Club Atlético de Madrid 2020-2021

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Club Atlético de Madrid.

Club Atlético de Madrid
El alcalde de Madrid ha participado esta tarde, en el Wanda Metropolitano, en la entrega de la copa al campeón de LaLiga Santander 2020-21 (cropped).jpg
Cerimonia di premiazione per la vittoria dell'undicesimo titolo di campione di Spagna
Stagione 2020-2021
AllenatoreArgentina Diego Simeone
All. in secondaArgentina Nelson Vivas
PresidenteSpagna Enrique Cerezo
Primera División1° (in Champions League)
Coppa del ReSecondo turno
Champions LeagueOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Correa, Oblak (38)
Totale: Correa (48)
Miglior marcatoreCampionato: Suárez (21)
Totale: Suárez (21)
StadioWanda Metropolitano (67 703)[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Club Atlético de Madrid nelle competizioni ufficiali della stagione 2020-2021.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2020-2021 vede l'84ª partecipazione alla massima divisione spagnola e la 19ª di fila per l'Atlético Madrid, che conferma il tecnico argentino Diego Simeone, secondo allenatore con più panchine in Liga nella storia dei Rojiblancos.[2] La squadra di Madrid, dopo aver terminato al terzo posto il campionato precedente si qualifica direttamente alla fase a gironi della Champions League. A causa del rinvio delle prime due giornate di campionato,[3] il primo impegno ufficiale dell'Atlético è stata la partita valida per la terza giornata di Liga contro il Granada, vinta per 6-1.[4] La partita rappresenta il secondo miglior risultato di sempre al debutto dopo il 9-0 all'Hércules della stagione 1955-56.[5]

João Félix e Luis Suárez in azione contro la Lokomotiv Mosca nella fase a gironi di Champions League

Il 1º ottobre a Ginevra ha luogo il sorteggio dei gironi di Champions League che vede impegnato l'Atleti nel gruppo A con i tedeschi del Bayern Monaco, campioni in carica, i campioni d'Austria del Salisburgo e i russi della Lokomotiv Mosca.[6] L'esordio in Europa non sorride ai Colchoneros, che vengono sconfitti per 4-0 in casa del Bayern.[7] Il 24 ottobre, grazie alla vittoria per 2-0 in casa col Betis, l'Atlético raggiunge quota 21 risultati utili consecutivi in Liga superando il precedente record conseguito nella stagione 2017-18.[8] La prima vittoria europea giunge il 27 ottobre con il 3-2 rifilato al Salisburgo al Metropolitano.[9] Il 21 novembre l'Atlético batte per 1-0 il Barcellona in campionato, per la prima volta da quando Simeone è allenatore dei colchoneros.[10]

Il 9 dicembre, grazie alla vittoria esterna per 2-0 sul campo del Salisburgo, l'Atlético Madrid supera la fase a gironi di Champions League come secondo classificato.[11] Il 12 dicembre il derby di Madrid si conclude 2-0 a favore del Real Madrid, sancendo la prima sconfitta in Liga dei rojiblancos.[12] Il 16 dicembre l'Atlético supera il primo turno di Coppa del Re battendo per 3-0 a domicilio il Cardassar.[13] Il 2021 dell'Atlético si apre con la vittoria di misura in casa dell'Alavés e con la sconfitta esterna per 1-0 col Cornellà, che vale l'eliminazione al secondo turno di Copa del Rey.[14] Il 21 gennaio si concluede il girone di andata dell'Atleti con la vittoria per 2-1 in rimonta in casa dell'Eibar e con la squadra saldamente in prima posizione.[15] Il 17 marzo, in virtù della sconfitta complessiva per 3-0 contro gli inglesi del Chelsea, i rojiblancos vengono eliminati agli ottavi di finale di Champions League.[16]

Il 22 maggio si conclude la stagione dell'Atlético Madrid che grazie alla vittoria all'ultima giornata di campionato in rimonta per 2-1 contro il Real Valladolid mantiene il distacco dai rivali del Real Madrid e vince il suo undicesimo campionato.[17] I rojiblancos sono stati, con 48 punti, 15 vittorie, 11 gol subiti e con +30 di differenza reti, la miglior squadra ospitante della Liga,[18] nonché la squadra col maggior numero di assist realizzati.[19]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2020-2021 è per il 20º anno consecutivo Nike. Lo sponsor ufficiale è per la sesta stagione consecutiva Plus500, sulla parte alta delle maniche c'è lo stemma della Hyundai mentre dietro la schiena, sotto il numero, è presente il logo di Ria Money Transfer.

Luis Suárez con indosso la seconda maglia

La prima maglia si rifà alla divisa tradizionale, attraverso una interpretazione classica dei suoi famosi colori. Queste caratteristiche si riflettono in un nuovo disegno che celebra la ricca eredità del club attraverso un colletto stile classico e le strisce verticali biancorosse di colore rosso acceso. Le strisce coprono tutta la parte della maglia, la metà inferiore della schiena, le maniche e sono leggermente distorte per creare una sensazione di modernità. Il colletto è color blu marino e si chiude con due bottoni centrali, così come le strisce verticali che percorrono i lati del torso. I pantaloncini blu marino, con una striscia rossa laterale includono la parola "Atleti" nella parte posteriore. I calzettoni sono totalmente rossi, con qualche inserto bianco.[20]

Il colore blu predomina nella seconda maglia, che presenta dettagli rossi sul girocollo e sui lati in verticale, nonché sui lati del pantaloncino anch'esso blu marino. I calzettoni sono invece blu nella parte alta e rossa in quella bassa, con una linea di incontro a metà che marca la transizione di entrambi i colori. All'interno del colletto è impresso il tridente di Nettuno, in riferimento alla fontana di Madrid ove i fan e la squadra festeggiano i titoli.[21]

La terza divisa è di colore giallo fluorescente ed è ispirata al modello di scarpe Nike Volt Air Max 90, cui si ispira il colore e le bande nere che percorrono lateralmente l'uniforme come a ricordare la suola delle scarpe. Il colore nero si ritrova anche nello stemma e nello sponsor sulla maglia e nel logo Nike sui pantaloncini e i calzettoni. Su questi ultimi, all'altezza del polpaccio, compare sempre in nero la parola Atleti.[22]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet ufficiale della società.[23][24]

Il presidente Enrique Cerezo, in carica dal 2003

Area direttiva

  • Presidente: Enrique Cerezo
  • Amministratore delegato: Miguel Ángel Gil Marín
  • Vicepresidente area sociale: Lázaro Albarracín Martínez
  • Vicepresidente area commerciale: Antonio Alonso Sanz
  • Consiglieri: Severiano Gil y Gil, Óscar Gil Marín, Clemente Villaverde Huelga
  • Segretario del consiglio: Pablo Jiménez de Parga
  • Assessori del consiglio amministrativo: Peter Kenyon, Ignacio Aguillo
  • Assessori legali: José Manuel Díaz, Despacho Jiménez de Parga

Area organizzativa

  • Direttore finanziario: Mario Aragón Santurde
  • Direttore esecutivo: Clemente Villaverde Huelga
  • Direttore sportivo: José Luis Pérez Caminero
  • Direttore tecnico: Andrea Berta

Area marketing

  • Direttore area marketing: Javier Martínez
  • Direttore commerciale: Guillermo Moraleda
  • Direttore delle risorse: Fernando Fariza Requejo

Area infrastrutturale

  • Direttore dei servizi generali e delle infrastrutture: Javier Prieto

Area controllo

  • Direttore di controllo: José Manuel Díaz Pérez
L'allenatore Diego Simeone alla decima stagione sulla panchina,[25] è il tecnico più vincente nella storia dei Colchoneros[26]

Area sviluppo giovanile e internazionale

  • Direttore del settore giovanile e dello sviluppo internazionale: Emilio Gutiérrez Boullosa
  • Direttore sportivo del settore giovanile: Carlos Aguilera
  • Direttore tecnico del settore giovanile: Miguel Ángel Ruiz
  • Capo-osservatore giovanile: Sergio García
  • Capo talent scout: Luis Rodríguez Ardila

Area comunicazione

  • Direttore della comunicazione e area digitale: Rafael Alique

Area tecnica

  • Allenatore: Diego Simeone
  • Allenatore in seconda: Nelson Vivas
  • Preparatori atletici: Óscar Ortega
  • Preparatore dei portieri: Pablo Vercellone
  • Delegato: Pedro Pablo Matesanz

Area sanitaria

  • Responsabile: José María Villalón
  • Medico: Óscar Luis Celada
  • Infermiere: Gorka de Abajo
  • Fisioterapisti: Esteban Arévalo, David Loras, Jesús Vázquez, Felipe Iglesias Arroyo, Iván Ortega
  • Massaggiatore: Daniel Castro, Óscar Pitillas

Area ausiliare

  • Magazzinieri: Cristian Bautista, Dimcho Pilichev, Mario Serrano, Fernando Sánchez Ramírez

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Koke è il capitano dell'Atlético Madrid

La rosa e la numerazione sono tratte dal sito ufficiale dell'Atlético Madrid.[23][27]

N. Ruolo Giocatore
1 Croazia P Ivo Grbić
2 Uruguay D José Giménez
3 Spagna D Manu Sánchez [28]
4 Rep. Centrafricana C Geoffrey Kondogbia [29]
5 Ghana C Thomas [28]
5 Uruguay C Lucas Torreira [29]
6 Spagna C Koke (capitano)
7 Portogallo A João Félix
8 Spagna C Saúl
9 Uruguay A Luis Suárez
10 Argentina A Ángel Correa
11 Francia C Thomas Lemar
12 Brasile D Renan Lodi
N. Ruolo Giocatore
13 Slovenia P Jan Oblak
14 Spagna C Marcos Llorente
15 Montenegro D Stefan Savić
16 Messico C Héctor Herrera
17 Serbia A Ivan Šaponjić [28]
18 Brasile D Felipe
19 Spagna A Diego Costa [28]
19 Francia A Moussa Dembélé [30]
20 Spagna C Vitolo
21 Belgio C Yannick Carrasco
22 Spagna D Mario Hermoso
23 Inghilterra D Kieran Trippier
24 Croazia D Šime Vrsaljko

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Il calciomercato dell'Atlético[31] si apre con il riscatto del cartellino di Álvaro Morata, dopo un anno e mezzo di prestito oneroso.[32] Tuttavia, con la medesima modalità, viene successivamente ceduto agli italiani della Juventus.[33] Il 23 settembre viene ufficializzato l'ingaggio dell'attaccante uruguaiano, ex Barcellona, Luis Suárez a parametro zero.[34] In uscita lascia dopo cinque stagioni l'Atlético il ghanese Thomas, per cui l'Arsenal versa l'intera clausola rescissoria nelle casse del club madrileno.[35] Il 3 novembre, a mercato chiuso, l'Atlético tessera il centrocampista centrafricano Geoffrey Kondogbia proveniente dal Valencia grazie a una clausola ad hoc per poter sostituire Thomas.[36] Il 29 dicembre Diego Costa rescinde il contratto che lo lega all'Atlético Madrid per motivi familiari.[37]

Sessione estiva (dal 4 agosto al 5 ottobre)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Ivo Grbić Lok. Zagabria definitivo[38] (7 milioni €)[39]
C Yannick Carrasco Dalian Yifang definitivo[40] (27 milioni €)[39]
C Geoffrey Kondogbia Valencia definitivo[41] (15 milioni €)[39]
C Lucas Torreira Arsenal prestito[39][42]
A Álvaro Morata Chelsea definitivo[32] (56 milioni €)[39]
A Luis Suárez Barcellona gratuito[39][43]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
D Francisco Montero Deportivo La Coruña fine prestito[39]
D Nehuén Pérez Famalicão fine prestito[39]
C Caio Henrique Grêmio fine prestito[39]
A Nikola Kalinić Roma fine prestito[39]
A Víctor Mollejo Deportivo La Coruña fine prestito[39]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Antonio Adán svincolato[39][44]
D Santiago Arias Bayer Leverkusen prestito oneroso[45] (3 milioni €)[39]
C Thomas Arsenal definitivo[35] (50 milioni €)[39]
A Álvaro Morata Juventus prestito oneroso[46] (10 milioni €)[39]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
D Francisco Montero Beşiktaş prestito[39][47]
D Nehuén Pérez Granada prestito[39]
C Caio Henrique Grêmio definitivo[48] (8 milioni €)[39]
C Yannick Carrasco Dalian Yifang fine prestito[39]
C Rodrigo Riquelme Bournemouth prestito[39]
A Nikola Kalinić Verona definitivo[49] (1,8 milioni €)[39]
A Víctor Mollejo Getafe prestito[39]
A Álvaro Morata Chelsea fine prestito[39]
A Darío Poveda Getafe prestito[39]

Sessione invernale (dal 1º al 31 gennaio)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Moussa Dembélé Olympique Lione prestito oneroso[50] (1,5 milioni €)[39]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
A Víctor Mollejo Getafe fine prestito[39]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Manu Sánchez Osasuna prestito[39][51]
A Diego Costa svincolato[39][52]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
A Víctor Mollejo Maiorca prestito[39]
A Ivan Šaponjić Cadice prestito[39][53]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primera División[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Primera División 2020-2021 (Spagna).

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Madrid
12 gennaio 2021[54], ore 21:30 CET
1ª giornata
Atlético Madrid2 – 0
referto
SivigliaWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Catalogna Estrada Fernández

Valencia
17 febbraio 2021[56], ore 19:00 CET
2ª giornata
Levante1 – 1
referto
Atlético MadridCiutat de València (0[55] spett.)
Arbitro: Andalusia Munuera Montero

Madrid
27 settembre 2020, ore 16:00 CEST
3ª giornata
Atlético Madrid6 – 1
referto
GranadaWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Catalogna Estrada Fernández

Huesca
30 settembre 2020, ore 19:00 CEST
4ª giornata
Huesca0 – 0
referto
Atlético MadridEl Alcoraz (0[55] spett.)
Arbitro: Cantabria Cordero Vega

Madrid
3 ottobre 2020, ore 16:00 CEST
5ª giornata
Atlético Madrid0 – 0
referto
VillarrealWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Isole Canarie Hernández Hernández

Vigo
17 ottobre 2020, ore 16:00 CEST
6ª giornata
Celta Vigo0 – 2
referto
Atlético MadridBalaídos (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Martínez Munuera

Madrid
25 ottobre 2020, ore 21:00 CEST
7ª giornata
Atlético Madrid2 – 0
referto
BetisWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Mateu Lahoz

Pamplona
31 ottobre 2020, ore 18:30 CET
8ª giornata
Osasuna1 – 3
referto
Atlético MadridEl Sadar (0[55] spett.)
Arbitro: Catalogna Estrada Fernández

Madrid
7 novembre 2020, ore 21:00 CET
9ª giornata
Atlético Madrid4 – 0
referto
CadiceWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Cantabria Cordero Vega

Madrid
21 novembre 2020, ore 21:00 CET
10ª giornata
Atlético Madrid1 – 0
referto
BarcellonaWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Andalusia Munuera Montero

Valencia
28 novembre 2020, ore 16:15 CET
11ª giornata
Valencia0 – 1
referto
Atlético MadridMestalla (0[55] spett.)
Arbitro: Paesi Baschi de Burgos Bengoetxea

Madrid
5 dicembre 2020, ore 18:30 CET
12ª giornata
Atlético Madrid2 – 0
referto
Real ValladolidWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Asturie González Fuertes

Madrid
12 dicembre 2020, ore 21:00 CET
13ª giornata
Real Madrid2 – 0
referto
Atlético MadridAlfredo Di Stéfano (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Mateu Lahoz

Madrid
19 dicembre 2020, ore 14:00 CET
14ª giornata
Atlético Madrid3 – 1
referto
ElcheWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Catalogna Estrada Fernández

San Sebastián
22 dicembre 2020, ore 19:45 CET
15ª giornata
Real Sociedad0 – 2
referto
Atlético MadridReale Arena (0[55] spett.)
Arbitro: Isole Baleari Cuadra Fernández

Madrid
30 dicembre 2020, ore 19:15 CET
16ª giornata
Atlético Madrid1 – 0
referto
GetafeWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Mateu Lahoz

Vitoria
3 gennaio 2021, ore 16:15 CET
17ª giornata
Alavés1 – 2
referto
Atlético MadridMendizorrotza (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Martínez Munuera

Madrid
10 marzo 2021[57], ore 19:00 CET
18ª giornata
Atlético Madrid2 – 1
referto
Athletic BilbaoWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Estremadura Gil Manzano

Eibar
21 gennaio 2021, ore 21:30 CET
19ª giornata
Eibar1 – 2
referto
Atlético MadridIpurúa (0[55] spett.)
Arbitro: Andalusia Melero López

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Madrid
24 gennaio 2021, ore 21:00 CET
20ª giornata
Atlético Madrid3 – 1
referto
ValenciaWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Paesi Baschi de Burgos Bengoetxea

Cadice
31 gennaio 2021, ore 16:15 CET
21ª giornata
Cadice2 – 4
referto
Atlético MadridRamón de Carranza (0[55] spett.)
Arbitro: Estremadura Gil Manzano

Madrid
8 febbraio 2021, ore 21:00 CET
22ª giornata
Atlético Madrid2 – 2
referto
Celta VigoWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Isole Baleari Cuadra Fernández

Granada
13 febbraio 2021, ore 14:00 CET
23ª giornata
Granada1 – 2
referto
Atlético MadridNuevo Los Cármenes (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Mateu Lahoz

Madrid
20 febbraio 2021, ore 16:15 CET
24ª giornata
Atlético Madrid0 – 2
referto
LevanteWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Andalusia Melero López

Vila-real
28 febbraio 2021, ore 21:00 CET
25ª giornata
Villarreal0 – 2
referto
Atlético MadridLa Cerámica (0[55] spett.)
Arbitro: Paesi Baschi de Burgos Bengoetxea

Madrid
7 marzo 2021, ore 16:15 CET
26ª giornata
Atlético Madrid1 – 1
referto
Real MadridWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Isole Canarie Hernández Hernández

Getafe
13 marzo 2021, ore 21:00 CET
27ª giornata
Getafe0 – 0
referto
Atlético MadridAlfonso Pérez (0[55] spett.)
Arbitro: Murcia Sánchez Martínez

Madrid
21 marzo 2021, ore 18:30 CET
28ª giornata
Atlético Madrid1 – 0
referto
AlavésWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Martínez Munuera

Siviglia
4 aprile 2021, ore 21:00 CEST
29ª giornata
Siviglia1 – 0
referto
Atlético MadridRamón Sánchez-Pizjuán (0[55] spett.)
Arbitro: Estremadura Gil Manzano

Siviglia
11 aprile 2021, ore 21:00 CEST
30ª giornata
Betis1 – 1
referto
Atlético MadridBenito Villamarín (0[55] spett.)
Arbitro: Isole Baleari Cuadra Fernández

Madrid
22 aprile 2021, ore 19:00 CEST
31ª giornata
Atlético Madrid2 – 0
referto
HuescaWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Andalusia Munuera Montero

Bilbao
25 aprile 2021, ore 21:00 CEST
32ª giornata
Athletic Bilbao2 – 1
referto
Atlético MadridSan Mamés (0[55] spett.)
Arbitro: Asturie González Fuertes

Madrid
18 aprile 2021[58], ore 16:15 CEST
33ª giornata
Atlético Madrid5 – 0
referto
EibarWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: La Rioja Soto Grado

Elche
1º maggio 2021, ore 16:15 CEST
34ª giornata
Elche0 – 1
referto
Atlético MadridMartínez Valero (0[55] spett.)
Arbitro: Andalusia Melero López

Barcellona
8 maggio 2021, ore 16:15 CEST
35ª giornata
Barcellona0 – 0
referto
Atlético MadridCamp Nou (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Mateu Lahoz

Madrid
12 maggio 2021, ore 22:00 CEST
36ª giornata
Atlético Madrid2 – 1
referto
Real SociedadWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Isole Baleari Cuadra Fernández

Madrid
16 maggio 2021, ore 18:30 CEST
37ª giornata
Atlético Madrid2 – 1
referto
OsasunaWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Comunità Valenciana Martínez Munuera

Valladolid
22 maggio 2021, ore 18:00 CEST
38ª giornata
Real Valladolid1 – 2
referto
Atlético MadridJosé Zorrilla (0[55] spett.)
Arbitro: Murcia Sánchez Martínez

Copa del Rey[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa del Re 2020-2021.
Sant Llorenç des Cardassar
16 dicembre 2020, ore 19:00 CET
Primo turno
Cardassar0 – 3
referto
Atlético MadridMunicipal d'Esports (0[55] spett.)
Arbitro: Andalusia Figueroa Vázquez

Cornellà de Llobregat
6 gennaio 2021, ore 18:00 CET
Secondo turno
Cornellà1 – 0
referto
Atlético MadridNou Municipal (0[55] spett.)
Arbitro: Isole Baleari Cuadra Fernández

Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2020-2021.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Monaco di Baviera
21 ottobre 2020, ore 21:00 CEST
Gruppo A – 1ª giornata
Bayern Monaco4 – 0
referto
Atlético MadridAllianz Arena (0[55] spett.)
Arbitro: Inghilterra Oliver

Madrid
27 ottobre 2020, ore 21:00 CET
Gruppo A – 2ª giornata
Atlético Madrid3 – 2
referto
SalisburgoWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Romania Haţegan

Mosca
3 novembre 2020, ore 18:55 CET
Gruppo A – 3ª giornata
Lokomotiv Mosca1 – 1
referto
Atlético MadridRŽD Arena (8 147[59] spett.)
Arbitro: Francia Bastien

Madrid
25 novembre 2020, ore 21:00 CET
Gruppo A – 4ª giornata
Atlético Madrid0 – 0
referto
Lokomotiv MoscaWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Slovenia Vinčić

Madrid
1º dicembre 2020, ore 21:00 CET
Gruppo A – 5ª giornata
Atlético Madrid1 – 1
referto
Bayern MonacoWanda Metropolitano (0[55] spett.)
Arbitro: Francia Turpin

Salisburgo
9 dicembre 2020, ore 21:00 CET
Gruppo A – 6ª giornata
Salisburgo0 – 2
referto
Atlético MadridRed Bull Arena (0[55] spett.)
Arbitro: Inghilterra Taylor

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Bucarest
23 febbraio 2021, ore 21:00 CET
Ottavi di finale – Andata
Atlético Madrid0 – 1
referto
ChelseaArena Națională[60] (0[55] spett.)
Arbitro: Germania Brych

Londra
17 marzo 2021, ore 21:00 CET
Ottavi di finale – Ritorno
Chelsea2 – 0
referto
Atlético MadridStamford Bridge (0[55] spett.)
Arbitro: Italia Orsato

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Liga.png Primera División 86 19 15 3 1 41 11 19 11 5 3 26 14 38 26 8 4 67 25 +42
RFEF - Copa del Rey.svg Coppa del Re - 0 0 0 0 0 0 2 1 0 1 3 1 2 1 0 1 3 1 +2
Coppacampioni.png Champions League 9[61] 4 1 2 1 4 4 4 1 1 2 3 7 8 2 3 3 7 11 -4
Totale - 23 16 5 2 45 15 25 13 6 6 32 22 48 29 11 8 77 37 +40

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T T C T C T T C C T
Risultato V[62] N[63] V N N V V V V V V V P V V V V V[64] V V V N V P V N N V P N V P V[65] V N V V V
Posizione 11 14 9 12 12 8 5 4 3 2 2 1 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: R = Rinviata; V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

In corsivo i calciatori che hanno lasciato la squadra a stagione in corso.

Giocatore Primera División Coppa di Spagna Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Camello, S. S. Camello[66] 0000100010002000
Carrasco, Y. Y. Carrasco 306600000510035760
Correa, Á. Á. Correa 389302000800048930
Dembélé, M. M. Dembélé[30] 5000----20007000
Diego Costa, Diego Costa[28] 7210000000007210
Felipe, Felipe 310802000500038080
Giménez, J. M. J. M. Giménez 210501010411026170
Grbić, I. I. Grbić 0-0001-0000-0001-000
Hermoso, M. M. Hermoso 3115[67]01000611038260
Herrera, H. H. Herrera 160200000502021040
João Félix, João Félix 3176010008300401060
Koke, Koke 37110000008020451120
Kondogbia, G. G. Kondogbia[29] 250402000000027040
Lemar, T. T. Lemar 271401100801036250
Llorente, M. M. Llorente 37126000008120451380
S., Mario Mario S.[66] 0000100000001000
Oblak, J. J. Oblak 38-25000-0008-110046-3600
Lodi, Renan Renan Lodi 231302000803033160
, Ricard Ricard[66] 10002121[68]00003121
San Román, M. M. San Román[66] 00001-10000001-100
Sanabria, J. M. J. M. Sanabria[66] 0000100000001000
Sánchez, M. M. Sánchez[28] 1000000000001000
Šaponjić, I. I. Šaponjić[28] 0000200000002000
Saúl, Saúl 3329020106020412120
Savić, S. S. Savić 33113010008021421151
Suárez, L. L. Suárez 32216000006010382170
Thomas, Thomas[28] 3010--------3010
Torreira, L. L. Torreira[29] 191202000501026130
Trippier, K. K. Trippier 280000000700035000
Vitolo, Vitolo 1002[69]02000300015020
Vrsaljko, Š. Š. Vrsaljko 90201100000010120

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Wanda Metropolitano (Estadio Olimpico de la Peineta), su stadiumdb.com. URL consultato il 24 aprile 2017.
  2. ^ (ES) Simeone es el segundo técnico rojiblanco con más encuentros dirigidos en Liga, su atleticodemadrid.com, atleticodemadrid.com, 22 agosto 2016.
  3. ^ (ES) Ya tenemos rival para nuestro debut en LaLiga: ante el Granada en casa, su atleticodemadrid.com, 31 agosto 2020.
  4. ^ (EN) Atletico Madrid 6-1 Granada: Suarez at the double on debut as Rojiblancos run riot, su sports.yahoo.com, 27 settembre 2020.
  5. ^ (ES) Firmamos nuestro mejor arranque en LaLiga en 65 años, su atleticodemadrid.com, 28 settembre 2020.
  6. ^ Champions League: gironi e calendari di Juve, Inter, Atalanta e Lazio, su sport.sky.it, sport.sky.it.
  7. ^ Matteo Pifferi, CL – Poker Atalanta al Midtjylland, il Bayern stende 4-0 l’Atletico Madrid. Ok Liverpool e City, su fcinter1908.it, 21 ottobre 2020.
  8. ^ (ES) Conseguimos la mejor racha invictos en LaLiga de nuestra historia, su atleticodemadrid.com, 24 ottobre 2020.
  9. ^ (EN) Felix double inspires Atletico comeback versus Salzburg, su besoccer.com, 27 ottobre 2020.
  10. ^ (ES) Carrasco firmó la victoria ante el Barça, su atleticodemadrid.com, 21 novembre 2020.
  11. ^ Salisburgo-Atletico Madrid 0-2, Colchineros agli ottavi: gol e highlights della sfida, su tuttomercatoweb.com, 9 dicembre 2020.
  12. ^ Real Madrid-Atletico Madrid 2-0: Riscatto dei Blancos, Liga riaperta, su sport.virgilio.it, 12 dicembre 2020.
  13. ^ (ES) Goleada en el estreno copero, su atleticodemadrid.com, 16 dicembre 2020.
  14. ^ Tommaso Maschio, Copa del Rey, impresa Cornellà: battuto ed eliminato l'Atletico Madrid, su tuttomercatoweb.com, 6 gennaio 2021.
  15. ^ Giampaolo Gaias, Eibar-Atletico Madrid 1-2, le pagelle: Suarez decisivo, Arbilla ingenuo, su tuttomercatoweb.com, 21 gennaio 2021.
  16. ^ (EN) Steve Sutcliffe, Chelsea 2-0 Atlético Madrid, su bbc.co.uk, bbc.co.uk, 17 marzo 2020.
  17. ^ Liga, Correa e Suarez regalano il titolo all'Atletico di Simeone, su tuttosport.com, 22 maggio 2021.
  18. ^ (ES) Nuestro equipo fue el mejor local de LaLiga 2020/21, su atleticodemadrid.com, 5 giugno 2021.
  19. ^ (ES) El Atleti, equipo con más asistencias de gol de toda LaLiga 2020/21, su atleticodemadrid.com, 3 giugno 2021.
  20. ^ (ES) Descubre nuestra primera equipación para la 2020-21, su atleticodemadrid.com, 3 luglio 2020.
  21. ^ (ES) Descubre nuestra segunda equipación para la 2020/21, su atleticodemadrid.com, 31 luglio 2020.
  22. ^ (ES) Presentamos nuestra nueva tercera equipación, su atleticodemadrid.com, 7 settembre 2020.
  23. ^ a b (ES) Plantilla y estadísticas, su atleticodemadrid.com. URL consultato il 2 settembre 2019.
  24. ^ (ES) Organigrama, su atleticodemadrid.com. URL consultato il 19 agosto 2014.
  25. ^ (ES) Bwin nos trae las estadísticas del Valencia-Atleti, su atleticodemadrid.com, 19 agosto 2018.
  26. ^ (ES) Simeone ya es el técnico más laureado de nuestra historia, su atleticodemadrid.com, 16 agosto 2018.
  27. ^ Rosa Atlético de Madrid, su transfermarkt.it. URL consultato il 4 luglio 2019.
  28. ^ a b c d e f g h Ceduto a stagione in corso
  29. ^ a b c d Arrivato nel mercato estivo ma a stagione in corso
  30. ^ a b Arrivato nella sessione invernale di calciomercato
  31. ^ (ES) Mercado de fichajes: rumores, altas y bajas para la temporada 2020-21 en Primera división, su marca.com, marca.com. URL consultato il 14 agosto 2020.
  32. ^ a b (ES) Acuerdo con el Chelsea para el traspaso de Álvaro Morata, su atleticodemadrid.com, 6 luglio 2020.
  33. ^ Marco Beltrami, Alvaro Morata torna alla Juventus, è ufficiale: indosserà la maglia numero 9, su fanpage.it, 22 settembre 2020.
  34. ^ (EN) Agreement with Atlético Madrid for the transfer of Luis Suárez, su fcbarcelona.com, fcbarcelona.com, 23 settembre 2020.
  35. ^ a b (EN) Arsenal pay Thomas Partey’s buyout clause at LaLiga headquarters, su en.atleticodemadrid.com, 5 ottobre 2020. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  36. ^ Atletico Madrid, UFFICIALE l'arrivo di Kondogbia a mercato chiuso, ma l'Inter non incassa: il motivo, su calciomercato.com, 3 novembre 2020.
  37. ^ (ES) Diego Costa se desvincula del Atlético de Madrid, su atleticodemadrid.com, 29 dicembre 2020.
  38. ^ Fabio Loi, UFFICIALE – Atletico Madrid, colpo per la porta: ecco Ivo Grbić dalla NK Lokomotiv Zagabria, su eurocalciomercato.net, 21 agosto 2020.
  39. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad Trasferimenti 20/21, su transfermarkt.it. URL consultato il 14 agosto 2020.
  40. ^ (ES) Acuerdo con el Dalian Professional FC para el traspaso de Yannick Carrasco, su atleticodemadrid.com, 8 settembre 2020.
  41. ^ (ES) ¡Bienvenido, Geoffrey Kondogbia!, su atleticodemadrid.com, 3 novembre 2020.
  42. ^ (ES) Lucas Torreira ya es rojiblanco, su atleticodemadrid.com, 6 ottobre 2020.
  43. ^ (ES) Acuerdo con el FC Barcelona para el traspaso de Luis Suárez, su atleticodemadrid.com, 23 settembre 2020.
  44. ^ Patrick Iannarelli, Atletico Madrid, Adan si allontana: i colchoneros alla caccia del vice Oblak, su tuttomercatoweb.com, 1º agosto 2020.
  45. ^ (ES) Acuerdo con el Bayer 04 Leverkusen para la cesión de Santiago Arias, su atleticodemadrid.com, 25 settembre 2020.
  46. ^ (ES) Acuerdo con la Juventus para la cesión de Álvaro Morata, su atleticodemadrid.com, 22 settembre 2020.
  47. ^ Francisco Montero, Beşiktaş’ta, su bjk.com.tr. URL consultato il 3 settembre 2020.
  48. ^ Ufficiale: Caio Henrique al Monaco, su alfredopedulla.com, 27 agosto 2020.
  49. ^ Ufficiale: Nikola Kalinić al centro dell’attacco gialloblu sino al 2022, su www.hellasverona.it. URL consultato il 5 ottobre 2020.
  50. ^ (ES) ¡Bienvenido, Moussa Dembélé!, su atleticodemadrid.com, 13 gennaio 2021.
  51. ^ (ES) Acuerdo con Osasuna para la cesión de Manu Sánchez, su atleticodemadrid.com, 11 gennaio 2021.
  52. ^ (EN) Diego Costa: Atletico Madrid agree to terminate Spain striker's deal, su skysports.com, 29 dicembre 2020.
  53. ^ (ES) Ivan Šaponjić, primer refuerzo invernal, su cadizcf.com. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  54. ^ Partita inizialmente prevista per il 13 settembre, ma in seguito rinviata a tale data a causa degli impegni delle due squadre nelle rispettive coppe europee della stagione 2019-2020.
  55. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au Disputata a porte chiuse a causa della pandemia di Covid-19.
  56. ^ Partita inizialmente prevista per il 20 settembre, ma in seguito rinviata a tale data a causa degli impegni dell'Atlético Madrid nella final eight della UEFA Champions League 2019-2020 nel mese di agosto.
  57. ^ Partita inizialmente prevista per il 9 gennaio, ma in seguito rinviata a tale data per neve.
  58. ^ Partita disputata tra la 30ª e 31ª giornata.
  59. ^ (EN) Full Time Summary - Matchday 3 - Tuesday 3 November 2020 (PDF), su uefa.com, 3 novembre 2020. URL consultato il 3 novembre 2020.
  60. ^ La partita, inizialmente in programma allo Stadio Wanda Metropolitano di Madrid, è stata spostata all'Arena Națională di Bucarest, a causa delle restrizioni imposte dalla Spagna ai viaggiatori provenienti dal Regno Unito per preoccupazione della variante del SARS-CoV-2, cfr. (EN) UEFA Champions League venue changes, su uefa.com, 10 febbraio 2021. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  61. ^ Per le competizioni europee vengono presi in considerazione solamente i punti riguardanti la fase a gironi
  62. ^ Partita giocata tra la 18ª e la 19ª giornata.
  63. ^ Partita giocata tra la 23ª e la 24ª giornata.
  64. ^ Partita giocata tra la 26ª e la 27ª giornata.
  65. ^ Partita giocata tra la 30ª e la 31ª giornata.
  66. ^ a b c d e Aggregato dall'Atlético Madrid B
  67. ^ Dalla panchina alla 27ª giornata
  68. ^ Per doppia ammonizione al secondo turno
  69. ^ Dalla panchina alla 38ª giornata.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio