Lucas Torreira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lucas Torreira
Lucas Torreira.jpg
Torreira con la nazionale uruguaiana nel 2018
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 168[1] cm
Peso 63[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Galatasaray
Carriera
Giovanili
2013-2014Wanderers (M)
2014-2015Pescara
Squadre di club1
2014-2016Pescara28 (3)[2]
2016-2018Sampdoria71 (4)
2018-2020Arsenal63 (3)
2020-2021Atlético Madrid19 (1)
2021-2022Fiorentina31 (5)
2022-Galatasaray0 (0)
Nazionale
2018-Uruguay Uruguay39 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 aprile 2022

Lucas Sebastián Torreira Di Pascua (Fray Bentos, 11 febbraio 1996) è un calciatore uruguaiano, centrocampista del Galatasaray e della nazionale uruguaiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Marco Fanuli su il Fatto Quotidiano lo descrive così: "Piccolo di statura ma tosto di natura, nasce come seconda punta, ma col tempo arretra il proprio raggio d’azione (con il supporto tecnico-tattico pescarese) diventando un mediano interditore davanti alla linea difensiva, un recupera-palloni dal moto perpetuo, un atleta di sicuro affidamento. Grazie inoltre alle sue doti tecniche e a un destro “educato”, riesce a unire il lavoro sporco da incontrista ai compiti più sottili di regia. Spesso la manovra offensiva riparte proprio dai suoi piedi rivelando, in queste occasioni, grande personalità e un temperamento da professionista".[3]

Per caratteristiche può essere avvicinato a Lucas Biglia, giocatore a cui lo stesso Torreira dichiara di ispirarsi[4], oltre a David Pizarro e Walter Gargano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Giovanili e Pescara[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi formato nella Institución Atlética 18 de Julio, accademia calcistica della sua città natale, a 17 anni, su consiglio di un amico, partecipa a un provino per il Montevideo Wanderers, club della prima divisione uruguaiana; il test va a buon fine e il ragazzo entra a far parte del club il 15 febbraio 2013. Nel dicembre 2013, dopo essere stato visionato per circa un anno da Roberto Druda, viene portato in Italia, a Pescara, insieme ad altri quattro giovani uruguaiani. Lucas è l'unico che ottiene la fiducia del club abruzzese, che decide di tesserarlo.

Dopo aver giocato per un anno e mezzo nella formazione Primavera (nella quale disputa 28 partite con 4 gol) il 16 maggio 2015 esordisce in Serie B giocando dal 1' la partita persa 2-1 contro il Varese, nella quale viene schierato dal mister Marco Baroni come trequartista[5].

Il turno successivo invece il neo allenatore Massimo Oddo, che lo aveva allenato per tutta la stagione in Primavera, lo riporta a centrocampo in cabina di regia nella partita vinta 3-0 contro il Livorno[6]. Gioca altre 3 partite da titolare nei play-off promozione tra cui la finale di ritorno conclusasi in pareggio che ha sancito il ritorno in Serie A del Bologna a discapito dei Delfini.

Il 1º luglio 2015 viene acquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria che decide di lasciarlo ancora per una stagione in prestito al Pescara[7]. Il 9 agosto 2015 realizza la sua prima rete da professionista nella partita di Coppa Italia vinta 2-0 contro il Südtirol-Alto Adige[8]. Durante la Serie B 2015-2016 realizza 4 reti. A fine stagione il Pescara vince i play-off contro il Trapani e ottiene la promozione in Serie A.

Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2016 si trasferisce, per fine prestito, alla Sampdoria. Debutta in blucerchiato il 14 agosto giocando da titolare la gara di Coppa Italia vinta 3-0 contro il Bassano Virtus. L'esordio in Serie A arriva il 21 agosto nella vittoria in trasferta 1-0 contro l'Empoli.

Il 29 ottobre 2017 realizza i suoi primi gol nella massima serie italiana, siglando una doppietta nel 4-1 contro il Chievo.[9] Finirà la stagione con 4 gol all'attivo, avendo segnato anche contro Juventus e Torino, oltre ad aver disputato una serie di ottime prestazioni.

Arsenal[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2018 la Sampdoria ufficializza la cessione del giocatore agli inglesi dell'Arsenal per 26,5 milioni di sterline (circa 30 milioni di euro, dei quali uno dai blucerchiati al Pescara come percentuale per la rivendita). Esordisce in Premier League il 12 agosto seguente, entrando in campo al 70' della partita persa in casa per 0-2 contro il Manchester City.[10] Esordisce in Europa League il 20 settembre nella partita vinta in casa per 4-2 contro il Vorskla, partendo da titolare e venendo sostituito al 57'.

Prestiti ad Atlético Madrid e Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Messo ai margini della rosa dell'Arsenal,[11][12] il 5 ottobre 2020 passa in prestito agli spagnoli dell'Atlético Madrid.[13][14] Il 31 ottobre 2020 realizza la sua prima rete con i Colchoneros nel successo per 1-3 contro l'Osasuna.[15]

Dopo il mancato riscatto da parte dei biancorossi, il 25 agosto 2021 viene ceduto nuovamente in prestito dall'Arsenal, questa volta alla Fiorentina, con diritto di riscatto per 15 milioni di euro.[16][17] Segna il suo primo gol con i viola il 19 dicembre seguente nel pareggio per 2-2 contro il Sassuolo.[18] A fine stagione non viene riscattato dalla Fiorentina.[19]

Galatasaray[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 agosto 2022 passa a titolo definitivo al Galatasaray con un accordo di 5,5 milioni di sterline.[20]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 è stato inserito nella lista dei preconvocati dell'Uruguay Under-17 per il Mondiale di categoria e ha preso parte a due amichevoli di preparazione disputatesi in Giappone.

Nel marzo 2018 viene convocato per la prima volta nella nazionale maggiore, dal commissario tecnico Óscar Tabárez per il torneo quadriangolare "China Cup" in programma dal 22 al 26 dello stesso mese.[21] Debutta con la Celeste il 23 marzo seguente, nella partita amichevole giocata contro la Repubblica Ceca, subentrando al 68' a Matías Vecino.[22]

Come conseguenza della positiva stagione alla Sampdoria viene inserito nella lista dei partecipanti ai Mondiali 2018 in Russia,[23] dove gioca da subentrante le prime due partite (contro Egitto e Arabia Saudita) e da titolare, per tutti i 90', le restanti tre (nella fase a gironi contro la Russia, agli ottavi contro il Portogallo e ai quarti contro la Francia). La nazionale uruguaiana si arrende ai quarti contro la Francia, perdendo per 2-0 dopo un ottimo mondiale.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 aprile 2022

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Italia Pescara B 2+3[24] 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
2015-2016 B 26+3[24] 3+1 CI 2 1 - - - - - - 31 5
Totale Pescara 28+6 3+1 2 1 - - - - 36 5
2016-2017 Italia Sampdoria A 35 0 CI 1 0 - - - - - - 36 0
2017-2018 A 36 4 CI 2 0 - - - - - - 38 4
Totale Sampdoria 71 4 3 0 - - - - 74 4
2018-2019 Inghilterra Arsenal PL 34 2 FACup+CdL 1+3 0 UEL 12 0 - - - 50 2
2019-2020 PL 29 1 FACup+CdL 2+2 0+1 UEL 6 0 - - - 39 2
Totale Arsenal 63 3 8 1 18 0 - - 89 4
2020-2021 Spagna Atlético Madrid PD 19 1 CR 2 0 UCL 5 0 - - - 26 1
2021-2022 Italia Fiorentina A 31 5 CI 3 0 - - - - - - 34 5
Totale carriera 214 17 18 2 23 0 - - 255 19

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Uruguay
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2018 Nanning Uruguay Uruguay 2 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
26-3-2018 Nanning Uruguay Uruguay 1 – 0 Galles Galles Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
8-6-2018 Montevideo Uruguay Uruguay 3 – 0 Uzbekistan Uzbekistan Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
15-6-2018 Ekaterinburg Egitto Egitto 0 – 1 Uruguay Uruguay Mondiali 2018 - 1º turno - Ingresso al 88’ 88’
20-6-2018 Rostov Uruguay Uruguay 1 – 0 Arabia Saudita Arabia Saudita Mondiali 2018 - 1º turno - Ingresso al 59’ 59’
25-6-2018 Samara Uruguay Uruguay 3 – 0 Russia Russia Mondiali 2018 - 1º turno -
30-6-2018 Soči Uruguay Uruguay 2 – 1 Portogallo Portogallo Mondiali 2018 - Ottavi di finale -
6-7-2018 Nižnij Novgorod Uruguay Uruguay 0 – 2 Francia Francia Mondiali 2018 - Quarti di finale -
7-9-2018 Los Angeles Uruguay Uruguay 1 – 4 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Uscita al 46’ 46’
12-10-2018 Seul Corea del Sud Corea del Sud 2 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole -
16-10-2018 Saitama Giappone Giappone 4 – 3 Uruguay Uruguay Amichevole - Uscita al 74’ 74’
16-11-2018 Londra Brasile Brasile 1 – 0 Uruguay Uruguay Amichevole - Ammonizione al 24’ 24’
20-11-2018 Saint-Denis Francia Francia 1 – 0 Uruguay Uruguay Amichevole - Uscita al 74’ 74’
22-3-2019 Nanning Uruguay Uruguay 3 – 0 Uzbekistan Uzbekistan Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
25-3-2019 Nanning Thailandia Thailandia 0 – 4 Uruguay Uruguay Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
7-6-2019 Montevideo Uruguay Uruguay 3 – 0 Panama Panama Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
16-6-2019 Belo Horizonte Uruguay Uruguay 4 – 0 Ecuador Ecuador Coppa America 2019 - 1º turno -
20-6-2019 Porto Alegre Uruguay Uruguay 2 – 2 Giappone Giappone Coppa America 2019 - 1º turno -
29-6-2019 Salvador de Bahia Uruguay Uruguay 0 – 0
(4 – 5 dtr)
Perù Perù Coppa America 2019 - Quarti di finale - Ingresso al 57’ 57’
7-9-2019 San José Costa Rica Costa Rica 1 – 2 Uruguay Uruguay Amichevole - Uscita al 45’ 45’
12-10-2019 Montevideo Uruguay Uruguay 1 – 0 Perù Perù Amichevole -
15-11-2019 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 2 Uruguay Uruguay Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
18-11-2019 Tel Aviv Argentina Argentina 2 – 2 Uruguay Uruguay Amichevole -
13-10-2020 Quito Ecuador Ecuador 4 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 77’ 77’
13-11-2020 Barranquilla Colombia Colombia 0 – 3 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 -
17-11-2020 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 60’ 60’
3-6-2021 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 0 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 58’ 58’
8-6-2021 Caracas Venezuela Venezuela 0 – 0 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 75’ 75’
18-6-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Uruguay Uruguay Coppa America 2021 - 1º turno - Uscita al 65’ 65’
21-6-2021 Cuiabá Uruguay Uruguay 1 – 1 Cile Cile Coppa America 2021 - 1º turno - Ingresso al 81’ 81’
28-6-2021 Rio de Janeiro Uruguay Uruguay 1 – 0 Paraguay Paraguay Coppa America 2021 - 1º turno - Ingresso al 76’ 76’
10-10-2021 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 0 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 75’ 75’
14-10-2021 Manaus Brasile Brasile 4 – 1 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 46’ 46’
12-11-2021 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 1 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2022 -
16-11-2021 La Paz Bolivia Bolivia 3 – 0 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 -
24-3-2022 Montevideo Uruguay Uruguay 1 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 76’ 76’
29-3-2022 Santiago del Cile Cile Cile 0 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 74’ 74’
2-6-2022 Glendale Messico Messico 0 – 3 Uruguay Uruguay Amichevole - Ammonizione al 67’ 67’ Uscita al 73’ 73’
11-6-2022 Montevideo Uruguay Uruguay 5 – 0 Panama Panama Amichevole - Uscita al 62’ 62’
Totale Presenze 39 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Arsenal: 2019-2020
Atletico Madrid: 2020-2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Lucas Torreira, su sampdoria.it. URL consultato il 16 luglio 2016.
  2. ^ 34 (4) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ Lucas Torreira, il ragazzo dal moto perpetuo
  4. ^ Samp, ecco Torreira: 'Mi ispiro a Verratti e Biglia e sogno la Serie A', su calciomercato.com. URL consultato il 29 ottobre 2016.
  5. ^ Varese-Pescara 2-1
  6. ^ Pescara-Livorno 3-0
  7. ^ Ufficiale: acquistato il giovane Torreira, Fornasier riscattato dal Pescara, su sampdoria.it, 1º luglio 2015.
  8. ^ Pescara-Südtirol 2-0
  9. ^ Alessio Da Ronch, Sampdoria-Chievo 4-1, Torreira show. Maran allontanato, su gazzetta.it, 29 ottobre 2017. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  10. ^ (EN) Emlyn Begley, Arsenal 0-2 Manchester City: Raheem Sterling and Bernardo Silva give champions win, su bbc.co.uk, 12 agosto 2018.
  11. ^ (EN) Mikel Arteta speaks out on Lucas Torreira and Reiss Nelson, su metro.co.uk, 24 settembre 2020. URL consultato il 1º novembre 2020.
  12. ^ (EN) Torreira's father hits out at Mikel Arteta after Arsenal loan exit, su standard.co.uk, 14 ottobre 2020. URL consultato il 1º novembre 2020.
  13. ^ (EN) Lucas Torreira joins Atletico Madrid on loan, su arsenal.com, 5 ottobre 2020. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  14. ^ (ES) Lucas Torreira ya es rojiblanco, su atleticodemadrid.com, 6 ottobre 2020.
  15. ^ (ES) Osasuna 1- Atlético de Madrid 3: gran triunfo colchonero con golazo de Torreira y dos de Joao Félix, su ovaciondigital.com.uy. URL consultato il 1º novembre 2020.
  16. ^ TORREIRA È DELLA FIORENTINA, su acffiorentina.com. URL consultato il 25 agosto 2021.
  17. ^ Fiorentina, offerta dell\'Arsenal per avere Vlahovic a gennaio: 55 mln più il cartellino di Torreira, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 5 gennaio 2022.
  18. ^ Serie A, Fiorentina-Sassuolo 2-2: Vlahovic come CR7, pari show al Franchi, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 20 dicembre 2021.
  19. ^ Fiorentina d'Europa: Italiano incontra i dirigenti e prenota i rinforzi. Rottura con Torreira, in La Gazzetta dello Sport.
  20. ^ (TR) Lucas Sebastian Torreira Di Pascua’nın transferi hakkında, su galatasaray.org. URL consultato il 7 agosto 2022.
  21. ^ Uruguay, la “prima” del blucerchiato Torreira. Torna Ramirez e c’è il genoano Laxalt, su ilsecoloxix.it, 4 marzo 2018.
  22. ^ (ES) Lucas Torreira tuvo el debut más esperado con la celeste, su elobservador.com.uy. URL consultato il 1º novembre 2020.
  23. ^ Mondiali 2018, ecco i 23 convocati dell'Uruguay: c'è Bentancur, su tuttosport.com. URL consultato il 1º novembre 2020.
  24. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]