-6-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Paraguay Paraguay Coppa America 2021 - 1º turno - Ingresso al 72’ 72’
3-7-2021 Goiânia Argentina Argentina 3 – 0 Ecuador Ecuador Coppa America 2021 - Quarti di finale 1
6-7-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 1 dts
(3 – 2 dtr)
Colombia Colombia Coppa America 2021 - Semifinale -
10-7-2021 Rio de Janeiro Argentina Argentina 1 – 0 Brasile Brasile Coppa America 2021 - Finale - Ammonizione al 68’ 68’
2-9-2021 Caracas Venezuela Venezuela 1 – 3 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 76’ 76’
9-9-2021 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2022 -
7-10-2021 Asunción Paraguay Paraguay 0 – 0 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 46’ 46’
10-10-2021 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 0 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 1 Uscita al 65’ 65’
14-10-2021 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2022 -
12-11-2021 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 1 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 81’ 81’
16-11-2021 San Juan Argentina Argentina 0 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 -
27-1-2022 Calama Cile Cile 1 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 54’ 54’ Uscita al 70’ 70’
25-3-2022 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 0 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2022 -
29-3-2022 Guayaquil Ecuador Ecuador 1 – 1 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 -
1-6-2022 Londra Italia Italia 0 – 3 Argentina Argentina Coppa dei Campioni CONMEBOL-UEFA 2022 - Uscita al 76’ 76’
5-6-2022 Pamplona Argentina Argentina 5 – 0 Estonia Estonia Amichevole - Uscita al 62’ 62’
Totale Presenze 41 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Brasile 2021
Finalissima 2022

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Brasile 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La sorprendente crescita del nuovo De Paul, su rivistaundici.com.
  2. ^ Atalanta-Udinese: probabili formazioni e statistiche, su eurosport.it, 1º aprile 2021. URL consultato il 2 aprile 2021.
  3. ^ (ES) En su casa, Atlético de Rafaela goleó a Racing, su mundod.lavoz.com.ar, 10 febbraio 2013. URL consultato il 12 luglio 2021.
  4. ^ (ES) En otro partido con incidentes, Racing goleó y ayudó a Independiente, su canchallena.lanacion.com.ar, 10 marzo 2013. URL consultato il 12 luglio 2021.
  5. ^ (ES) Rodrigo de Paul puede marcar cosas importantes en el futuro del Valencia CF, su valenciacf.com, 9 maggio 2014. URL consultato il 12 luglio 2021.
  6. ^ (ES) Punto de fe del Valencia, su marca.com, 23 agosto 2014. URL consultato il 12 luglio 2021.
  7. ^ (EN) Copa del Rey: Rodrigo de Paul gives Valencia 2-1 advantage over Rayo, su skysports.com, 4 dicembre 2014. URL consultato il 12 luglio 2021.
  8. ^ (EN) Athletic Bilbao 1 Valencia 1, su skysports.com, 9 aprile 2015. URL consultato il 12 luglio 2021.
  9. ^ (ES) Comunicado Oficial | Rodrigo De Paul, su valenciacf.com, 4 febbraio 2016. URL consultato il 12 luglio 2021.
  10. ^ Udinese, arriva De Paul a titolo definitivo, su tuttomercatoweb.com, 20 luglio 2016. URL consultato il 12 luglio 2021.
  11. ^ Coppa Italia: Udinese-Spezia 2-3, bianconeri eliminati, De Paul unica nota lieta, su fantamagazine.com, 14 agosto 2016. URL consultato il 12 luglio 2021.
  12. ^ Udinese-Milan 2-1: Thereau-De Paul in rimonta, non basta Bonaventura, su gazzetta.it, 29 gennaio 2017. URL consultato il 12 luglio 2021.
  13. ^ Lasagna "declassato"? Nonostante la sua titolarità ieri il capitano era De Paul, su tuttoudinese.it, 24 dicembre 2020. URL consultato il 12 luglio 2021.
  14. ^ Grazie Rodrigo!, su udinese.it, 12 luglio 2021. URL consultato il 12 luglio 2021.
  15. ^ (ES) ¡Bienvenido, Rodrigo de Paul!, su atleticodemadrid.com, 12 luglio 2021. URL consultato il 12 luglio 2021.
  16. ^ Argentina: novità De Paul tra i convocati di Scaloni, su gazzetta.it, 29 settembre 2018. URL consultato il 12 luglio 2021.
  17. ^ (ES) La vuelta de Romero tras 198 días y el debut de De Paul, las novedades entre los 11 de Argentina para jugar ante Irak, su infobae.com. URL consultato il 5 luglio 2021.
  18. ^ Sky Sport, Lautaro-Pezzella, l'Argentina 'italiana' va forte, su sport.sky.it. URL consultato il 5 luglio 2021.
  19. ^ (ES) Lista de convocados Copa America 2021, su afa.com.ar, 18 settembre 2020. URL consultato il 12 luglio 2021.
  20. ^ De Paul a segno e Molina titolare trascinano l'Argentina, su udinese.it, 3 luglio 2021. URL consultato il 12 luglio 2021.
  21. ^ De Paul trascina l'Argentina in Coppa America: primo titolo per Messi, su tuttosport.com, 11 luglio 2021. URL consultato il 12 luglio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]