Clément Turpin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Clément Turpin
Clément Turpin 2016.jpg
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Francia Francia
Sezione Oullins, Francia
Professione Giurista
Altezza 176 cm
Peso 65 kg
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2007 - 2009
2008 -
Ligue 2
Ligue 1
Arbitro
Arbitro
Attività internazionale
2010 - UEFA e FIFA Arbitro
Esordio Paraguay - Costa d'Avorio 2 - 2
30 maggio 2010

Clément Turpin (Oullins, 16 maggio 1982) è un arbitro di calcio francese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 arbitra in Ligue 1, la massima serie francese, in cui, al termine della stagione 2017-18, ha diretto 181 partite.

Nel dicembre 2009 all'età di 27 anni, riceva la notizia della sua nomina ad internazionale, con decorrenza dal 1º gennaio 2010. Si tratta del più giovane arbitro francese di sempre, ad ottenere questo traguardo. Pochi mesi dopo, nel maggio dello stesso anno, ha modo di esordire in una sfida tra nazionali maggiori, dirigendo un'amichevole (valida come preparazione ai Mondiali 2010) disputatasi in Francia, tra Paraguay e Costa d'Avorio.

Nel 2011 è convocato dall'UEFA per i campionati europei di calcio Under 19 in programma in Romania. Nell'occasione, dirige due partite della fase a gironi ed una semifinale.

Nell'ottobre dello stesso anno, dopo aver diretto un play-off, fa il suo esordio anche nella fase a gironi dell'Europa League, dirigendo un match della terza giornata, tra Sporting e Vaslui.

Ha inoltre diretto svariate amichevoli tra nazionali maggiori, ed una partita di qualificazione ad Euro 2012: Turchia-Kazakistan.

Nel febbraio 2014 fa il suo esordio nella fase ad eliminazione diretta dell'Europa League, venendo designato per un sedicesimo di finale.

Nel settembre 2014 dirige la sua prima gara nella fase a gironi di UEFA Champions League: Maribor-Sporting.

A livello nazionale, da segnalare la designazione per la finale di Coppa di Francia 2010-2011 (Paris Saint Germain-LOSC Lille), ottenuta pochi giorni prima del suo ventinovesimo compleanno.

Nel 2015 è selezionato dall'UEFA in vista del Campionato europeo di calcio Under-21 2015[1] dove ha diretto due gare della fase a gironi.

Il 15 dicembre 2015 viene ufficialmente selezionato per gli europei del 2016 in Francia[2] e il 2 maggio 2016 arriva per lui la nomina a dirigere anche al Torneo Olimpico maschile di Rio de Janeiro 2016.

Ai Campionati Europei di Francia 2016 ha diretto due gare della fase a gironi: Bordeaux, 14 giugno 2016 Austria - Ungheria 0:2, Parigi, 21 giugno 2016 Nord Irlanda - Germania 0:1

Al Torneo Olimpico debutta il 4 agosto dirigendo a Manaus l'incontro del Gruppo "B" tra la Nigeria e il Giappone. Il 10 agosto a Brasilia ha il suo secondo impegno dirigendo la gara tra la Repubblica di Corea e il Messico, terza gara nel gruppo "C".

Nel novembre 2017 è designato dalla FIFA per dirigere il ritorno dello spareggio intercontinentale tra Perù e Nuova Zelanda, valido per l'accesso ai mondiali di Russia 2018.

Nel dicembre 2017 è selezionato dalla FIFA in qualità di VAR alla Coppa del mondo per club FIFA 2017.

Il 29 marzo 2018 viene selezionato ufficialmente dalla FIFA per i mondiali di Russia 2018.[3]

Il 7 maggio 2018 l'UEFA comunica la sua designazione come quarto ufficiale nella finale di Champions League 2017-2018, in programma il 26 maggio 2018 presso lo Stadio Olimpico di Kiev tra Real Madrid e Liverpool.

Ai mondiali di Russia è designato per due gare della fase a gironi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.uefa.com/under21/season=2015/finals/matchofficials/index.html
  2. ^ Eighteen referees appointed for UEFA EURO 2016, su uefa.com, 15 dicembre 2015. URL consultato il 15 dicembre 2015.
  3. ^ FIFA World Cup Russia 2018 - List of Match Officials, in , FIFA.com, 29 marzo 2018. URL consultato il 5 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2018).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]