Jan Oblak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jan Oblak
Jan Oblak 2019.jpg
Jan Oblak in allenamento con l'Atlético nel 2019
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 188[1] cm
Peso 87[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Atlético Madrid
Carriera
Giovanili
1999-2003600px Yellow HEX-FED10A Green HEX-058B05.svg Ločan
2003-2009Olimpia Lubiana
Squadre di club1
2009-2010Olimpia Lubiana33 (-28)
2010Benfica0 (0)
2010-2011Beira-Mar0 (0)
2011Olhanense0 (0)
2011-2012União Leiria16 (-28)
2012-2013Rio Ave28 (-40)
2013-2014Benfica16 (-3)
2014-Atlético Madrid169 (-104)
Nazionale
2010-2012Slovenia Slovenia U-20 4 (?)
2009-2013Slovenia Slovenia U-2120 (-18)
2012-Slovenia Slovenia28 (-23)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 dicembre 2019

Jan Oblak (Škofja Loka, 7 gennaio 1993) è un calciatore sloveno, portiere dell'Atlético Madrid e della nazionale slovena.

Dopo aver iniziato la carriera in Slovenia, trascorre alcune stagioni in Portogallo. Nel 2014 si trasferisce all'Atlético Madrid, dove vince una Supercoppa di Spagna, una UEFA Europa League e una Supercoppa UEFA. Dal 2012 fa parte della nazionale slovena.

A livello individuale ha vinto per quattro volte sia il Trofeo Zamora che il titolo di calciatore sloveno dell'anno; nel suo palmarès vanta anche un premio LFP come miglior portiere della Liga e l'inserimento, in due occasioni, nella squadra della stagione della UEFA Champions League.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio dell'ex portiere Matjaž Oblak,[2] oltre che fratello di Teja che è una giocatrice di basket.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È considerato uno dei migliori portieri al mondo,[3][4][5] è dotato di ottimi riflessi, leadership[6] e agilità.[2][3][6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi, Benfica e prestiti[modifica | modifica wikitesto]

La carriera da calciatore di Oblak inizia nel 1999 quando viene acquistato dal Ločan per militare nelle varie divisioni giovanili. Dopo quattro stagioni passa nelle giovanili dell'Olimpia Lubiana. Nel 2009, dopo aver trascorso sei stagioni nella formazione primavera, debutta in prima squadra esattamente l'8 agosto, nel match perso contro il Maribor[7]. Conclude la sua prima stagione da calciatore professionista con 28 gol subiti in 33 partite giocate.

A fine stagione viene acquistato a titolo definitivo per 700.000 euro dal Benfica,[8] che dopo pochi giorni dal suo tesseramento lo presta al Beira-Mar per fare esperienza. Debutta con gli Auri-negros il 21 novembre 2010 nel match di Taça de Portugal contro l'Académica. Nella sessione invernale del calciomercato passa in prestito all'Olhanense ma non trova spazio, nonostante i sei mesi di permanenza nel club di Olhão.

Nel luglio del 2011 passa in prestito all'União Leiria, dopo aver fatto ritorno nel club di Lisbona. Debutta con la nuova maglia il 25 settembre nel match perso 2-1 contro la sua ex squadra, l'Olhanense[9]. Tornato al Benfica viene nuovamente girato in prestito, questa volta al Rio Ave dove ottiene un posto da titolare collezionando 28 presenze in campionato.

A fine stagione fa ritorno al Benfica, dove viene confermato per la stagione 2013-2014. Partito inizialmente come alternativa, gradualmente si guadagna la titolarità mettendosi in mostra come uno dei migliori talenti nel suo ruolo.

Atlético Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2014 viene ufficializzato il suo passaggio all'Atlético Madrid. Fa il suo esordio nella prima partita a gironi della Champions League 2014-2015, in occasione della sconfitta ad Atene per 3-2[10] contro l'Olympiakos. In stagione non trova spazio in campionato[11], ma è titolare in Coppa del Re. Nell'andata dei quarti di finale para un rigore a Lionel Messi, ma non riesce ad evitare la ribattuta che vale il gol partita[12]. Il 17 marzo 2015 subentra a Miguel Ángel Moyà durante il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Bayer Leverkusen. Il 21 marzo successivo fa il suo esordio nella Liga in Atlético Madrid-Getafe (2-0).

Oblak insieme ai compagni dell'Atlético Madrid prima della gara contro il Real Madrid in Copa del Rey nel 2015.

Nella stagione 2015-16 diventa il portiere titolare della squadra in tutte le competizioni. Il 3 maggio 2016 risulta decisivo per il passaggio in finale di Champions League, fornendo una grande prestazione contro il Bayern Monaco e parando un rigore.[13] Il 14 maggio vince il Trofeo Zamora, eguagliando il record di Francisco Liaño con 38 presenze e soli 18 gol subiti.[14]

Il 24 ottobre 2016 a Valencia, in occasione della cerimonia dei Premi LFP, Oblak viene premiato come miglior portiere della Liga della stagione precedente.[15] Il 3 gennaio 2017 vince, per il secondo anno consecutivo, il premio come miglior calciatore sloveno dell'anno oltre a classificarsi al sesto posto nella lista dei migliori portieri dell'IFFHS. Il 22 maggio 2017 vince il suo secondo Trofeo Zamora consecutivo,[16] eguagliando il record di Thibaut Courtois, con una media di 0,72 gol subiti a partita.[17]

Nella stagione 2017-18 vince l'Europa League in finale contro l'Olympique Marsiglia (3-0), mentre a livello individuale conquista il terzo Trofeo Zamora consecutivo.[18] Il 15 agosto 2018 vince la Supercoppa UEFA contro il Real Madrid (4-2 dopo i tempi supplementari). Il 6 novembre 2018, in occasione della vittoria per 2-0 contro il Borussia Dortmund in Champions League, festeggia la 100ª partita senza subire gol con la maglia dell'Atlético Madrid.[19] Il 30 marzo 2019 gioca la sua 200ª partita con i Colchoneros, in occasione della partita di campionato con l'Alavés vinta per 4-0.[20] Al termine della stagione 2018-19 vince il suo quarto Trofeo Zamora consecutivo.[21]

Il 6 dicembre 2019, in occasione del pareggio a reti inviolate tra Villarreal e Atlético Madrid, Oblak gioca la sua 96ª partita senza subire gol, superando il primato di 95 appartenente ad Abel Resino.[22]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2009 milita nell'Under-21 ed esordisce l'8 settembre nel match perso contro il Belgio[23]. Debutta con la nazionale maggiore l'11 settembre 2012 contro la Norvegia, in un match valido per le qualificazioni al campionato del mondo 2014.

Dopo il ritiro di Samir Handanovič dalla nazionale slovena nel novembre 2015, Oblak ne rileva il posto da titolare.[24]

Il 2018 è stato un anno tribolato per lui in nazionale: oltre ad avere chiesto di non venire convocato per recuperare da un infortunio,[25] viene escluso dalla nazionale dal c.t. Tomaž Kavčič che più avanti lo accuserà di essere un bugiardo e di avere mentito sulle sue condizione fisiche;[26] per queste dure dichiarazione Kavčič (che in 10 mesi alla guida non ha mai chiamato Oblak) è stato esonerato il 17 ottobre 2018.[26][27][28][29]

Il 20 marzo 2019 torna in nazionale convocato dal ct Matjaž Kek.[29]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Al 11 dicembre 2019 Oblak ha disputato, tra club, nazionale maggiore e nazionali giovanili, 390 partite.

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 11 dicembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Slovenia Olimpia Lubiana 1. SNL 33 -28 CS 0 -0 - - - - - - 33 -28
2010-gen. 2011 Portogallo Beira-Mar PL 0 -0 CP+CdL 2+0 -3 + -0 - - - - - - 2 -3
gen.-giu. 2011 Portogallo Olhanense PL 0 -0 CP+CdL 0+0 -0+-0 - - - - - - 0 -0
2011-2012 Portogallo União Leiria PL 16 -28 CP+CdL 1+0 -2 + -0 - - - - - - 17 -30
2012-2013 Portogallo Rio Ave PL 28 -40 CP+CdL 2+0 -0+-0 - - - - - - 30 -40
2013-2014 Portogallo Benfica PL 16 -3 CP+CdL 3+3 -0+-0 UCL+UEL 0+4 -3+-0 - - - 26 -6
2014-2015 Spagna Atlético Madrid PD 11 -6 CR 6 -8 UCL 4 -4 SS 0 -0 21 -18
2015-2016 PD 38 -18 CR 0 -0 UCL 13 -8 - - 51 -26
2016-2017 PD 30 -21 CR 0 -0 UCL 11 -7 - - - 41 -28
2017-2018 PD 37 -22 CR 0 -0 UCL+UEL 6+6 -4 + -2 - - - 49 -28
2018-2019 PD 37 -27 CR 0 -0 UCL 8 -9 SU 1 -2 46 -38
2019-2020 PD 16 -10 CR 0 -0 UCL 6 -5 SS 0 -0 22 -15
Totale Atlético Madrid 169 -104 6 -8 54 -39 1 -2 230 -153
Totale carriera 262 -203 17 -13 58 -42 1 -2 338 -260

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Slovenia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-9-2012 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2014 -2
31-5-2013 Bielefeld Turchia Turchia 0 – 2 Slovenia Slovenia Amichevole -
19-11-2013 Celje Slovenia Slovenia 1 – 0 Canada Canada Amichevole -
18-11-2014 Lubiana Slovenia Slovenia 0 – 1 Colombia Colombia Amichevole -1
30-3-2015 Doha Qatar Qatar 1 – 0 Slovenia Slovenia Amichevole -1
12-10-2015 Serravalle San Marino San Marino 0 – 2 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2016 -
23-3-2016 Capodistria Slovenia Slovenia 1 – 0 Macedonia Macedonia Amichevole -
28-3-2016 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 1 – 0 Slovenia Slovenia Amichevole -1 Ammonizione al 52’ 52’
4-9-2016 Vilnius Lituania Lituania 2 – 2 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2018 -2
8-10-2016 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 0 Slovacchia Slovacchia Qual. Mondiali 2018 -
11-10-2016 Lubiana Slovenia Slovenia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2016 Ta' Qali Malta Malta 0 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2018 -
26-3-2017 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2018 -1
10-6-2017 Lubiana Slovenia Slovenia 2 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2018 -
1-9-2017 Trnava Slovacchia Slovacchia 1 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2018 -1
4-9-2017 Lubiana Slovenia Slovenia 4 – 0 Lituania Lituania Qual. Mondiali 2018 -
5-10-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2018 -1
8-10-2017 Lubiana Slovenia Slovenia 2 – 2 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2018 -2
21-3-2019 Haifa Israele Israele 1 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2020 -1
24-3-2019 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 1 Macedonia del Nord Macedonia del Nord Qual. Euro 2020 -1
7-6-2019 Vienna Austria Austria 1 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2020 -1
10-6-2019 Riga Lettonia Lettonia 0 – 5 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2020 -
6-9-2019 Lubiana Slovenia Slovenia 2 – 0 Polonia Polonia Qual. Euro 2020 - cap.
9-9-2019 Lubiana Slovenia Slovenia 3 – 2 Israele Israele Qual. Euro 2020 -2
10-10-2019 Skopje Macedonia del Nord Macedonia del Nord 2 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2020 -2 cap.
13-10-2019 Lubiana Slovenia Slovenia 0 – 1 Austria Austria Qual. Euro 2020 -1 cap.
16-11-2019 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 0 Lettonia Lettonia Qual. Euro 2020 -
19-11-2019 Varsavia Polonia Polonia 3 – 2 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2020 -3 cap.
Totale Presenze 28 Reti -23

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Benfica: 2013-2014
Benfica: 2013-2014
Benfica: 2013-2014
Atlético Madrid: 2014

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atlético Madrid: 2017-2018
Atlético Madrid: 2018

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2015-2016, 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019
2015-2016, 2016-2017
2015-2016
2015, 2016, 2017, 2018
2017-2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Jan Oblak, su en.atleticodemadrid.com.
  2. ^ a b c UEFA.com, La scalata di Jan Oblak all'Atlético, su UEFA.com. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  3. ^ a b (EN) Conor Smith, How the underrated Jan Oblak became one of the world’s leading goalkeepers, su These Football Times, 8 gennaio 2019. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  4. ^ (EN) Why isn't there more noise, buzz around brilliant Jan Oblak?, su ESPN.com, 1º gennaio 2019. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  5. ^ Dopo Neuer, c'è Jan Oblak, su Il Post, 26 ottobre 2016. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  6. ^ a b Riflessi felini, personalità e autorità in area: ecco i 7 migliori portieri al mondo, su 90min.com, 21 maggio 2017. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  7. ^ Maribor vs. Olimpija 1 - 0, su it.soccerway.com.
  8. ^ Stefano Chioffi, Oblak, Real e Atletico si sfidano per lo sloveno, su corrieredellosport.it, 17 giugno 2014.
  9. ^ Olhanense vs. União de Leiria 2 - 1, su it.soccerway.com.
  10. ^ (EL) Θρυλική νίκη μπροστά στο λαό του!, su olympiacos.org, 16 settembre 2014.
  11. ^ Tommaso Maschio, Atletico Madrid, Oblak potrebbe partire in prestito, su tuttomercatoweb.com, 23 ottobre 2014.
  12. ^ Adriano Seu, Coppa del Re, Barcellona-Atletico Madrid 1-0, gol di Messi, su gazzetta.it, 21 gennaio 2015.
  13. ^ Andrea Carlino, Al Bayern non basta vincere. L’Atletico vola in finale con Oblak e Griezmann, su itasportpress.it, 3 maggio 2016.
  14. ^ (ES) Oblak, Zamora de La Liga 2015/2016, su clubatleticodemadrid.com, 14 maggio 2016.
  15. ^ (ES) Oblak, premiado como Mejor Portero de la temporada pasada, su atleticodemadrid.com, 24 ottobre 2016.
  16. ^ (ES) Jan Oblak recibe el Trofeo Zamora de la temporada 16-17, atleticodemadrid.com, 16 dicembre 2017.
  17. ^ (ES) Oblak: "Quiero agradecer a mis compañeros, cuerpo técnico y afición su apoyo", su atleticodemadrid.com, 22 maggio 2017.
  18. ^ (ES) Jan Oblak, Trofeo Zamora de la temporada 2017-2018, atleticodemadrid.com, 21 maggio 2018.
  19. ^ (ES) Oblak alcanza los 100 partidos imbatido, atleticodemadrid.com, 6 novembre 2018.
  20. ^ (ES) Jan Oblak cumplió 200 partidos como jugador de nuestro equipo, atleticodemadrid.com, 30 marzo 2019.
  21. ^ (ES) Jan Oblak, Trofeo Zamora de la temporada 2018-2019, su atleticodemadrid.com, 18 maggio 2019.
  22. ^ (ES) Oblak, el guardameta atlético con más porterías a cero en la historia de LaLiga, su atleticodemadrid.com, 6 dicembre 2019.
  23. ^ Belgium U21 vs. Slovenia U21 2 - 0, su soccerway.com.
  24. ^ Baraka Nasari, Handanovic quits Slovenian National Team, su Serpents of Madonnina, 19 novembre 2015. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  25. ^ (ES) Sport, Oblak deja temporalmente la selección eslovena, su sport, 24 settembre 2018. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  26. ^ a b (EN) Slovenia boss Tomz Kavcic sacked after calling Atletico's Jan Oblak a liar, su The Sun, 18 ottobre 2018. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  27. ^ Redazione ITASportPress, Slovenia, esonerato il ct Kavcic: fatali le critiche a Oblak, su ITA Sport Press, 17 ottobre 2018. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  28. ^ SLOVENIA, ESONERATO IL CT KAVCIC - Sportmediaset, su Sportmediaset.it. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  29. ^ a b Oblak: Playing for Atlético and Slovenia would have been too much, su Footy Legend S.L.. URL consultato il 24 marzo 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]