Cristian Romero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cristian Romero
Cristian Gabriel Romero (cropped 2).png
Romero con l'Under-20 argentina nel 2017
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 185 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Tottenham
Carriera
Giovanili
2014-2016Belgrano
Squadre di club1
2016-2018Belgrano16 (0)
2018-2020Genoa57 (3)
2020-2021Atalanta31 (2)
2021-Tottenham3 (0)
Nazionale
2017-2020Argentina Argentina U-208 (0)
2021-Argentina Argentina8 (1)
Palmarès
Transparent.png Copa América
Oro Brasile 2021
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 ottobre 2021

Cristian Gabriel Romero (Córdoba, 27 aprile 1998) è un calciatore argentino, difensore del Tottenham, in prestito dall'Atalanta, e della nazionale argentina, con cui si è laureato campione del Sud America nel 2021.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a giocare nel ruolo di terzino destro per essere poi spostato a difensore centrale.[1] Grintoso, veloce e con una notevole forza fisica, risulta abile sia in marcatura sia in fase di anticipo. Dotato, inoltre, di buoni tempi di gioco e di una spiccata personalità,[1] sa rendersi pericoloso con efficaci progressioni offensive.[2] La sua foga agonistica lo porta a ricevere spesso sanzioni disciplinari.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del Belgrano, il 28 agosto 2016 esordisce in prima squadra nella prima giornata del campionato argentino persa 1-0 contro l'Independiente. Il 22 settembre seguente debutta in Coppa Sudamericana, giocando la partita di andata vinta per 2-1 contro i brasiliani del Coritiba.[4] Conclude la sua prima stagione con 15 presenze totali mentre, nell'annata seguente, gioca solo 5 partite, di cui 2 in Copa Argentina.

Durante il mercato estivo del 2018 si trasferisce a titolo definitivo al Genoa per 4 milioni di euro.[5][6] Con l’arrivo del tecnico Ivan Jurić, esordisce con la maglia dei liguri in Serie A il 20 ottobre contro la Juventus (1-1), facendosi notare per l'ottima prova offerta.[7] La settimana seguente sigla il suo primo gol in carriera nel pareggio per 2-2 contro l'Udinese, venendo successivamente espulso.[8] Torna al gol il 5 maggio 2019 siglando il gol del pareggio nella gara casalinga contro la Roma (1-1).[9]

Il 13 luglio successivo viene acquistato dalla Juventus per 26 milioni di euro, che lo lascia in prestito ai liguri fino al termine della stagione 2019-2020.[10] Parte subito titolare sia all'esordio in Coppa Italia, vinto 4-1 contro l'Imolese, sia a quello di campionato pareggiato 3-3 con la Roma. Nell'ultima giornata di Serie A segna il gol del 3-0 contro il Verona, importante per la salvezza dei rossoblù; tuttavia, viene anche espulso nel corso del match per doppia ammonizione.[11]

Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Rientrato alla Juventus, il 5 settembre 2020 viene prelevato in prestito biennale dall'Atalanta per 4 milioni di euro, con un diritto di riscatto fissato a 16 milioni più bonus[12][13]. Esordisce con i nerazzurri il 30 settembre nella vittoria esterna per 4-1 in Serie A contro la Lazio.[14] Il 21 ottobre debutta in UEFA Champions League nel successo per 0-4 contro il Midtjylland, fornendo a Duván Zapata l'assist per il primo gol dei nerazzurri.[15] Nella gara di ritorno contro i danesi, il 1º dicembre, firma la rete del definitivo pareggio (1-1): è il suo primo gol con i nerazzurri[16], nonché suo primo assoluto nelle competizioni UEFA per club.[17] Il 23 gennaio 2021 apre le marcature nel successo in casa del Milan per 3-0.[18] A fine anno viene premiato come miglior difensore del campionato.[19]

Tottenham[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 agosto 2021, dopo aver perfezionato il suo acquisto a titolo definitivo dalla Juventus[20], i bergamaschi lo cedono al Tottenham in prestito con diritto di opzione.[21][22]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017 partecipa con la nazionale Under-20 argentina al campionato sudamericano di categoria.

Il 3 giugno 2021 esordisce con la nazionale maggiore nella gara pareggiata 1-1 contro il Cile[23] mentre, cinque giorni dopo, mette a segno la sua prima rete nella partita terminata 2-2 contro la Colombia.[24][25] Convocato per la Copa América dal ct Lionel Scaloni, gioca tre partite del torneo, tra cui la finale vinta per 1-0 con il Brasile.[26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 4 ottobre 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2016-2017 Argentina Belgrano PD 13 0 CA 0 0 CS 2 0 - - - 15 0
2017-2018 PD 3 0 CA 2 0 - - - - - - 5 0
Totale Belgrano 16 0 2 0 2 0 - - 20 0
2018-2019 Italia Genoa A 27 2 CI 0 0 - - - - - - 27 2
2019-2020 A 30 1 CI 3 0 - - - - - - 33 1
Totale Genoa 57 3 3 0 - - - - 60 3
2020-2021 Italia Atalanta A 31 2 CI 4 0 UCL 7 1 - - - 42 3
2021-2022 Inghilterra Tottenham PL 3 0 FACup+CdL 0+1 0 UECL 3[27] 0 - - - 7 0
Totale carriera 107 5 10 0 12 1 - - 129 6

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-6-2021 Santiago del Estero Argentina Argentina 1 – 1 Cile Cile Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 52’ 52’
8-6-2021 Barranquilla Colombia Colombia 2 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 1 Ammonizione al 45+9’ 45+9’ Uscita al 64’ 64’
18-6-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Uruguay Uruguay Coppa America 2021 - 1º turno -
21-6-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Paraguay Paraguay Coppa America 2021 - 1º turno -
10-7-2021 Rio de Janeiro Argentina Argentina 1 – 0 Brasile Brasile Coppa America 2021 - Finale - Uscita al 78’ 78’
7-10-2021 Asunción Paraguay Paraguay 0 – 0 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 -
10-10-2021 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 0 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 -
14-10-2021 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2022 -
Totale Presenze 8 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Miglior difensore: 2020-2021

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Brasile 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alessio Da Ronch, Genoa, sorpresa Romero, in La Gazzetta dello Sport, 22 ottobre 2018, p. 25.
  2. ^ Chi è Cristian "Guti" Romero, nuovo nome per la difesa del Genoa tuttomercatoweb.com
  3. ^ Fabrizio Carcano, Atalanta, ecco Cristian Romero: “Voglio diventare titolare e crescere qui”, su ilgiorno.it, 6 settembre 2020. URL consultato il 22 ottobre 2020.
  4. ^ Referto partita, su it.soccerway.com.
  5. ^ Gazzetta dello Sport: ritratto di Romero, baluardo del Genoa, su pianetagenoa1893.net, 22 giugno 2018. URL consultato il 21 agosto 2018.
  6. ^ Genoa: è fatta per Romero, su calciomercato.com, 13 luglio 2018. URL consultato il 21 agosto 2018.
  7. ^ Genoa, alla scoperta di Romero: Il centrale difensivo che ha neutralizzato CR7, su 90min.com, 22 ottobre 2018. URL consultato il 14 maggio 2019.
  8. ^ L'Udinese lascia a secco Piatek e si prende un punto a Genova, in Eurosport, 28 ottobre 2018. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  9. ^ Genoa-Roma 1-1, El Shaarawy ripreso all'ultimo da Romero. Mirante para un rigore al 95', su gazzetta.it, 5 maggio 2019. URL consultato il 6 maggio 2019.
  10. ^ Romero, gli accordi con il Genoa, su Juventus.com. URL consultato il 12 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 12 luglio 2019).
  11. ^ Genoa salvo, festa con Sanabria: 3-0 al Verona, su sport.sky.it. URL consultato il 22 ottobre 2020.
  12. ^ Cristian Romero in prestito all'Atalanta, su juventus.com, 5 settembre 2020. URL consultato il 5 settembre 2020.
  13. ^ Benvenuto Romero!, su atalanta.it, 5 settembre 2020. URL consultato il 5 settembre 2020.
  14. ^ Atalanta, è il solito spettacolo: poker da applausi anche a casa della Lazio, su gazzetta.it, 30 settembre 2020.
  15. ^ Romero: 1ª presenza in Champions con assist, su atalanta.it, 22 ottobre 2020. URL consultato il 22 ottobre 2020.
  16. ^ Atalanta-Midtjylland 1-1: il gol di Romero salva la Dea, su gazzetta.it. URL consultato il 2 dicembre 2020.
  17. ^ Gasp: 'Fatica in attacco? Forse schiero Romero', su sport.sky.it. URL consultato il 3 dicembre 2020.
  18. ^ FINALE Milan-Atalanta 0-3: super Dea, rossoneri campioni d'inverno, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 23 gennaio 2021.
  19. ^ MVP stagione 2020/2021: Cristian Romero Miglior Difensore della stagione, su legaseriea.it, 31 maggio 2021.
  20. ^ Esercizio del diritto di opzione per il calciatore Romero, su juventus.com, 6 agosto 2021. URL consultato il 6 agosto 2021.
  21. ^ Cristian Romero al Tottenham Hotspur, su atalanta.it, 6 agosto 2021. URL consultato il 6 agosto 2021.
  22. ^ (EN) Romero signs from Atalanta, su tottenhamhotspur.com, 6 agosto 2021. URL consultato il 6 agosto 2021.
  23. ^ Esordio nell’Argentina per Cristian Romero, su atalanta.it. URL consultato il 25 agosto 2021.
  24. ^ Primo gol in Nazionale per Romero, su atalanta.it. URL consultato il 25 agosto 2021.
  25. ^ Romero fa gol e batte Maradona, Muriel su rigore lancia la rimonta: 2-2, su bergamonews.it, 9 giugno 2021.
  26. ^ Damiano Mattana, Copa America, il trionfo dell'Argentina nel segno di Maradona, su Interris.it, 11 luglio 2021. URL consultato il 25 luglio 2021.
  27. ^ Di cui 2 nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]