Emiliano Martínez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emiliano Martínez
Damian Martinez.jpg
Martínez con la maglia dell'Arsenal nel 2015
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 195 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Aston Villa
Carriera
Giovanili
2008-2010Independiente
2010-2012Arsenal
Squadre di club1
2011-2012Arsenal0 (0)
2012Oxford Utd1 (-3)
2012-2013Arsenal0 (0)
2013-2014Sheffield Wednesday11 (-14)
2014-2015Arsenal4 (-4)
2015Rotherham Utd8 (-10)
2015-2016Wolverhampton13 (-17)
2016-2017Arsenal2 (-3)
2017-2018Getafe5 (-7)
2018-2019Arsenal0 (0)
2019Reading18 (-23)
2019-2020Arsenal9 (-9)
2020-Aston Villa41 (-50)
Nazionale
2009Argentina Argentina U-178 (-8)
2009-2011Argentina Argentina U-205 (-?)
2019-Argentina Argentina9 (-4)
Palmarès
Transparent.png Copa América
Oro Brasile 2021
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 settembre 2021

Damián Emiliano “Dibu” Martínez Romero (Mar del Plata, 2 settembre 1992) è un calciatore argentino, portiere dell'Aston Villa e della nazionale argentina, con cui si è laureato campione del Sud America nel 2021.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Independiente[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Mar del Plata, Martínez ha iniziato la sua carriera giocando per l'Independiente.[1]

Arsenal e vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2010 viene acquistato per 1,5 milioni di euro dall'Arsenal che lo impiega nel proprio settore giovanile fino al 2012.

Nel maggio del 2012 viene ceduto in prestito breve al Oxford Utd, facendo il suo debutto in English Football League nell'ultima partita della stagione persa 3-0 contro il Port Vale, in League Two, il 5 maggio 2012.[2]

Tornato all'Arsenal, all'inizio della stagione 2012-2013 viene convocato come riserva nelle partite contro Stoke City e Liverpool. Il 26 settembre 2012 debutta nella vittoria interna per 6-1 contro il Coventry City nel terzo turno della Coppa di Lega. Colleziona la sua seconda presenza con i londinesi nel turno successivo nella vittoria per 7-5 in trasferta contro il Reading.

Il 15 ottobre 2013 viene ceduto in prestito breve allo Sheffield Wednesday, squadra di Football League Championship;[3][4] successivamente il prestito è stato prorogato fino alla fine della stagione.[5]

Nella stagione 2014-2015 all'Arsenal, il 10 agosto 2014 vince la Community Shield, con una vittoria per 3-0 contro il Manchester City. Fa il suo debutto in Champions League subito dopo, nella partita vinta 2-1 dall'Arsenal contro l'Anderlecht nella fase a gironi.[6] Il 22 novembre 2014 debutta in Premier League sostituendo l'infortunato Szczęsny contro il Manchester Utd.[7] Con l'infortunio di David Ospina, gioca la sua seconda partita di Champions League il 26 novembre, mantenendo la porta inviolata nella vittoria per 2-0 sul Borussia Dortmund. La sua prestazione "impeccabile" nella partita lo ha portato ad essere nominato nella Squadra della settimana UEFA.[8]

Il 20 marzo 2015, viene ceduto nuovamente in prestito d'emergenza al Rotherham Utd fino alla fine della stagione.[9] Ha fatto il suo debutto il giorno successivo contro la sua ex squadra, lo Sheffield Wednesday, subendo due gol nei minuti di recupero, nella sconfitta casalinga per 3-2.[10]

Il 2 agosto 2015 vince la sua seconda Community Shield, grazia alla vittoria per 1-0 in un derby londinese tra Arsenal e Chelsea. L'11 agosto successivo viene ceduto in prestito fino al termine della stagione al Wolverhampton, squadra di Football League Championship.[11] Dopo essere tornato all'Arsenal, ha giocato 5 partite nella stagione 2016-2017, inclusa una presenza in Premier League contro il West Ham Utd.

Il 2 agosto 2017, viene ceduto in prestito per una stagione al Getafe, squadra militante nella LaLiga[12]. Tornato a Londra, nella stagione 2018-2019 non scende mai in campo con la maglia dei Gunners, così il 23 gennaio 2019 viene mandato in prestito in Championship al Reading fino alla fine della stagione.[13]

Terminata l'esperienza in prestito, per la stagione 2019-2020 diventa la riserva del Arsenal e, con Bernd Leno infortunato, titolare fisso. Disputa 9 partite in Premier League ed il 1º agosto 2020, vince la sua seconda FA Cup, la 14ª per l'Arsenal, ancora una volta contro il Chelsea; il 29 agosto successivo, mette in bacheca la terza Community Shield, disputando da titolare la finale vinta dall'Arsenal contro il Liverpool ai calci di rigore.

Aston Villa[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 settembre 2020 viene ceduto per 20 milioni di sterline all'Aston Villa,[14] con cui firma un contratto di quattro stagioni.[15][16]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 giugno 2021 esordisce con la nazionale maggiore argentina nel pareggio per 1-1 contro il Cile.[17]

Convocato per la Copa América 2021, il 6 luglio, in occasione della semifinale contro la Colombia terminata 1-1, si trova a difendere la porta della propria nazionale durante la batteria dei rigori; il portiere argentino si supera parando 3 rigori sui 5 tirati dalla nazionale colombiana portando la Nazionale di calcio dell'Argentina in finale ad affrontare Nazionale di calcio del Brasile al Stadio Maracanã di Rio de Janeiro.[18][19] Il 10 luglio si laurea campione del Sud America.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 settembre 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-mag. 2012 Inghilterra Arsenal PL 0 0 FACup+CdL 0+0 0 UCL - - - - - 0 0
mag.-giu. 2012 Inghilterra Oxford Utd FL2 1 -3 FACup+CdL - - - - - - - - 1 -3
2012-2013 Inghilterra Arsenal PL 0 0 FACup+CdL 0+2 -6 UCL - - - - - 2 -6
ago.-ott. 2013 PL 0 0 FACup+CdL - - UCL - - - - - 0 0
ott. 2013-2014 Inghilterra Sheffield Wednesday FLC 11 -14 FACup+CdL 4+0 -5 - - - - - - 15 -19
2014-mar. 2015 Inghilterra Arsenal PL 4 -4 FACup+CdL 0+0 0 UCL 2 -1 CS 0 0 6 -5
mar.-giu. 2015 Inghilterra Rotherham Utd FLC 8 -10 FACup+CdL - - - - - - - - 8 -10
2015-2016 Inghilterra Wolverhampton FLC 13 -17 FACup+CdL 0+2 -2 - - - - - - 15 -19
2016-2017 Inghilterra Arsenal PL 2 -3 FACup+CdL 0+3 -2 UCL - - - - - 5 -5
2017-2018 Spagna Getafe PD 5 -7 CR 2 -4 - - - - - - 7 -11
2018-gen. 2019 Inghilterra Arsenal PL 0 0 FACup+CdL 0+0 0 UEL 1 0 - - - 1 0
gen.-giu. 2019 Inghilterra Reading FLC 18 -23 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 18 -23
2019-2020 Inghilterra Arsenal PL 9 -9 FACup+CdL 6+2 -3 + -5 UEL 6 -7 - - - 23 -24
set. 2020 PL 0 0 FACup+CdL - - UEL - - CS 1 -1 1 -1
Totale Arsenal 15 -16 13 -16 9 -8 1 -1 38 -41
2020-2021 Inghilterra Aston Villa PL 38 -46 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 38 -46
2021-2022 PL 3 -4 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 3 -4
Totale Aston Villa 41 -50 0 0 - - - - 41 -50
Totale carriera 112 -140 21 -27 9 -8 1 -1 143 -176

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-6-2021 Santiago del Estero Argentina Argentina 1 – 1 Cile Cile Qual. Mondiali 2022 -1
8-6-2021 Barranquilla Colombia Colombia 2 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 40’ 40’
14-6-2021 Rio de Janeiro Argentina Argentina 1 – 1 Cile Cile Coppa America 2021 - 1º turno -1
18-6-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Uruguay Uruguay Coppa America 2021 - 1º turno - Ammonizione al 73’ 73’
21-6-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Paraguay Paraguay Coppa America 2021 - 1º turno -
3-7-2021 Goiânia Argentina Argentina 3 – 0 Ecuador Ecuador Coppa America 2021 - Quarti di finale -
6-7-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 1 dts
(3 – 2 dtr)
Colombia Colombia Coppa America 2021 - Semifinale -1
10-7-2021 Rio de Janeiro Argentina Argentina 1 – 0 Brasile Brasile Coppa America 2021 - Finale -
3-9-2021 Caracas Venezuela Venezuela 1 – 3 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 -1
Totale Presenze 9 Reti -4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Arsenal: 2014, 2015, 2020
Arsenal: 2016-2017, 2019-2020

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Brasile 2021

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Brasile 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Nick Ames, Emiliano Martínez seizes chance at Arsenal to make sacrifices worthwhile, in The Guardian, 30 luglio 2020.
  2. ^ (EN) Martinez joins Oxford on emergency loan, su arsenal.com, 7 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2012).
  3. ^ (EN) Martinez agrees Sheffield Wednesday loan, su arsenal.com. URL consultato il 16 giugno 2021.
  4. ^ (EN) Arsenal talent joins Owls, su swfc.co.uk, 15 ottobre 2013.
  5. ^ (EN) Martinez extends loan deal with Owls, su arsenal.com, 14 novembre 2013.
  6. ^ (EN) Anderlecht 1-2 Arsenal PLAYER RATINGS: Martinez shines in Belgium, su dailymail.co.uk, 22 ottobre 2014. URL consultato il 7 luglio 2021.
  7. ^ (EN) Arsenal 1-2 Manchester United - Report, su arsenal.com, 22 novembre 2014. URL consultato il 7 luglio 2021.
  8. ^ (EN) UEFA.com's team of the week, su uefa.com, 27 novembre 2014.
  9. ^ (EN) Emiliano Martinez and Lawrie Wilson join Rotherham on loan, in BBC Sport, 20 marzo 2015.
  10. ^ (EN) Rotherham United 3-2 Sheffield Wednesday, in BBC Sport, 21 marzo 2015.
  11. ^ (EN) Martinez Deal Completed, su wolves.co.uk, 11 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 1º ottobre 2015).
  12. ^ (ES) Emiliano Martínez cedido al Getafe, su getafecf.com, 2 agosto 2017.
  13. ^ (EN) Emi Martinez joins Reading on loan, su arsenal.com, 23 gennaio 2019.
  14. ^ (EN) Emi Martinez joins Aston Villa, su arsenal.com, 16 settembre 2020. URL consultato il 16 settembre 2020.
  15. ^ (EN) Villa sign Emiliano Martinez, su avfc.co.uk, 16 settembre 2020.
  16. ^ (EN) Goal, Martinez completes £20m transfer to Aston Villa from Arsenal, 16 settembre 2020.
  17. ^ (EN) Martínez wins first cap for Argentina, su avfc.co.uk, 4 giugno 2021. URL consultato il 7 giugno 2021.
  18. ^ (EN) Internationals: Martinez performs penalty heroics at the Copa América, su avfc.co.uk, 7 luglio 2021. URL consultato il 7 luglio 2021.
  19. ^ Messi-Lautaro coppia d’assi, l'Argentina doma la Colombia ai rigori: ora c'è il Brasile in finale, su gazzetta.it. URL consultato il 7 luglio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]