Casemiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Casemiro
20180610 FIFA Friendly Match Austria vs. Brazil Casemiro 850 1575.jpg
Casemiro con la nazionale brasiliana nel 2018
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 185[1] cm
Peso 84[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Real Madrid
Carriera
Giovanili
2002-2010San Paolo
Squadre di club1
2010-2013San Paolo62 (9)[2]
2012-2013Real M. Castilla15 (1)
2013-2014Real Madrid13 (0)
2014-2015Porto28 (3)
2015-Real Madrid194 (23)
Nazionale
2009Brasile Brasile U-173 (0)
2011Brasile Brasile U-2015 (3)
2011-Brasile Brasile59 (4)
Palmarès
Transparent.png Copa América
Oro Brasile 2019
Argento Brasile 2021
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Oro Perù 2011
Transparent.png Campionato mondiale Under-20
Oro Colombia 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 gennaio 2022

Carlos Henrique José Francisco Venancio Casimiro[3], noto come Casemiro (São José dos Campos, 23 febbraio 1992[4]), è un calciatore brasiliano, centrocampista del Real Madrid e della nazionale brasiliana, con cui si è laureato campione del Sud America nel 2019.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista centrale completo, nato come volante classico, all'occorrenza interditore, è stato schierato anche come difensore centrale nella nazionale brasiliana Under-20 ai Mondiali 2011.[5]

Bravo in fase di impostazione, eccellente in quella difensiva, grazie alla grande capacità di contenimento della manovra avversaria. Ottimi i suoi inserimenti in avanti e il tiro dalla distanza. È stato paragonato a Toninho Cerezo.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del San Paolo, esordisce in prima squadra il 25 luglio 2010, scendendo in campo da titolare nella gara di Série A contro il Santos. In Brasile gioca per quattro stagioni, vincendo la Coppa Sudamericana nel 2012 e collezionando in totale 112 presenze e 11 reti.

Real Madrid e prestito al Porto[modifica | modifica wikitesto]

Casemiro con la maglia del Real Madrid nel 2015.

Il 31 gennaio 2013 viene acquistato dal Real Madrid, con la formula del prestito con opzione d'acquisto a titolo definitivo,[7] venendo poi girato, il 1º febbraio, al Castilla, così da valutarne la progressiva crescita senza mettergli troppe pressioni.[8] Debutta nella Liga il 20 aprile 2013, nella vittoria casalinga per 3-1 contro il Real Betis. Nella stagione 2013-2014 contribuisce alla vittoria della Coppa di Spagna e della Champions League. Il 10 giugno i blancos esercitano l'opzione di riscatto versando 6 milioni di euro.[9]

Il 19 luglio 2014 si trasferisce al Porto con la formula del prestito con diritto di riscatto.[10] In Portogallo mette assieme 41 presenze e 4 reti in tutte le competizioni. Il 28 maggio 2015 il Porto annuncia di voler riscattare il giocatore brasiliano,[11] ma il 5 giugno seguente il Real Madrid esercita la clausola di controriscatto prevista dal suo contratto.[12]

Nella stagione 2015-2016 con le merengues scende in campo con regolarità e il 28 maggio 2016 vince la sua seconda Champions League nella finale disputata allo stadio di San Siro, battendo l'Atlético Madrid ai rigori, dopo l'1-1 maturato nei tempi regolamentari e supplementari.[13] L'anno successivo si aggiudica sia il campionato,[14] che la Champions League, realizzando, con un tiro dalla lunga distanza, il gol del momentaneo 2-1 nella finale contro la Juventus (partita finita per 4-1).[15] Nel corso della stagione aveva conquistato anche la Supercoppa UEFA e la Coppa del mondo per club.

Inizia la nuova stagione vincendo la Supercoppa UEFA per 2-1 contro il Manchester United, partita in cui il centrocampista brasiliano segna il gol che apre le marcature,[16] e la Supercoppa di Spagna. Nel corso dell'annata conquista anche la Coppa del mondo per club e nuovamente, per la terza volta consecutiva, la Champions League, sconfiggendo in finale il Liverpool per 3-1.[17]

Nella stagione 2018-2019 vince la Coppa del mondo per club per il terzo anno consecutivo. L'annata seguente si apre con la vittoria nella Supercoppa di Spagna e a fine stagione vede il ritorno al successo in campionato.[18]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 luglio 2011 viene convocato dal CT del Brasile Under-20, Ney Franco, per il campionato mondiale Under-20, vinto dai brasiliani in finale contro i pari età del Portogallo. In precedenza aveva vinto anche il campionato sudamericano Under-20 giocato nello stesso anno.

Il 14 settembre 2011 debutta nella nazionale maggiore, in un'amichevole contro l'Argentina, disputatasi a Córdoba e terminata 0-0. Nel 2015 è fra i convocati per la Copa América in Cile, che vede i brasiliani uscire ai quarti di finale contro il Paraguay. L'anno dopo viene convocato per la Copa América Centenario negli Stati Uniti, che si conclude con la prematura eliminazione nella fase a gironi.[19]. Nell'ottobre 2017 gli viene affidata per la prima volta la fascia di capitano della Seleção dal CT Tite.[20]

Nel 2018 partecipa per la prima volta al campionato mondiale in Russia, dove i brasiliani vengono eliminati ai quarti di finale dal Belgio. L'anno dopo è fra i convocati per la Copa América organizzata in Brasile: Casemiro gioca tutte le partite da titolare, eccetto il quarto di finale contro il Paraguay per squalifica. In finale i brasiliani battono il Perù per 3-1 e conquistano il trofeo.[21]

Nel 2021 viene convocato per la Copa América giocata di nuovo in Brasile,[22] venendo scelto come capitano nella prima partita.[23] Il torneo si conclude con la sconfitta in finale contro l'Argentina per 1-0.[24]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 gennaio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010 Brasile San Paolo A1/SP+A 0+18 0+2 CB 0 0 CL 0 0 - - - 18 2
2011 A1/SP+A 12+21 1+4 CB 5 1 CS 2 0 - - - 40 6
2012 A1/SP+A 18+22 2+0 CB 9 1 CS 1 0 - - - 50 3
2013 A1/SP+A 1+1 0 CB 0 0 CL 2 0 - - - 4 0
Totale San Paolo 31+62 3+6 14 2 5 0 112 11
2012-2013 Spagna Real M. Castilla SD 15 1 - - - - - - - - - 15 1
2012-2013 Spagna Real Madrid PD 1 0 CR 0 0 UCL 0 0 SS 0 0 1 0
2013-2014 PD 12 0 CR 7 0 UCL 6 0 - - - 25 0
2014-2015 Portogallo Porto PL 28 3 CP+CdL 1+2 0 UCL 10 1 - - - 41 4
2015-2016 Spagna Real Madrid PD 23 1 CR 1 0 UCL 11 0 - - - 35 1
2016-2017 PD 25 4 CR 5 0 UCL 9 2 SU+Cmc 1+2 0 42 6
2017-2018 PD 30 5 CR 1 0 UCL 12 1 SU+SS+Cmc 1+2+2 1+0+0 48 7
2018-2019 PD 29 3 CR 5 0 UCL 6 1 SU+Cmc 1+2 0 43 4
2019-2020 PD 35 4 CR 1 0 UCL 8 1 SS 2 0 46 5
2020-2021 PD 34 6 CR 1 0 UCL 10 1 SS 1 0 46 7
2021-2022 PD 18 0 CR 2 0 UCL 6 0 SS 2 0 28 0
Totale Real Madrid 207 23 23 0 68 6 16 1 314 30
Totale carriera 343 36 40 2 83 7 16 1 482 46

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-9-2011 Córdoba Argentina Argentina 0 – 0 Brasile Brasile Superclásico de las Américas - Ingresso al 87’ 87’
26-5-2012 Amburgo Danimarca Danimarca 1 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 86’ 86’
30-5-2012 East Rutherford Stati Uniti Stati Uniti 1 – 4 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 82’ 82’
3-6-2012 Arlington Brasile Brasile 0 – 2 Messico Messico Amichevole - Ingresso al 84’ 84’
9-6-2012 New York Argentina Argentina 4 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 74’ 74’ Ammonizione al 82’ 82’
12-11-2014 Istanbul Turchia Turchia 0 – 4 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
18-11-2014 Vienna Austria Austria 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 82’ 82’
7-6-2015 San Paolo Brasile Brasile 2 – 0 Messico Messico Amichevole - Ingresso al 78’ 78’
10-6-2015 Porto Alegre Brasile Brasile 1 – 0 Honduras Honduras Amichevole -
5-6-2016 Pasadena Ecuador Ecuador 0 – 0 Brasile Brasile Copa América Centenario - 1º turno - Ammonizione al 18’ 18’
8-6-2016 Orlando Brasile Brasile 7 – 1 Haiti Haiti Copa América Centenario - 1º turno - Ammonizione al 38’ 38’ Uscita al 62’ 62’
1-9-2016 Quito Ecuador Ecuador 0 – 3 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 -
6-9-2016 Manaus Brasile Brasile 2 – 1 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2017 Montevideo Uruguay Uruguay 1 – 4 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 45’ 45’
28-3-2017 San Paolo Brasile Brasile 3 – 0 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2018 -
31-8-2017 Porto Alegre Brasile Brasile 2 – 0 Ecuador Ecuador Qual. Mondiali 2018 -
5-10-2017 La Paz Bolivia Bolivia 0 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - cap.
10-10-2017 San Paolo Brasile Brasile 3 – 0 Cile Cile Qual. Mondiali 2018 -
10-11-2017 Lilla Giappone Giappone 1 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 46’ 46’
14-11-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Brasile Brasile Amichevole -
23-3-2018 Mosca Russia Russia 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
27-3-2018 Berlino Germania Germania 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
3-6-2018 Liverpool Brasile Brasile 2 – 0 Croazia Croazia Amichevole -
10-6-2018 Vienna Austria Austria 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 61’ 61’
17-6-2018 Rostov sul Don Brasile Brasile 1 – 1 Svizzera Svizzera Mondiali 2018 - 1º turno - Ammonizione al 47’ 47’ Uscita al 60’ 60’
22-6-2018 San Pietroburgo Brasile Brasile 2 – 0 Costa Rica Costa Rica Mondiali 2018 - 1º turno -
27-6-2018 Mosca Serbia Serbia 0 – 2 Brasile Brasile Mondiali 2018 - 1º turno -
2-7-2018 Samara Brasile Brasile 2 – 0 Messico Messico Mondiali 2018 - Ottavi di finale - Ammonizione al 59’ 59’
7-9-2018 East Rutherford Stati Uniti Stati Uniti 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
12-9-2018 Landover Brasile Brasile 5 – 0 El Salvador El Salvador Amichevole - Uscita al 46’ 46’
12-10-2018 Riad Arabia Saudita Arabia Saudita 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 66’ 66’
16-10-2018 Gedda Brasile Brasile 1 – 0 Argentina Argentina Amichevole -
23-3-2019 Porto Brasile Brasile 1 – 1 Panama Panama Amichevole - cap.
26-3-2019 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 3 Brasile Brasile Amichevole - cap. Ammonizione al 24’ 24’ Uscita al 71’ 71’
6-6-2019 Brasilia Brasile Brasile 2 – 0 Qatar Qatar Amichevole - Ammonizione al 71’ 71’
9-6-2019 Porto Alegre Brasile Brasile 7 – 0 Honduras Honduras Amichevole - Ammonizione al 28’ 28’ Uscita al 46’ 46’
14-6-2019 San Paolo Brasile Brasile 3 – 0 Bolivia Bolivia Coppa America 2019 - 1º turno -
18-6-2019 Salvador Brasile Brasile 0 – 0 Venezuela Venezuela Coppa America 2019 - 1º turno - Ammonizione al 41’ 41’ Uscita al 57’ 57’
22-6-2019 San Paolo Perù Perù 0 – 5 Brasile Brasile Coppa America 2019 - 1º turno 1 Ammonizione al 10’ 10’ Uscita al 70’ 70’
2-7-2019 Belo Horizonte Brasile Brasile 2 – 0 Argentina Argentina Coppa America 2019 - Semifinale -
7-7-2019 Rio de Janeiro Brasile Brasile 3 – 1 Perù Perù Coppa America 2019 - Finale -
7-9-2019 Miami Gardens Brasile Brasile 2 – 2 Colombia Colombia Amichevole 1 Ammonizione al 23’ 23’
10-9-2019 Los Angeles Brasile Brasile 0 – 1 Perù Perù Amichevole - cap. Uscita al 64’ 64’
10-10-2019 Singapore Brasile Brasile 1 – 1 Senegal Senegal Amichevole -
13-10-2019 Singapore Brasile Brasile 1 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole 1
15-11-2019 Riyad Brasile Brasile 0 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Ammonizione al 22’ 22’ Uscita al 86’ 86’
9-10-2020 San Paolo Brasile Brasile 5 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2022 -
13-10-2020 Lima Perù Perù 2 – 4 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 -
3-6-2021 Porto Alegre Brasile Brasile 2 – 0 Ecuador Ecuador Qual. Mondiali 2022 -
8-6-2021 Asunción Paraguay Paraguay 0 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 - cap.
13-6-2021 Brasilia Brasile Brasile 3 – 0 Venezuela Venezuela Coppa America 2021 - 1º turno - cap.
23-6-2021 Rio de Janeiro Brasile Brasile 2 – 1 Colombia Colombia Coppa America 2021 - 1º turno 1
27-6-2021 Goiânia Brasile Brasile 1 – 1 Ecuador Ecuador Coppa America 2021 - 1º turno - Ingresso al 49’ 49’
2-7-2021 Rio de Janeiro Brasile Brasile 1 – 0 Cile Cile Coppa America 2021 - Quarti di finale -
5-7-2021 Rio de Janeiro Brasile Brasile 1 – 0 Perù Perù Coppa America 2021 - Semifinale -
10-7-2021 Rio de Janeiro Argentina Argentina 1 – 0 Brasile Brasile Coppa America 2021 - Finale -
2-9-2021 Santiago del Cile Cile Cile 0 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 -
9-9-2021 Recife Brasile Brasile 2 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 44’ 44’ Uscita al 78’ 78’
11-11-2021 San Paolo Brasile Brasile 1 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 84’ 84’
Totale Presenze 59 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 2010

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2013-2014
Real Madrid: 2016-2017, 2019-2020
Real Madrid: 2012, 2017, 2020, 2022

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

San Paolo: 2012
Real Madrid: 2013-2014, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018
Real Madrid: 2016, 2017
Real Madrid: 2016, 2017, 2018

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Perù 2011
Colombia 2011

Competizioni maggiori[modifica | modifica wikitesto]

Brasile 2019

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2016-2017, 2017-2018
Brasile 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Casemiro, su realmadrid.com. URL consultato l'11 aprile 2018.
  2. ^ 93 (9) contando le presenze totalizzate nel campionato paulista.
  3. ^ Il campione normale, vivere alla Casemiro: l’operaio Galactico, in FOX Sports, 15 maggio 2017. URL consultato il 16 ottobre 2019.
  4. ^ (PT) Agora no Real, Casemiro é orgulho de ‘criador’, su ovale.com.br, 16 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 28 luglio 2014).
  5. ^ Mondiale U20, occhio a Casemiro "Faccio tutto, difesa e attacco", su gazzetta.it, 17 agosto 2011.
  6. ^ Casemiro contrasta e decide: la crescita del brasiliano è infermabile, su goal.com, 8 agosto 2017.
  7. ^ Ufficiale, Real Madrid: colpo Casemiro dal San Paolo [collegamento interrotto], su m.calcionews24.com, calcionews24.com, 1º febbraio 2013.
  8. ^ Spagna, Real gira Casemiro al Castilla [collegamento interrotto], su m.calcionews24.com, calcionews24.com, 1º febbraio 2013.
  9. ^ Ricordate Casemiro? Il Real Madrid lo riscatta dal Sao Paulo. L'ha pagato... [collegamento interrotto], su m.fcinter1908.it, fcinter1908.it, 10 giugno 2013.
  10. ^ Porto, Casemiro in prestito dal Real Madrid, su it.uefa.com. URL consultato il 19 luglio 2014.
  11. ^ Calciomercato Real Madrid, il Porto ora vuole acquistare Casemiro, su goal.com, it.uefa.com, 28 maggio 2015. URL consultato il 5 giugno 2015.
  12. ^ (ES) Comunicado Oficial: Casemiro, su realmadrid.com. URL consultato il 5 giugno 2015.
  13. ^ Champions League, Real Madrid-Atletico 6-4 (1-1 dts): è l'undicesima volta delle merengues, su www.corrieredellosport.it. URL consultato il 30 maggio 2016.
  14. ^ Real Madrid campione di Spagna: è la Liga numero 33, su gazzetta.it. URL consultato il 3 giugno 2017.
  15. ^ Champions: Juve, svanisce il sogno. Il Real di Ronaldo campione d'Europa: 4-1, su gazzetta.it. URL consultato il 3 giugno 2017.
  16. ^ Real-Manchester United 2-1: gol di Casemiro, Isco e Lukaku, su gazzetta.it. URL consultato il 6 maggio 2018.
  17. ^ Champions, Real Madrid campione: Bale doppietta, Karius da incubo, 3-1 al Liverpool, su gazzetta.it. URL consultato il 1º luglio 2018.
  18. ^ Benzema super, Real Madrid campione! Demolito il Villarreal, su gazzetta.it, 16 luglio 2020.
  19. ^ (PT) Dunga convoca os 23 da Seleção Brasileira, su selecao.cbf.com.br. URL consultato il 21 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2016).
  20. ^ Brasile: con Bolivia Casemiro capitano, su ansa.it, 4 ottobre 2017.
  21. ^ Brasile-Perù 3-1: Copa America 2019 ai verdeoro, su goal.com, 7 luglio 2019.
  22. ^ (PT) Tite define convocados da Seleção Brasileira para a Copa América 2021, su cbf.com.br, 9 giugno 2021.
  23. ^ Caos in Brasile per la Copa America: Casemiro non partecipa alla conferenza, su goal.com, 4 giugno 2021.
  24. ^ Di Maria gol, Messi urla di gioia: Brasile k.o., Argentina sul trono del Sudamerica, su gazzetta.it, 11 luglio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]